Your SlideShare is downloading. ×
Workshop la realtà aumentata un nuovo modo di fare comunicazione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Workshop la realtà aumentata un nuovo modo di fare comunicazione

1,092

Published on

Workshop gratuito del 1 ottobre 2012 c/o IED di Milano, ed inserito nella settimana della comunicazione, dal titolo: La realtà aumentata: un nuovo modo di fare Comunicazione

Workshop gratuito del 1 ottobre 2012 c/o IED di Milano, ed inserito nella settimana della comunicazione, dal titolo: La realtà aumentata: un nuovo modo di fare Comunicazione

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,092
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
27
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. WorkshopLa realtà aumentata: un nuovo modo di fare Comunicazione
  • 2. Programma• 17:30 - 18:00 Introduzione su cosè la realtà aumentata, cosa serve, alcuni esempi; (Domenico DI PAOLA)• 18:00 - 18:15 Come cambia la comunicazione diventando più digital e più social; (Ugo BENINI)• 18:15 - 18:30 La realtà aumentata come nuovo canale di comunicazione; (Fabio ZINESI)• 18:30 - 18:45 La percezione del nuovo linguaggio comunicativo legato alle nuove tecnologie; (Daniele DI LORENZO)• 18:45 - 19:00 Conclusioni; (Domenico DI PAOLA)
  • 3. Cos’è la realtà aumentata (AR)• è una tecnologia che permette di visualizzareuna sovrapposizione fra elementi reali e virtuali (immagini, audio, video, 3D, etc);• attraverso diversi dispositivi: – PC/MAC dotato di webcam – dispositivi mobile, dotati di fotocamera – dispositivi di visione (occhiali VR) IED – Milano 1 ottobre 2012
  • 4. La differenza fra realtà virtuale e Realtà Aumentata• nel primo caso, ci si trova ad osservare su uno schermo la proiezione di un mondo totalmente fittizio, costituito interamente da oggetti virtuali;• nel secondo caso, invece, inquadrando l’ambiente circostante (un monumento, un volantino, etc.) sovrappongono in Realtà Aumentata contenuti virtuali; IED – Milano 1 ottobre 2012
  • 5. Come funziona AR • Promozione territoriale, esempio si inquadra in tempo reale lambiente circostanteIn cui saranno dei punti GPS a tracciare la posizione eaumentare la realtà IED – Milano 1 ottobre 2012
  • 6. Come funziona AR“Pubblicità aumentata” in cui si punta lo smartphone direttamente sulla carta stampata (spesso facendo uso di marker): – Etichette; – Cartelloni, locandine, volantini; – Biglietti da visita; – Etc. IED – Milano 1 ottobre 2012
