La diffusione delle informazioni su Twitter

2,195 views

Published on

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,195
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
330
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La diffusione delle informazioni su Twitter

  1. 1. Milano 23.24.25 settembre 2010 AIS - Associazione Italiana di Sociologia IX Convegno Nazionale La diffusione delle informazioni online Il caso Twitter Davide Bennato Università di Catania, Dipartimento Interdisciplinare di Studi Europei (DISEUR) Hassen Benothman, Alessandro Panconesi Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Informatica
  2. 2. Indice • Twitter Cos’è? I numeri Uso sociale • Twitter come news media • La ricerca Metodologia Notizie esogene Notizie endogene • Contatti
  3. 3. Twitter: cos’è? • Definizione Tipologia: microblog Categoria: Social network asimmetrico testuale basato su aggiornamenti di status da 140 caratteri Accesso: via web (gratuito) o tramite SMS (con addebito) Linguaggio: follower (soggetti da cui si viene seguiti: se A B, allora B è follower di A), following (persone che seguono un account: A non fa parte dei following di B) • Uso sociale Messaggi: trasparente a tutta la rete o privati verso specifici utenti (D userID) Citazione di/risposta a altri utenti (@userID) Condivisione di Tweet/ReTweet (RT @userID) Costruzione di canali tematici tramite tagging (hashtag: #tag) Costruzione di liste tematiche (@ userID/nomelista) Condivisione di contenuti non testuali con servizi terzi (es. Twitpic, Bit.ly) Utilizzo tramite servizi di account manager (es. Tweetdeck, Hootsuite)
  4. 4. Twitter: i numeri http://chirp.twitter.com/ • Utenti registrati: 105.779.710 • Visitatori unici: 180.000.000/giorno • Traffico: 75% del traffico è esterno a Twitter • Messaggi: 55.000.000/giorno • Ricerche: 600.000.000/giorno
  5. 5. Twitter: uso sociale • Strumento di relazione sociale Cultura fàtica (Miller 2008) Chiacchiericcio, conversazioni, link/news sharing (Java et al. 2007) Social awareness stream: pubblicità, brevità, interconnessione (Naaman et al. 2010) • Strumento di diffusione delle informazioni La presenza di influencers: follower, retweet generati, citazioni (Cha et al. 2010) Million follower fallacy: relazione, non numerosità (Cha et al. 2010)
  6. 6. Twitter come news media • La tipologia delle notizie in Twitter Trending topics (Kwak et al. 2010) Breaking news (Kwak et al. 2010) Diffusione delle news: lenta ma costante (Lerman, Ghosh 2010)
  7. 7. La ricerca: metodologia • Algoritmo di crawling Download di dati a cascata a partire da utenti con molti follower Database: 23 milioni utenti da marzo a luglio 2010 • Analisi dei trending topic
  8. 8. La ricerca: notizie esogene • Notizie esogene o mediatizzate Diffuse dai mass media prima che da Twitter • Le notizie la crisi finanziaria in Grecia, il disastro ecologico nel Golfo del Messico, l’eruzione del vulcano finlandese Eyjafjallajokull, l’esito delle elezioni inglesi e le relative dimissioni di Gordon Brown, l’attentato terroristico a Times Square la crisi politico-economica della Thailandia
  9. 9. Fig. 1: notizie esogene (attentato a Times Square) 65% 2%
  10. 10. • Interpretazione delle notizie esogene Diffusione rapida: ruolo chiave dei power user Minimo impatto dei retweet L’agenda delle conversazioni in Twitter definita dall’agenda dei media (Agenda setting)
  11. 11. La ricerca: notizie endogene • Notizie endogene o spontanee Attivate dal passaparola online • Le notizie il finale della serie TV Lost i commenti relativi al frastuono delle vuvuzela (trombette dei Mondiali di calcio del 2010)
  12. 12. Fig. 2: notizie endogene (commenti sulle vuvuzela) Utente CNN 65% 40%
  13. 13. • Interpretazione delle notizie endogene Diffusione lenta: ruolo chiave degli utenti generici Importante il contributo dei retweet (uso dei trending topic?) Indicatori di un evento televisivo nel duplice senso del termine
  14. 14. Conclusioni • La circolazione delle news in Twitter dipende molto dal contenuto con delle specificità interessanti • La struttura a network dei social media non porta con sé necessariamente dinamiche di rete • La necessità di interpretare sociologicamente il datamining informatico sui social media
  15. 15. Contatti Davide Bennato dbennato@unict.it Dipartimento Interdisciplinare di Studi Europei Università di Catania Tel +39-095-7102324 Fax +39-095-7102594 Hassen Benothman benothmanh@gmail.com Alessandro Panconesi ale@di.uniroma1.it Dipartimento di Informatica Sapienza Università di Roma, Tel +39-06-49918528 Fax +39-06-8541842

×