Your SlideShare is downloading. ×
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Satkhirafloodsituation 2011 italian
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Satkhirafloodsituation 2011 italian

257

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
257
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Satkhira: SituaZionE DELL’ALLUVIONE 2011BREVE RAPPORTOSULLE Causes DELL’INONDAZIONEE Valutazionedei Danni
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 2. IntroduZIONE
    Il Bangladesh è situato nel sud del Subcontinente Asiatico. A causa della peculiarità della sua situazione geografica ed idrogeologica è una delle regioni del mondo tra le più esposte al rischio di inondazione. Circa il 20-25% del territorio del Bangladesh è soggetto, durante la stagione monsonica, ad una inondazione “propizia”, poiché rende fertile le aree adibite ad agricoltura, le quali sono pertanto densamente popolate ed intensamente utilizzate. D’altro canto, almeno il 50 e fino al 70% del territorio dell’intero Paese è esposto ad inondazioni “estreme” a carattere intermittente che possono avere impatti negativi addirittura sulla economia nazionale.
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 3. SituaZionE DEL PAESE
    Violente piogge monsoniche hanno causato l’esondazione di numerosi fiumi principali del Bangladesh, costringendo migliaia di persone ad abbandonare il loro territorio, e minacciandone in tutto circa un milione.
    Su 73 stazioni di monitoraggio fluviale del FloodForecasting and WarningCentre (FFWC: Centro di Previsione ed Allarme Inondazioni) attive in Bangladesh, 9 hanno riportato livelli d’acqua pericolosi ed altre 19 hanno annunciato che un peggioramento dell’inondazione potrebbe essere imminente.
    ( Fonte: DMB 29 August 2011)
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 4. DISTRETTO DISatkhira: Cause DELLA INONDAZIONE
    I forti acquazzoni monsonici e la fiumana contro corrente (nell’area di Jessore) causata dalla sincronizzazione dei picchi di marea dei fiumi principali sono considerate generalmente le cause primarie d’alluvione.
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 5. DISTRETTO DI Satkhira: CAUSE CONCOMITANTI DELLA ALLUVIONE
    Alcuni fattori meritano attenta considerazione quali possibili cause concomitanti delle recenti alluvioni:
    • Cambiamento climatico e riscaldamento del Globo
    • 6. Cambiamento del livello basale dei fiumi a causa dell’innalzamento del livello del mare e del fenomeno della sussidenza
    • 7. Aggradazione dell’alvo conseguente alla deposizione di fango e detriti anche a causa di sbarramenti
    • 8. Erosione del suolo a causa di pratiche agricole imprudenti
    • 9. Deforestazione nella regione a monte
    • 10. Sbarramenti non pianificati per la cultura dei gamberi
    • 11. Incremento demografico
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 12. PopOlaZionE COLPITA
    NelDistrettodiSatkhirasono
    circa 110.000 le personecolpitedall’alluvione.Traquestesonocomprese 27.966 famigliechehannodovutomettersi in salvo in 288 rifugid’emergenza.
    Source: Disaster Management Bureau (DMB)
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 13. STIMA DEI DANNI
    • 25.440acri a colturapersicompletamente 18.205 acriparzialmentepersi
    • 14. 528 km distradepersicompletamente (pavimentate:144 km, sterrate: 384 km) e 1.018 km parzialmente (pavimentate:280 km, sterrate: 738 km),
    • 15. 30 istitutiscolasticicompletamentepersi, e 533 parzialmente
    • 16. 508 km diarginipersicompletamente e 82 km parzialmente
    (Fonte: Disaster Management Bureau)
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 17. BENEFICIARI DELLA Rishilpi DANNEGGIATI
    Circa 11098 famigliehannosubitodanniprovocatidall’acquapiovanaristagnante a causadellasaturazione del suolo e/o esondatadaifiumi. La tabellamostraidettagli in funzionediciascunProgramma
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 18. SITUAZIONE ATTUALE
    La situazione alluvionale di Satkhira sta migliorando, ma ci vorrà tempo perché possa ritornare alla norma.
    Anche la situazione alla Rishilpi sta migliorando, ma ci vorranno almeno due o tre settimane per poter dare il via al programma di risanamento.
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 19. BREVE QUADRO DELLA SituaZionENEL DISTRETTO DI Satkhira(Settembre 2011)
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 20. MigliaiadipersonenelDistrettodiSatkhirasonoandate in cercaditerrenirialzati e a causadell’inondazionehannobisognodicibo e rifugio
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 21. La maggior parte dellestradenell’arearuralesonosommerse
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 22. Migliaiadipersonevivononell’acquastagnantecheilterreno non assorbe
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 23. Centinaiadipersonesisonocostruite un rifugiodifortuna al marginedellastrada
