Open Space Technology progetto Sbilanciati e dì la tua!
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Open Space Technology progetto Sbilanciati e dì la tua!

on

  • 1,059 views

Open Space Technology progetto di bilancio partecipativo nel quartiere San Pietro Piturno di Putignano (Bari).

Open Space Technology progetto di bilancio partecipativo nel quartiere San Pietro Piturno di Putignano (Bari).
Sbilanciati e dì la tua!

Statistics

Views

Total Views
1,059
Views on SlideShare
1,059
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
9
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Open Space Technology progetto Sbilanciati e dì la tua! Open Space Technology progetto Sbilanciati e dì la tua! Presentation Transcript

  • Sbilanciati e di’ la tua! Comune di Putignano Assessorato alla Partecipazione Cantiere della Partecipazione “Sbilanciati e di’ la tua!” Istant Report - OPEN SPACE TECHNOLOGY Centro F. Paolillo San Pietro Piturno – Putignano (BA) –16/10/08 Istant Report Open Space Technology San Pietro Piturno – Putignano (BA) – 16/10/08
  • Sbilanciati e di’ la tua! Istant Report Open Space Technology San Pietro Piturno – Putignano (BA) – 16/10/08
  • Sbilanciati e di’ la tua! Il Cantiere di San Pietro Piturno (Putignano) “Per fare BP è necessario cedere potere a chi non ce l’ha, ma il potere non si cede alle associazioni di categoria. Queste hanno già potere perché hanno capacità di lobby” Luigi Merli - Sindaco di Grottammare (Regione Marche) Nello sforzo di individuare modalità di sviluppo del quartiere di S. Pietro Piturno, il Comune di Putignano ha intrapreso da tempo un approccio PARTECIPATIVO, attivando strumenti per condividere con i cittadini le decisioni sullo sviluppo del territorio. Ora intende proseguire invitando la cittadinanza a proporre ipotesi di interventi di riqualificazione del quartiere attraverso la sperimentazione di un processo di Bilancio Partecipativo . L'intera città è chiamata ad affrontare una grande sfida, che richiede di contemperare al meglio creatività e iniziative, coraggio e realismo. Il progetto di sperimentazione del Bilancio Partecipativo mira a rendere la cittadinanza artefice dei cambiamenti dei luoghi e quindi rendere gli stessi riconoscibili ai cittadini, a restituire loro identità e memoria attraverso progetti percorribili, tarati sulle reali esigenze espresse dal contesto. Il Bilancio Partecipativo – BP – è un percorso di democrazia diretta, volontaria e universale (rivolto ad esempio anche ai minori), dove la popolazione può discutere e decidere sulle risorse del bilancio pubblico e sulle politiche pubbliche. L’obiettivo è assicurare la partecipazione diretta, universale e volontaria di tutti i cittadini nel processo di BP, riconoscendone il carattere deliberativo; Il Bilancio Partecipativo, condotto con il protagonismo dei cittadini residenti nel quartiere di S. Pietro Piturno, acquisisce un valore aggiunto in quanto si inserisce in un progetto più ampio di valorizzazione del territorio e di arricchimento della cultura della partecipazione Istant Report Open Space Technology San Pietro Piturno – Putignano (BA) – 16/10/08
  • Sbilanciati e di’ la tua! Il metodo Secondo Harrison Owen, che ha sviluppato questa metodologia, passione e responsabilità sono fondamentali per promuovere il cambiamento, e su questo concetto si basa l’Open Space Technology. L’OST è stato estensivamente utilizzato da organizzazioni private e pubbliche, in tutto il mondo, per gestire convegni e laboratori di progettazione partecipata con un numero di partecipanti compreso tra 5 e 2000 persone. Questa tecnica è molto utile per aprire un confronto su questioni complesse dove non esiste una soluzione univoca. L’OST è un modo nuovo di organizzare conferenze, è molto “libero” infatti non ci sono interventi programmati e predefiniti o una scaletta di lavoro già organizzata. Tutto gira attorno ad una domanda/tema su cui si vuole discutere e chiunque è interessato a proporre un tema che “gli sta a cuore”, può farlo assumendosi in questo modo la responsabilità di seguire la discussione del gruppo e di restituirne i risultati rispondendo in questo alla domanda posta all’inizio alla plenaria. In estrema sintesi, il processo si svolge in questo modo: - apertura dei lavori da parte di un facilitatore; - i presenti propongono i temi da discutere coerentemente con la domanda/tema principale; - tutti i presenti scelgono i temi di cui vogliono discutere, aggregandosi a chi lo ha proposto; - si formano i gruppi di lavoro sui singoli temi; - alla conclusione i gruppi presentano a tutti ciò di cui hanno discusso; - Votazione delle proposte per definire le priorità (facoltativo) Per maggiori informazioni sull’Open Space Technology • Open Space Institute: www.openspaceworld.org • Open Space Training: www.openspaceworld.com Istant Report Open Space Technology San Pietro Piturno – Putignano (BA) – 16/10/08
