• Save
Vedere dati: infografica e data visualization nell'epoca dei social media
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Vedere dati: infografica e data visualization nell'epoca dei social media

on

  • 853 views

Le slide del mio seminario all'Accademia di belle arti di Catania dal titolo "Vedere dati. Infografica e data visualization nell'epoca dei social media"

Le slide del mio seminario all'Accademia di belle arti di Catania dal titolo "Vedere dati. Infografica e data visualization nell'epoca dei social media"

Statistics

Views

Total Views
853
Views on SlideShare
852
Embed Views
1

Actions

Likes
3
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 1

https://twitter.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Vedere dati: infografica e data visualization nell'epoca dei social media Presentation Transcript

  • 1. Vedere datiInfografica e datavisualizationnell’epoca dei social mediaDavide BennatoUniversità di Cataniadbennato@unict.it
  • 2. La tradizione dellavisualizzazione dei datiPrima del computer(1880-1970)
  • 3. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Emile DurkheimLa statistica e le scienze socialiLo studio sociologico del Suicidio
  • 4. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• William Foote WhyteStreet corner society (1955)
  • 5. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Vladimir ProppMorfologia della fiaba (1928)Le 31 funzioni/narratemi che sintetizzano tutte le fiabe russe
  • 6. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Il gruppo OULIPO (officina di letteratura potenziale)Raymond Quenau, Georges Perec, Italo Calvino (1960)Fondere la matematica con la letteraturaPerec: “la vita: istruzioni per l’uso”
  • 7. La tradizione dellavisualizzazione dei datiDopo il computer(1980-Oggi)
  • 8. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• La business Intelligence (1958)Strumenti per la gestione di processi aziendali (Oracle, SAP,IBM)Il concetto di dashboard
  • 9. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• DataminingAnalisi di informazioni (pattern) da parte di enormi quantità didati (oggi evolutosi in Big Data)La nascita della visual analytics
  • 10. DAVIDE BENNATOVEDEREDATI
  • 11. I numi tutelari della data visualizationLe origini del nuovo approccio
  • 12. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Edward TufteInformation design: l’importanza del minimalismoThe visual display of quantitative information (1983)
  • 13. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Tufte: la critica a powerpointTabelle e grafici inutili e semplicistici dovuti alla bassa risoluzione delloschermo;Poco spazio per riflessione e presentazione di dati;Spazio sprecato per loghi, immagini, firme etc;Gerarchie molto forti nella presentazione delle informazioni;Rapida successione di frammenti di informazione invece di unanalisiarticolata;I titoli delle singole pagine non corrispondono ai contenuti;
  • 14. I numi tutelari della data visualizationLa scuola contemporanea
  • 15. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Fernanda Viegas e Martin WattenbergDemocratizzare la data visualization: il progetto Many Eyes (IBM)Uso sistematico dell’interattività: l’analisi dei testiHistory Flow (2003)
  • 16. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Fernada Viegas e Martin VattenbergWeb seer (2009)
  • 17. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Martin WattenbergThe shape of song (2001)Name voyager (2005)
  • 18. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Moritz StefanerVisualizzazioni fra arte e cognitismo
  • 19. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Alberto CairoIl concetto di arte funzionale: la forma segue la funzione
  • 20. Le professioni emergenti
  • 21. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Data scientistUn approccio diverso all’analisi dei datiHal Varian: “Il lavoro più sexy nei prossimi 10 anni sarà lostatistico”
  • 22. DAVIDE BENNATOVEDEREDATI
  • 23. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Data artistLa crescita di importanza della dimensione esteticaJer Thorp: “abbiamo bisogno di includere in questo dialogoartisti, poeti, scrittori, persone che possono portare un elementoumano. Perché io credo che questo mondo di dati diventeràuna trasformazione importante”
  • 24. I settori emergenti
