Programma 1 - UDINE CUORE DELL'INNOVAZIONE

  • 264 views
Uploaded on

 

More in: News & Politics
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
264
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. PROGRAMMA N.1: UDINE CUORE DELL’INNOVAZIONE 13
  • 2. 14
  • 3. 1. UDINE CUORE DELL’INNOVAZIONEINFORMATIZZAZIONELe attività svolte dal Servizio Sistemi Informativi e Telematici nel corso del 2010 hanno permesso di raggiungere importanti traguardi nell’ottica delsupporto e miglioramento delle attività gestionali degli uffici comunali.Nell’ambito del progetto di consolidamento delle infrastrutture telematiche, è stata effettuata la revisione del sistema di videosorveglianza urbana,che ha ampliato il numero di telecamere installate sul territorio e permesso di ottenere economie di spesa significative, grazie alla posa dicollegamenti in fibra ottica di proprietà dell’Amministrazione. L’accurata progettazione e realizzazione dei collegamenti in fibra ottica hannoagevolato anche la progettazione della rete telematica a banda larga cittadina (progetto MAN – Metropolitan Area Network) che nel corso del 2010ha prodotto lo studio di fattibilità propedeutico allo sviluppo del progetto stesso, previsto nel triennio 2011-21013.Sempre sul tema delle infrastrutture, nel corso del primo semestre del 2010 sono state rinnovate le apparecchiature per il condizionamento e lacontinuità elettrica del data center; parallelamente sono state realizzate azioni per accrescere la continuità dei servizi informatici e telematici offertiall’utenza interna ed esterna e la sicurezza nell’accesso ed utilizzo dei sistemi informativi.Grande attenzione è stata dedicata ai progetti finalizzati al miglioramento dell’efficienza della macchina amministrativa. In particolare sono staticonseguiti importanti risultati nella realizzazione di sistemi informatizzati di supporto alle decisioni applicati all’area del monitoraggio della spesadel personale e alla gestione della spesa dell’esecuzione dei lavori pubblici. L’esperienza accumulata dal personale tecnico del Servizio inquest’ambito apre la strada a futuri progetti di realizzazione di cruscotti ad uso direzionale, che miglioreranno ulteriormente le capacità di controllodi gestione da parte degli uffici e il sistema di reporting direzionale verso gli Amministratori e la città.Sono proseguite le attività legate ai progetti di gestione elettronica dei documenti, rilevanti ai fini dello snellimento nella gestione delle pratiche daparte degli uffici e per le economie di scala derivanti. Il tema della dematerializzazione dei documenti cartacei è stato affrontato a più livelli, siaorganizzativo – in sinergia con la Direzione Generale - che tecnologico, in stretto collegamento con diversi uffici comunali. Sono state ricercatemodalità di gestione più efficienti che, utilizzando gli strumenti previsti dal Codice dell’Amministrazione Digitale (PEC e firma digitale) hannopermesso di sostituire le comunicazioni cartacee con quelle elettroniche e la riduzione della modulistica cartacea circolante negli uffici.Sono stati analizzati alcuni specifici ambiti applicativi sui quali si è intervenuto con l’introduzione di sistemi informativi specifici oppure conattività di supporto agli uffici (es. gestione delle attività di notifica dei messi, adeguamenti dei siti web dell’Amministrazione). In altri casi si sonoanalizzate dal punto di vista organizzativo e tecnologico le implicazioni derivanti dal rinnovamento dei sistemi informativi esistenti (area dellagestione degli atti formali). 15
  • 4. Intensa è stata la collaborazione ed il coinvolgimento del Servizio su diversi importanti progetti del Comune; il concorso “L’Innovazione va inCittà”(che incentiva l’utilizzo nelle scuole di nuove forme di didattica basate su strumenti innovativi, come le lavagne interattive multimediali) èstato progettato e lanciato di concerto con l’Assessorato all’Innovazione ed E-Government, il Servizio Servizi Educativi del Comune e le ScuolePrimarie udinesi.Nell’ambito del progetto di riqualificazione di Piazza XX settembre, il Servizio Sistemi Informativi e Telematici ha allestito la “Wi-Fi Zone” dellapiazza che, da dicembre, permette ai cittadini di utilizzare Internet gratuitamente tramite i dispositivi personali (es. smartphone, notebook).ComunicazioneIl Puntoinforma ha consolidato il suo essere punto di riferimento per i cittadini e i turisti per le