1RETI SOCIALI,     TAG: pr, digitale, reputazione, valore,                  storytelling, social networking, fanpage,STORY...
“Up to 40% of the value of a vibrant company can be attributed to its reputation”
“Up to 40% of the value of a vibrant company can be attributed to its reputation”(chi l’ha detto?).
“Up to 40% of the value of a vibrant company can be attributed to its reputation”(Wall Street Journal).(Anthony Fitzsimmons)
“Up to 40% of the value of a vibrant company can be attributed to its reputation”Wall Street JournalAnthony Fitzsimmons
RETI SOCIALI,STORYTELLING EREPUTAZIONEridefiniscono le PR
RETI SOCIALI,STORYTELLING EREPUTAZIONEridefiniscono le PR
Quando potrebbe finire questa crisi…..?                                                   D.7 Base = totale campione (15 an...
In che misura attribuisce la responsabilitàdella crisi a …                         D.1 Base = totale campione (15 anni ed ...
Identifica adesso più che mai il senso della reciproca fiducia e affidabilità* Ma le aziende sono “proprietarie” della loro ...
COSA NON E’ LA REPUTAZIONE      Si distingue dalla immagine      perchè considera la      corrispondenza ai valori      so...
COS’E’ LA             REPUTAZIONELa reputazione è un giudizio che si basa suvalori espressi socializzati e riconosciuticom...
“WE WILL BEKNOWN FOREVERBY THE TRACKS WELEAVE”American Indian Proverb La reputazione si conquista in un percorso non linea...
RETI SOCIALI,STORYTELLING EREPUTAZIONEridefiniscono le PR
I SOCIAL NETWORKS SONO CONNESSIONINON (SEMPRE) RELAZIONI
RETI SOCIALI,STORYTELLING EREPUTAZIONEridefiniscono le PR
UNA MARCA E’UNA LUNGASTORIA BENRACCONTATA
UNA MARCA E’UNA LUNGASTORIA BENRACCONTATA(ma da chi? come?)
IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
LA REPUTAZIONE DI UNA GRANDE AZIENDA ITALIANA:PROMOTORI E DETRATTORI“Raccomanderesti l’azienda ad amici e colleghi?”      ...
Storytelling e grandi aziende: se l’azienda fosse una personachi sarebbe?                                             Guid...
Key driver del web partecipativo                                    0*/$%/&1."#$.2&                               3$4&1."#...
Analisi dei driver della partecipazione alle iniziative online di    una grande azienda italiana                          ...
Gli atteggiamenti prevalenti degli utenti dei social  network                                                             ...
Conclusioni
Conclusioni   • Le PR online richiedono un’impostazione strategica     oltre che competenza tecnica (semantica, seo,     s...
Conclusioni   • Le PR online richiedono un’impostazione strategica     oltre che competenza tecnica (semantica, seo,     s...
Conclusioni   • Le PR online richiedono un’impostazione strategica     oltre che competenza tecnica (semantica, seo,     s...
Conclusioni   • Le PR online richiedono un’impostazione strategica     oltre che competenza tecnica (semantica, seo,     s...
Conclusioni   • Le PR online richiedono un’impostazione strategica     oltre che competenza tecnica (semantica, seo,     s...
Conclusioni   • Le PR online richiedono un’impostazione strategica     oltre che competenza tecnica (semantica, seo,     s...
Conclusioni   • Le PR online richiedono un’impostazione strategica     oltre che competenza tecnica (semantica, seo,     s...
Conclusioni   • Le PR online richiedono un’impostazione strategica     oltre che competenza tecnica (semantica, seo,     s...
53           Connexia SrlCONTATTI   Via Panizza 7           20144 Milano Italia           tel 02 8135541           www.con...
Reti sociali, storytelling e reputazione - Giovanni Pola, Connexia
Reti sociali, storytelling e reputazione - Giovanni Pola, Connexia
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Reti sociali, storytelling e reputazione - Giovanni Pola, Connexia

487
-1

Published on

Forum della Comunicazione 2011

7-8 giugno Roma

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
487
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • Reti sociali, storytelling e reputazione - Giovanni Pola, Connexia

