Recepimento del
                      Decreto Legislativo 81/2008

             Sulla salute e sicurezza nei luoghi di lav...
Executive Summary
• Grazie alle ultime novità i datori di lavoro e i committenti possono finalmente limitare le
  proprie ...
Il contesto
I recenti provvedimenti normativi tra cui la legge 123 del 3 agosto 2007 ed il relativo decreto applicativo D....
Il DLgs 81/2008
Il quadro normativo è stato aggiornato con il TU Safety DLgs n°81/2008 in vigore dal 15 Maggio 2008,
che h...
Datore di lavoro e committente
Il datore di lavoro ha la piena responsabilità di Legge.
Esso può delegare le funzioni, ma ...
Recepimento
I processi impattati sono trasversali rispetto all’Organizzazione:
        •      Personale e Organizzazione  ...
Conformità e obblighi di Legge
I sistemi previsti devono garantire la conformità dei processi dell’impresa alle prescrizio...
DocFlow Improve


                                                                      Il prodotto per
                  ...
Finalità di DocFlow Improve

1.     Semplificare il recepimento del D.Lgs 81/2008 con la ristrutturazione dei modelli
    ...
DocFlow Improve – Vista d’insieme
      DocFlow Improve è la soluzione a supporto dei processi regolamentati ad elevata
  ...
Esempio – certificazione fornitori
Sottoprocesso standard: Raccolta e validazione della documentazione obbligatoria

     ...
Esempio – certificazione fornitori
Sottoprocesso standard: autorizzazione al subappalto




   DocFlow Italia – Soluzioni ...
DocFlow Improve – Principali funzionalità
Improve incorpora i principi dell’Enterprise 2.0, per mezzo dei quali si riduce ...
Metodologia di configurazione
La metodologia di configurazione è articolata sulle 3 dimensioni di Legge:
        1. Certif...
Metodologia di configurazione

       2.     Gestione operativa
              Regolamentazione del ciclo di vita della for...
Esempio di GUI– gestione del controllo




  DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
Approccio
 •    Come consuetudine per DocFlow, viene adottato un approccio di deployment agile
      e iterativo, con cui:...
Continuità nel tempo

 A garanzia dei risultati e dei benefici, DocFlow provvede a:

 •    trasferire la conoscenza temati...
Grazie
                                   marketing@docflow.it




DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

DOCFLOW IMPROVE e il D.lgs 81/2008 su salute e sicurezza in materia di lavoro

908

Published on

I datori di lavoro possono finalmente tirare un sospiro di sollievo: ora, oltre agli obblighi, sono chiari i limiti delle loro responsabilità in materia di salute e sicurezza sugli ambienti di lavoro.Sapere quali sono i limiti delle proprie responsabilità non è cosa di poco conto, considerato che fino ad ora l’incertezza regnava sovrana.
Con DOCFLOW IMPROVE semplificherete il recepimento del D.Lgs 81/2008 e la sua aderenza nel futuro.
Potrete così sfruttare i vantaggi di legge nel porre un limite alla vostra responsabilità sia civile che penale.

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
908
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
68
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

