Rispettosi contro Bullisti_Legalità in campo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Rispettosi contro Bullisti_Legalità in campo

on

  • 3,015 views

Elaborato di Leonardo Cianfriglia, IA, a.s. 2012-13, Istituto Comprensivo san Vito, san Vito Romano (Rm), per il progetto "A scuola di legalità"

Elaborato di Leonardo Cianfriglia, IA, a.s. 2012-13, Istituto Comprensivo san Vito, san Vito Romano (Rm), per il progetto "A scuola di legalità"

Statistics

Views

Total Views
3,015
Views on SlideShare
521
Embed Views
2,494

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

24 Embeds 2,494

http://arringo.wordpress.com 1132
http://arringo.blogspot.it 1076
http://www.arringo.blogspot.it 146
http://www.arringo.blogspot.com 43
http://arringo.blogspot.com 25
http://www.directrss.co.il 25
http://arringo.blogspot.gr 12
http://www.arringo.blogspot.de 8
http://arringo.blogspot.ru 4
http://arringo.blogspot.fr 4
http://www.arringo.blogspot.co.uk 3
http://arringo.blogspot.ie 3
http://arringo.blogspot.nl 2
http://translate.googleusercontent.com 1
http://arringo.blogspot.ch 1
http://arringo.blogspot.com.br 1
http://arringo.blogspot.com.ar 1
http://arringo.blogspot.fi 1
http://ricerca.virgilio.it 1
http://arringo.blogspot.co.il 1
http://arringo.blogspot.ro 1
http://arringo.blogspot.mx 1
http://arringo.blogspot.in 1
http://arringo.blogspot.de 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Rispettosi contro Bullisti_Legalità in campo Rispettosi contro Bullisti_Legalità in campo Presentation Transcript

  • LEGALITA’ IN CAMPOOVVEROLA FINALE TRA RISPETTOSI E BULLISTITesto di Leonardo CianfrigliaClasse IA, a.s. 2012-13Istituto Comprensivo San Vito – San Vito Romano (Rm)
  • Tanto tempo fa, gli uominiandavano a vedere lepartite di calcio allIrregol Stadium. Era unostadio che ospitava tuttele finali dei Bullisti e, iloro tifosi erano moltoscalmanati, arroganti earrabbiati con le tifoseriedelle altre squadre.L Irregol Stadium erabellissimo: aveva deigrandissimi capannoni dicolore blu, contenevasessantamila posti, condelle meravigliosepoltrone.
  • Il loro stadio era affascinante, ma i tifosi dei Bullisti facevano moltaconfusione: parolacce di qua parolacce di là, offese e insulti allasquadra avversaria e qualche fumogeno.
  • Vinsero tutte le finali delmondo, pagando l arbitro,che li ricompensòfacendogli vincere lecoppe e le partite. Se silamentavano i giocatoridella squadra avversaria,li offendevano:-Non sapete giocare!-Siete degli stupidi!-Perderete, Rispettosi!Vinceremo noi!
  • Venne il giorno della finale coi Rispettosi. La tensione eraaltissima, i Rispettosi tremavano, mentre i Bullisti volevanodivertirsi dando i calci e i pugni.
  • Il telecronista riferì la rosadei Bullisti:-In porta Arroganza; quattroin difesa: Rubo, Male,Accidia, Lussuria; tre alcentrocampo: Invidia,Ladrino, Barone; tre inattacco: Bullo, Avarizia,Rabbia.
  • La rosa dei Rispettosi:-In porta Altruista; cinque indifesa: Bene, Regalo, Giustizia,Libertà, Armonia;tre al centrocampo: Lealtà,Fiducia, Onore; due in attacco:Rispetto, Amicizia.
  • L arbitro Pag Ato diede inizio alla partita. Spinte di Ladrino e calci diLussuriaper toglierli la palla:-Ah, Rispetto, prendi questa testata!-Onore, eccoti una spinta supermegagalattica!-Ecco un bellissimo, rapido, potente pugno alla tempia per Amicizia!
  • Tutti i giocatori rimasero a terra,tranne Rispetto, Libertà, Giustizia eil portiere Altruista. Non si tiraronomai indietro e ai tempisupplementari riuscirono a passarein vantaggio con Rispetto, chefinalizzò il contropiede innescato daGiustizia.Il portiere Altruista atterrò ilgiocatore Invidia e venne ammonito.L’ arbitro decise rigore: suldischetto andò Bullo, ma il suo tiro sistampò sulla traversa. Alcentoquindicesimo minuto, un altrogol dei Rispettosi con Giustizia, cheurlò a squarciagola:-GOOOOOAAAALLLLLLLLL!
  • Un minuto dopo il gol di Giustizia, andò in festa anche Libertàpieno di gioia, che scavalcò il portiere Arroganza con unfantastico pallonetto.
  • Alla fine della partita lostadio era in festa e ci furonoi commenti dei tifosivincitori:-E’ una grande vittoria!-Abbiamo vinto la coppa!-Siamo campioni del Mondo!-Abbiamo sconfitto i Bullisti!-Evviva!-Urrà!
  • Rispetto andò da capitan Bullo:-Le cose non si ottengono con la violenza oppure barando! Si deveavere un po’ di rispetto!Da quel momento in poi, i Bullisti capirono che con la violenza non siottiene nulla. Le due squadre furono per sempre amiche e vissero tuttifelici e contenti.
  • Da quel momento in poi, i Bullisti capirono che con la violenza nonsi ottiene nulla. Le due squadre furono per sempre amiche evissero tutti felici e contenti.