Okkio alla salute

474 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
474
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
87
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Okkio alla salute

  1. 1. OKKIOALLASALUTESITOGRAFIAhttp://www.epicentro.iss.it/okkioallasalute/http://www.iss.it/binary/publ/cont/dodici14web.pdfTutti i lavori prodotti con ilPON F2 Salute, ambiente eterritorio sono pubblicati su:http://igienicamente.blogspot.it/Leccesso ponderale infantileDal 2008 a oggi diminuiscono leggermente i bam-bini di 8-9 anni in sovrappeso e quelli obesi, malItalia resta ai primi posti dEuropa per leccessoponderale infantile. Sono ancora troppo frequentitra i piccoli le abitudini alimentari scorrette, comepure i comportamenti sedentari, anche se aumen-tano, sia pur di poco, i bambini che fanno attivitàfisica.E questa la fotografia scattata nel 2012 dal Siste-ma di sorveglianza "OKkio alla SALUTE.Leducazione alimentareLa soluzione al dilagare del problema obesità in-fantile non può essere esclusivamente sanitariama sono necessari interventi per costruire una so-cietà in cui gli stili di vita sani siano la norma e lescelte salutari siano facilitate e più accessibili.Un approccio trasversale ai diversi fattori di ri-schio dell’obesità e la creazione di reti, alleanze,accordi e partecipazioni sono elementi fondamen-tali in grado di indurre modifiche stabili ed evi-denti dell’ambiente di vita.Leducazione alimentare resta cruciale: risultanoancora troppo frequenti tra i bambini le abitudiniche possono favorire laumento di peso, specie seconcomitanti.ConclusioniOKkio alla SALUTE, grazie alle sue caratteristi-che di semplicità, affidabilità e flessibilità, è unvalido strumento per supportare gli operatori disanità pubblica nel monitoraggio dellobesità e deicomportamenti a rischio nei bambini..I.I.S.S. NOTARANGELO ROSATI FOGGIAOBIETTIVO AZIONE F2CODICE ROGETTO F-2-FSE-2011-118RIFERIMENTI BANDO n. 4462-31/20112011D.S. PROF.SSA MARIA AIDA EPISCOPOESPERTO PROF. ANTONIO MICHELERICCIOTUTOR PROF.SSA LEONARDA MALGIERIFACILITATORE PROF.SSA SONIAMANUPPELLIREFERENTE PER VALUTAZIONE PROF.SSAMARIGILDA TIBOLLOALUNNA:Ylenia De Tinno
  2. 2. Il Sistema di sorveglianza OKkio allaSALUTE, promosso dal Ministerodella Salute e dal CCM (Centro per ilcontrollo e la prevenzione delle ma-lattie), coordinato dallIstituto Supe-riore di Sanità e realizzato in collabo-razione con il Ministero dellIstruzio-ne dellUniversità e della Ricerca, conle Regioni e le Aziende Sanitarie,permette di valutare con indagini pe-riodiche lo stato ponderale dei bambi-ni di 8-9 anni della classe terza dellascuola primaria, dei loro stili alimen-tari, dellabitudine allesercizio fisicoe delle iniziative scolastiche favorentila sana nutrizione e lattività fisica.Nel 2007 il Ministero della Salute hapromosso il sistema di sorveglianzaOKkio alla SALUTE, che si basa suindagini trasversali biennali ed è co-ordinato dall’Istituto Superiore diSanità. Suo obiettivo è di stimare laprevalenza di sovrappeso e obesitànei bambini della scuola primaria eesaminare i fattori associati.Guadagnare SaluteOggi il principale rischio per la salute è rappresenta-to dalle malattie cronico-degenerative responsabilidella maggior parte dei decessi; i fattori di rischiosono il consumo di tabacco, una dieta squilibrata emancanza di attività fisica. Il progetto OKKIO AL-LA SALUTE monitora lo stato di salute dei bambiniitaliani.Dal 2007 grazie al programma governativo“Guadagnare Salute” all’interno del quale si è svi-luppato il sistema di sorveglianza OKkio alla SA-LUTE che rivolge la sua attenzione ai bambini in etàscolare raccogliendo informazioni su importanti fat-tori di rischio: l’eccesso di peso, le abitudinialimentari, la scarsa attività fisica e la sedentarietà.L’epidemia che sta emergendo nei bambini è allar-mante. Il problema dell’obesità/sovrappeso nei bam-bini ha acquisito un’importanza crescente, sia per lasalute del bambino sia perché rappresenta un fattoredi rischio per l’insorgenza di patologie in età adulta.I bambini in sovrappeso hanno maggiori probabilitàdi esserlo anche nella fase iniziale dell’età adulta; ciòriduce l’età media di comparsa di patologie cronichenon trasmissibili. A ciò si aggiunge il fatto che i ge-nitori non sempre sono consapevoli dei problemirelativi al peso dei propri figli: tra le madri di bambi-ni in sovrappeso o obesi, il 38% non ritiene che ilproprio figlio sia in eccesso ponderale.OKKIO ALLA SALUTEI sistemi di sorveglianzaI sistemi di sorveglianza sono fondamentali peridentificare le esigenze di salute della popolazio-ne e le priorità sulle quali è necessario interveni-re, per ottenere informazioni utili sull’andamentodella malattia o dei fattori di rischio, per studiarel’influenza dei determinanti di salute e per osser-vare cambiamenti.Lo sviluppo di sistemi di sorveglianza nazionali eterritoriali sono materia di prevenzione e promo-zione della salute. La Sorveglianza ha cadenzabiennale. Come di consueto, tale attività è svoltadagli Operatori sanitari delle ASL, in collabora-zione con i Dirigenti scolastici e gli Insegnanticon un attivo coinvolgimento delle famiglie,mantenendo l’anonimato degli alunni che parteci-peranno al monitoraggio in modo diretto.Avendo riconosciuto la Scuola quale ambiented’elezione per attivare con successo politichevolte a promuovere il benessere della collettività,il Ministero della Salute e il Ministerodell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca,con Protocollo d’Intesa del 05/01/07, si sonoimpegnati a definire, nell’ambito delle specifichecompetenze, strategie comuni e a realizzare unprogramma d’interventi che impegni il Sistemascolastico e il Sistema sanitario nellaprevenzione delle malattie croniche e nel contra-sto di alcuni dannosi comportamenti assunti apartire dall’età giovanile, attraverso la realizza-zione di progetti finalizzati all’acquisizione distili di vita e abitudini salutari.

×