Your SlideShare is downloading. ×
0
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Alla scoperta dei social network
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Alla scoperta dei social network

1,692

Published on

Published in: Technology, Business
0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,692
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
55
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. ACCARRINO DONATELLA
  • 2. Ad oggi non è possibile garantire la sicurezza della rete attraverso nessun sistema informatico, neanche per la protezione dei propri dati personali. L’utente può essere protetto solo con una prevenzione attiva. Per questo motivo nasce l’idea di un percorso che mira all’informazione per focalizzare i pericoli e sfruttare a pieno tutte le opportunità che la rete e i social network offrono.
  • 3. Il progetto viene proposto ad una classe di seconda media inferiore formata da 22 alunni appartenenti ad un ambiente socio-culturale eterogeneo con prevalenza del ceto medio, con diversi modi di apprendimento e diverse capacità intellettive ed operative.
  • 4.  Offrire una descrizione dettagliata dei principali Social Network presenti nella rete. Informare i ragazzi sugli eventuali rischi della rete  Informare i genitori della presenza, in rete, di Social Network dedicati ai più piccoli Educarli ragazzi all'uso responsabile dei social network, rendendoli protagonisti della propria formazione. Realizzare uno spot sull’uso responsabile dei social network. Essendo dei ragazzi appartenenti alla nuova generazione con competenze tecniche sui nuovi media e appassionati alla pubblicità, l’intento di questo progetto è quello di :
  • 5. COSA È IL SOCIAL NETWORK ? Una rete sociale (in inglese social network) consiste di un qualsiasi gruppo di persone connesse tra loro da diversi legami sociali, che vanno dalla conoscenza casuale, ai rapporti di lavoro, ai vincoli familiari.
  • 6.  rappresentano un modo rapido, efficace e semplice per scambiare, pubblicare e ricevere informazioni consentono di conoscere nuove persone e ritrovare vecchi amici Permettono di comunicare a distanza  Permettono di formare gruppi accomunati da medesimi interessi Nei social network si possono caricare, per la condivisione, discorsi, lezioni, conferenze,testi-audio-video che possono essere resi fruibili attraverso un podcast che di fatto èuna radio digitale on demand. I SOCIAL NETWORK
  • 7. LA COMUNICAZIONE NEI SOCIAL NETWORK • E’ svincolata da limiti spazio-temporali. • Ha carattere reticolare, scambio molti-molti. • I messaggi possono essere ritoccati, aggiustati. • Si possono allestire forme di condivisione e visibilità del lavoro dei singoli. • La comunità dialogica può sempre espandersi. • Favorisce le aggregazioni territoriali. • Consente l’organizzazione.
  • 8. COME FUNZIONANO I SOCIAL NETWORK • Per entrare a far parte di un social network online occorre costruire il proprio profilo personale, partendo da informazioni come il proprio indirizzo e-mail fino ad arrivare agli interessi e alle passioni (utili per le aree «amicizia» e «amore»), alle esperienze di lavoro passate e relative referenze (informazioni necessarie per il profilo «lavoro»). • A questo punto è possibile invitare i propri amici a far parte del proprio network, i quali a loro volta possono fare lo stesso, cosicché ci si trova ad allargare la cerchia di contatti con gli amici degli amici e così via, idealmente fino a comprendere tutta la popolazione del mondo.
  • 9. I MAGGIORI SOCIAL NETWORK
  • 10. Con netlog è possibile condividere giochi, foto, chat, ecc., in modo immediato e user friendly, poichè è facile da utilizzare anche per chi è alle prime armi con i social networK.
  • 11. Con flickr è possibile condividere con altri utenti fotografie personali. E' un interessante sito web multilingua. A differenza di altri social network è necessario un'iscrizione, che può essere con utenza gratuita limitata o illimitata a pagamento.
  • 12. Con twitter è possibile accedere per aggiornamenti anche via SMS e e-mail. E' uno tra i più recenti servizi gratuiti che mette a disposizione degli utenti una pagina personale aggiornabile tramite messaggi di testo, con un solo vincolo: la lunghezza massima deve essere di 140 caratteri. E' il più veloce e agile dei social network.
  • 13. Con youtube è possibile condividere video di ogni tipo con la possibilità di commentarli brevemente.
