PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA            249
250
PROGETTO 15.1 POLIZIA MUNICIPALEOBIETTIVI STRATEGICI PER IL TRIENNIO 2011-2013Titolo obiettivo 1: Stazione MobileIndicator...
Attività svolta nel 2011:Sono stati reclutati 6 nuovi volontari della sicurezza, che sono stati impiegati, secondo le esig...
principalmente all’introduzione del contributo unificato sul procedimento, ha provocato un notevole effetto deflattivo sul...
OPERE PUBBLICHE COLLEGATE AL PROGETTO                                   previsionale/e Progetto      Progetto     Progetto...
PROGETTO 15.2 PROTEZIONE CIVILEOBIETTIVI STRATEGICI PER IL TRIENNIO 2011-2013Titolo obiettivo 1: Piano comunale di protezi...
SPESA PER PROGRAMMI - ANNO 2011                                                               PREVISIONI INIZIALI    PREVI...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Programma 15 consuntivo 2011

380

Published on

Published in: Economy & Finance
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
380
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Programma 15 consuntivo 2011

  1. 1. PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA 249
  2. 2. 250
  3. 3. PROGETTO 15.1 POLIZIA MUNICIPALEOBIETTIVI STRATEGICI PER IL TRIENNIO 2011-2013Titolo obiettivo 1: Stazione MobileIndicatori:Descrizione Valore obiettivo Valore al 31/12/2011 (target)n. ore di impiego sul territorio 1.200 138n. ore di impiego sui quartieri 250 0Attività svolta nel 2011:Si è provveduto all’espletamento dell’iter di acquisto di un veicolo furgonato IVECO, dotato di vano ufficio mobile, con la finalità ambivalente diessere utilizzato sia per i rilievi di sinistro stradale, sia per garantire la presenza visibile nei quartieri con funzioni di polizia di prossimità. E’ statadeterminata l’aliquota personale per l’espletamento del servizio.Il veicolo, allestito ad ufficio mobile, è stato consegnato presso il Comando solo nella prima settimana di dicembre e di conseguenza l’avviodell’utilizzo ha avuto luogo dalla prima settimana di dicembre: il veicolo è stato utilizzato preliminarmente per l’effettuazione delle pattuglie di“pronto intervento” notturne ed in occasione di eventi particolari, quali ad esempio la manifestazione podistica “Telethon” e le varie partitecasalinghe dell’Udinese, come veicolo di supporto per i servizi di viabilità ed ordine pubblico presso lo stadio.Titolo obiettivo 2: Volontari della sicurezzaIndicatori:Descrizione Valore obiettivo Valore al 31/12/2011 (target)n. iscritti da avviare al servizio 10 6n. attività di promozione per nuovi reclutamenti 2 2n. servizi prestati 500 540 251
  4. 4. Attività svolta nel 2011:Sono stati reclutati 6 nuovi volontari della sicurezza, che sono stati impiegati, secondo le esigenze del Comando, nel servizio di vigilanza scolasticaallentrata ed alluscita delle scuole.ATTIVITA’ ISTITUZIONALE SVOLTA NEL 2011Nell’anno 2011 sono stati rilevati complessivamente n. 819 incidenti stradali (n. 867 nel 2010 e n. 834 nel 2009), di cui n. 398 con danni materiali,n. 418 con feriti e n. 3 incidenti stradali mortali; si rileva pertanto un decremento degli eventi infortunistici dopo il picco del 2010 e si registra altresìun decremento anche delle persone ferite pari a n. 542 (n.591 nel 2010 e n. 565 nel 2009). Incidentalità Incidentalità 2011 867 per tipologia 834 819 2009 0,4% 2010 2011 591 565 542 48,6% 51,0% incidenti persone ferite con danni con feriti mortaliPer quanto attiene l’attività del contenzioso, il trend relativo al calo del numero dei ricorsi al Giudice di Pace sulle sanzioni amministrative, dovuto 252
  5. 5. principalmente all’introduzione del contributo unificato sul procedimento, ha provocato un notevole effetto deflattivo sull’intero contenzioso. Lariduzione del numero dei ricorsi era già stata sensibile nel 2010 - anno di introduzione della tassa - nel quale si era passati dalla media dei circa 400ricorsi degli anni precedenti ai circa 120 del 2010. Tuttavia il numero delle udienze e dei rinvii si era mantenuto costante poiché buona parte deiprocedimenti conclusisi nel 2010 erano stati iscritti a ruolo nell’anno precedente, perciò l’effettivo calo si è verificato nel 2011, nel quale ai 135ricorsi pervenuti si è accompagnato anche un calo nel numero delle udienze e dei rinvii.Indicatori di impatto:Polizia Municipale Indicatore Valore Valore al obiettivo 31/12/2011 (Target) 2011Efficacia n. incidenti