0
Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed eziopatogenesiSalvatore MazzucaAzienda Ospedaliera di CatanzaroPugliese-...
Definizione             La Sclerosi Sistemica (SSc) è un disordine           autoimmune caratterizzato da una progressiva ...
SSc:una patologia multiorgano                                                                                    Ulcere di...
Epidemiologia             I valori riportati in letteratura documentano:           Prevalenza: valori compresi tra 50 e 3...
Ricordando però:                                                       The results of studies of the prevalence and       ...
Patogenesi    La più recente review sulla fisopatologia della sclerosi sistemica, dimostra come il danno    vascolare di n...
PatogenesiL’endotelina ha un ruolo determinante nel processo infiammatorio essendo tra i primi mediatoripatologici prodott...
Patogenesi Da ricordare, in primo luogo, come l’endotelio è da considerarsi come un organo metabolicamente attivo che pres...
Patogenesi    AECA: Anti-Endothelial Cell Autoantibodies attivano il processo di danno endoteliale e    reclutano le molec...
Patogenesi                                                                                   Fibrosi                      ...
Il remodelling vascolare        Danno vascolare                               Occlusione Vascolare             Ischemia t...
ClassificazioneUna premessa: dal punto di vista storico nel corso degli ultimi tre decenni vi è stataun’evoluzione nell’in...
Classificazione                                               Limited cutaneous scleroderma (lSSc)                        ...
Sclerosi Sistemica limitata  Fenomeno di Raynaud di vecchia data  Tardivo interessamento d’organo (dopo 10-15 anni dalla...
Sclerosi Sistemica diffusa       Alterazioni cutanee (edema, ispessimento) nel primo anno dalla             comparsa del ...
Le alterazioni autoanticorpali: overview                       Anti-nucleo               95%                       Anti-...
Grazie per l’attenzione              Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Definizione epidemiologia e patogenesi della sclerosi sistemica

2,878

Published on

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,878
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
39
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Definizione epidemiologia e patogenesi della sclerosi sistemica"