  • Sbilanciati e di’ la tua! GRUPPO A L’idea/proposta che abbiamo discusso: PARCO GIOCHI E DINTORNI… Cosa ci siamo detti/cosa abbiamo deciso: Dopo una produzione di idee a ruota libera abbiamo concentrato la nostra attenzione su un’area del quartiere, frequentata da bambini e ragazzi. Abbiamo pensato alla sicurezza e al miglioramento dell’aspetto delle aree urbane, che il nostro progetto prevede, in particolare per quanto riguarda il parco giochi: - riprogettazione e messa in sicurezza della pavimentazione - istallazione di una fontanella - istallazione rallentatori di velocità lungo la strada attigua - restauro del muretto a secco di via Madrid - istallazione di elementi di arredo urbano (fioriere, panchine, ecc.) nella zona attigua al parco giochi. Idea proposta da: Suor Annunziata, Elisa Papino, Tonia Solazzo. Hanno partecipato: Calabrese Michele, Campanella Amadia, Netti Vincenza, Suor Annunziata, Lardelli Maria, Tonia Solazzo, Papino Elisa, Pinto Giuseppe, Santoro Antonio, Dinon Anaclerio. Istant Report Open Space Technology San Pietro Piturno – Putignano (BA) – 16/10/08
  • Sbilanciati e di’ la tua! GRUPPO B L’idea/proposta che abbiamo discusso: RIQUALIFICAZIONE AREA VIA BERLINO (Realizzazione piazza per eventi pubblici) Cosa ci siamo detti/cosa abbiamo deciso: - Eliminare degrado e pericolosità per i cittadini riqualificando l’area; - Assicurare continuità con rotonda (e panchine) già esistenti - Esigenza di uno spazio condiviso idoneo per manifestazioni pubbliche ed eventi in generale - Istallazione di una struttura modulare multiservizi (ufficio e/o sportello postale, farmacia, edicola, ecc.) - Verde attrezzato (con alberi, panchine, fontanella) Idea proposta da: Cervellera Anna Hanno partecipato: Cutrignelli Celeste, Ventura Franca, Capurso Angela, Lombardo Margherita, Novelli Anna, Sabino Patrizia, Campanella Giuseppina, Cervellera Carmela, Bellino Anna, Arciuli Caterina, Remini Caterina, Campanella Amadia, Carrassi Francesco. Istant Report Open Space Technology San Pietro Piturno – Putignano (BA) – 16/10/08
  • Sbilanciati e di’ la tua! Crediti Promotore C.A.S.T. – Scuola di Partecipazione della Regione Puglia Dipartimento della Funzione Pubblica Formez Associazione Cittadinanzattiva Comune di Putignano Organizzazione evento: Gruppo C.A.S.T. – Putignano San Pietro Piturno Conduzione: Andrea Gelao Istant Report Open Space Technology San Pietro Piturno – Putignano (BA) – 16/10/08
  • Sbilanciati e di’ la tua! CAST: scuola di partecipazione della Regione Puglia C.A.S.T. – Cittadini e Amministrazioni per lo Sviluppo dei Territori – è espressione della ferma volontà di dar corpo alla democrazia partecipata; una vera scuola di partecipazione nata con l’obiettivo di diffondere la cultura della Cittadinanza Attiva. CAST ha, nei fatti, dato impulso alla costruzione di una rete tra soggetti di particolare sensibilità, interessati ad acquisire strumenti e metodi di partecipazione alla definizione di politiche pubbliche condivise. Alla Scuola hanno partecipato 65 persone di diverso profilo professionale: amministratori, funzionari pubblici, professionisti, associazioni e singoli cittadini che, insieme, hanno avuto modo di: ! riflettere in modo strutturato su temi strategici per lo sviluppo dei territori; ! conoscere metodi strutturati per favorire la partecipazione dei cittadini alla definizione delle politiche pubbliche; ! scambiare esperienze innovative anche a livello internazionale; ! sperimentare le competenze acquisite in contesti reali sul territorio regionale; La formazione si è sviluppata su 10 giornate di didattica con l’attivazione di laboratori, tre giornate di visita studio presso altre amministrazioni, tre mesi solari di cantiere dedicati alla realizzazione di alcuni project work. Sono stati affrontati i temi della pianificazione strategica partecipata, della rigenerazione urbana con il coinvolgimento degli abitanti e delle politiche giovanili discusse dai giovani. Ogni tema è stato introdotto dalla testimonianza di casi che hanno trasmesso metodi, attività, strumenti attivati in esperienze reali. Si è passati poi allo studio di metodologie di partecipazione della cittadinanza attiva e di facilitazione dei gruppi di lavoro. In particolare, sono stati sperimentati strumenti diffusi a livello comunitario come il Metaplan, il Project Cycle Management e la Progettazione per obiettivi, il metodo GOPP, il metodo degli scenari EASW, l’Open Space Technology. Il percorso formativo si è arricchito anche attraverso uno scambio di esperienze con altre amministrazioni pubbliche in Europa. Istant Report Open Space Technology San Pietro Piturno – Putignano (BA) – 16/10/08
  • Sbilanciati e di’ la tua! Istant Report Open Space Technology San Pietro Piturno – Putignano (BA) – 16/10/08