Your SlideShare is downloading. ×

Gesù "Siamo Uno"

1,726

Published on

Published in: Spiritual
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,726
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Questa non è eretica. Sono le parole molto chiare di Gesù, il quale voleva che noi ciconsiderassimo una cosa sola con il padre, proprio come lui è una cosa sola con dio.La conoscenza di Gesù su chi Lui fosse e su chi tu noi siamo era cosi completa che luisapeva profondamente che non esisteva nessun limite a ciò che l’uomo può fare secrede in se stesso o in lui.Potrebbe esserci un errore nelle intenzioni di Gesù? Potrebbe esserci unfraintendimento? No. Le sue parole sono molto chiare. Voleva che noi ciconsiderassimo una cosa sola con Dio, perché facciamo tutti parte del Corpo di Dio,anche se noi ci riteniamo separati e per niente parte di lui.Cristo ha capito la nostra difficoltà nel credere di essere parte di Dio, parteproprio del corpo di Dio.E’ stato semplice (e un’ ispirazione meravigliosa) invitare coloro che non riuscivano apensarsi come parte di Dio a pensarsi parte di Gesù stesso. Perché lui aveva giàdichiarato di essere parte di Dio…e se riusciamo a credere di essere parte di Cristo,di conseguenza saremo necessariamente parte di Dio.Gesù deve aver enfatizzato questo concetto molte volte, perché le testimonianzedei suoi insegnamenti e i commenti contenuti nella Bibbia contengono infinitiriferimenti a questo rapporto.Basta mettere insieme alcuni di questi riferimenti separati e si otterrà unarivelazione straordinaria:  "Io e il padre siamo una cosa sola." (Giovanni 10,30)  "E la gloria che tu hai dato a me, io lho data a loro, perchè siano come noi una cosa sola." (Giovanni 17,22)  "Io in loro e tu in me, perchè siano perfetti nellunità." (Giovanni 17,23)  "Perchè lamore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro." (Giovanni 17,26)  "Cosi anche noi, pur essendo in molti, siamo un solo corpo in Cristo e ciascuno per la sua parte siamo membra gli uni degli altri." (Lettera ai romani 12,5)  "Non cè differenza tra chi pianta e chi irriga." (Prima lettera ai corinzi 3,8)  "Noi pur essendo molti, siamo un corpo solo: tutti infatti partecipiamo dellunico pane. (Prima lettera ai corinzi 10, 17)  "Come infatti il corpo, pur essendo uno, ha molte membra e tutte le membra, pur essendo molte, sono un corpo solo, cosi anche Cristo. E in realtà noi tutti siamo stati battezzati in un solo Spirito per formare un solo corpo, Giudei o Greci, schiavi o liberi; e tutti ci siamo abbeverati a un solo Spirito. Ora il corpo non risulta di un membro solo, ma di molte membra. Se il piede dicesse: "Poichè io non sono mano non appartengo al corpo", non per questo non farebbe più parte del corpo. E se lorecchio dicesse: "Poichè io non sono occhio, non appartengo al corpo", non per questo non farebbe più parte del corpo." (Prima lettera ai corinzi 12,12-16)  "Invece molte sono le membra, ma uno solo è il corpo. (Prima lettera ai corinzi 12, 20)
  • 2. Gesù è stato uno dei più grandi, dei più chiari insegnanti della Più Grande Verità. Manon è vero che è necessario passare attraverso Gesù per andare con Gesù. Gesù nonha mai pronunciato queste parole, non ci è mai neanche andato vicino. Quello non erail suo messaggio.Il suo messaggio era: Se non riuscite a credere in Me, se non credete che io sonochi dico di essere con tutto ciò che ho fatto, allora non crederete mai e poi mai aVoi stessi, a chi voi siete.Gesù ha fatto quello che ha fatto, ha fatto miracoli, guarito malati, resuscitato imorti (ha resuscitato anche se stesso), al punto che sapere chi era.. e quindipotremmo sapere anche chi Siamo NOI Veramente.E questa seconda parte dellequazione a essere tralasciata più spesso dalla dottrinatradizionale riguardo a Cristo.Ovviamente è vero, perchè Gesù ha detto di essere una cosa sola con il Padre (cheLui identifica con Dio), e ha detto che noi eravamo una cosa sola con Lui, per cui neconsegue che non credere a Lui significa non credere a tutta la costruzione.Ledificio crolla. E un peccato perchè è delledificio di Dio che stiamo parlando("Siamo infatti collaboratori di Dio, ledificio di Dio" Prima lettera ai corinzi 3,9).I veri maestri ti invitano a percorrere la strada verso Dio con loro, perché possonomostrarti la strada. I falsi maestri ti dicono che devi passare attraverso di loro perarrivare a Dio.Ora se è vero che:Dio è ciò che Cambiaed è anche vero che:Tu sei Una Sola Cosa con Dioallora è anche vero che:Tu sei Ciò che Cambia.E in verità lo sei. E’ questo che fai in continuazione. Cambiare.Tu sei…il “Cambiamento”.Tu sei la vita stessa e non “chi” vive la vita!

×