• Like

Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Progetto ambienti@moci

  • 6,122 views
Uploaded on

Progetto operativo del gruppo Tecnologie di carta - Network "La scuola che funziona" (www.lascuolachefunziona.it)

Progetto operativo del gruppo Tecnologie di carta - Network "La scuola che funziona" (www.lascuolachefunziona.it)

More in: Education , Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
6,122
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
10

Actions

Shares
Downloads
13
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Progetto operativo del gruppo Tecnologie di carta www.lascuolachefunziona.it
  • 2. Cos’è “Tecnologie di carta”? TdC è un gruppo operativo del network La scuola che funziona (www.lascuolachefunziona.it) Si pone come obiettivo la condivisione, a partire dalla narrazione, di buone pratiche didattiche, attuate con media specifici, dalla carta (materiale di facile consumo) alla tecnologia (il digitale).
  • 3. Cos’è “Ambienti@moci”?E’ un project work di TdC : che si svolge sia in presenza nelle proprie classi e sia nella piattaforma dedicata; a tematica ambientale (2010 anno della biodiversità): si affrontano problematiche strettamente correlate al proprio territorio; strutturato per favorire l’interazione tra scuole di ordini e posizione geografica diversi.
  • 4. Perché “Ambienti@moci”? Acquisire consapevolezza dei problemi riguardanti il rapporto uomo-ambiente a partire dalla propria realtà quotidiana Favorire una conoscenza “plurale” delle problematiche Individuare, promuovere e condividere, quindibuone pratiche Riflettere e discutere circa tematiche, ambientali e non, comuni alle diverse realtà geografiche descritte Confrontare la propria realtà con altre simili per problematiche, ma diverse per contesto e implicazioni
  • 5. Per chi “Ambienti@moci”? Per gli alunni di ogni ordine e grado di scuola che vogliano impegnarsi per conoscere e migliorare il proprio ambiente.
  • 6. Le fasi di “Ambienti@moci” I fase Ottobre/Gennaio Due fasi II fase Febbraio/Maggio
  • 7. I fase Le scuole attuano, secondo strategie e obiettivi propri, i microprogetti. Condividono in piattaforma il Diario di bordo (scritto sia dal docente che dall’alunno ): riflessione e metacognizione.
  • 8. I fase Progetto A Condivisione ProgettoD Diario di bordo Progetto B Forum Wiki Progetto C
  • 9. II fase I microprogetti si incontrano: condivisione on line dei percorsi effettuati e dei risultati ottenuti. Dibattiti (in forum o aule virtuali) circa tematiche comuni a tutti i microprogetti (cos’è il senso civico, in cosa consiste il valore della responsabilità e dell’azione del singolo…) per favorire scambi (e formazione) di opinioni diverse a partire da casi reali studiati.
  • 10. II fase Progetto Tematica A Tematica comune comune Condivisione Progetto Aule virtuali Progetto D Forum B Tematica Tematica comune comune Progetto C
  • 11. I microprogetti di “Ambienti@moci”
  • 12. Scuola Primaria
  • 13. Giù le mani dalla Terra Scuola e docente responsabile • Classe 2B - D.D 1 Circolo Lauria (Cosenza) • Carmina Ielpo Sintesi Progetto • I bambini attraverso favole e fiabe saranno guidati alla conoscenza della realtà circostante; problema rifiuti e raccolta differenziata Prodotti finali • Oggetti con materiale riciclato/ Testi creativi su tematiche inerenti la realtà dell’alunno/Stesura di un codice di regole da rispettare per la tutela dell’ambiente
  • 14. AladinoScuola e docente responsabile• Scuola primaria di San Bortolo e Tezze di Arzignano• Barbara BevilacquaSintesi Progetto• I bambini attraverso la fiaba di Aladino, sarà guidato a conoscere, capire e tutelare l’altro e l’ambiente intorno a luiProdotti finali: testi creativi, condivisi sublog e wiki; raccolta differenziata a scuola.
  • 15. Racconti a più maniScuola e docente responsabile• Scuola primaria 1A e 1B – Circolo diattico “Dessi” Villa Cidro• Elisa FonnesuSintesi Progetto• Stesura collaborativa di racconti ispirati alle buone praticheProdotti finali: testi creativi,condivisi su blog e wiki
  • 16. Scuola Secondaria I grado
  • 17. Ambient@zioniScuola e docente responsabile• Sms Nicoli e Calvino di Settimo• Elena FavaronSintesi Progetto:Classi prime: sorveglianza territoriale ;Classi seconde: tutoraggio nella sorveglianzaClassi terze: denuncia dell’illegalità ambientaleProdotti finali: testi scientifici, di narrazione emusical.
  • 18. SanVitOKScuola e docente responsabile• Sc. Secondaria I grado- Ist. Compr “San Vito”- San Vito Romano (RM)• Cristina GaliziaSintesi Progetto: “Caso Colleferro e Valle delSacco”: conoscenza e analisi dei gravi problemiambientali che riguardano la provincia sud-Est diRoma. Proposte di attività volte alla tutela e alrecupero della zonaProdotti finali: articoli di giornale su quotidianicartacei e on line; testi creativi; giochi di ruolo;interviste; video.
  • 19. Scuola Primaria + Secondaria II grado
  • 20. Il bello, il brutto, il cattivo Scuola e docente responsabile • 2B Ist. Servizi Sociali Iris Versari Cesena (FC); 4 A/B Primaria Santucci Castel del Piano (GR); 5A/B primaria Marconi di Agira (EN) • Nicoletta Farmeschi e Gioacchino Colombrita Sintesi Progetto: Il bello: l’ambiente del Monte Amiata e del fiume Savio Il brutto: il fiume inquinato Il cattivo: l’inquinamento Interazione con Enti locali Prodotti finali:.Visite guidate, analisi del territorio, interviste e relazioni con Enti locali; interviste ai nonni per narrare l’ambiente di una volta.
  • 21. Maggiori informazioni su… Il Network: www.lascuolachefunziona.it Il gruppo Tecnologie di carta: http://www.lascuolachefunziona.it/group/tecnologiedicarta Wiki del gruppo con schede dei progetti:http://lascuolachefunziona.pbworks.com/w/page/31568651/Ambienti@moci