E commerce: it's fashion

1,217
-1

Published on

In questo workshop affronteremo il tema dell'e-commerce cercando di capire quali sono le migliori azioni da intraprendere per avviare e promuovere uno store on line.
Analizzeremo: le problematiche che possono sorgere, i costi di questo tipo di attività e
soprattutto daremo le migliori soluzioni a molti dei vostri quesiti.
Non mancheranno le curiosità e i piccoli trucchi che permetteranno alla vostra attività di fare il salto di qualità.

Published in: Business
0 Comments
5 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,217
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
6
Actions
Shares
0
Downloads
30
Comments
0
Likes
5
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

E commerce: it's fashion

  1. 1. E-commerce?It’s fashion!Relatore Nicolò Fasce
  2. 2. LO STATO DELL’E-COMMERCENEL SETTORE FASHIONIN ITALIA
  3. 3. LO STATO DELL’E-COMMERCENEL SETTORE FASHIONIN ITALIA
  4. 4. La situazione attuale in Italia• 13,8 milioni di individui hanno fattoun acquisto on line negli ultimi 3 mesi• 47,7% dell’utenza internet italiana• era il 35,8% al febbraio del 2012• con una media di 3,5 acquisti neltrimestre• i capi di abbigliamento si assestano al 13,9%dati
  5. 5. La situazione attuale in Italia• 13,8 milioni di individui hanno fattoun acquisto on line negli ultimi 3 mesi• 47,7% dell’utenza internet italiana• era il 35,8% al febbraio del 2012• con una media di 3,5 acquisti neltrimestre• i capi di abbigliamento si assestano al 13,9%1,9 milioni di personedati
  6. 6. Acquisti on line di prodotti fashionCapi di abbigliamento Scarpe Accessori Borse da donna(guanti, calze, cappelli, sciarpe)Proporzione fra le categorie di prodotti acquistati almeno una volta nellavita dichiarati da chi ha acquistato on linedati
  7. 7. La situazione attuale in Italia
  8. 8. La situazione attuale in Italia
  9. 9. COME CREARE UN E-COMMERCE DI SUCCESSO
  10. 10. Pianificate prima di partireSia sotto il punto di vista strategico che tattico
  11. 11. SWOT e-commerce - Punti di forzaCosa fa la vostra società meglio rispetto ai concorrenti?- Ampia gamma di prodotti- Prodotti di nicchia in esclusivaEsempi:- Personale molto preparato- Prodotti di elevata qualità
  12. 12. SWOT e-commerce - Punti di debolezzaCosa fa la vostra azienda peggio rispetto ai concorrenti?- Non disponiamo di competenze esclusive- Prodotti indifferenziatiEsempi:- Prodotti di bassa qualità- Personale poco propenso all’e-commerce
  13. 13. SWOT e-commerce - Opportunità- I gusti dei consumatori stanno cambiando- Innovazioni nella tecnologia (live chat, migliori strumenti di analisi)Esempi:- Cambiamenti nelle politiche del Governo- Uscita di un nuovo canale social adatto alla promozione deiprodotti nel nostro settore (Pinterest, Fancy)
  14. 14. SWOT e-commerce - Minacce- Minori barriere nell’aprire un e-commerce da parte di nuoviconcorrentiEsempi:- Aumento delle tasse- Situazione congiunturale
  15. 15. Che tipo di e-commerce utilizzare?Oggi esistono molte possibilità per avvicinare la nostra impresaall’e-commerce:
  16. 16. Che tipo di e-commerce utilizzare?Oggi esistono molte possibilità per avvicinare la nostra impresaall’e-commerce:1) Il classico portale di e-commerce
  17. 17. Che tipo di e-commerce utilizzare?Oggi esistono molte possibilità per avvicinare la nostra impresaall’e-commerce:1) Il classico portale di e-commerce2) Società Dot-com(Ebay, Amazon, yoox.com)
  18. 18. Che tipo di e-commerce utilizzare?Oggi esistono molte possibilità per avvicinare la nostra impresaall’e-commerce:1) Il classico portale di e-commerce2) Società Dot-com(Ebay, Amazon, yoox.com)3) I club on line(Amazon BuyVip, Privalia, Saldiprivati)
  19. 19. Che tipo di e-commerce utilizzare?Oggi esistono molte possibilità per avvicinare la nostra impresaall’e-commerce:1) Il classico portale di e-commerce2) Società Dot-com(Ebay, Amazon, yoox.com)3) I club on line(Amazon BuyVip, Privalia, Saldiprivati)4) I siti di couponing(Groupon, Groupalia, LetBonus, Prezzo Felice)
  20. 20. Vi ricordate la copertina delTime del dicembre 2006?!?
  21. 21. Vi ricordate la copertina delTime del dicembre 2006?!?
  22. 22. Il consumatore oggi èdavvero il protagonista!Vi ricordate la copertina delTime del dicembre 2006?!?
  23. 23. Il social consumer
  24. 24. Ma chi è il social consumer?
  25. 25. - E’ costantemente aggiornato sugli argomentidi suo interesseMa chi è il social consumer?
  26. 26. - E’ costantemente aggiornato sugli argomentidi suo interesse-Viene facilmente a conoscenzadelle novità e dei problemigrazie ai blog, ai forum e ai social networksMa chi è il social consumer?
