Presentazione Liceo Cairoli - Vigevano: Civiltà e Natura
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Presentazione Liceo Cairoli - Vigevano: Civiltà e Natura

on

  • 540 views

 

Statistics

Views

Total Views
540
Views on SlideShare
540
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
3
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Presentazione Liceo Cairoli - Vigevano: Civiltà e Natura Presentazione Liceo Cairoli - Vigevano: Civiltà e Natura Presentation Transcript

  • VIGEVANO
    Civiltà e Natura
    Aina Andrea
    Gugliotta Matteo
    Parolo Nicolò
    Pavanello Davide
    Zinna Francesco
  • La nostra Vigevano ha acquisito grande notorietà attraverso gli anni grazie alla sua magnifica piazza ducale, al castello sforzesco, al centro storico, alle opere artistiche, all’industria calzaturiera e al patrimonio naturale del parco del Ticino.Vigevano non viene considerata in tutta la sua bellezza, il suo patrimonio artistico e naturalistico non viene apprezzato nel suo complesso ma rimane diviso tra arte, natura e lavoro.Il nostro progetto propone di unire e rivalutare i vari ambienti che caratterizzano la nostra città attraverso la realizzazione di un centro che racchiuda tutta la sua essenza.
  • Abbiamo individuato come adatto alla concretizzazione di questo progetto un luogo del centro di Vigevano, l’area dismessa del vecchio macello di piazza Volta.
    Questo spazio ci è sembrato subito perfetto data la sua locazione e ampiezza, infatti l’edificio si trova nelle immediate vicinanze del centro storico e ha una grandezza tale da poter ospitare un museo suddiviso in varie stanze rappresentanti le caratteristiche di Vigevano che la rendono, o l’hanno resa, celebre in tutta Italia.
    La struttura permette di accogliere un elevato numero di visitatori inoltre il parcheggio di piazza calzolaio d’Italia ne faciliterebbe il raggiungimento da parte dei turisti ed è accessibile anche tramite la linea dei trasporti pubblici.
    L’unico aspetto negativo sarebbe il costo diristrutturazione del complesso.
  • Lavoro nei campi
    Bar
    Parco del Ticino
    Castello
    Piazza Ducale
    Ingresso
    Sala mostre
    Informazioni e cassa
    Industria calzaturiera
  • La piazza Ducale
    La Piazza Ducale è da sempre il simbolo di Vigevano, ammirata e conosciuta in tutta Italia, è considerata una delle più belle del nostro Paese.
    Il nostro viaggio attraverso la città inizia da qui… la sala centrale dovrà prendere le sembianze di essa con la proiezione, su due pannelli laterali e uno frontale, dei portici e della facciata del Duomo.
    Le schermate varieranno mostrando così l’evoluzione della piazza nel corso degli anni.
    La pavimentazione della stanza sarà a modello dell’originale.
    Su delle tavole touchscreen si potranno visualizzare documenti, progettazione, piante, annotazioni storiche sui tre corpi che costituiscono la piazza: duomo, torre del Bramante, porticato.
    Inoltre attraverso un avatar ci si potrà muovere a libero piacimento in una ricostruzione 3D della piazza (si potrà camminare sotto i portici, entrare nel duomo, salire sulla torre e ammirare il panorama di Vigevano dall’alto).
  • Il castello sforzesco
    La tradizione medievale del nostro castello viene rappresentata ogni anno
    con il palio delle contrade, questa manifestazione ci offre l’opportunità di rievocare
    gli usi e i costumi di quel tempo ma rimane una giornata isolata a ricordare questo
    periodo storico di Vigevano.
    Quello che proponiamo è ricreare e rivivere il mondo della corte del castello con
    una stanza ornata secondo lo stile dell’epoca.
    L’ambiente sarà suddiviso riportando in ciascuna zona una caratteristica della vita del
    castello: la sala del trono, la sala da pranzo, la camera da letto, l’armeria, le segrete…
    In questi luoghi si potranno esporre vestiti, oggetti ornamentali, armi, armature,
    strumenti di tortura.
    Questi elementi saranno affiancati da delle riproduzioni multimediali che mostrino
    il funzionamento delle macchine da assedio, la fabbricazione di armi e armature,
    lo svolgimento di giostre e banchetti tutto questo accompagnato da una musica
    tipica medievale.
  • Il Parco del Ticino
    La città di Vigevano può godere della presenza di questo maestoso parco naturale che omaggia con le sue acque una grandissima varietà di flora e fauna.
    Per far conoscere le sue ricchezze abbiamo deciso di riprodurre la sua ambientazione e le specie che lo abitano.
    La stanza dovrebbe essere composta da:
    un acquario, contenente varie specie ittiche del territorio (che possano convivere tra loro)
    una simulazione dell’ambiente del sottobosco che guida all’interno della sala e degli altoparlanti che riproducano i suoni del parco (versi animali, fruscio delle foglie, ecc.)
    un’aiuola che presenti alcune specie di piante e cespugli se possibile ricreabile realmente con l’aiuto di materiali specifici che consentano il mantenimento delle piante