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 24. C’èacquaovunque e la gente ha soprattuttobisognodicibo e medicine
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 25. Particolarmenteproblematico è potercuocereilcibo
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 26. Non siriconosconopiùneancheneanchestrade e stradine
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 27. Si cercadisalvareilforaggio per ilbestiame con foglidipolitene
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 28. L’acquapotabilevieneraccoltadaipozziagibili solo nelleareepiùrialzate
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 29. L’acqua potabile raccolta altrove viene trasportata su zattere costruite con tronchi di banano
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 30. Queste persone guadano la strada allagata per raggiungere la loro destinazione
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 31. Sopravvivere convivendo col disastro naturale
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 32. Una strada danneggiata dalle piogge e dalla inondazione
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 33. Una delle “scuolette” (Rishilpi Community primaryschool)
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 34. Molte abitazioni sono crollate a causa dell’inondazione
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 35. Nei rifugi bisogna cucinare a turno
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 36. I rifugi al lato della carreggiata sono fatti bambù e fogli di poletilene
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 37. L’edificio principale della Rishilpi
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 38. Il Campus della Rishilpi
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 39. Come la Rishilpifronteggia l’emergenza
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 40. La Rishilpi ha intrapreso le seguenti misure per fronteggiare l’emergenza
    • Campi medici d’emergenza
    • 41. Installazione di latrine “alla turca” di emergenza in corrispondenza dei rifugi di fianco alla carreggiata delle strade
    • 42. Rifugi d’emergenza a supporto delle persone più fragili e vulnerabili
    • 43. Approvvigionamento di spuntini per i volontari che lavorano per escavare fango e detriti affinché i fiumi possano drenare l’acqua.
    • 44. Messa a punto del piano di risanamento per il dopo-alluvione
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 45. ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 46. Il Campo medico nelvillaggiodiNehalpur (DistrettodiSatkhira)
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 47. Campo medico a Krishna NagornelDistrettodiSatkhira
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 48. I campi medici organizzati dalla Rishilpi sono essenziali per coloro che più soffrono nei rifugi d’emergenza
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 49. Ben venga un portico… come rifugio!
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 50. ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 51. Rifugifattidibambù e foglidipolitenesuunadiga
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 52. Installazione di una latrina “alla turca” presso un rifugio a lato della carreggiata di una strada a Khejurdanga
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 53. Un po’ di privacy… per I frequentatoridellalatrinadiBeradanga (WAPDA dam)
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 54. Iniziativa locale: Volontariescavanoilfiume con le mani per far recederel’acqua
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 55. C’èdaguardareammiratiquestivolontari!
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 56. Il team dellaRishilpivaluta la necessitàdiapprovvigionaredispuntiniivolontari
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 57. Questi bambini che giocano in mezzo alla strada presso il villaggio allagato di Nehalpur necessitano di particolare attenzione
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 58. Se ci vuole la barca per raggiungere chi ha bisogno d’aiuto…si va in barca!
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 59. Una squadra medica può camminare per chilometri per poter raggiungere certi alluvionati
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 60. Forza e coraggio ragazzi… il Signore è con voi!
    Sulla via del Campo medico d’emergenza
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 61. C’impegnamo per raggiungere nei villaggi più remoti chi è deprivato di qualsiasi servizio sanitario
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project
  • 62. L’aiuto lo si porta sulla testa o sotto il braccio, e la distanza non conta
    FwkíxRishilpi Development Project
  • 63. Tutti insieme al lavoro: la missione della Rishilpi è in fondo…portare speranza
    ঋশিল্পীRishilpi Development Project

×