  • 14. MySpace offre ai suoi utenti blog profili personali, gruppi, foto, musica e video.
  • 15. Hi5 è simile a Netlog, anche questo ha un grande bacino d’utenza ma è composta sopratutto da ragazzi giovani. E’ disponibile in moltissime lingue ed ha una grafica carina.Come negli altri social, anche qui si possono inserire foto/video, una descrizione, creare applicazioni e molto altro.
  • 16. Linkedin purtroppo non ha la versione italiana, ma è uno dei migliori social network al mondo, o almeno è il più professionale. Si possono inserire i dati personali ed il curriculum. E’ utilissimo per trovare o offrire lavoro.
  • 17. Badoo è un Social Network per giovani con grafica in perfetto stile Web 2.0! Un sito localizzato a Londra che però è tradotto in diverse lingue, tra cui l’Italiano! Alcuni blogger lo hanno definito come sito Spam, ma Badoo, come gli altri social network, offre la possibilità di invitare gli amici tramite invito messenger.
  • 18. Con Facebook si può dialogare, caricare e condividere delle foto con gli altri, farsi nuovi amici e ritrovare i vecchi.
  • 19. • E’ possibile disiscriversi da Facebook ma rimane il fatto che le tracce lasciate sui profili di altre persone non potranno essere cancellate. In questo senso la propria identità rimarrà in rete fino a quando un amico con cui si è entrati in contatto sarà ancora iscritto. • Altro dannoso problema: una volta caricate le proprie foto, Facebook ne diviene di fatto proprietario, tanto da poterle usare senza alcun consenso e per fini commerciali.
  • 20. Uso del social network A frequentare regolarmente i social network, è il 66,7% degli adolescenti, con una prevalenza delle ragazze (59%) sui ragazzi (48%). A differenza dei coetanei d’oltreoceano però i nostri teenager sembrano avere la tendenza a rivelare molti dettagli personali: nei profili • il 74% dichiara di riportare il vero nome • il 61% posta proprie foto • il 57% dà l’indirizzo e-mail • il 48% il cognome • il 18% il nome della scuola Nel 2008 Facebook ha incrementato la sua componente iscritti tra i 50 e i 64 anni: +13.6 milioni di cinquantenni contro +7 milioni di ragazzini.
  • 21. I social network nascondono anche delle insidie!!!
  • 22. La rete non è negativa ma è l'uso che ne facciamo che molto spesso non è corretto e può diventare pericoloso e per i Social Network vale la stessa regola! I minori sono poco consapevoli dei rischi che corrono nel mettere in rete i propri dati personali. Il correre dei rischi che rende interessante il tutto e così in alcuni casi, si arriva anche a situazioni di raggiro, di truffa, o di incontri a rischio.
  • 23. Pedofilia Pornografia Abuso di file sharing (scambio di musica,video e altri file ) Cyber -bullismo ( attraverso internet posso intimidare o imbarazzare ) Spam ( messaggi che arrivano on-line ) Virus Phishing Furto di identità I RISCHI
  • 24. Inserendo le nostre informazioni personali ci giochiamo la privacy per tutta la vita e a volte anche con gravi conseguenze. Infatti i social network si mangiano quella privacy a cui noi tutti teniamo e di cui chiediamo tutela alle istituzioni.
  • 25. Pericoli sulla privacy Il Garante sulla Privacy ha detto: «Una volta messi sulla Rete, i dati personali di un utente sono difficilmente cancellabili; un numero enorme di persone può conoscere le vostre confessioni più intime e chiunque - aziende private, pubbliche amministrazioni, professionisti, sconosciuti - potrà raccogliere un’enorme quantità di informazioni che vi riguardano e farne l’uso che vuole. Secondo una recente ricerca il 77 % di chi recluta personale, cerca possibili candidati sul web e il 35% di loro afferma di aver eliminato un candidato sulla base di informazioni scoperte navigando in rete. Se si tratterà di decidere chi assumere tra due candidati allo stesso livello avrà la peggio quello dei due che, senza pensarci bene, ha messo a disposizione nel suo social network dati e informazioni che possono danneggiarlo».