  27. 27. - E’ costantemente aggiornato sugli argomentidi suo interesse-Viene facilmente a conoscenzadelle novità e dei problemigrazie ai blog, ai forum e ai social networks- E’ infastidito dalle promozioni non richiestee cerca solo informazioni rilevantiMa chi è il social consumer?
  28. 28. - Desidera una conversazione con il brandpiuttosto che messaggi a senso unico
  29. 29. - Desidera una conversazione con il brandpiuttosto che messaggi a senso unico- Desidera che il brand lo ascolti,lo ingaggi e risponda velocementealle sue richieste
  30. 30. Fino a che punto può arrivare il suo potere?
  31. 31. Fino a che punto può arrivare il suo potere?Fino a decidere cosa verràmesso in produzione e venduto!!!
  32. 32. ALCUNI SPUNTI PEROTTIMIZZARE UN E-COMMERCE
  33. 33. CMS HostingMagentoPrestaShopZenCartPiattaformeproprietarie+Volumitraffico+Velocità nella navigazione
  34. 34. CMS HostingMagentoPrestaShopZenCartPiattaformeproprietarie+Velocità caricamentodelle pagineVolumitraffico+Velocità nella navigazione
  35. 35. - Flessibile- ModulareChe si possa adattare velocemente alle necessitàdel momentoOccorre pianificare un sistema:Velocità nella navigazione
  36. 36. Trasmettere fiducia
  37. 37. Sono uno degli elementifondamentali che dannofiducia al potenziale acquirenteSistemi di pagamentoSul portale devono essere chiari efacilmente accessibili i termini suisistemi di pagamento consentiti
  38. 38. Sistemi di pagamentoviene pagato conCarta di Credito o PayPal91% delle venditedati
  39. 39. Sistemi di pagamento - dettagliodati- Peso dei pagamenti con carta di creditopassa dal 72% del 2011 al 73% del 2012- PayPal dal 15% al 18%- Contrassegno dal 4% al 3%- Bonifico Bancario dal 7% al 5%- Stabile il finanziamento all’1%
  40. 40. Logistica - tempi di consegnaRendete facilmente accessibile laspiegazione sulle modalità e i tempidi consegnaAffidatevi a un corriere che offradelle garanzieMeglio spendere qualcosa di piùe non perdere il cliente
  41. 41. Logistica - gestione dei resiFate in modo chela gestione dei resi sia la piùfluida e flessibile possibileSpiegate con chiarezzasul sito qual’è la proceduradi gestione del reso
  42. 42. GraficaL’abito non fa il monaco,ma una grafica accattivantetrasmette sicuramentepiù fiducia
  43. 43. Le immagini dei prodotti
  44. 44. Le immagini dei prodotti
  45. 45. Le immagini dei prodottidi alta qualità
  46. 46. Le immagini dei prodottidi alta qualità+
  47. 47. Le immagini dei prodottidi alta qualità+
  48. 48. Le immagini dei prodottidi alta qualità+capi indossati
  49. 49. Le immagini dei prodottidi alta qualità+capi indossati+
  50. 50. Le immagini dei prodottidi alta qualità+capi indossati+
  51. 51. Le immagini dei prodottidi alta qualità+capi indossati+da più angolazioni
  52. 52. Utilizzate i video!
  53. 53. Immagini di qualità
  54. 54. Immagini di qualitàViste alternative o video
  55. 55. Immagini di qualitàViste alternative o videoRating
  56. 56. Immagini di qualitàViste alternative o videoRatingCheckout rapido
  57. 57. Immagini di qualitàViste alternative o videoRatingOttima descrizioneattenti al SEO!Checkout rapido
  58. 58. Immagini di qualitàViste alternative o videoRatingOttima descrizioneattenti al SEO!Spiegazione dei resi e delle misureCheckout rapido
  59. 59. Immagini di qualitàViste alternative o videoRatingOttima descrizioneattenti al SEO!Spiegazione dei resi e delle misureCheckout rapidoSuggerimenti
  60. 60. La social proofFenomeno psicologico per cui si imitano le azioni degli altri percercare di fare la cosa giusta.L’effetto è preminente in situazioni di incertezza, dove non si èin grado di determinare la scelta migliore, affidandosi quindi allaconoscenza altrui della situazione in cui ci si trova.
  61. 61. Il rating dei prodotti nell’e-commerce- aiuta a prendere le decisioni più facilmente- siamo più influenzati dalle persone che percepiamoavere i nostri interessi
  62. 62. Il rating dei prodotti nell’e-commerce
  63. 63. Il rating dei prodotti nell’e-commerceRating dato in percentuale
  64. 64. Sito responsiveIl portale deve essere facilmente fruibile da tuttii dispositivi: desktop, tablet, smartphone
  65. 65. L’on line incontra l’off lineJohn Lewis "top 30 favourite things for Christmas"
  66. 66. 16 KPI - Key Performance IndicatorAlcuni parametriper valutare lo stato disalute del nostroe-commerce•Visitatori unici•Totale delle visite• Pagine viste• Nuovi visitatori• Nuovi acquirenti•Totale degli ordini per giorno, settimana, mese•Tempo di permanenza sul sito• Pagine viste per visita•Abbandono dei carrelli•Aperture di richiesta al customer service• Costo di acquisizione clienti in campagne pay per clic• Media del valore degli ordini• Facebook “talking about this” e nuovi Likes• Retweets su Twitter e nuovi followers•Apertura delle e-mail della newsletter• Numero di links in entrata

×