    1. 1. 1RETI SOCIALI, TAG: pr, digitale, reputazione, valore, storytelling, social networking, fanpage,STORYTELLING E brand reputation, informazione, coinvolgimento, relazione diretta, rapportoREPUTAZIONE: one-to-one, comunicazione aziendale, stakeholder, fonti ufficiali, comunicare “beyond the line”come siridefiniscono lePR nell’era Giovanni Poladell’always on. Direttore Generale Connexia Rappresentante Assorel
    2. 2. “Up to 40% of the value of a vibrant company can be attributed to its reputation”
    3. 3. “Up to 40% of the value of a vibrant company can be attributed to its reputation”(chi l’ha detto?).
    4. 4. “Up to 40% of the value of a vibrant company can be attributed to its reputation”(Wall Street Journal).(Anthony Fitzsimmons)
    5. 5. “Up to 40% of the value of a vibrant company can be attributed to its reputation”Wall Street JournalAnthony Fitzsimmons
    6. 6. RETI SOCIALI,STORYTELLING EREPUTAZIONEridefiniscono le PR
    7. 7. RETI SOCIALI,STORYTELLING EREPUTAZIONEridefiniscono le PR
    8. 8. Quando potrebbe finire questa crisi…..? D.7 Base = totale campione (15 anni ed oltre) Valori % - Secondo ciclo Fonte: Sestante Doxa, 8000 casi rappr. popolazione Italiana 8
    9. 9. In che misura attribuisce la responsabilitàdella crisi a … D.1 Base = totale campione (15 anni ed oltre*) Valori MEDI (10=moltissimo, 1=per nulla) Fonte: Sestante Doxa, 8000 casi rappr. popolazione Italiana9
    10. 10. Identifica adesso più che mai il senso della reciproca fiducia e affidabilità* Ma le aziende sono “proprietarie” della loro reputazione?(*) Fonte Sestante Doxa 8000 casi popolazione italiana
    11. 11. COSA NON E’ LA REPUTAZIONE Si distingue dalla immagine perchè considera la corrispondenza ai valori socialmente condivisi Si distingue dalla customer satisfaction che è soprattutto una valutazione soggettiva La corporate o brand reputation si fonda su un rapporo biunivoco tra l’azienda e i suoi stakeholders
    12. 12. COS’E’ LA REPUTAZIONELa reputazione è un giudizio che si basa suvalori espressi socializzati e riconosciuticome positivi.Complessamulti-stakeholder (stakeholder interni eesterni di confine)Importante ruolo degli intermediatoriistituzionali (media, certificatori, influencersetc.)
    13. 13. “WE WILL BEKNOWN FOREVERBY THE TRACKS WELEAVE”American Indian Proverb La reputazione si conquista in un percorso non lineare, legato ad azioni intenzionali associate a una visione strategica Un giudizio positivo, mantenuto nel tempo, fornisce credito e favore anche nelle avversità
    14. 14. RETI SOCIALI,STORYTELLING EREPUTAZIONEridefiniscono le PR
    15. 15. I SOCIAL NETWORKS SONO CONNESSIONINON (SEMPRE) RELAZIONI
    16. 16. RETI SOCIALI,STORYTELLING EREPUTAZIONEridefiniscono le PR
    17. 17. UNA MARCA E’UNA LUNGASTORIA BENRACCONTATA
    18. 18. UNA MARCA E’UNA LUNGASTORIA BENRACCONTATA(ma da chi? come?)
    19. 19. IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
    20. 20. IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
    21. 21. IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
    22. 22. IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
    23. 23. IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
    24. 24. IL CAMBIO DEL PARADIGMANARRATIVO
    25. 25. LA REPUTAZIONE DI UNA GRANDE AZIENDA ITALIANA:PROMOTORI E DETRATTORI“Raccomanderesti l’azienda ad amici e colleghi?” Voto 1-6 Voto 7-8 Voto 9-10 35% 39% 26% DETRATTORI PASSIVI PROMOTORI Base: indagine CAWI condotta su un campione di 300 casi rappresentativi dell’utenza internet Field: 13-16 maggio 2011; Dati in %
    26. 26. Storytelling e grandi aziende: se l’azienda fosse una personachi sarebbe? Guida direttiva 8% Il leader Prevaricatore, incurante degli altri Il padre di famiglia Il Monopolista che guarda i propri interessi 12% 17% 9% Il patriarca saggio. Distanza Vicinanza 17% Portatore di conoscenza 20% 16% L’Amico Disponibile e freddo Base: indagine CAWI condotta su un campione di Dialogo 300 casi rappresentativi dell’utenza internet Field: 13-16 maggio 2011
    27. 27. Key driver del web partecipativo 0*/$%/&1."#$.2& 3$4&1."#$.2&Importanza derivata !!4#*-()"+")(#")*-0*"#++2"(2*&2*-0*8"#1* !!!"#$%&#()*+)"*&,-*)*.#*+#"()* !!/#"0#*1)-*9#02"-*1)00:#;-)1#* !!/#"0#*1)0*+"21232* !!<)3)*0:7()()*#0*&)("2* !!4#*5)$")*-6+2"(#()*-0*572*&2("-87(2* !!/#"()&-+#;-2)*#&,)*=62"1-*)*.7>>-?* !!@A*)62;-2-*2*B*.")11#* !!C25)()*1-*&#68-#")*0:#;-)1#* !!C25)()*1-*>-2&#")*&2*0:#;-)1#* !!J2*B*#(#*5202*+)"*.#")*+7880-&-(A* !!@-9)"5#*1#00)*#0(")*--;-#$9)*DEF* !!C#+#&)*1-*&2-920>)")* !!G#*"-52#;#*57-*1-9)"5-*5-$* !!/#"0#*1)00)*2K)"()*)*1)-*9#(#>>-*1)1-&#$* !!<-*.#*")1)")*7-&2*-0*+"21232*+)"*6)* !!J2*&,-)1)*("2++)*-.2"6#;-2-* !!H-9)*#&,)*.72"-*1#0*I)8* !!C25)()*1-*#9)")*7*=1-#02>2?*&2*0:#;-)1#* !!C25)()*1-*&")#")*&25)*-5-)6)* !!C2)")()*&2*0:#;-)1#* !!L29#$9#* !!M5#8-0)*)*#&&)55-8-0)* "(()"*+%,%&-.",."/*.",& !"#$%& Importanza dichiarata Fonte: Italia 2.0 di Duepuntozero research Base: 819 casi CAWI (Utenti 2.0)
