Metropolitan eGovernment Application LABoratory

461 views
393 views

Published on

Metropolitan eGovernment Application LABoratory

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
461
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Metropolitan eGovernment Application LABoratory

  1. 1. Roma 23 Novembre 2011 Sala Orlando, Confcommercio - Imprese per l’Italia, Piazza G. G. Belli, 2 GOING LOCAL 2.0 Gli obiettivi della Digital Agenda per la ricerca in ICT e il nuovo quadro finanziario M etropolitan eG overnment A pplication LAB oratory Ing. Vittorio Gallinella
  2. 2. <ul><li>Il progetto MEGALAB della Regione Lazio ha realizzato una rete telematica M.A.N. (Metropolitan Area Network) ad altissime prestazioni, abbinata ad infrastrutture informatiche di calcolo distribuito , secondo un disegno modulare ed aperto, che ‘connette’: </li></ul><ul><li> i partner di progetto: CNR, ESA, INFN, LAit, UniTV ; </li></ul><ul><li> verso la Sanità: Policlinico Tor Vergata, Umberto I, San Camillo; </li></ul><ul><li> verso le Università: Roma Tor Vergata, La Sapienza e Roma III; </li></ul><ul><li> verso i Poli Tecnologici: Tecnopolo Tiburtino; </li></ul><ul><li>verso i Centri di Ricerca: INAF (Istituto Nazionale Astrofisica), ASI (Agenzia Spaziale Italiana), Trapianti. </li></ul><ul><li>L’infrastruttura MEGALAB unisce diverse eccellenze degli istituti di ricerca, universitari e della sanità del territorio regionale, per promuovere sinergie possibili secondo un modello di cooperazione. </li></ul><ul><li>L’ infrastruttura di elaborazione distribuita abilita l’implementazione e l’esecuzione di applicazioni di elevata complessità e costo computazionale secondo il paradigma del grid e del cloud computing </li></ul>Cosa è M EG A LAB
  3. 3. Finanziamenti M EG A LAB <ul><li>Il primo finanziamento a favore del progetto MEGALAB è stato erogato nel 2005 : </li></ul><ul><ul><li>dalla Regione Lazio con euro 2.484.400,00 </li></ul></ul><ul><ul><li>dal CNIPA (ora DigitPA ) con euro 259.600,00 </li></ul></ul><ul><li>per un complessivo di euro 2.744.000,00 </li></ul>L’intero finanziamento è stato attribuito alla società attuatrice per l’informatica regionale LAit Il progetto MEGALAB si avvale delle competenze scientifiche e delle infrastrutture tecnologiche messe a disposizione da: CNR, ESA, INFN e Università di Tor Vergata .
  4. 4. Eccellenze tecnologiche di M EG A LAB Infrastruttura di rete ad altissima velocità Utilizzo di tecnologie per il calcolo distribuito GRID Possibile evoluzione per l’impianto di un Cloud Computing privato Eccellenza a livello europeo , infatti non ci sono infrastrutture con caratteristiche comparabili a Megalab per velocità, soggetti connessi, paradigmi computazionali utilizzati e finalità come emerge anche dal confronto con i dati della rete della ricerca europea
  5. 5. 40GBs di banda sull’anello interno (un DVD in 1 sec.) 10GBs di banda sull’anello interno 56 Core e 2,5TB raw per ogni nodo Una potente piattaforma per il calcolo distribuito (circa 280 CPU e 12 TB di storage) condivisa tra le eccellenze regionali
  6. 6. Applicazioni demo disponibili con M EG A LAB Piattaforma per la previsione di scenari critici nelle reti di trasporto urbano al fine di un utilizzo nell’ambito del sistema di emergenza ARES 118 . Sistema di monitoraggio ambientale del mare (con l’ausilio di dati satelliltari processati in tempo reale ) per applicazioni utili alla struttura di Protezione Civile Regionale . Sull’attuale infrastruttura sono già state realizzate alcune applicazioni, come Proof Of Concept, per dimostrare la validità di una infrastruttura condivisa, come:
  7. 7. Possibili applicazioni grid di M EG A LAB (1/3) <ul><li>Applicazioni GRID in ambito MEGALAB : </li></ul><ul><li>E-HEALTH </li></ul><ul><ul><li>Applicazioni di bioinformatica che deve distribuire, analizzare e memorizzare grandi quantità di dati provenienti da vari ambiti (biologia molecolare, genetica, biochimica, ecc.) </li></ul></ul><ul><ul><li>Imaging, dove sono impiegati sw complessi per l’analisi e la sperimentazione di sistemi prototipali di telemedicina. Archiviazione di immagini radiologiche per studi e condivisione di esperienze </li></ul></ul><ul><ul><li>Radioterapia oncologica, necessita di potenza di calcolo per il rilascio di dosi di radiazione accurate per evitare di danneggiare gli organi sani </li></ul></ul><ul><ul><li>Medicina operatoria virtuale, per realizzare simulatori in 3D per consentire all’allievo trapiantatore, al chirurgo plastico, al chirurgo di cuore, ecc. di accedere ad una sala operatoria virtuale e di poter operare utilizzando sistemi evoluti di sensori e visori di realtà virtuale. </li></ul></ul><ul><ul><li>Sistemi di simulazione e di verifica con rappresentazione geografica dei fenomeni/patologie legate alla salute, per fini di programmazione, categorizzazione e sorveglianza dell’andamento dello stato di salute. </li></ul></ul>