DOCFLOW IMPROVE e il D.lgs 81/2008 su salute e sicurezza in materia di lavoro

  1. 1. Recepimento del Decreto Legislativo 81/2008 Sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro www.docflow.com DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  2. 2. Executive Summary • Grazie alle ultime novità i datori di lavoro e i committenti possono finalmente limitare le proprie responsabilità civili e penali in materia di salute e sicurezza degli ambienti di lavoro. • Per avvantaggiarsi serve introdurre i modelli organizzativi richiesti e i sistemi software in grado di registrare le azioni condotte in conformità agli obblighi. • DocFlow Improve è il prodotto che semplifica notevolmente il recepimento di queste novità di legge • All’alternativa di partire da zero, DocFlow offre alle imprese il vantaggio di adottare una soluzione completa su tutte le dimensioni: • normativa • processiva • organizzativa • tecnologica DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  3. 3. Il contesto I recenti provvedimenti normativi tra cui la legge 123 del 3 agosto 2007 ed il relativo decreto applicativo D. lgs. n. 81 del 9 aprile 2008, hanno modificato lo scenario normativo della sicurezza del lavoro. Infatti la responsabilità delle aziende è passata da meramente dolosa in caso di infrazioni alle norme sulla sicurezza del lavoro a una possibile responsabilità colposa in caso di omissione della sorveglianza sull’applicazione delle regole sulla prevenzione. Inoltre la responsabilità si estende, in maniera solidale, anche agli illeciti commessi dalle aziende appaltatrici. Tutto ciò comporta l’esigenza di ridefinire le regole relative alla gestione della sicurezza del lavoro gestendo procedure di controllo in tutte le fasi, dalla stipula del contratto, fino alla cessazione del rapporto con il lavoratore o con l’impresa appaltatrice. La regolarità formale degli adempimenti fiscali, assicurativi e previdenziali, nei confronti del lavoratore sono assolti richiedendo all’appaltatore adeguata documentazione Gli obblighi di sorveglianza e dei provvedimenti in caso di difformità dalle procedure adottate è assolto dalla documentazione delle ispezioni e degli atti correttivi ordinati, registrando quindi al documentazione delle comunicazioni effettuate tra l’azienda, i preposti, le aziende appaltatrici e i lavoratori, dipendenti o autonomi che siano. La registrazione della documentazione anzidetta deve garantire anche la effettiva consegna agli interessati. DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  4. 4. Il DLgs 81/2008 Il quadro normativo è stato aggiornato con il TU Safety DLgs n°81/2008 in vigore dal 15 Maggio 2008, che ha abrogato il DLgs 626/94, il DLgs 494/96 e la stessa Legge 123/07 integrandoli in un unico corpo normativo dove è contemplata la responsabilità penale delle persone giuridiche. Le disposizioni contenute nel decreto legislativo costituiscono attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007 n. 123, per il riassetto e la riforma delle norme vigenti in materia di salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori nei luoghi di lavoro, mediante il riordino e il coordinamento delle medesime in un unico testo normativo. Esso si applica a tutti i settori di attività, privati e pubblici, e a tutte le tipologie di rischio, estendendo la responsabilità al committente, nei reati colposi commessi per violazione delle norme vigenti in materia di sicurezza ed igiene del lavoro. Il committente ha quindi la responsabilità di controllare la conformità degli appalti e dei subappalti alle vigenti norme di legge in materia di contrasto del lavoro irregolare, e di vigilare sulla conformità dei comportamenti delle imprese nei confronti delle vigenti leggi in materia di safety. Si rende necessario quindi individuare le modalità di definizione degli incarichi/contratti verso i fornitori in ottemperanza alla Normativa vigente in tema di Sicurezza (D.Lgs. 81/2008); L’impatto sull’attività aziendale è ampio e capillare e richiede una infrastruttura di processo generale centralizzata nella definizione delle modalità operative e nel controllo dell’effettività delle azioni DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  5. 5. Datore di lavoro e committente Il datore di lavoro ha la piena responsabilità di Legge. Esso può delegare le funzioni, ma tale delega non lo esclude dall'obbligo di vigilanza in ordine al corretto espletamento da parte del delegato delle funzioni trasferite. La vigilanza si esplica anche attraverso sistemi di verifica e controllo atti a registrare e comprovare le azioni adottate. La responsabilità di Legge si estende al committente, che è chiamato a controllare la conformità degli incarichi, degli appalti e dei subappalti alle vigenti norme di legge in materia di contrasto del lavoro irregolare, e a vigilare sulla conformità dei comportamenti delle imprese nei confronti delle vigenti leggi in materia di safety. Si rende quindi necessario per il committente individuare le modalità di definizione degli incarichi/contratti verso i fornitori in ottemperanza alla Normativa vigente in tema di Sicurezza (D.Lgs. 81/2008); Datore di lavoro e committente devono dunque dotarsi di adeguati modelli di organizzazione e di gestione, e dei corrispondenti sistemi di verifica e controllo che siano in grado di documentare la avvenuta ottemperanza agli obblighi (es. formazione, informazione, verifica della regolarità previdenziale, iscrizione del fornitore alla CCIA, ecc.) DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  6. 