Marketing esperienziale: creare e gestirel’esperienza del cliente dal reale al digitale.Relatore: Chiara Cantù Anno accade...
Finalità e struttura del lavoroMarketing esperienzialeWeb 2.0Esperienza di acquisto e consumo del cliente on line
Marketing esperienzialeCambiamentiSocietà Mercati ConsumatoriFocus: esperienza di consumo
Marketing esperienziale Moduli esperienziali e fornitori di esperienze(Schmitt, 1999):ComunicazioneIdentità Prodotti Co-b...
Web esperienzialeInterattivitàSocialitàPersonalizzazioneCommunity on line Esperienza di consumoE-commerce Esperienza di ac...
Co-creare l’esperienza di consumo in unabrand community on lineAttività e dinamiche della communityCreare nuove soluzionic...
Presentazione casi empirici Nike AdidasEsperienza di consumoEsperienza di acquisto e processidi co-creazione del valore
Community Nike Plus
Confronto Nike Plus-Adidas Mi CoachCurve desperienza nella prospettiva del corridore012345678910PrezzoMonitorazionefrequen...
Commenti della community “ho scoperto quello che non avrei mai detto: correre e basta èdivertente” “Mai, in vita mia, av...
Conclusioni parte empiricaFunzionalità epersonalizzazioneSocialità e divertimentoAdidas: Nike:Arricchireesperienzad’acquis...
Conclusioni finaliMarketing esperienzialeDifferenziazione competitiva basatasull’esperienza del clienteComprendere quale t...
Grazie per l’attenzione.
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Presentazione tesi

335 views
189 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
335
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
9
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione tesi

  1. 1. Marketing esperienziale: creare e gestirel’esperienza del cliente dal reale al digitale.Relatore: Chiara Cantù Anno accademico: 2010/2011Redaelli Davide Matricola: 3607571UNIVERSITA’ CATTOLICA DEL SACRO CUORE – MILANOFacoltà di scienze politicheCorso di Laurea in Scienze della comunicazione
  2. 2. Finalità e struttura del lavoroMarketing esperienzialeWeb 2.0Esperienza di acquisto e consumo del cliente on line
  3. 3. Marketing esperienzialeCambiamentiSocietà Mercati ConsumatoriFocus: esperienza di consumo
  4. 4. Marketing esperienziale Moduli esperienziali e fornitori di esperienze(Schmitt, 1999):ComunicazioneIdentità Prodotti Co-brandingSpazi Web PersoneSenseFeelThinkActRelatePianificazione strategica del marketingesperienziale
  5. 5. Web esperienzialeInterattivitàSocialitàPersonalizzazioneCommunity on line Esperienza di consumoE-commerce Esperienza di acquisto
  6. 6. Co-creare l’esperienza di consumo in unabrand community on lineAttività e dinamiche della communityCreare nuove soluzionicon la partecipazione degli utentiInnovazione dell’esperienza del clienteEmergere di nuovi valori, usi, situazionio problematiche legate al consumoCondivisione di know how edesperienze di consumoDialogo e coinvolgimento
  7. 7. Presentazione casi empirici Nike AdidasEsperienza di consumoEsperienza di acquisto e processidi co-creazione del valore
  8. 8. Community Nike Plus
  9. 9. Confronto Nike Plus-Adidas Mi CoachCurve desperienza nella prospettiva del corridore012345678910PrezzoMonitorazionefrequenzacardiacaQualitàdatiQualitàscarpeImmagineevaloridimarcaTracciamentocorseMotivazioneacorrereIntegrazionemusicaecorsaSocialitàAssociazioniemotiveElementi chiave dellesperienzaQualitàdellesperienzaAdidas Mi CoachNike Plus
  10. 10. Commenti della community “ho scoperto quello che non avrei mai detto: correre e basta èdivertente” “Mai, in vita mia, avevo percorso tanti km: corro quasi sempreda sola e Nike Plus mi dà la possibilità di sentirmi incompagnia di tantissime persone stimolando il desiderio dicompetizione.” “Nike+ è divertimento, MiCoach è professionalità” “Una delle maggiori differenze tra Nike+ e MiCoach è il loro sitoweb. Nike plus si basa tutto su semplicità, community ebrillanti applicazioni web. MiCoach è più personale e basato suuna grande quantità di informazioni sugli allenamenti. Il sito diMiCoach non ha nessuna caratteristica di community.”
  11. 11. Conclusioni parte empiricaFunzionalità epersonalizzazioneSocialità e divertimentoAdidas: Nike:Arricchireesperienzad’acquistoInnovareesperienzadi consumo
  12. 12. Conclusioni finaliMarketing esperienzialeDifferenziazione competitiva basatasull’esperienza del clienteComprendere quale tipo di esperienza megliosi adatta al prodotto ed al target
  13. 13. Grazie per l’attenzione.

×