La DEM tra passato e futuro: una retrospettiva

  • 313 views
Uploaded on

Una panoramica sullo stato di “vitalità” dello strumento email, alla luce nuove forme di comunicazione nelle landing page.

Una panoramica sullo stato di “vitalità” dello strumento email, alla luce nuove forme di comunicazione nelle landing page.

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
313
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. La DEM tra passato e futuro:una retrospettivaEnzo Capizzi[Responsabile Commerciale D4B]
  • 2. Obiettivi Utilizzando i dati dell’esperienza supportati dalle conclusioni delle più recenti ricerche in campo di email marketing, intendiamo offrire una panoramica sullo stato di “vitalità” dello strumento email, alla luce nuove forme di comunicazione nelle landing page delle email. 2Email Power | 06 Novembre 2012
  • 3. Digital Marketing Trends Indagine MagNews - Elaborazione dati Nielsen •Universo di riferimento: utenti Internet italiani nel mese di Marzo 2012 che utilizzano abitualmente l’email •Campione: 1000 interviste •Metodologia: interviste con tecnica C.A.W.I (Computer Assisted Web Interviewing); somministrazione di un questionario di ca. 18 minuti, comprensivo di domande chiuse e semi-strutturate. •Stratificazione: sesso (54% uomini; 46% donne); età (22% 16-25 anni; 32% 26- 35anni; 21% 36-49anni; 15% 50 anni ed oltre) area Nielsen* (29% Area 1; 16% Area 2; 21% Centro; 34% Sud) •Periodo di fieldwork: Marzo 2012 3Email Power | 06 Novembre 2012
  • 4. Per dare … i numeri … •Anzianità media di utilizzo di Internet: 9,4 anni •Frequenza di utilizzo quotidiana: 95% tutti i giorni •Tempo medio giornaliero trascorso su Internet: ca. 3,5 ore soprattutto nei giorni lavorativi/feriali •Collegamento prevalente da casa: 82% •Principali attività svolte: controllo/invio e-mail, consultazione siti di informazione social network raccolta di info su prodotti/servizi acquisto di prodotti/servizi 4Email Power | 06 Novembre 2012
  • 5. Approccio alla e-mailUtilizzo dell’email privata: profilo “heavy user”, 2,5 caselle di posta elettronica a utente eutilizzo attivo (per utente) di circa due 2 caselle. Rispetto al 2011, diminuisce del 14% chiutilizza un solo indirizzo e-mail per ricevere tutte le comunicazioni.Controllo dell’email: per controllare l’email si spendono in media 35 minuti al giorno. L’email privata viene controllata soprattutto di mattina e, nella gran parte dei casi (64%),viene consultata anche in orario di lavoro.Controllo dell’email via mobile: la possibilità di accesso tramite dispositivi mobileprobabilmente incide positivamente sulla frequenza del controllo dell’email. L’accessotramite mobile aumenta dell’11% su base annua.Apertura dell’email: prima si cancella la posta che si reputa spam, quindi si leggono lealtre email. L’elemento decisivo per aprire una email? Come nel 2011, mittente e subject. 5 Email Power | 06 Novembre 2012
  • 6. Argomenti delle e-mail Quanti: ogni utente riceve in media newsletter che trattano 5 argomenti diversi: più gradite rispetto al 2011 quelle relative all’e-commerce, alle auto, allo sport e alla beneficienza. Quali: gli argomenti irrinunciabili sono meno di 2, tra i più citati e-commerce, viaggi e news. Da Chi: gli utenti preferiscono essere contattati per la prima volta dalle aziende a mezzo email. Serve comunque cautela, poiché il 53% degli utenti ritiene di ricevere troppe newsletter e il 70% pensa che lo spam da parte delle aziende sia aumentato negli ultimi anni. 6Email Power | 06 Novembre 2012
  • 7. Uso della e-mail aziendale •Il 39% degli utenti ha una email aziendale, in calo (- 6%) rispetto al 2011. La casella di posta aziendale si usa sempre di più per ricevere email di lavoro, meno per ricevere email personali . •L’88% delle newsletter ricevute sull’email aziendale vengono aperte (immediatamente o appena si può). •Le news ricevute sull’email aziendale trattano in media 4 argomenti diversi, i più gettonati sono argomenti professionali, news e informazioni e viaggi. 7Email Power | 06 Novembre 2012
  • 8. Relazione fra e-mail e social network•Il 78% degli utenti è iscritto a un social network. Di questi, quasi tutti sono iscritti a Facebook e, in media, anche a un altro canale sociale.•Tra le motivazioni di coloro che non si sono ancora iscritti ai social network prevale il disinteresse.•L’iscrizione ai social network non ha intaccato l’utilizzo dell’email, anzi al 38% degli utenti è capitato di iscriversi a una newsletter proprio tramite Facebook . 8Email Power | 06 Novembre 2012
  • 9. E-mail e acquisti online Quasi tutti gli utenti hanno provato a fare acquisti online. Fa eccezione il 6% del campione che non compra in rete per diffidenza, verso il prodotto o verso la modalità di pagamento. Le offerte migliori? Si ricevono via email e sono personalizzate. Le offerte da siti di e-commerce fatte sui social network non sono ancora particolarmente diffuse, e neppure particolarmente gradite. 9Email Power | 06 Novembre 2012
