Uploaded on

Lavoro di approfondimento per Progetto Valeo (www.progettovaleo.blogspot.com) da

Lavoro di approfondimento per Progetto Valeo (www.progettovaleo.blogspot.com) da

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
347
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
3
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. L A COCAINAL AVORO DI APPROFONDIMENTOIST. COMPR. “SAN VITO”- SAN VITOROMANO (RM)CLASSE IIIA www.progettovaleo.blogspot.com
  • 2. La cocainaÈ un alcaloide che si ottiene dalle foglie dellacoca, pianta originaria del Sud America.
  • 3. Il 6-8 per cento dei ragazzi tra i 15 e i 16 anni hanno provato la cocaina almeno una volta.La “neve” è oggi diffusa tra tutti i ceti etutte le età.
  • 4. La cocaina è stata etichettata come la drogadegli anni Ottanta e Novanta per la suapopolarità in quel periodo. COCAINA COCAINA
  • 5. La cocaina è stataestratta per la primavolta durante la metàdel 19° secolo dallefoglie di alcuni arbustidel genere delleEritroxilacee, checrescevanosoprattutto in Perù eBolivia.
  • 6. Nei primi del Novecento la cocaina è stataimpiegata come ingrediente principale dinumerosi “tonici” utilizzati nella cura didiverse malattie.
  • 7. Ci sono essenzialmente due forme chimiche in cui sipresenta la cocaina: Cloridrato: si presenta come una polvere, può essere sciolto in acqua, iniettato in vena o inalato.
  • 8. Base libera:si presenta invece sotto forma di scaglie o tavolette di varia forma e dimensione e di colore dal bianco sporco al marrone. La base libera normalmente viene fumata.
  • 9. La cocaina solitamente venduta nelle strada sipresenta come una polvere sottile, bianca ecristallina. Gli spacciatori spesso “tagliano” lacocaina con sostanze come l’amido digranturco, lo zucchero a velo, il bicarbonato, iltalco o anche con altre droghe e stimolanti.
  • 10. O MENO RAPIDAMENTE (E DIPENDONO DALLAMODALITÀ DI ASSUNZIONE, IN ORDINE DIVELOCITÀ: INIEZIONE ENDOVENOSA, INALAZIONEPER VIA NASALE, FUMANDOLA, MASTICAZIONEDELLE FOGLIE).
  • 11. A BREVE TERMINE LACOCAINA PRODUCE UNASERIE DI EFFETTI FISICIE PSICHICI O MENTALIFACILMENTERISCONTRABILI. ALIVELLO FISICO UNAACCENTUATADILATAZIONE DELLAPUPILLA, UN AUMENTODEL BATTITO CARDIACOE DELLE PRESTAZIONISONO EVIDENTI.
  • 12. ALLILLUSIONE DI POTER FARE QUALSIASI COSA SENZAECCESSIVO SFORZO. LA SENSAZIONE DI ATTUTIRE IL BISOGNO DIDORMIRE E DI MANGIARE E DI AVERE RENDONO IMPORTANTEQUESTA DROGA. SPESSO LA COCAINA VIENE UTILIZZATA PROPRIOPER "RISOLVERE" PROBLEMI DI PRESTAZIONI FISICHE. LO STRESSINDUCE POI ALLA DIPENDENZA.
  • 13. A LUNGO TERMINE LA COCAINA PORTA PROBLEMIALLE MUCOSE DEL NASO, UN INDEBOLIMENTO DELSISTEMA IMMUNITARIO E INFIAMMAZIONI ALLEVIE RESPIRATORIE.
  • 14. INTENSO. A LIVELLOMENTALE SONORICORRENTI DISTURBIPSICOTICI, SENSAZIONIPARANOICHE EMANIACALI. SPESSOIRASCIBILITÀ, SBALZI DIUMORE E IRREQUIETEZZARENDONO LA PERSONAINSTABILE E PORTANOANSIETÀ E DISAGIO.
  • 15.  Elisa Carrarini  Ilaria Tomolei Cecilia Bernardini  Nicola De Paolis