  • 25. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Giornalismo: data journalismGiornalisti in grado di raccontare storie attraverso i dati e lerappresentazioni grafiche
  • 26. DAVIDEBENNATOVEDEREDATIhttp://daily.wired.it/mappa_migliori_ospedali
  • 27. DAVIDE BENNATOVEDEREDATIhttp://peoplemov.in/
  • 28. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Scienze Umane: digital humanitiesStudiosi di scienze umane (archeologia, storia, letteratura,filosofia, lingue antiche) che si avvalgono di esperti per larappresentazione dei dati
  • 29. DAVIDEBENNATOVEDEREDATIhttp://republicofletters.stanford.edu/
  • 30. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Scienze sociali: social media monitoringEsperti in grado di raccolgiere e visualizzare informazioniottenute raccogliendo le conversazioni che avvengono nei socialnetwork
  • 31. DAVIDE BENNATOVEDEREDATI
  • 32. DAVIDEBENNATOVEDEREDATIhttp://jess3.com/social-media-brandsphere/
  • 33. DAVIDEBENNATOVEDEREDATIhttp://www.google.com/googlebooks/chrome/
  • 34. DAVIDEBENNATOVEDEREDATIhttp://www.flickr.com/photos/stefanomaggi/2990827185/in/set-72157623388709833
  • 35. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Davide BennatoSociologia dei media digitali, Laterza, Roma-Bari, 2011• Milioni di persone si informano e interagiscono fra loroattraverso l’uso di internet. Ognuno a suo modo partecipa allamessa in rete di notizie, ma anche alla trasformazione diquesti strumenti di comunicazione e di socializzazione. Blog,wiki, social network sono – soprattutto – strumenti di relazionesociale. Il web partecipativo costringe quindi a un profondoripensamento dei concetti classici della sociologia dellacomunicazione.• Davide Bennato propone una analisi approfondita dei diversistrumenti e delle piattaforme note al grande pubblico, daFacebook a Youtube, ed esamina le conseguenze etiche esociali dell’uso delle nuove tecnologie.• Il libro su internetSitohttp://www.sociologiadeimediadigitali.itFacebookhttp://www.facebook.com/sociologiadeimediadigitaliTwitterhttp://twitter.com/mediadigitali
  • 36. DAVIDEBENNATOVEDEREDATI• Davide Bennato insegna Sociologia dei processiSociologia dei processiSociologia dei processiSociologia dei processiculturali e comunicativiculturali e comunicativiculturali e comunicativiculturali e comunicativi e Sociologia dei mediaSociologia dei mediaSociologia dei mediaSociologia dei mediadigitalidigitalidigitalidigitali presso la Facoltà di Lettere e Filosofiadell’Università di Catania.• È stato docente per diverse universitdiverse universitdiverse universitdiverse universitàààà italianeitalianeitalianeitaliane:Roma “La Sapienza”, LUISS, Università di Siena,Università del Molise.• È socio fondatore difondatore difondatore difondatore di STSSTSSTSSTS----ItaliaItaliaItaliaItalia Società Italiana diStudi su Scienza e Tecnologia di cui è statovicepresidente (2005-08) e socio fondatore difondatore difondatore difondatore diStartupCTStartupCTStartupCTStartupCT, associazione culturale per lapromozione della cultura delle startuptecnologhce• Si occupa in particolare di culture tecnologiche,del consumo di contenuti online, dellasocializzazione tramite media digitali.• Su questi temi svolge inoltre attività di ricercapresso la Fondazione Luigi Einaudi di RomaFondazione Luigi Einaudi di RomaFondazione Luigi Einaudi di RomaFondazione Luigi Einaudi di Roma.• È autore dei volumivolumivolumivolumi Le metafore del computer.La costruzione sociale dell’informatica (Meltemi,2002) e Sociologia dei media digitali (Laterza,2011).• Fra i suoi contributi picontributi picontributi picontributi piùùùù recentirecentirecentirecenti: (2010) voce Lacircolazione delle tecnologie, in XXI Secolo,Istituto dell’Enciclopedia Italiana GiovanniTreccani, (2011) Strategie di relazione socialenelle piattaforme di social network, (2012) Eticadei social network. Valori e comportamentisociali in Facebook• È redattoreredattoreredattoreredattore del Dizionario di informatica, dell’ICTe dei media digitali dell’Enciclopedia Treccani(2013).
  • 37. DAVIDEBENNATOVEDEREDATISocialmediahttp://twitter.com/tecnoeticahttp://friendfeed.com/davidebennatohttp://www.facebook.com/davide.bennatohttp://www.linkedin.com/in/davidebennatohttp://www.youtube.com/tecnoeticahttp://pinterest.com/davidebennato/Skypedavide.bennatoBlogwww.tecnoetica.itwww.processiculturali.itwww.sociologiadeimediadigitali.it