• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Influenza aviaria
 

Influenza aviaria

on

  • 519 views

Influenza pandemica

Influenza pandemica

Statistics

Views

Total Views
519
Views on SlideShare
456
Embed Views
63

Actions

Likes
0
Downloads
3
Comments
0

3 Embeds 63

http://igienicamente.blogspot.it 61
http://igienicamente.blogspot.com 1
http://www.igienicamente.blogspot.de 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Influenza aviaria Influenza aviaria Presentation Transcript

    • “INFLUENZA AVIARIA”Adriana Murani 4 b economo dietista
    • L’ “INFLUENZA AVIARIA” nota anche come “peste aviaria” o A/H5N1 è unamalattia virale contagiosa che colpisce tutte le specie di uccelli, selvatici e domestici.Solitamente i virus aviari non sono infettivi per l’uomo, né si trasmettono da unapersona ad un’altra. A/H5N1 (allevamenti di pollame asiatico) (moria di uccelli)
    • • virus influenzale di tipo A• presenta sulla superficie dueproteine “emoagglutinina” (H),“neuraminidasi” (N)• superficie proteica indicatacome “proteina matrice” (M2)• nucleo ad RNA costituita da 8geni
    • Il virus, è poco resistente e viene inattivato da alcol, calore (37°C),solventi organici e comuni disinfettanti Il virus rimane infettivo per alcuni giorni se mantenuto a 4°C in condizioni di umidità e sostanze stabilizzanti Nell’organismo dell’animale infetto, il ritmo elevato di replicazione virale, bilancia la velocità di termoinattivazione
    • (Anatre selvatiche) (Mercati asiatici) (Contaminazione)Fonte di contagio per il Vendita di pollame infetto Anche attrezzi, mangimipollame di allevamento possono diffondere il virus
    • • Contatto con animali infetti o loro escrementi • Contatto attraverso ferite o mani portate alla bocca, o che vengono a contatto con i cibi contaminatiANIMA • Acqua contaminata da animaliLI morti o dai loro escrementiINFETTI • Contatto diretto •Condizioni di scarsa igiene
    • La trasmissione dei virus aviario H5N1 può avvenire: da animale ad animale della stessa specie da animale a uomo. Si parla in tal caso di "salto di specie"Le persone esposte al rischio sono:persone che, per attività lavorativa, sono a contatto con animali infetti.persone che per cultura e tradizioni alimentari consumano carni e/o sangue dianimali infetti non cotti.persone che vivono in condizioni igienico sanitarie precarie e che consumano acque contaminateda liquami.
    • PERIODO DI INCUBAZIONE: (da 1 a 7 giorni) Febbre Tosse Congiuntivite e occhi arrossati Dolori muscolari Complicazioni anche gravi come polmoniti
    • Numero di Numero di Anno Ceppo Paese casi umani morti confermati (umani)1997*° A/H5N1 Hong Kong 18 61999° A/H9N2 Hong Kong 2 02003 A/H5N1 Hong Kong 2 12003 A/H7N3 Canada 2 02003* A/H7N7 Netherlands 84 12003 A/H9N2 Hong Kong 1 0 Viet Nam,2003-200 Cambogia, A/H5N1 122 625 Indonesia e Tailandia
    • L’Italia, per il consistente patrimonio avicolo e per la presenza di uccelliselvatici sia migratori che stanziali, è un paese a rischio per l’influenza aviariaNel passato, infatti, vi sono state epidemie che hanno interessato gli allevamentiavicoli del Nord Italia, sia causate da virus ad alta patogenicità che a bassapatogenicità, con gravi danni economici ma con nessun caso umano
    • VOLATILI PRODOTTI ALIMENTARI• Controllo e certificazione di qualità • Acquisto di pollame garantito del pollame per origine e provenienza• Utilizzo di gabbie chiuse per gli animali • Adeguata cottura della carne domestici • Evitare contaminazioni incrociate• Vaccino bivalente efficace negli uccelli• Eliminazione degli uccelliN.B. Vengono inoltre effettuate: denuncia, isolamento, smaltimento degli animali infetti