rilevati <850 819 Rapporto di conflittualità (CdS): n. ricorsi presentati alla Prefettura 250/30.000 176/31.612 o al Giudice di Pace/n. totaleEfficienza violazioni accertate n. ricorsi vinti dal Comune/n. ricorsi presentati 160/250 105/176 (GdP+Prefettura)OPERE PUBBLICHERelativamente all’Opera A6085 (Sistemi di video sorveglianza – Progetto Sicurezza LR 9/2008) la perizia di variante che, su richiesta dellaQuestura, ha visto limplementazione della metratura delle fibre ottiche e del numero di telecamere sul territorio comunale, è stata redatta per tempoma ha dovuto raccogliere i necessari pareri della Regione - parere finalizzato alla possibilità di utilizzo del ribasso dasta - e del Comitato Sicurezzaed Ordine Pubblico che si è riunito in Prefettura in data 20 luglio 2011. Successivamente a tale data, si è potuto approvare la perizia di variante conDeliberazione di Giunta comunale n. 305 d’ord. del 26.07.2011 e comunicare alla Direzione Lavori la necessità di riprendere detti lavori, già sospesida tempo ma per ragioni non imputabili alla Stazione Appaltante. I lavori eseguiti conformemente alla variante approvata, si sono conclusi in data24/10/2011 e di essi è stato redatto il Certificato di regolare Esecuzione, approvato il 22.12.2011.. 253
  6. 6. OPERE PUBBLICHE COLLEGATE AL PROGETTO previsionale/e Progetto Progetto Progetto Indizione Aggiudicazi ConsegnaN. SUB DESCRIZIONE Fine lavori Collaudo ffettiva preliminare definitivo esecutivo Gara one lavori SISTEMI DI previsionale 22-dic-09 12-apr-10 12-apr-10 12-apr-10 15-giu-10 28-lug-10 30-set-11 31-dic-11 VIDEOSORVEGLIANZAA6085 000 (PROGETTO SICUREZZA LR 9/2008) effettiva 22-dic-09 12-apr-10 12-apr-10 12-apr-10 15-giu-10 28-lug-10 24-ott-11 22-dic-11 254
  7. 7. PROGETTO 15.2 PROTEZIONE CIVILEOBIETTIVI STRATEGICI PER IL TRIENNIO 2011-2013Titolo obiettivo 1: Piano comunale di protezione civileIndicatori:Descrizione Valore obiettivo Valore al 31/12/2011 (target)n. iscritti 5 6n. eventi 10 16Attività svolta nel 2011:Si è partecipato a vari eventi con funzioni di supporto logistico per manifestazioni sportive, manifestazioni cittadine, concerti presso StadioFriuli, eventi atmosferici di una certa entità.La divulgazione della cultura della Protezione Civile è avvenuta attraverso l’organizzazione di esercitazioni o l’attività di informazione allapopolazione.Si è proceduto poi ad entrare nel dettaglio del “Piano Comunale di Protezione Civile” (che comunque è in costante e continuo aggiornamento)che costituisce lo strumento operativo che consente di razionalizzare ed organizzare in presenza di emergenze le procedure di intervento dellestrutture comunali, delle aziende erogatrici di servizi e delle forze del volontariato per fornire una risposta di Protezione Civile adeguata,tempestiva ed efficace.ATTIVITA’ ISTITUZIONALE SVOLTA NEL 2011L’attività istituzionale della Protezione Civile nell’anno 2011 si è estrinsecata nella gestione delle emergenze, in ausilio al personale del Comune,in caso di nevicate, gelate (con particolare riferimento alla viabilità), temporali (nello specifico pulizia strade e marciapiedi, spargimento edistribuzione sale ad enti e cittadini, rimozione e messa in sicurezza di alberi o strutture pericolanti, pulizia di corsi d’acqua da fogliame,ramaglie e materiali vari, onde evitare il blocco delle griglie e conseguenti tracimazioni). 255
  8. 8. SPESA PER PROGRAMMI - ANNO 2011 PREVISIONI INIZIALI PREVISIONI ATTUALI IMPEGNI MANDATIPROGRAMMA 15 4.221.850,00 4.207.850,00 4.103.538,27 3.703.882,24 TITOLO I SPESE CORRENTI 4.221.850,00 4.207.850,00 4.103.538,27 3.703.882,24INTERVENTO 1 - PERSONALE 3.320.100,00 3.312.600,00 3.285.600,00 3.112.010,36INTERVENTO 2 - ACQUISTO DI BENI DI CONSUMO E/O MATERIE PRIME 235.200,00 237.700,00 206.989,03 82.362,14INTERVENTO 3 - PRESTAZIONI SERVIZI 383.500,00 370.000,00 326.542,26 277.040,02INTERVENTO 4 - UTILIZZO DI BENI DI TERZI 60.050,00 60.250,00 60.102,55 49.169,53INTERVENTO 5 - TRASFERIMENTI 2.000,00 2.000,00 1.038,02 1.038,02INTERVENTO 7 - IMPOSTE E TASSE 219.000,00 219.300,00 217.266,41 180.293,82INTERVENTO 8 - ONERI STRAORDINARI DELLA GESTIONE CORRENTE 2.000,00 6.000,00 6.000,00 1.968,35 TITOLO II SPESE IN CONTO CAPITALE - - - -INTERVENTO 1 - ACQUISIZIONE DI BENI IMMOBILI - - - -INTERVENTO 5 - ACQUISIZIONE DI BENI MOBILI, MACCHINE E - - - -ATTREZZATURE TECNICO-SCIENTIFICHE 256
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×