•Sistemi dedicati (1945 1955)•Sistemi a lotti (1955 1965)•Sistemi interattivi(1965 1980)•Home computing(1970)•Sistemi dedi...
Sistemi DedicatiErano valvolari , occupavano intere stanze,lenti e molto costosi , utilizzatiesclusivamente da università ...
Univac1(1951)Progettato nel 1949,entrato in servizio nel 1951,primo computer ascopo commerciale,prodotto in serie(49esempl...
Sistemi a LottiLa gestione a lotti prevedeva un bassoutilizzo della CPU usando le schedeperforate per caricare i programmi...
IBM 1401(1959)Mandò in pensione le macchine a nastriperforati.Funzioni,costo basso e affidabilità lo fecerodiventare il pi...
Schede PerforateE’ un supporto di registrazione contenente informazioni e dati. Sonofatte di cartoncino, e rappresentano l...
Sistemi InterattiviFurono introdotti i canali di IO perottenere il parallelismo delle operazioni ,Con questi sitemi si ini...
System/370Aveva capacità di lavoro con due processori,memoriaprincipale compatta,pieno supporto alla memoriavirtuale,aritm...
Home ComputingCon questi computer si inizò ad usare icalcolatori non solo per eseguire iprogrammi ma anche per svago. Ques...
IBM 5100 http://it.wikipedia.org/wiki/IBM_5100Dispositivi Interfaccia uomo-macchina display CRT e tastiera.Dotato diun dri...
Sistemi DedicatiCon l’avvento delle nuove tecnologie siripresero i vecchi sistemi dedicati ai qualifurono ridotte le dimen...
MS-DOSMS-DOS era un sistema operativo capace di far girare unsolo programma alla volta. Usava i TSR (Terminate and StayRes...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Storia dei sistemi di elaborazione

623 views
538 views

Published on

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
623
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
98
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Storia dei sistemi di elaborazione

