Giocagioca clonaclona

389 views

Published on

Dal catalogo gioca gioca UPIM del Natale 1975, i rari cloni low profile di Barbie e Ken vestiti e superaccessoriati, in un impietoso confronto diretto con gli originali. Un caso insoluto dedicato agli esteti del “vorrei ma non posso”.

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
389
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Giocagioca clonaclona

  1. 1. gioca gioca clona clona Un cold case anni ‘70 Daniela Ferrando http://dollculture.blogspot.com
  2. 2. Cos’è un cold case?
  3. 3. È un caso insoluto.Che viene riaperto
  4. 4. Qualche indizio
  5. 5. Il logo:quello deigiocattolia marchio UPIMnegli anni ‘70
  6. 6. Ilcatalogo UPIM Natale 1975
  7. 7. pag 46: un’aria familiare?
  8. 8. Maggiori dettagli
  9. 9. Lui non è “Lui”
  10. 10. E lei non è “Lei”.Ma il négligé è autentico
  11. 11. Marco con barba clona… Burt Reynolds?MOD Hair Ken? Capitan Trinchetto?
  12. 12. Loro sono Tina e Marco! “una coppia dinamica e mondana”
  13. 13. Tina e Marco, coppia di cloni “vorrei ma non posso” il nome: comune il materiale: low cost il mondo: low profile
  14. 14. E’ lei la star, una Barbie “La piccola grande bambolainternazionale” così Barbie è definita nel catalogo gioca gioca
  15. 15. Impietoso il confronto
  16. 16. I prezzi sono giusti?
  17. 17. gioca gioca (UPIM) offre: cloni delle bambole cloni del loro mondo prezzi dimezzaticloni vs originali in catalogo
  18. 18. Indagine semifallimentare:nessun manager ritracciato
  19. 19. Vi lascio il caso semifreddo•contattato ufficio Relazioni Esterne•UPIM fa ora parte del gruppo Coin•nessuna memoria storica aziendale•gioca gioca sporadicamente nei mercatini•i cloni sono cult per i collezionisti•Tina e Marco: chi li ha visti?
  20. 20. Grazie a tutti! + un grazie speciale a Donatella Berti che mi ha regalato il catalogo da cui il caso è rinato. Daniela Ferrando http://dollculture.blogspot.com

×