Your SlideShare is downloading. ×
Presentazione dott.ssa Orlando 3
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Presentazione dott.ssa Orlando 3

603
views

Published on


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
603
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. G Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano
  • 2. G Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano
  • 3. Malaria e situazioni a rischio  Alcune popolazioni sono a maggior rischio di contrarre la malaria e di avere delle forme di malattia grave ◦ Donne in gravidanza ◦ Bambini di età inferiore a 5 anni ◦ Pazienti immunodepressi per infezione da HIV ◦ Persone che vivono in gravi situazioni di disagio (guerre, catastrofi naturali)G Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano
  • 4. Malaria e gravidanza Donna gravida Anemia (2-15%) Febbre Feto Malaria cerebrale Aborto Ipoglicemia Nascita prematura Sepsi puerperale (8-36%) Emorragie Infezione congenita Neonato Basso peso alla nascita (8-14%) Prematurità (8-36%) Ritardo di crescita intrauterina (13-70%) Aumento della mortalità (3-8%) MalariaG Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano
  • 5. Malaria in età pediatrica  Il rischio di infezione malarica inizia a 3 mesi di vita quando la protezione fornita dagli anticorpi materni comincia a ridursi  Malaria cerebrale con sequele neurologiche permanenti, morte perinatale, ritardo di sviluppo, grave anemia  Mortalità nella malaria cerebrale: 10-20%; Convulsioni: 60%; Sequele neurologiche permanenti: 7% Strabismo divergente anemia OpistotonoG Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano
  • 6. G Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano
  • 7. Interventi raccomandati per la prevenzione ed il controllo della malaria durante la gravidanza  Diagnosi tempestiva e trattamento efficace D ◦ Decentramento dei punti di PHC (diagnosi e terapia)  Protezione dalle punture di insetto ◦ Zanzariere impregnate di insetticida (ITN) con priorità di fornitura alle gravide e per bambini <5 anni P  Trattamento preventivo T intermittente (IPT): ◦ Trattamento preventivo della malaria durante la gravidanza anche in assenza di sintomi* ◦ Identificazione e trattamento precoce dei casi ◦ Supplementazione con ferro perG Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano l’anemia
  • 8. Efficacia protettiva di IPTi (analisi di 6 trials) Vs forme cliniche di malaria: 30% Vs ricovero in ospedale: 38% Vs tutte le cause di ricovero ospedaliero: 23% Vs anemia nel primo anno di vita: 21%G Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano
  • 9. Changes in malaria indicators over time relative to the introduction or scaling up of control measures in selected countries Lancet Infect Dis 2010; 10: 545–55 Zanzibar Ethiopia. Fajara, The Gambia. Kilifi , Kenya. Limpopo, South Africa. Sao Tome and Principe. Bioko Island, Equitorial Guinea. ACT = terapie di combinazione con artemisinina LLITNs = impregnazione delle zanzariere con insetticidi a lunga durata ITNs = trattamenti delle zanzariere con insetticidi CQ+SP = trattamento con clorochina+sulfadossina IRS = insetticidi spray nelle caseG Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano
  • 10. Barriere del sistema ed efficacia del trattamento per i bambini sotto i 5 anni (U5) con febbre In Tanzania l’85% dei bambini ha accesso a centri di salute primaria (WHO statistic report 2008) Il 40-50% delle PHC ha personale con formazione sanitaria in sede ( J Schellenberg et al BMC Public Il 62% delle famiglie richiede Health 2008) un trattamento per la febbre in bambini U5 (Clinton Foundation report: pilot ACT nelle aree rurali il 40% delle sedi di PHC ha scorte di ACT Subsidy 2008) Nelle aree urbane si arriva fino all’80% (Clinton foundation report: pilot ACT Subsidy 2008 Il 40-50% delle PHC ha un laboratorio (G Mfinanga et al Tanzanian Journal of health research 2008) Solo il 55% dei bambini U5 con febbre riceve un trattamento (WHO statistic report 2008)G Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano
  • 11. In molti Paesi il fattore limitante nella capacità di combattere le malattie non è la mancanza di misure o farmaci adeguati ma la incapacità del sistema di raggiungere le persone che ne hanno bisogno. E’ necessaria una analisi dei fattori limitanti specifici ed una corretta e razionale allocazione delle risorse umane e finaziarie.G Orlando – Unità MTSOsp L Sacco - Milano