  1. 1. •Sistemi dedicati (1945 1955)•Sistemi a lotti (1955 1965)•Sistemi interattivi(1965 1980)•Home computing(1970)•Sistemi dedicati(1980)Meschini Davide
  2. 2. Sistemi DedicatiErano valvolari , occupavano intere stanze,lenti e molto costosi , utilizzatiesclusivamente da università e centri diricerca. Tempo macchina(uso CPU) erausato dagli utenti a turni , il programmatorecaricava i propri programmi e necontrollava l’esecuzione. Non esisteva unvero S.O. le funzioni venivano inviateimpostando interruttori e commutatori dallaconsole e i risultati venivano letti tramitesegnali luminosi .I più importanti erano ilMARK 1 ,l’Eniac e ,l’Univac 1.
  3. 3. Univac1(1951)Progettato nel 1949,entrato in servizio nel 1951,primo computer ascopo commerciale,prodotto in serie(49esemplari).Dimensioniminori rispetto ai precedenti sistemi dedicati.Usava valvoletermoioniche;contiene 975 parti,1000 celle di memoria capaci dicontenere 12 cifre decimali;pesava 19 tonnellate e costava$1.000.0001951 censimento USA1952 proiezioni risultati elezioni.http://www.liceofoscarini.it/didattic/calcolo/univac1.html
  4. 4. Sistemi a LottiLa gestione a lotti prevedeva un bassoutilizzo della CPU usando le schedeperforate per caricare i programmi. Inquesti sistemi il S.O. era sempre residentein memoria , nella memoria centrale erapresente un job alla volta e quellosuccessivo non veniva eseguito fino allafine del precedente , non cera iterazionefra utente e job e se un job si sospendevala CPU rimaneva inattiva . Uno dei miglioridi questo genere fu l’ IBM1401
  5. 5. IBM 1401(1959)Mandò in pensione le macchine a nastriperforati.Funzioni,costo basso e affidabilità lo fecerodiventare il più usato nelle aziende.Sette volte più veloce, piùaffidabile e meglio supportato del modelloprecedente.Prestazioni di I/O superiori.Le parti migliorierano:Core memory, transistor, software e una stampante Sideve al 1401 la gran diffusione del calcolo .Software in gradodi tutti gli utenti, eliminando la necessita di creare softwarepersonalizzatihttp://www.tomshw.it/cont/articolo/la-storia-dei-supercomputer-dal-1936-a-oggi-parte-1-ibm-1401-data-processing-system/22520/10.htmlStampava 600 linee alminuto.Prezzo $ 2500 al mese.
  6. 6. Schede PerforateE’ un supporto di registrazione contenente informazioni e dati. Sonofatte di cartoncino, e rappresentano linformazione attraverso lapresenza o lassenza di fori sulla scheda. Nella prima generazione dicomputer erano il supporto delezione per limmagazzinamento e iltrattamento dei dati. In seguito fu sostituita dai floppy disk.http://it.wikipedia.org/wiki/Scheda_perforataScheda perforataLettore schede perforate
  7. 7. Sistemi InterattiviFurono introdotti i canali di IO perottenere il parallelismo delle operazioni ,Con questi sitemi si inizio ad usare laMultiprogrammazione , i job in attesa diesecuzione restavano pronti in memoriacosì facendo si riduceva il tempo diattesa e il sistema era molto piùefficiente.Uno zoom va fatto sulSystem370
  8. 8. System/370Aveva capacità di lavoro con due processori,memoriaprincipale compatta,pieno supporto alla memoriavirtuale,aritmetica floating-point a 128 bit Fu il 1°ad usareuna memoria virtuale.Con lui furono annunciati anche tresistemi operativi DOS/VS, OS/VS1, OS/VS2.http://5b1.isisfacchinetti.it/GRUPPI/NCC/technical/NCC-024.html
  9. 9. Home ComputingCon questi computer si inizò ad usare icalcolatori non solo per eseguire iprogrammi ma anche per svago. Questisistemi avevano un hardwarerelativamente economico un softwareprogrammabile in basic , usavano itelevisori come monitor e avevano comeperiferiche di massa dapprima i nastrimagnetici e in seguito i floppy disk. Unottimo home computing fu l’ IBM5100.
  10. 10. IBM 5100 http://it.wikipedia.org/wiki/IBM_5100Dispositivi Interfaccia uomo-macchina display CRT e tastiera.Dotato diun drive per memoria di massa QIC, il tutto integrato nel case di serie.IlQIC standard per memoria di massa a nastro magnetico "cartuccia perdati", utilizzava nastri magnetici,memorizzava 204 KB. La CPU era unsingolo circuito stampato con 15 grossi circuiti integrati.La CPU a 8/16bit indirizzava fino a 64 KB era dotata di microcodice,frequenza di 1,9MHz.Memoria sia RAM che ROM(divisa in 3 parti) .Chiamato portablecomputer per le sueridotte dimensioni25kg.
  11. 11. Sistemi DedicatiCon l’avvento delle nuove tecnologie siripresero i vecchi sistemi dedicati ai qualifurono ridotte le dimensioni , implementatimonitor(primi monitor a pixel) e nuoveperiferiche di input (il mouse) e soprattuttonuovi sistemi operativi(MS-DOS cheprecedette i sistemi windows). Questi sistemierano solitamente usati da un solo utente cheusando pacchetti software poteva sviluppareed eseguire diversi programmi inoltre illinguaggio dei comandi semplice e risorse diIO per dispositivi vari ne facilitavano l’utilizzo.
  12. 12. MS-DOSMS-DOS era un sistema operativo capace di far girare unsolo programma alla volta. Usava i TSR (Terminate and StayResident, termina e resta residente): programmi che unavolta caricati, restavano in memoria e potevano essereriutilizzati.Ma il meccanismo era instabile.Limiti 640KB diRAM, larchitettura solo a 16 bit e ogni processo una voltaavviato aveva il controllo totale del sistema.http://it.wikipedia.org/wiki/MS-DOSLa Microsoft abbandonòlMS-DOS e scrisse la nuovafamiglia di SO (Windows).

×