6. Recepimento I processi impattati sono trasversali rispetto all’Organizzazione: • Personale e Organizzazione • Qualità • Acquisti e approvvigionamento • Logistica • Produzione • Amministrazione • ecc. Il recepimento del DLgs 81/2008 passa infatti per la definizione e l’attuazione di specifici modelli di organizzazione e di gestione, e di opportune procedure di verifica e controllo (art. 30 del DLgs 81/2008). E’ richiesta la presenza di idonei sistemi di registrazione dell’avvenuta effettuazione delle attività prescritte, ciascuna delle quali fa parte di un processo organizzato condotto da più individui: • Verifiche, dichiarazioni, certificazioni, approvazioni e autorizzazioni • Audit e segnalazione non conformità • Prevenzione attiva e passiva • Rimozione delle non conformità • Vigilanza operativa e procedurale • Ecc. La presenza e l’efficacia di tali sistemi esimono dalla responsabilità prevista dal D.Lgs 231/2001 in merito alla responsabilità giuridica delle imprese per i reati commessi dai propri dipendenti e collaboratori DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  7. 7. Conformità e obblighi di Legge I sistemi previsti devono garantire la conformità dei processi dell’impresa alle prescrizioni di Legge di tutte e tre le dimensioni: • Certificazione dei fornitori – Raccolta e validazione della documentazione obbligatoria – Rinnovo documenti soggetti a scadenza o variazione nel tempo – Scoring dei fornitori e registrazione delle non conformità a loro carico – Sospensione di un fornitore per gravi inadempienze e propagazione della notifica ai delegati alle funzioni previste • Operazioni – formazione del personale: identificazione dei fabbisogni, distribuzione delle procedure e del materiale formativo, registrazione degli accessi e sollecito ai ritardatari, valutazione o autovalutazione del grado di apprendimento e preparazione – Dotazione al personale: assegnazione e gestione strumenti di sicurezza – Informazione al personale: divulgazione e sollecito alla presa visione delle avvertenze e degli accorgimenti in materia di trattamento dei materiali pericolosi, referenti aziendali per gli ambiti sanitario, organizzativo, mobilità, coordinatore della sicurezza in progettazione, coordinatore della sicurezza in esecuzione, ecc. • Verifiche e controlli – Supporto alla pianificazione e al coordinamento delle ispezioni periodiche o a campione – Redazione verbali di audit, loro archiviazione e trace&track – Gestione dei manuali delle procedure (compreso l’iter approvativo e l’iter divulgativo) – Censimento non conformità rilevate e carenze formative del personale anche preposto – monitoraggio ai fini della rimozione delle non conformità – Registrazione delle azioni di sorveglianza in capo al datore di lavoro, ecc. DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  8. 8. DocFlow Improve Il prodotto per il recepimento e la conformità al D.Lgs 81/2008 DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  9. 9. Finalità di DocFlow Improve 1. Semplificare il recepimento del D.Lgs 81/2008 con la ristrutturazione dei modelli organizzativi e delle procedure coinvolte 2. Sostenere i processi di certificazione dei fornitori, gestione operativa e controllo in conformità al D.Lgs 81/2008 3. Introdurre gli opportuni strumenti di registrazione previsti dalla normativa 4. Semplificare l’onere di verifica, controllo e sorveglianza 5. Scorporare da fattori soggettivi il rischio di non conformità per il datore di lavoro e per le imprese committenti DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  10. 10. DocFlow Improve – Vista d’insieme DocFlow Improve è la soluzione a supporto dei processi regolamentati ad elevata partecipazione umana e condivisione documentale: + Costruito su motori documentali leader di mercato + Abilitato al Web (no software sui PC degli utenti) + Predisposto all’integrazione con i sistemi operazionali e ERP (es. Sap) + Concetto di pratica e dei relativi attributi di correttezza/completezza/conformità + Matrice dei ruoli/responsabilità per un controllo fine degli accessi + Supporto all’iter di creazione approvazione/modifica trasmissione validazione + Gestione dei flussi di lavoro su eventi sincroni, asincroni e per escalation + Cruscotto operativo per la gestione delle non conformità + Registrazione e audit DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  11. 11. Esempio – certificazione fornitori Sottoprocesso standard: Raccolta e validazione della documentazione obbligatoria Dai Fornitori Dai Subappaltatori dei fornitori COSA • Il Contratto firmato in originale • La richiesta del Fornitore RACCOGLIERE: • Gli allegati vidimati • I documenti previsti per il fornitore • Dichiarazione possesso requisiti • I rinnovi dei documenti in scadenza • Dichiarazione art. 14 DLgs 81/2008 • Dichiarazione idoneità professionale • Dichiarazione insussistenza forme c controllo art. 2359 cc • Elenco attrezzature, mezzi ed e equipaggiamenti • Dichiarazione INPS, INAIL • Dichiarazione sul CCNL applicato • Dichiarazione organico medio annuo • Iscrizione CCIA • Certificato antimafia • I rinnovi dei documenti in scadenza COSA EMETTERE: • Autorizzazione all’inserimento nell’Albo Fornitori • Lettera di autorizzazione all’utilizzo del subappalto • Autorizzazione all’emissione di ordini di acquisto • Lettera di diniego all’utilizzo del subappalto • Documentazione Privacy • Lettera di autorizzazione all’ampliamento dell’importo del subappalto • Lettera di svincolo della polizza fidejussoria DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  12. 