  • 7. Prossimi passi• La tecnologia esiste;• E’ utilizzabile sia con il PC che in MOBILE; Quale è Il futuro dell’AR? IED – Milano 1 ottobre 2012
  • 8. Numeri…per farci riflettere!!!• Nel mondo ci sono oltre 4miliardi di TELEFONI MOBILE pari a circa il 61% della popolazione mondiale;• In Italia gli utenti mobile sono oltre 20 milioni, un + 52% rispetto al 2010;• Le ricerche da mobile sono cresciute del 224% in un anno, impiegate in particolare in ambito ‘local’, per ricercare negozi, ristoranti, hotel, mentre le ricerche via desktop registrano un (contenuto) +41%;• In media in Italia vengono svolte ogni secondo 115 ricerche da device mobili (dati Google);• Il 53% degli utenti mobili svolge quotidianamente ricerche via smartphone; (fonte: TNS Infratest per Google);• Il 98% degli utenti usa gli smartphone a casa per navigare, e lo fa in modalità crossmediale, cioè mentre guarda la tv, mentre ascolta musica, ecc…;• Il 23% degli utenti mobile ha già fatto un acquisto via smartphone;• Nel 2013 la percentuale delle connessioni da mobile supererà quella degli accessi da PC; Il futuro sta cambiando
  • 9. PIU’ SMARTPHONE PIU’ MOBILE INTERNET PIU’ PERSONE SARANNO SEMPRE CONNESSE ALLA RETEPIU’ BUSINESS SI POTRA’ SVILUPPARE
  • 10. Nuove opportunità di fare marketing Nasce un nuovo media Un nuovo canale di comunicazioneIn cui sarà possibile: informare, comunicare edemozionare
  • 11. Ricevere informazioni:1. Quanti hanno puntato lo smartphone; 2. Da dove hanno puntato; 3. Ma anche chi ha puntato;
  • 12. Sviluppare il social media marketing Chi scarica l’app: Dovrà/potrà registrarsi con il proprio profilo:
  • 13. Applicazioni in AR: alcuni esempi• FILMATO SKY: http://youtu.be/lsYTAV7mHwg• Videoclip ARspot: http://youtu.be/BEKggxBIHic• Videoclip ARwine: http://youtu.be/xu8WYhJ1AO0 IED – Milano 1 ottobre 2012
  • 14. How changing media are changing business.
  • 15. Chi sonougobenini@thevortex.it Mobile: 339.5617687
  • 16. Come cambia la comunicazione diventando più digital e più social
  • 17. La paura dei social media
  • 18. I social media in italia 23 milioni di utenti Social 86% dell’utenza internet 7 h mensili Fonte Audiweb
  • 19. Social Network un’attività ripetutaquotidianamente• 52% degli utenti si collega ogni giorno• 37% più di una volta Fonte Audiweb
  • 20. Pubblicità sempre più digital
  • 21. Pubblicità sempre più digital