  • 26. CONSIGLI PER NAVIGARE IN SICUREZZA Non esiste la sicurezza assoluta sulla rete Occorre esercitare una prevenzione attiva da parte dell'utente Proteggere propri dati personali (indirizzo, numero di telefono e proprie abitudini) L'accesso ai social network è permesso solo ai maggiori di 13 anni, ma tale norma può essere aggirata con false dichiarazioni. Necessaria quindi la vigilanza della famiglia. Non esiste un controllo sui minori da parte del computer e dei software. Il controllo può essere fatto solo dagli educatori e dalle famiglie in modo diretto, oppure attraverso dei software specifici, che assumono carattere intrusivo nei confronti dei giovani
  • 27. CONSIGLI PER NAVIGARE IN SICUREZZA Educare il minore, trasmettendogli il concetto che l'utilizzo della macchina non aumenta la sicurezza, ma invece amplifica a dismisura la diffusione dei propri dati sensibili. Le norme indicate per l'iscrizione non garantiscono completamente la privacy, ma è comunque indispensabile leggerle prima dell'iscrizione al social network. Non mettere mai foto personali su internet, non si possono più cancellare.
  • 28. Visto il successo dei Social Network, primo tra tutti Facebook, nel quale esiste il limite di età di 13 anni alla possibilità di registrazione e fruizione, non si poteva non pensare di crearne uno dedicato ai più piccoli ed ovviamente attento alle problematiche legate a questo preciso target di riferimento.
  • 29. Mypage è il primo sito italiano web 2.0 pensato per i bambini dai 5 anni in su, che offre ai piccoli utenti un approccio creativo ed innovativo. Attraverso MyPage essi possono costruire online il loro spazio web in modo interattivo e divertente, realizzare e personalizzare la propria pagina online, scegliere uno sfondo in stile cartoon, icone, suoni, logo, arricchirla con i kidget , (applicazioni digitali che compongono le pagine di MyPage). La grafica è molto accattivante, con buffi pupazzi, simpatici mostriciattoli animati e cuoricini sorridenti che danno il benvenuto ai visitatori, ma ci sono soprattutto tanti giochi a tema da scegliere e assemblare a seconda dei propri gusti e preferenze. Il bambino può inoltre divertirsi a creare un profilo personale, e questo costituisce un simpatico “distintivo” per far conoscere il proprio modo di essere e di agire al resto della community, cioè agli amici reali e virtuali che visiteranno il proprio spazio nel web.
  • 30. E’ davvero stimolante ma nello stesso tempo sicuro, poichè garantita da sofisticati strumenti di controllo e monitoraggio, infatti prima dell’iscrizione è necessaria l’autorizzazione da parte del genitore e successivamente, grazie ad un apposito pannello di gestione quest’ultimo può seguire l’attività del bambino sul sito e limitare le funzionalità o il tempo di fruizione a seconda delle diverse esigenze. L’obiettivo è quello di imparare divertendosi: tra i contenuti, da scegliere liberamente, ci sono curiosità scientifiche, consigli di lettura, riviste di letteratura per ragazzi, filmati di programmi educativi, proposte per lavoretti di bricolage da realizzare in occasione delle varie festività.
  • 31. Il social network è uno strumento meraviglioso perché ci permette di comunicare con chi vogliamo in maniera diretta, efficace e a costo zero ma …. USIAMOLO CON LA TESTA!!!!!!!!
  • 32. I social network sono spazi virtuali ricchi di risorse formative, ma anche vincolati da processi persuasivi endogeni. Inoltre hanno un ampio influsso nell’educazione informale delle nuove generazioni. Un uso creativo in ambito didattico di questi ambienti digitali, in cui i giovani vengano incoraggiati da insegnanti ed educatori ad esplorare le risorse presenti e a farne un uso critico, può consentire di trasformare un'attività prettamente pratica e spontanea, come la navigazione ludica nel web 2.0, in un’attività cognitiva altamente formativa.
  • 33. I ragazzi presenteranno: 1.headline 2.visual 3.soggetto dello spot In che modo? •Scrivere l’idea (headline e visual •fare un disegno, se necessario •scrivere il soggetto dello spot Alla fine della presentazione i ragazzi sono invitati a realizzare uno spot sull’uso responsabile dei social network.
  • 34. LINK UTILI www.adiconsum.it www.garanteprivacy.it www.facebook.com www.myspace.com www.netlog.com www.twitter.com www.flickr.com www.youtube.com it.wikipedia.org/wiki/Rete_sociale

×