  • 10. A fare la differenza è il DataBase … •DATABASE B2B PROPRIETARIO: 1 MILIONE di anagrafiche in ITALIA e 8 MILIONI in tutto il MONDO •SEGMENTAZIONE IN BASE AI PARAMETRI DI MAGGIOR INTERESSE e PROFILAZIONI PERSONALIZZABILI: area geografica settore merceologico forma giuridica classe di fatturato numero dipendenti •DATA PROTECTION & PRIVACY : Conoscenza e pieno rispetto della normativa Consulenza legale 10Email Power | 06 Novembre 2012
  • 11. Segmentazione Banca Dati - Italia 11Email Power | 06 Novembre 2012
  • 12. Banca dati ItaliaCategorie piu’ numerose Arredamento - commercio al dettaglio Dentisti medici chirurghi ed odontoiatri Autoveicoli - produzione e distribuzione Agriturismo Vino - produzione e distribuzione Edilizia - forniture Consulenza del lavoro Informatica - consulenza e software Spedizioni e trasporti Comuni, Provincie e Regioni Architetti - studi Ristoranti e pizzerie Formazione e scuola Alberghi Avvocati e Notai 0 10.000 20.000 30.000 40.000 50.000 60.000 70.000 12Email Power | 06 Novembre 2012
  • 13. Banca dati ItaliaRegioni 250.000 200.000 150.000 100.000 50.000 0 13Email Power | 06 Novembre 2012
  • 14. Banca dati ItaliaPosizioni manageriali 20.000 15.000 10.000 5.000 0 14Email Power | 06 Novembre 2012
  • 15. Banca dati ItaliaProvince più numerose 100.000 90.000 80.000 70.000 60.000 50.000 40.000 30.000 20.000 10.000 0 MI RM TO FI BS NA GE BG BO VI VA MO TV VR PD VE BA BZ CO CT RE TN PR CN 15Email Power | 06 Novembre 2012
  • 16. Banca dati Italia Classe di fatturato 0a2 2a5 5 a 10 10 a 25 25 a 50Tipologia produttiva 50 a 100 100 a 500 produzione distribuzione e commercio servizi Oltre 500 39% 53% 8% 16Email Power | 06 Novembre 2012
  • 17. Banca dati Italia Da 1 a 10 Numero dipendenti Da 11 a 20 Da 21 a 50 Da 51 a 100 Da 101 a 250 Forma giuridica Da 251 a 500 Da 501 a 5% 1000 spa 26% srl 69% snc - sas 17Email Power | 06 Novembre 2012
  • 18. Visual Dem“Ti piacerebbe utilizzare un video per parlare ai tuoi clienti?” Risultati email inviate: 400.000 email aperte: 78.400 click: 7.680 Percentuali open rate: 19,6 % click trough: 1,92 % 18Email Power | 06 Novembre 2012
  • 19. D4B Quiz“Hai mai trovato clienti utilizzando l’email marketing?” Risultati Percentuali email inviate:300.000 open rate: 21,45 % email aperte: 64.345 click trough: 1,74% click: 5.214 19Email Power | 06 Novembre 2012
  • 20. Riassumendo Utilizzo della posta elettronica: non si registrano cambiamenti significativi rispetto al 2011. Si conferma un uso quotidiano di Internet, in particolare per controllare e inviare email, e aumenta di circa mezz’ora il tempo medio giornaliero di permanenza sul web. Processo di lettura: sostanzialmente invariato. Due terzi dei messaggi ricevuti sulla casella di posta privata vengono cancellati ancor prima di essere letti, le discriminanti sono sempre il mittente e il subject del messaggio. Cresce dell’11% l’utilizzo dei dispositivi mobile per controllare la posta privata. Percezione di email e newsletter: rispetto al 2011 aumenta il gradimento per le email su e-commerce, auto, sport e beneficenza mentre diminuisce quello per argomenti di lavoro, giochi e suonerie, meteo e oroscopi. Aumenta del 5% la percezione di ricevere spam. Newsletter: si leggono volentieri se personalizzate, in particolare se gli utenti possono scegliere la frequenza con cui riceverle o se propongono offerte coerenti con le loro preferenze. 20Email Power | 06 Novembre 2012
  • 21. Riassumendo - circa l’email aziendale Possesso e utilizzo: nel corso del 2012 si registrano meno utenti in possesso di una email aziendale. Tra quelli che ce l’hanno, aumenta del 6% chi la utilizza esclusivamente per questioni lavorative. Lettura delle newsletter ricevute: l’88% degli utenti che riceve newsletter sull’email aziendale dichiara di leggerle immediatamente o appena può. Diffusione dei social network: quasi tutti gli intervistati hanno Facebook, e solo una quota minoritaria si dichiara disinteressato ai social network. Il boom dei social network non ha ridotto l’utilizzo dell’email, che continua ad essere percepita come più personale, privata e sicura . Nuove forme di comunicazione nelle landing pages delle email: si sviluppa l’uso di video o formato grafico. Smartphone e da tablet: cresce la percentuale di lettura delle email dai nuovi supporti che consentono nuove modalità e nuove tempistiche di accesso alle mail, nonché un costante abbinamento fra mail e social network. 21Email Power | 06 Novembre 2012
  • 22. Seguici sul nostro blog www.d4bmarketing.it/blog e sui canali social Data For Business è associata a 22Email Power | 06 Novembre 2012
  • 23. 23