  • 22. E la AR? Per realtà aumentata (in inglese augmented reality, abbreviato AR), o realtà mediata dallelaboratore, si intende larricchimento della percezione sensoriale umana mediante informazioni, in genere manipolate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili con i cinque sensi
  • 23. Un progetto interessante
  • 24. Opportunità
  • 25. Rischi
  • 26. La presenza sui social mediaPrima di inziare è importante:• essere certi di conoscere bene lambiente e le sue dinamiche;• accertarsi della disponibilità dellazienda ad ascoltare ed entrare in discussione con gli altri;• capire che è necessario essere onesti e trasparenti;• scegliere il tipo di presenza corretta.
  • 27. La presenza sui social mediaLe 4 C della presenza sui social media:1.contenuto: limportanza del piano editoriale;2.contesto: ogni social ha le sue regole;3.call to action: like, comment or share;4.conseguenze: abbi coraggio, ma chiediti sempre cosa potrebbe succedere e fatti trovare pronto.
  • 28. La call to action
  • 29. La call to action
  • 30. $XJPHQWHG 5HDOLW 3HUFH]LRQL DQLHOH L /RUHQ]R GDQLHOHGLORUHQ]R#JPDLOFRP
  • 31. $5 RVFLHQ]D GHOOH SHUFH]LRQL Ũ ŜŜ ‡˜‹†‡œ‹ƒ ƒŽ…—‹ …ƒƒŽ‹ ’‡”…‡––‹˜‹ —†‹–‹˜‘ř ˜‹•‹˜‘ř …‡‡•–‡•‹…‘ ‘Ž‘ ‹ ‘•–”‹ţţţ ”‡†‡”‡ …‘•…‹‡œƒ †‡ŽŽ‡ ‘•–”‡ ’‡”…‡œ‹‘‹ ’‡” ‹…ƒ•–”ƒ”Ž‡ …‘ “—‡ŽŽ‡ †‡‹ ‘•–”‹ …Ž‹‡–‹ś ŽŨ ŜŜ …‹ ˆƒ…‹Ž‹–ƒ
  • 32. $5 VROR XQ HVSHGLHQWH WHFQRORJLFR † ‘‰‰‹ř ŽŨ ± ƒ‰‰‹‘”‡–‡ ’‡”…‡’‹–ƒ …‘‡ — ‡•’‡†‹‡–‡ –‡…‘Ž‘‰‹…‘ ƒ ‘’—–‡” …‹‡…‡ ± Žƒ †‹•…‹’Ž‹ƒ …Š‡ Šƒ ’‘”–ƒ–‘ ƒ‰Ž‹ ‘……Š‹ †‹ –—––‹ ŽŨƒ—‡–‘ †‡ŽŽƒ ”‡ƒŽ– ŝ…”‡ƒ†‘ ‘’’‘”–—‹– …Š‡ ’”‡…‡†‡–‡‡–‡ ‡”ƒ‘ †‹”‹––‘ †‹ ’‘…Š‹ ũ‡Ž‡––‹Ū ƒ ± •‘Ž‘ — ˆ‡‘‡‘ –‡…‹…‘ ‡ –‡…‘Ž‘‰‹…‘ţ
  • 33. $5 D IDYRUH GL ULVYROWL SURIHVVLRQDOL Ũ ŜŜ …‘‡ ũˆ‘”ƒ‰‰‹ƒ‡–‘Ū †‡ŽŽƒ …”‡ƒ–‹˜‹– ſ‡Ž‡‡–‘ ’‘”–ƒ–‡ †‡ŽŽŨ‹†‡ƒ ‹’”‡†‹–‘”‹ƒŽ‡ƀ Æ “—‡ŽŽƒ …”‡ƒ–‹˜‹– …Š‡ †ƒ ”‹•’‘•–‡ ƒŽŽ‡ ‡…‡••‹– †‡‹ …Ž‹‡–‹ƒƀ ‘‡”…‹ƒŽ‡ś …ƒ’‹”‡ Ž‡ ’”‘’”‹‡ ’‡”…‡œ‹‘‹ ƒ—‡–ƒ Ž‡ ’‘••‹„‹Ž‹– †‹ •—……‡••‘„ƀ ‘‡”…‹ƒŽ‡ś …ƒ’‹”‡ Ž‡ ƒŽ–”—‹ ’”‘•’‡––‹˜‡ř ƒ—‡–ƒ Ž‡ ’‘••‹„‹Ž‹– †‹ •—……‡••‘…ƀ ‘•—Ž‡–‡ś ‘†‘ „ƒ•ƒ–‘ •—ŽŽŨƒŽ–”—‹ …‘’”‡•‹‘‡†ƀ ‘ˆ–™ƒ”‡ś ƒ„‹–‘ ‡†‹…‘ ‡ †‹˜‡”•ƒ‡–‡ ƒ„‹Ž‹‡ƀ ––‹˜‹– …‘‡”…‹ƒŽ‹ś –ƒ–‹ ‡•‡’‹ †‹ ‹ ƒ––‹˜‹– …‘‡”…‹ƒŽ‹ ſƒ„„‹‰Ž‹ƒ‡–‘ƀˆƀ ‘‘‰Ž‡ ƒ’•ś ˆ‘”‹”‡ — •‡”˜‹œ‹‘ †‹ ’—–‹ †‹ ‹–‡”‡••‡ ſ‘……Š‹ƒŽ‹ƀ‰ƀ
  • 34. †—•–”‹ƒŽ‡ś ‰‡•–‹”‡ —ƒ ‹’”‡•ƒ ƒŽ‹‡–ƒ”‡ ſ›‘—–—„‡ƀ ƒ’‹”‡ ‹ ™ƒ– ĺ ‡‡† †‡‹ ‘•–”‹ ‹–‡”Ž‘…—–‘”‹ ’‡” ’ƒ”Žƒ”‡ ‹Ž Ž‘”‘ Ž‹‰—ƒ‰‰‹‘ •‡…‘†‘ Ž‡ Ž‘”‘ ’‡”…‡œ‹‘‹ •ˆ”—––ƒ†‘ ŽŨ ŜŜś — ˜ƒ–ƒ‰‰‹‘ …‘’‡–‹–‹˜‘ŠŠŠ
  • 35. Per maggiori info:www.arspot.it Grazie per l’attenzione

×