XI Convegno Ecclesiale Diocesano  “La Parrocchia: Comunità educata ed educante” Laboratorio Pastorale della Famiglia
“… Le parrocchie sono chiamate ad essere vicine alle famiglie, per sostenerle sempre, soprattutto quando esse incrociano e...
Recuperare le proposte formative già esistenti per gli operatori valorizzandole con maggiore coinvolgimento (Effatha, prop...
Conoscersi – trovarsi – donarsi: partire dalla conoscenza del territorio per poi incontrare le famiglie  e donare loro il ...
Maggiore relazione con le famiglie della parrocchia mediante una crescente disponibilità di presbiteri e operatori pastora...
Anche chi vive situazioni problematiche sia ben accolto in quanto può essere una risorsa per aiutare altre famiglie che vi...
Pensare i percorsi di preparazione al matrimonio provvedendo prima ad un percorso di ri - evangelizzazione e  affrontare i...
…“ Educare in famiglia è oggi un’arte davvero difficile. Molti genitori soffrono, infatti, un senso di solitudine, di inad...
Riscoprire la bellezza della domenica in tutte le sue sfaccettature ( festa, fratellanza, carità, missione…).  Per esempio...
Spesso non traspare la passione dell’essere cristiani. Scoprire l’importanza delle relazioni “belle”, utilizzando gli spaz...
Educare la famiglia a recuperare il tempo buono, a saper individuare le priorità nella scelta delle attività per i figli s...
Tenere alto l’entusiasmo nella formazione. Curare la spiritualità degli OO.PP. e coinvolgere le altre agenzie educative pe...
Recuperare la lettura degli Atti degli Apostoli, riscoprendo la bellezza della vita come presbiteri e come popolo di Dio. ...
GRAZIE!
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

XII Convegno Ecclesiale Diocesano - Arcidiocesi di Brindisi Ostuni

744 views
665 views

Published on

Published in: Spiritual
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
744
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

XII Convegno Ecclesiale Diocesano - Arcidiocesi di Brindisi Ostuni

  1. 1. XI Convegno Ecclesiale Diocesano “La Parrocchia: Comunità educata ed educante” Laboratorio Pastorale della Famiglia
  2. 2. “… Le parrocchie sono chiamate ad essere vicine alle famiglie, per sostenerle sempre, soprattutto quando esse incrociano esperienze di dolore, di malattia, di lutto e nelle situazioni di povertà e di miseria;” La comunità esprima vicinanza e si prenda cura”delle famiglie, anche quando il matrimonio è in pericolo (crisi familiari) o si vivono situazioni irregolari (convivenze – separazioni – divorzi ), “ aiutando a trovare percorsi di chiarificazioni e di sostegno per il cammino di fede. Nessuno si senta escluso dalla vita della parrocchia”. (VMPM,9). ( Liber Synodalis, Propositio n.71, pag.435) <ul><li>Quali percorsi intraprendere per fare in modo che, nelle difficoltà sopra indicate, la vicinanza degli OO.PP. parrocchiali non si riduca alla costituzione di semplici gruppi di &quot;mutuo aiuto&quot;? Quali cammini attivare per annunciare il Vangelo della vita buona nel matrimonio e che accompagni le varie fasi della vita di una coppia? </li></ul>
  3. 3. Recuperare le proposte formative già esistenti per gli operatori valorizzandole con maggiore coinvolgimento (Effatha, proposte dell’ufficio catechistico e proposte della pastorale familiare).
  4. 4. Conoscersi – trovarsi – donarsi: partire dalla conoscenza del territorio per poi incontrare le famiglie e donare loro il nostro accompagnamento
  5. 5. Maggiore relazione con le famiglie della parrocchia mediante una crescente disponibilità di presbiteri e operatori pastorali. Avviare percorsi specifici per raggiungere le famiglie che vivono situazioni di difficoltà avvalendosi del progetto “Effatha”.
  6. 6. Anche chi vive situazioni problematiche sia ben accolto in quanto può essere una risorsa per aiutare altre famiglie che vivono realtà simili: alla parrocchia il compito di individuarlo e valorizzarlo
  7. 7. Pensare i percorsi di preparazione al matrimonio provvedendo prima ad un percorso di ri - evangelizzazione e affrontare i problemi esistenziali solo successivamente alla luce della fede riscoperta. Curare l’accompagnamento prima e dopo il matrimonio proponendo momenti di approfondimento, di liturgia, ma anche di festosa accoglienza in un clima di famiglia.
  8. 8. …“ Educare in famiglia è oggi un’arte davvero difficile. Molti genitori soffrono, infatti, un senso di solitudine, di inadeguatezza e, addirittura, d’impotenza. Si tratta di un isolamento anzitutto sociale, perché la società privilegia gli individui e non considera la famiglia come sua cellula fondamentale”. .. ( Educare alla vita buona del Vangelo, 36) <ul><li>2. In che modo la parrocchia e le aggregazioni laicali possono aiutare e sostenere la famiglia e le altre agenzie educative per un'educazione delle nuove generazioni alla fede e alla vita cristiana? </li></ul><ul><li>Come le relazioni tra le persone nella pastorale ordinaria delle nostre comunità parrocchiali possono ispirarsi allo stile della famiglia, secondo il progetto di Dio? </li></ul>
  9. 9. Riscoprire la bellezza della domenica in tutte le sue sfaccettature ( festa, fratellanza, carità, missione…). Per esempio: vivere come comunità una domenica insieme dalla celebrazione, alla condivisione del pranzo allo stare in festa. Proprio come una famiglia . Parrocchia famiglia di famiglie.
  10. 10. Spesso non traspare la passione dell’essere cristiani. Scoprire l’importanza delle relazioni “belle”, utilizzando gli spazi parrocchiali (oratori), sotto la guida di operatori formati con la collaborazione dei genitori capaci di essere costruttori del bello e del buono
  11. 11. Educare la famiglia a recuperare il tempo buono, a saper individuare le priorità nella scelta delle attività per i figli secondo un criterio cristiano e inaugurare stili di vita buona.
  12. 12. Tenere alto l’entusiasmo nella formazione. Curare la spiritualità degli OO.PP. e coinvolgere le altre agenzie educative per progettare, insieme con gli organismi di partecipazione, tempi e modi della formazione di ragazzi e di giovani proponendo esperienze di fraternità e di solidarietà e far scoprire la bellezza del donarsi.
  13. 13. Recuperare la lettura degli Atti degli Apostoli, riscoprendo la bellezza della vita come presbiteri e come popolo di Dio. Mettere la Parola al centro delle nostre comunità. E’ la Parola che deve aiutare la parrocchia e la famiglia a vivere le relazioni autentiche
  14. 14. GRAZIE!

×