Presentazione Liceo Cairoli - We Want You. Operazione Teen Arts
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Presentazione Liceo Cairoli - We Want You. Operazione Teen Arts

on

  • 299 views

 

Statistics

Views

Total Views
299
Views on SlideShare
299
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Presentazione Liceo Cairoli - We Want You. Operazione Teen Arts Presentazione Liceo Cairoli - We Want You. Operazione Teen Arts Presentation Transcript

    • Caro Diario, Mi piace molto la cittadina i cui vivo,Vigevano, ma purtroppo devo muoverle una critica: non è attrezzata per le nuove generazioni, non ci sono spaziper i giovani e nemmeno luoghi di ritrovoper fare nuove amicizie. “Andare a fare un giro in piazza” è l’unico modo per vedere gli amici, ma è sempre la solita storia.. Io vorrei qualcosa di più. Ecco a cosa ho pensato..
    • L’idea è quella di utilizzarne una parte come location del progetto Teen Arts. L’ala che sembrerebbe più adatta è occupata dalla Biblioteca Braidense, appena di fianco al Maschio. Un’unica grande sala attrezzata alle varie attività sarà il punto di partenza per far riscoprire l’arte in tutte le sue sfaccettature ad un pubblico di teenager.
    • Promuovere la socializzazione dei ragazzidai 15 ai 25 anni;Creare spazi e momenti di aggregazionediversi dalla strada e dai bar;Far acquisire competenze specifiche;Far scaturire il protagonismo dei giovani;Valorizzare settori artistici chenormalmente sono trascurati.
    • • Il progetto prevederà la formazione di CLUB artistici (per esempio fotografia, moda, teatro) suddivisi in vari dipartimenti;• A capo di ogni club ci sarà un responsabile con più esperienza dei ragazzi iscritti che garantirà un insegnamento costante nelle serate prestabilite;• Ogni club avrà a disposizione 3 serate al mese per svolgere le attività;• Poiché il Castello è di norma chiuso nelle ore serali i partecipanti saranno forniti di una tessera da presentare al responsabile del corso al cancello posto all’inizio dello scalone di Piazza Ducale.
    • • Il dipartimento arte si prefissa l’obiettivo di insegnare ai ragazzi tecniche, trucchi, modalità nelle diverse attività proposte: giochi di luce, ombre, angolazioni, acquarelli, colori a olio, sanguigna, chine..• E’ nostro proposito organizzare mostre ed eventi dove poter esporre al pubblico i manufatti, ricavando fondi con l’incasso dei biglietti.
    • Il club di cucina sarà impegnato anche nelsociale, con la stagionale cena dibeneficenza: per una sera la sala accoglieràtutti coloro che vorranno contribuireall’evento. Naturalmente tutti i piattiverranno cucinati dai nostri giovani chef.L’intero ricavato sarà devoluto adassociazioni umanitarie locali.
    • Per il reparto botanica sarà utilizzato uno spazio all’apertodove si potrà lavorare e coltivare piante fiori..
    • Il dipartimento Musica realizzerà serate edeventi, in cui i nostri apprendisti artistisuoneranno in concerti live mentre il club M& T (musical & theatre) si esibirà inspettacoli folkloristici.
    • Il progetto We Want You per essererealizzato dovrà ricevere necessariamente deifinanziamenti. L’ ente che sosterrà le spesepotrà essere privato o pubblico. Le cifre nondovrebbero raggiungere un budjet elevato. Ilmateriale sarà a carico dei partecipanti, cheinoltre dovranno versare una quotaassociativa annuale. Naturalmente la locationsarà attrezzata per le varie attività.
    • In conclusione, caro Diario, vorrei dirti un’ultima cosa: il presuppostofondamentale affinchè si realizzi la mia idea è la partecipazione dei giovani. Il Comune di Vigevano potrebbeindire un sondaggio e scoprire quanti sarebbero gli interessati a esprimere delle idee sul progetto. Sono sicura che sarebbe un vero successo!