• Save
Scanno Spirometria
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Scanno Spirometria

on

  • 3,022 views

per il Download visita / to Download visit:

per il Download visita / to Download visit:

http://www.albertochiovelli.it

Statistics

Views

Total Views
3,022
Views on SlideShare
3,010
Embed Views
12

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 12

http://www.slideshare.net 12

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Scanno Spirometria Scanno Spirometria Presentation Transcript

  • prove di funzionalità respiratoria (esame spirometrico)
    • Come già in precedenza ricordato l’esame spirometrico viene sempre eseguito prima di iniziare il trattamento con ossigeno iperbarico
    • Inoltre questo semplice esame può essere eseguito varie volte per monitorare la situazione polmonare
    • Basso costo, indicazioni cliniche
  •  
  • Capacità Vitale (VC)
    • La capacità vitale è il più grande volume d’aria ed è espresso da una espirazione completa dopo la più profonda inspirazione possibile
    • la capacità vitale viene normalmente espressa in litri o millilitri (corretto a BTPS)
    • si esegue facendo inspirare al massimo il paziente e, successivamente, facendolo espirare completamente dentro uno spirometro
    • esistono delle tabelle per uomo, donna e bambino (età, altezza)
    • generalmente tale valore è minore nelle donne rispetto agli uomini
  • Capacità Vitale (VC)
  • Capacità Vitale (VC)
    • Esistono delle condizioni cliniche che determinano una riduzione più o meno marcata della capacità vitale
    • Perdita di tessuto polmonare (carc. broncogeno)
    • Edema polmonare
    • Polmonite
    • Atelectasia
    • Esiti di interventi chirurgici
    • Versamento pleurico
    • Malattie neuromuscolari
    • Depressione dei centri respiratori
    • Cardiomegalia
    • Limitazione dell’escursione diaframmatica (ascite, gravidanza)
    • Limitazione dei movimenti toracici
  • Capacità inspiratoria (IC)
    • Unitamente al volume espiratorio di riserva (ERV) rappresenta una suddivisione della capacità vitale (VC); è il più grande volume di gas che può essere inspirato partendo dal livello di riposo respiratorio
    • la capacità inspiratoria può essere ulteriormente suddivisa nel volume corrente (V T ) e nel volume di riserva inspiratorio (IRV)
    • viene espresso in litri o millilitri (corretti a BTPS)
    • rappresenta circa il 75% della capacità vitale (VC)
  • Volume espiratorio di riserva (ERV) e capacità inspiratoria (IC)
  • Volume espiratorio di riserva (ERV)
    • Insieme alla capacità inspiratoria (IC) rappresenta un suddivisione della capacità vitale (VC)
    • espreme il volume che viene espirato a valore massimale partendo da condizioni di riposo espiratorio
    • può anche essere ottenuto sottraendo il valore della capacità inspiratoria (IC) al valore totale della capacità vitale (VC)
    • viene espresso in litri o millilitri (corretti a BTPS)
    • rappresenta circa il 25% della capacità vitale (VC)
  • Volume espiratorio di riserva (ERV) e capacità inspiratoria (IC)
  • Capacità funzionale residua (FRC) volume residuo (RV)
    • La capacità funzionale residua è il volume di gas che rimane a livello polmonare alla fine di una espirazione tranquilla
    • Il volume residuo esprime, al contrario, quel volume di gas che rimane nei polmoni dopo una espirazione forzata
    • Sono entrambi espressi in litri o millilitri (corretti a BTPS)
  • Capacità funzionale residua (FRC) volume residuo (RV)
    •  FRC è da considerarsi patologico
    • RV indica che il polmone contiene una grande quantità di gas; tale fenomeno si può osservare nei giovani asmatici (gen. reversibile) ma è anche caratteristico dell’enfisema e dell’ostruzione bronchiale  intrappolamento cronico di aria
    • spesso si accompagna ad ipossiemia o a ritenzione di CO 2
  • 20 % 50 % 20 % RV/TLC 3750 6000 6000 TLC 750 3000 1200 RV 1500 3600 2400 FRC 3000 3000 4800 VC Sindrome restrittiva Iperdistensione Soggetto normale Valori (ml)
  • Volume corrente (V T )
    • Rappresenta il volume di gas inspirato od espirato durante ogni ciclo respiratorio
    • Si misura tramite uno spirometro, è espresso in millilitri (corretto a BTPS)
    • I valori variano tra 400 e 700 ml (adulto sano); sono comunque molto frequenti delle ampie oscillazioni
  • Volume corrente (V T )
  • Frequenza (f)
    • La frequenza respiratoria indica il numero di atti respiratori per unità di tempo (abitualmente al minuto)
    • Valori che vengono considerati nelle norma oscillano da 10 a 20 atti respiratori al minuto
  • Volume minuto (MV)
  • Capacità vitale forzata (FVC)
    • Tale valore rappresenta il massimo volume di gas che può essere espirato eseguendo tale manovra nel modo più forzatamente e rapidamente possibile dopo aver effettuato un’inspirazione massimale
    • Viene espressa in litri (corretta a BTPS)
    • È sforzo-dipendente
  • Capacità vitale forzata (FVC)
  • Capacità vitale forzata (FVC)
  • Capacità vitale forzata (FVC)
  • Capacità vitale forzata (FVC)
  • Volume espiratorio forzato (FEV T )
  • FEV T /FVC o FEV T%
  • Flusso espiratorio forzato
  • Picco di velocità del flusso espiratorio (PEF)
  • Massima ventilazione volontaria (MVV)
  • Massima ventilazione volontaria (MVV)
  • Resistenza delle vie aeree
  • Curve flusso-volume
  • Curve flusso-volume
  • Curve flusso-volume
  •