  1. 1. Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed eziopatogenesiSalvatore MazzucaAzienda Ospedaliera di CatanzaroPugliese-Ciaccio Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  2. 2. Definizione La Sclerosi Sistemica (SSc) è un disordine autoimmune caratterizzato da una progressiva fibrosi che coinvolge la cute e organi interni, causata da una vasculopatia periferica.American College of Rheumatology (www.rheumatology.org) Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  3. 3. SSc:una patologia multiorgano Ulcere digitali Fibrosi Polmonare Interstiziale Ipertensione Arteriosa Polmonare Crisi renale Interessamento cardiacoMayes, Systemic Sclerosis A clinical features. In: JH Klippel et al.,Primer on the Rheumatic Diseases. Springer-Verlag, Berlin, 2007. Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  4. 4. Epidemiologia I valori riportati in letteratura documentano:  Prevalenza: valori compresi tra 50 e 300 casi/milione  Incidenza : valori compresi tra 2.3 e 22.8 casi/milione/anno  Sesso: le donne sono a più alto rischio (rapporto 3:1 – 14:1)  Razza: maggiore suscettibilità presso la popolazione nera Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  5. 5. Ricordando però: The results of studies of the prevalence and incidence of scleroderma are conflicting because of methodologic variations in case ascertainment and geographic differences in these measurements1. The annual incidence (new cases/population at risk per year) of SSc varies largely among different surveys21Gabrielli et al., N Engl J Med 2009;360:1989-20032Ferri et al. Medicine 2002; 81:139-53 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  6. 6. Patogenesi La più recente review sulla fisopatologia della sclerosi sistemica, dimostra come il danno vascolare di natura infiammatoria, unitamente ad un disordine autoimmunitario rappresenti l’innesco della malattia che va a esitare in un processo fibrotico perivasale indotto dal rilascio di citochine profibrotiche, prima fra tutte il TGF-β. Dall’attivazione del danno vascolare si passa alla deposizione di matrice extracellulare (fibrosi)Geyer et al., Clin Rev Allergy Immunol 2011; 40(2):92-103 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  7. 7. PatogenesiL’endotelina ha un ruolo determinante nel processo infiammatorio essendo tra i primi mediatoripatologici prodotti nella cascata infiammatoria, seconda solo alla proteina C reattiva (PCR)L’ET1 amplifica l’espressione di ICAM-1 (intercellular adhesion molecule 1) e VCAM-1 (vascularcell adhesion molecule 1) “recettori” dei linfociti polimorfonucleati che aggrediscono i piccoli vasidanneggiandoli. Alterazioni immunologiche PCR ET1 IL6 ICAM-1, VCAM-1 Finsnes et al., Am J Physiol Lung Cell Mol Physiol 2001; 280:659-665 TNFα, IL1, IL8; INFγ Finsnes et al., Am. J Physiol Lung Cell Mol Physiol 2001; 280:659-665 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  8. 8. Patogenesi Da ricordare, in primo luogo, come l’endotelio è da considerarsi come un organo metabolicamente attivo che presiede a molteplici ed importanti funzioni La disfunzione endoteliale, conseguenza di un insulto di varia natura (infettivo, ossidativo, ipossico…) comporta, quindi, un grave perturbamento biochimicoNella cascata patogenetica è da ricordare 1. L’endotelina è uno dei mediatori molecolari chiave che influenza sia i processi vascolari che fibrotici 2. Nei pazienti sclerodermici i recettori ETB sulle Shetty et al., cellule muscolari liscie sono iper-epressi 2011 contribuendo, quindi, alla proliferazione cellulare, alla vasocostrizione, fibrosi ed infiammazioneAbraham et al., Arthritis Res Ther 2007; 9 (suppl 2) S2.Shetty et al., Inflamm Allergy Drug Targets 2011; 10:19-26 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  9. 9. Patogenesi AECA: Anti-Endothelial Cell Autoantibodies attivano il processo di danno endoteliale e reclutano le molecole implicate nella cascata infiammatoria. L’infiammazione rappresenta il DRIVER del rimodellamento vascolare e dell’eccessiva deposizione di matrice extracellulare. L’Endotelina 1 è responsabile dell’amplificazione delle citochine infiammatorie e questo si realizza attivando un processo di trascrizione degli specifici mRNA attraverso il recettore ETb localizzato sulla membrana cellulare dei monociti che mancano del recettore ETa ETb ET1Abraham et al., Arthritis Res Ther 2007; 9(suppl 2) S2.Juergens et al., Pulm Pharmacol Ther 2008; 21(3):533-539 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  10. 10. Patogenesi Fibrosi Superproduzione di ECM Proliferazione Iperattivazione TGFb dei fibroblasti Citochine profibrotiche Danno Endoteliale Citochine infiammatorie Vasculopatia funzionale eAttivazione strutturaledei leucociti Modificato da://www.ucl.ac.uk/medicine/rheumatology-RF/ Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  11. 11. Il remodelling vascolare Danno vascolare  Occlusione Vascolare Ischemia tissutale  Proliferazione dei miociti e dell’endotelio  Deposizione di Fibrina  Fibrosi perivascolareHasegawa et al., Br J Dermatol 2006;155(6):1159-64 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  12. 12. ClassificazioneUna premessa: dal punto di vista storico nel corso degli ultimi tre decenni vi è stataun’evoluzione nell’inquadramento classificativo 1980 Criteri ACR strutturati volutamente per essere altamente specifici (limitando i falsi positivi) a scapito di una diagnosi precoce 1988 Viene indicata la suddisione in due subset di pazienti “a stable, limited cutaneous group (lSSc), representing the majority of patients, and a more rapidly advancing smaller group with diffuse cutaneous (dSSc) involvement” viene inserito il quadro capillaroscopico come elemento determinante e precoce nella diagnosi di sclerodermia 2001 Proposto un nuovo approccio concettuale per pazienti con sospetto di SSc ma che non rientravano nei precedenti criteri classificativiAmerican Rheumatism Association Diagnostic and Therapeutic Criteria Committee. Arthritis Rheum 1980;23(5):581—90.LeRoy et al., J Rheumatol 1988; 15:202:205Le Roy et al., J Rheumatol 2001; 28:1573-1576 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  13. 13. Classificazione Limited cutaneous scleroderma (lSSc) Raynaud phenomenon for years, occasionally decades Skin involvement limited to hands, face, feet, and forearms (acral distribution) Dilated nailfold capillary loops, usually without capillary drop-out A significant (10 to 15 percent) late incidence of pulmonary hypertension, with or without skin calcification, gastrointestinal disease, telangiectasias (CREST syndrome), or interstitial lung disease Renal disease rarely occurs Anticentromere antibody (ACA) in 70 to 80 percent Diffuse cutaneous scleroderma (dSSc) Raynaud phenomenon followed, within one year, by puffy or hidebound skin changes Truncal and acral skin involvement; tendon friction rubs Nailfold capillary dilation and capillary drop-out Early and significant incidence of renal, interstitial lung, diffuse gastrointestinal,and myocardial disease Anti-Scl-70 (30 percent) and anti-RNA polymerase-I, II, or III (12 to 15 percent)antibodiesLeRoy et al., J Rheumatol 1988;15(2):202-205 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  14. 14. Sclerosi Sistemica limitata  Fenomeno di Raynaud di vecchia data  Tardivo interessamento d’organo (dopo 10-15 anni dalla diagnosi): ipertensione arteriosa polmonare, fibrosi polmobare modesta (perlopiù delle basi polmonari), calcificazioni cutanee, teleangectasie, interessamento gastrointestinale  Videocapillaroscopia: capillari dilatati  Autoanticorpi: anti-centromeroLeRoy et al., J Rheumatol 1988;15(2):202-205 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  15. 15. Sclerosi Sistemica diffusa  Alterazioni cutanee (edema, ispessimento) nel primo anno dalla comparsa del fenomeno di Raynaud  Precoce interessamento d’organo (nei primi due-tre anni): fibrosi polmonare interstiziale, crisi renale sclerodermica, interessamento gastrointestinale, ulcere digitali e miocardiopatia  Videocapillaroscopia: capillari dilatati, megacapillari, perdita capillare  Autoanticorpi: anti-Scl 70 o anti-topoisomerasiLeRoy et al., J Rheumatol 1988;15(2):202-205 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  16. 16. Le alterazioni autoanticorpali: overview  Anti-nucleo 95%  Anti-Scl 70 30-35% SSc diffusa  Anti-centromero 60-70% SSc limitata  Anti-fosfolipidi 10-20%LeRoy et al., J Rheumatol 1988;15(2):202-205Giordano et al., J Rheumatol 1987;13(5):911-96Steen et al., Arthritis Rheum 1984;27(2):125-31 Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  17. 17. Grazie per l’attenzione Sclerosi Sistemica: definizione, epidemiologia ed
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×