PRESENTAZIONE DI: DERYA AGIS
dagis@brandeis.edu
«IL CANE CHE HA VISTO
DIO»
DI DINO BUZZATI:
INTERAZIONISMO
SIMBOLICO
5/1/2...
UN APPROCCIO LETTERARIO
E SOCIOLOGICO
INTERAZIONISMO SIMBOLICO
5/1/2014 Derya Agis 2
INTERAZIONISMO SIMBOLICO
SOCIOLOGIA: GEORGE
HERBERT MEAD
• George Herbert Mead
(1863-1931) - scuola
sociopsicologica:
“int...
Risorse sull’Interazionismo Simbolico
• Mead, George Herbert. 1934.
Mind, Self and Society: From
the Standpoint of a socia...
IL CANE CHE HA VISTO DIO: OGGETTI
SIMBOLICI
• PROVINCIA SILENZIOSA
• Il fornaio (come un prete che dà
comunione) del paese...
CINQUE LIBRI DELLA BIBBIA
Pentateuco (TORAH EBRAICA)
Genesi (Gen; ‫בראשית‬ Bereshit: "In principio...")
Esodo (Es; ‫שמות‬ ...
CAMBIAMENTI MIRACOLOSI
• “Respirarono? Si diedero alla pazza gioia? Quell'incomodo
pezzetto di Dio se n'era finalmente and...
MIRACOLO AVVISATORE
• «Perché i pezzenti, al mattino, hanno ora l'impressione di ricevere più
pane del solito? Perché le c...
CONCLUSIONE
• Dio esiste...
• Pane: comunione
5/1/2014 Derya Agis 9
I DIECI COMANDAMENTI
5/1/2014 Derya Agis 10
GRAZIE...
DOMANDE?
5/1/2014 Derya Agis 11
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

IL CANE CHE HA VISTO DIO DI DINO BUZZATI: ANALISI

898

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
898
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
8
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

IL CANE CHE HA VISTO DIO DI DINO BUZZATI: ANALISI

  1. 1. PRESENTAZIONE DI: DERYA AGIS dagis@brandeis.edu «IL CANE CHE HA VISTO DIO» DI DINO BUZZATI: INTERAZIONISMO SIMBOLICO 5/1/2014 Derya Agis 1
  2. 2. UN APPROCCIO LETTERARIO E SOCIOLOGICO INTERAZIONISMO SIMBOLICO 5/1/2014 Derya Agis 2
  3. 3. INTERAZIONISMO SIMBOLICO SOCIOLOGIA: GEORGE HERBERT MEAD • George Herbert Mead (1863-1931) - scuola sociopsicologica: “interazionismo simbolico” • Mente, sé e società: 1934 • un’azione significativa: reazione • Segno-oggetto-idea: LINGUAGGIO (Charles Pierce) HERBERT BLUMMER • Charles Cooley: guardare uno specchio; sé come un vitro • 1968: ‘interazionismo simbolico’ • Tipi di oggetti secondo il Blumer (1969:10-11): 1) “oggetti fisici” (decorazioni, et cetera), 2) “oggetti sociali” (insegnanti, studenti, madri, casalinghe, et cetera), 3) “oggetti astratti” (regole, moralità, et cetera). 5/1/2014 Derya Agis 3
  4. 4. Risorse sull’Interazionismo Simbolico • Mead, George Herbert. 1934. Mind, Self and Society: From the Standpoint of a social behaviorist, Charles W. Morris, Chicago: University of Chicago Press. • Blumer, Herbert. 1969. Symbolic Interactionism; Perspective and Method. Englewood Cliffs, N.J.: Prentice-Hall. • Cooley, Charles Horton. 1902. Human Nature and the Social Order. New York: Scribner. 5/1/2014 Derya Agis 4
  5. 5. IL CANE CHE HA VISTO DIO: OGGETTI SIMBOLICI • PROVINCIA SILENZIOSA • Il fornaio (come un prete che dà comunione) del paese di Tis, lascia il suo patrimonio in eredità al nipote Defendente (colui che difende) Sapori (gusti alimentari), che deve distribuire ogni mattina ai meno ricchi cinquanta chilogrammi di pane per cinque anni. • Sportello segreto • nelle vicinanze di Tis, paese di scomunicati: ateismo condannato • un vecchio eremita chiamato Silvestro (che vive nei boschi) che parla con gli uccelli: conversione, moralità, bontà • Luci: entrare con un dialogo con Dio • L'anacoreta è servito da un cane di nome Galeone: va dal fornaio per una pagnotta • Galeone resta raggomitolato sopra la tomba del suo padrone dopo la sua morte: fedeltà • Una notte tempestosa alcuni ladri danno assalto al magazzino di Defendente Sapori. L’ombra di Galeone si fa vedere: avvisatore 5/1/2014 Derya Agis 5
  6. 6. CINQUE LIBRI DELLA BIBBIA Pentateuco (TORAH EBRAICA) Genesi (Gen; ‫בראשית‬ Bereshit: "In principio...") Esodo (Es; ‫שמות‬ Shemot: "Nomi") Levitico (Lv; ‫ויקרא‬ Vayikra: "Ed egli chiamò...") Numeri (Nm; ‫במדבר‬ Bamidbar: "Nel deserto..."), e Deuteronomio (Dt; ‫דברים‬ Devarim: "Parole", o "Discorsi") Si pensa che «Gallianus/Gallianum debba significare “villa di un Gallius”, di colui che viene dalla Gallia, dalla Francia»: http://www.famigliagaliano.it/site/il-cognome 5/1/2014 Derya Agis 6
  7. 7. CAMBIAMENTI MIRACOLOSI • “Respirarono? Si diedero alla pazza gioia? Quell'incomodo pezzetto di Dio se n'era finalmente andato, è vero, ma troppo tempo c'era ormai di mezzo. Come tornare indietro? Come ricominciare da capo? In quegli anni i giovani avevano già preso abitudini diverse. La messa della domenica dopo tutto era uno svago. E anche le bestemmie, chissà come, davano adesso un suono esagerato e falso. Si era previsto insomma un gran sollievo e invece niente.” 5/1/2014 Derya Agis 7
  8. 8. MIRACOLO AVVISATORE • «Perché i pezzenti, al mattino, hanno ora l'impressione di ricevere più pane del solito? Perché le cassette delle elemosine, rimaste per anni e anni senza un soldo, adesso tintinnano? Perché i bambini, finora recalcitranti, frequentano volentieri la scuola? Perché l'uva resta sulle piante fino alla vendemmia anziché essere depredata? Perché non tirano più sassi e zucche marce sulla gobba di Martino? Perché queste e tante altre cose? Nessuno lo confesserà, gli abitanti di Tis sono rustici ed emancipati, mai dalla loro bocca sentirete uscire la verità: che hanno paura di un cane, non di essere addentati, semplicemente hanno paura che il cane li giudichi male». • OSSA DEL CANE AL POSTO DI QUELLE DELL’EREMITA: avviso 5/1/2014 Derya Agis 8
  9. 9. CONCLUSIONE • Dio esiste... • Pane: comunione 5/1/2014 Derya Agis 9
  10. 10. I DIECI COMANDAMENTI 5/1/2014 Derya Agis 10
  11. 11. GRAZIE... DOMANDE? 5/1/2014 Derya Agis 11
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×