    un corso d’acqua artificiale che attraversi parte dell’ambiente
    dei pannelli interattivi che forniscano informazioni e curiosità (modalità di pesca, ricette culinarie,ecc.) sulle specie di piante e animali presenti e non nella struttura
    pareti sulle quali vengono proiettati dei filmati del paesaggio delle lanche del Ticino.
  • L’arte di Vigevano
    La nostra città è stata uno dei più importanti centri calzaturieri d’Europa del ‘900.
    La produzione delle scarpe era costituita dalla fabbricazione industriale e dalle piccole botteghe a conduzione familiare.
    Con il tramonto della “età dell’oro” di Vigevano nel commercio della calzatura è venuta meno anche la tradizione legata alla bottega del calzolaio.
    Il nostro intento è quello di far riaffiorare nella memoria
    dei visitatori il vecchio mestiere degli avi, il caro vecchio
    odore del cuoio…
    L’ambiente da rappresentare è quello della tipica bottega
    del ciabattino utilizzando i materiali d’epoca, inoltre una
    tavola interattiva rappresenterà il banco da lavoro e i vari
    attrezzi mostrandone il funzionamento.
    Nella stanza verrà collocato un apposito spazio adibito a
    laboratorio per far toccare con mano il mestiere ai turisti.
  • Il lavoro nei campi
    La campagna della Lomellina è caratterizzata dalla coltura del riso e dalla sua lavorazione.
    Anche se negli ultimi decenni i metodi di coltivazione si sono molto modernizzati non bisogna dimenticare le più antiche tecniche che hanno fatto la storia dell’agricoltura del nostro territorio.
    Abbiamo intenzione di avvicinare il pubblico alla vita e al lavoro campestre mostrando loro tecniche di lavorazione dei campi moderne e passate, colture tipiche e lo stile di vita dei contadini.
    Per la realizzazione di ciò mostreremo l’ambiente della campagna nel corso dell’anno.
    La stanza verrà quindi suddivisa in quattro parti corrispondenti alle stagioni e in ogni parte verrà illustrato il processo di coltivazione di quel periodo tramite tavole multimediali.
    Verranno anche esposti attrezzi agricoli antichi e macchine moderne con video che ne illustrano l’utilizzo.
  • Intrattenimento
    Per cercare di attrarre il maggior numero di visitatori abbiamo pensato di introdurre all’interno delle varie stanze strutture di intrattenimento che possano coinvolgere diverse fasce di età.
    Per i bambini e i ragazzi la nostra idea è quella di sviluppare giochi come battaglie simulate, albero del melo cotogno, gioco dei cerchi (ferri di cavallo) o altri giochi tipici del palio delle contrade.
    Per i più grandi ci sarà la possibilità di partecipare a conferenze e a concorsi di vario genere (pittorici, fotografici, scultorei, ecc.) nella sala mostre.
    Inoltre tramite l’applicazione per smartphone QR readers sarà possibile visualizzare maggiori informazioni riguardo ai vari argomenti esposti.
  • Sala mostre, Info point e altro…
    Nel nostro complesso è compresa una sala mostre nella quale verranno esposti gli elaborati di concorsi di vario genere o esposizioni a tema.
    Questa può essere utilizzata anche come sala conferenze per discussioni o presentazioni e come zona di studio e lettura.
    Per quest’ultima opzione sarà possibile accedere alla sala tramite un abbonamento annuale che permetterà l’accesso ai computer presenti nella sala con collegamento Wi-Fi.
    Nel centro saranno inoltre presenti una zona bar con area ristoro e un punto informazioni che illustri attività, eventi e mostre in programma a Vigevano.
  • Durante tutto lo sviluppo del nostro progetto ci siamo posti l’obiettivo della fattibilità
    dell’idea.
    Per rimanere su questa linea non possiamo non indicare le possibili competenze e
    professionalità che potrebbero contribuire al suo sviluppo. Si potrebbero trovare
    partner finanziari nelle aziende calzaturiere e agricole locali, alcune anche di grande
    prestigio che ovviamente verrebbero sponsorizzate nelle aree ad esse dedicate.
    La pro loco Vigevano e le gli enti di protezione ambientale del parco del Ticino potrebbero
    aiutare nella realizzazione delle aree ambientali.
    Potranno poi essere coinvolti anche professori ed esperti sia per quanto riguarda la
    progettazione e l’allestimento delle aree sia per interventi mirati in conferenze a tema.
    Questo complesso potrà essere visitato non solo dai singoli abitanti di Vigevano e dintorni,
    ma anche da turisti e soprattutto dagli studenti.
    Speriamo che questa idea possa rientrare nei vostri canoni di apprezzamento.
    Questo è quello che avevamo pensato per valorizzare e apprezzare al meglio il nostro
    territorio, che anche s’è drasticamente cambiato negli anni e ha passato periodi difficili rimane sempre nel nostro cuore e ancora una volta possiamo dire di essere orgogliosi della nostra terra.