  8. 8. Possibili applicazioni grid di M EG A LAB (2/3) <ul><li>Applicazioni GRID in ambito MEGALAB : </li></ul><ul><li>AMBIENTE </li></ul><ul><ul><li>Condivisione ed integrazione di dati ambientali da varie fonti sia scientifiche (ESA, UNI, ecc.) che Pubbliche (Regione Lazio Dir. Ambiente - Centro Monitoraggio Gestione Integrata Zona Costiera, Ministero Ambiente, ecc) in tempo reale per </li></ul></ul><ul><ul><li>- Simulazione di disastri (terremoti/maremoti, eruzioni vulcaniche, frane, slavine, incendi, inondazioni), dell’erosione costiere, anche grazie alla mappatura degli eventi </li></ul></ul><ul><ul><li>- Simulazioni degli impatti ambientali e non, dovuti alla diffusione sul territorio di agenti inquinanti </li></ul></ul><ul><ul><li>Modellistica agrometeo, eventi naturali e calamità per la gestione delle emergenze frane, incendi, ... </li></ul></ul><ul><ul><li>Previsione meteo ad alta risoluzione (prevenzione eventi meteo eccezionali, inquinamento atmosferico e delle acque, agro-fenologiche, ecc.) </li></ul></ul>
  9. 9. Possibili applicazioni grid di M EG A LAB (3/3) <ul><li>Applicazioni GRID in ambito MEGALAB : </li></ul><ul><ul><li>I MPRESE </li></ul></ul><ul><ul><li>Condivisione della piattaforma di grid computing </li></ul></ul><ul><ul><li>- Rendering, post elaborazione per le imprese cinematografiche ed audiovisive </li></ul></ul><ul><ul><li>- Fluodinamica Computazionale </li></ul></ul><ul><ul><li>- Simulazioni a supporto della progettazione di grandi opere igegneristiche; quali ad esempio: palazzi, ponti, strade, ecc. </li></ul></ul><ul><ul><li>Supporto allo sviluppo tecnologico, grazie alla presenza nella rete Megalab di enti di ricerca, università e sanità </li></ul></ul><ul><ul><li>Supporto alla PA in termini di future soluzioni di e-gov </li></ul></ul>
  10. 10. Evoluzione di M EG A LAB (1/2) <ul><li>MEGALAB è un progetto ICT di eccellenza e distinzione per la Regione Lazio, anche a livello Europeo, ed è importante che quanto finora realizzato possa, attraverso i necessari finanziamenti, progredire per produrre benefici realizzabili per l’unione Europea ed i suoi cittadini , prevedendo : </li></ul><ul><li>L’avvio di un programma strategico che: </li></ul><ul><li>Supporti attraverso una fase change-management e tutoring la declinazione di nuovi modelli organizzativi del Virtual Goverment , inteso come la ‘nuvola’ che unisce Enti ed Amministrazioni Regionali, per coniugare migliori servizi con economie d’impianto </li></ul><ul><ul><li>Dispieghi un Private Cloud per avviare una fase di eGoverment basata sui paradigmi di SaaS, IaaS e PaaS, condividendo inoltre le diverse discipline per soluzioni innovative favorendo il trasferimento tecnologico dai centri di ricerca verso le Imprese </li></ul></ul><ul><ul><li>Identifichi il modello organizzativo che il paradigma di Virtual Enterprise richiede, prevedendo la gestione dei POP di Megalab, delle risorse di calcolo interne e dei servizi che saranno resi, basandosi su personale altamente qualificato </li></ul></ul><ul><ul><li>Estenda la partecipazione dei soggetti prevedendo altre Amministrazioni, Enti ( ENEA. INGV e ISS ) e Imprese interessate per Integrare sinergicamente le infrastrutture regionali con la rete della ricerca scientifica </li></ul></ul><ul><ul><li>... </li></ul></ul>
  11. 11. Evoluzione di M EG A LAB (2/2) <ul><li>Abbinato ad alcuni interventi tecnologici , quali: </li></ul><ul><ul><li>Aumentare la sicurezza degli accessi dall’esterno della rete MEGALAB attraverso appropriati sistemi di difesa perimetrale con funzioni di FireWalling, IDS e Shaping. </li></ul></ul><ul><ul><li>Accrescere l’infrastruttura di calcolo in termini di Core di Calcolo e di Storage </li></ul></ul><ul><ul><li>Evolvere l’architettura di networking prevedendo protocolli di routing avanzati come l’MPLS e gateway applicativi dovranno essere mappati su IPv4 e sul nascente IPv6 </li></ul></ul><ul><li>Le risorse economiche necessarie per il biennio 2012/2013 ammontano a 4,0 M€ </li></ul>

×