12. Esempio – certificazione fornitori Sottoprocesso standard: autorizzazione al subappalto DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  13. 13. DocFlow Improve – Principali funzionalità Improve incorpora i principi dell’Enterprise 2.0, per mezzo dei quali si riduce sensibilmente il ricorso alla doppia lavorazione e si stimolano gli attori esterni all’Impresa ad agire in autonomia: Raccolta iniziale di tutti i dati dei fornitori, attraverso la compilazione da parte del fornitore di un questionario pubblicato on-line, e la loro archiviazione Elaborazione dei dati raccolti e procedura di qualifica dei fornitori attraverso schede di valutazione; valutazione e confronto delle performance dei fornitori tramite indici opportuni; Raccolta dei dati rilevati durante gli audit periodici e registro delle non conformità rilevate e delle misure adottate per risolverle; Aggiornamento nel tempo dei dati raccolti per il mantenimento delle certificazioni; Raccolta e archiviazione dati e documenti Stampa modelli per autocertificazione Verifica completezza documentazione Controlli su aggiornamenti, scadenze e rinnovi Controlli e validazioni sulla completezza Registrazione e storicizzazione, con generazione report Compilazione assistita dei template ed archiviazione Gestione delle autorizzazioni Gestione richieste subappalto DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  14. 14. Metodologia di configurazione La metodologia di configurazione è articolata sulle 3 dimensioni di Legge: 1. Certificazione dei fornitori Regolamentazione delle attività di raccolta, valutazione, archiviazione e mantenimento della documentazione comprovante l’adeguatezza dei fornitori rispetto alle prescrizioni di legge. • Le attività a basso valore decisionale sono condotte direttamente dai fornitori (data entry, dematerializzazione, abbinamento, protocollazione, validazione di completezza, ecc.) • Il coordinamento e controllo operativo è intrinseco al sistema (sollecito del fornitore al completamento dell’iter, controllo sull’abbinamento dei documenti originali con quelli dematerializzati, checklist sul soddisfacimento dei requisiti obbligatori, smistamento della documentazione agli enti preposti alla certificazione o approvazione, ecc.) • Le attività a valenza decisionale sono condotte dal personale dell’Impresa, che opera sotto la guida del sistema Improve (approvazione/rifiuto dei documenti prodotti dal fornitore, valutazione del punteggio associato, autorizzazione all’inserimento in albo, ecc.) DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  15. 15. Metodologia di configurazione 2. Gestione operativa Regolamentazione del ciclo di vita della fornitura, nell’osservanza dei controlli e delle verifiche peviste dalla Legge • Le attività a basso valore decisionale sono condotte direttamente dai fornitori (sostituzione di documenti a validità limitata, produzione di dichiarazioni a compendio, presa visione di non conformità rilevate, dichiarazione di impegno alla rimozione delle non conformità, dichiarazione di avvenuto ravvedimento, ecc.) • Il coordinamento e controllo operativo è intrinseco al sistema (sollecito del fornitore alla sostituzione di comumentazione scaduta, notifica della rilevazione di non conformità, sollecito al ravvedimento, sollecito alla dichiarazione di adeguata formazione del personale impiegato, ecc.) • Le attività a valenza decisionale sono condotte dal personale dell’Impresa, che opera sotto la guida del sistema Improve (selezione del campione da sottoporre a verifica, redazione verbale di ispezione e iter approvativo, ecc.) 3. Gestione del Controllo Ad esclusivo utilizzo del personale dell’Impresa, per la razionalizzazione della documentazione comprovante il modello di organizzazione e controllo istituito nell’osservanza della normativa (verifiche operative condotte, verifica livello di formazione del proprio personale, auto-valutazione livello di preparazione alla gestione di materiale pericoloso, autovalutazione alla conduzione delle ispezioni, ecc. • Il coordinamento e controllo procedurale è intrinseco al sistema (sollecito all’auto-valutazione, segnalazione carenza formativa, ecc.) DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  16. 16. Esempio di GUI– gestione del controllo DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  17. 17. Approccio • Come consuetudine per DocFlow, viene adottato un approccio di deployment agile e iterativo, con cui: – Abbattere il time to go-live dell’infrastruttura a supporto del business – Recepire tempestivamente le evoluzioni del quadro normativo – Anticipare e neutralizzare il rischio di rigetto da parte degli utenti – Garantire un ROI sostenibile grazie alle graduali efficienze colte DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  18. 18. Continuità nel tempo A garanzia dei risultati e dei benefici, DocFlow provvede a: • trasferire la conoscenza tematica al personale dirigente preposto dell’Impresa • partecipare al reengineering dei processi coinvolti • addestrare il personale coinvolto • assumere in formula outsourcing tutte o parte delle attività del processo di certificazione dei fornitori • condurre audit periodico • includere il cliente nell’osservatorio normativo • ristrutturare gli Albi fornitori pregressi per adeguarli alla normativa vigente DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  19. 19. Grazie marketing@docflow.it DocFlow Italia – Soluzioni Agili per Imprese Agili
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×