    28. 28. Analisi dei driver della partecipazione alle iniziative online di una grande azienda italiana che mette l’utente al centro di tutto che fa sentire importante il suo contributoImportanza per l’AZIENDA personalizzare il servizio Parla del prodotto Più importanti più per l’azienda che per altri Creare cose insieme Più importanti per altri e meno per l’azienda Base: indagine CAWI condotta su un campione di 300 casi rappresentativi dell’utenza internet Importanza Overall Field: 13-16 maggio 2011
    29. 29. Gli atteggiamenti prevalenti degli utenti dei social network !"#$$%&#()*+ !"#$$%&#()*+ ,-!./!0123+1908-,-80!01:3+ R EKE N SE OPINIO ION E- N E RAT NT ER E CO-G TA INM EN T SO CIA LM E N SOCIAL FU!"#$$%&#()*+ !"#$$%&#()*+370890!01:3+ 456123+ !"#$$%&#()*+ 7321!48+ Base: 819 casi CAWI (Utenti 2.0) Fonte: Italia 2.0 di Duepuntozero research
    30. 30. Conclusioni
    31. 31. Conclusioni • Le PR online richiedono un’impostazione strategica oltre che competenza tecnica (semantica, seo, sharability)
    32. 32. Conclusioni • Le PR online richiedono un’impostazione strategica oltre che competenza tecnica (semantica, seo, sharability) • Social network è sinonimo di connessione, condizione necessaria ma non sufficiente alla relazione
    33. 33. Conclusioni • Le PR online richiedono un’impostazione strategica oltre che competenza tecnica (semantica, seo, sharability) • Social network è sinonimo di connessione, condizione necessaria ma non sufficiente alla relazione • Il racconto di marca (più che la singola “notizia”) genera reputazione e equity: l’azienda diventa anche media
    34. 34. Conclusioni • Le PR online richiedono un’impostazione strategica oltre che competenza tecnica (semantica, seo, sharability) • Social network è sinonimo di connessione, condizione necessaria ma non sufficiente alla relazione • Il racconto di marca (più che la singola “notizia”) genera reputazione e equity: l’azienda diventa anche media • Lo storytelling porta valore alla marca solo in una logica di relazione e condivisione, coerente con la personalità dell’azienda
    35. 35. Conclusioni • Le PR online richiedono un’impostazione strategica oltre che competenza tecnica (semantica, seo, sharability) • Social network è sinonimo di connessione, condizione necessaria ma non sufficiente alla relazione • Il racconto di marca (più che la singola “notizia”) genera reputazione e equity: l’azienda diventa anche media • Lo storytelling porta valore alla marca solo in una logica di relazione e condivisione, coerente con la personalità dell’azienda • Esiste una propensione alla partecipazione ludica, una “gamification” che coinvolge attivamente l’utente nel racconto di marca.
    36. 36. Conclusioni • Le PR online richiedono un’impostazione strategica oltre che competenza tecnica (semantica, seo, sharability) • Social network è sinonimo di connessione, condizione necessaria ma non sufficiente alla relazione • Il racconto di marca (più che la singola “notizia”) genera reputazione e equity: l’azienda diventa anche media • Lo storytelling porta valore alla marca solo in una logica di relazione e condivisione, coerente con la personalità dell’azienda • Esiste una propensione alla partecipazione ludica, una “gamification” che coinvolge attivamente l’utente nel racconto di marca.
    37. 37. Conclusioni • Le PR online richiedono un’impostazione strategica oltre che competenza tecnica (semantica, seo, sharability) • Social network è sinonimo di connessione, condizione necessaria ma non sufficiente alla relazione • Il racconto di marca (più che la singola “notizia”) genera reputazione e equity: l’azienda diventa anche media • Lo storytelling porta valore alla marca solo in una logica di relazione e condivisione, coerente con la personalità dell’azienda • Esiste una propensione alla partecipazione ludica, una “gamification” che coinvolge attivamente l’utente nel racconto di marca.
    38. 38. Conclusioni • Le PR online richiedono un’impostazione strategica oltre che competenza tecnica (semantica, seo, sharability) • Social network è sinonimo di connessione, condizione necessaria ma non sufficiente alla relazione • Il racconto di marca (più che la singola “notizia”) genera reputazione e equity: l’azienda diventa anche media • Lo storytelling porta valore alla marca solo in una logica di relazione e condivisione, coerente con la personalità dell’azienda • Esiste una propensione alla partecipazione ludica, una “gamification” che coinvolge attivamente l’utente nel racconto di marca.
    39. 39. 53 Connexia SrlCONTATTI Via Panizza 7 20144 Milano Italia tel 02 8135541 www.connexia.com Giovanni Pola +39 348 7479743 giovanni.pola@connexia.com

    ×