informazioni su eventi culturali, sportivi, e turistici incittà, divenendo anche un luogo dedicato alle iscrizioni ai corsi programmati dalla Circoscrizione Udine Centro, all’acquisto di biglietti di ingressoalle mostre e mantenendo la sua funzione di bookshop.Il PuntoInforma inoltre ha potenziato il lavoro back office e di servizio per gli uffici: • implementazione del portale cultura, mediante pubblicazione quotidiana di notizie e creazione di minisiti • gestione della newsletter settimanale UdineCultura e di newsletter edizioni speciali per eventi quali Tiepolo e Friuli Doc • gestione della comunicazione web e della distribuzione materiale informativo per eventi strategici del Comune (Tiepolo, Natale, Energia in Gioco, ecc.) • coordinamento della comunicazione di eventi di diversi uffici comunali • supporto allattività del Centro Redazionale con parziale gestione del sito Lionello • tenuta e implementazione dati statistici sugli utenti • parziale gestione social network (twitter e facebook - mediante pubblicazione di note, immagini, creazione eventi...) • gestione registri contabili e deposito incassi in Tesoreria (collegato con liscrizione allattività motoria/nuoto e alla vendita volumi/gadget) 16
  • 5. Puntoinforma - n. informazioni fornite Puntoinforma - attività 2009 2010 8.000 Informazioni allo sportello 6 832 7 086 6.832 7.086 Informazioni telefoniche 2 521 2 423 7.000 Informazioni via mail 439 321 6.000 Volumi venduti 217 43 2009 Gadget venduti 18 82 5.000 2010 Biglietti mostre venduti 2 315 196 4.000 Informazioni con skype n.d. 33 2.521 2.423 Messaggi inseriti sui display luminosi n.d. 362 3.000 Iscrizioni corsi 1^ circoscrizione n.d. 115 2.000 439 321 1.000 0 allo sportello telefoniche via mailL’attività web nel 2010 si è caratterizzata, oltre che per il consolidamento degli strumenti tipici del Web 2.0 (mappe personalizzate di Google maps,Twitter, Google calendar, il servizio di Social Bookmarking, Tag Cloud, Myspace per il servizio Informagiovani – si segnala in particolare che ilprofilo Facebook del Comune conta quasi 5 000 “amici”), anche per l’avvio della riorganizzazione del sito web, mediante l’individuazione dimodalità - condivise con tutti gli uffici comunali - per ottimizzare laggiornamento del sito. Il progetto si è sviluppato attraverso incontri con gliuffici per identificare eventuali criticità, individuare e formare nuovi referenti e, infine, effettuare il completo aggiornamento della parte relativa allastruttura degli uffici e dei procedimenti gestiti.E’ stata riorganizzata l’home page, mediante l’attuazione del progetto Ascolto Attivo; in particolare, oltre al consolidamento ed implementazionedella parte relativa alla Citizen Satisfaction (ove sono stati aggiunti nuovi uffici oggetto di valutazione e pubblicati i risultati dell’anno precedente),sono stati introdotti strumenti di partecipazione attiva degli utenti attraverso le sezioni Segnala un disservizio, Suggerimenti, Le tue idee innovative,Wiki dei regolamenti.E’ stata, inoltre, introdotta l’automatizzazione della data di ultimo aggiornamento delle pagine. 17
  • 6. Sito internet Visite 2009 Visite 2010www.comune.udine.it 997.847 936.431 N. iscritti alle Newsletter 2.000 1.800 1.750 1.600 1.420 1.450 1.400 1.209 1.200 UdineComunica Notizie 1.000 UdineComunica Cultura 800 600 400 200 0 2009 2010La Citizen Satisfaction ha consolidato l’obiettivo di sviluppare servizi “a misura del cittadino” passando dalla qualità progettatadall’Amministrazione a quella pensata e vissuta dal cittadino. Dopo la fase pilota del 2009, nel 2010 si è lavorato alla costruzione di unametodologia stabile nel tempo e capace di assicurare elaborazione automatica dei dati attraverso fogli di lavoro Excel predisposti ad hoc, continuitàdelle rilevazioni ed elaborazioni durante l’anno, confrontabilità nel tempo attraverso la standardizzazione di risultati ed output.Citizen Satisfaction 2009 2010Servizi rilevati 6 14Questionari compilati 925 1.800 Creazione immagine coordinata (logo e claim)Altri strumenti Questionari in autocompilazione (senza intervistatori) 18
  • 7. Citizen Satisfaction 2009 Citizen Satisfaction 2010 N. questionari compilati N. questionari compilati 48 27 9 4 37 52 38 74 Circoscrizionali 75 Biblioteca 74 595 Demografici 88 PuntoInforma Polizia Municipale Anagrafe SUAP Protocollo 84 Centro Servizi per stranieri 100 Servizi Scuola – Famiglia Edilizia Privata URP PuntoInforma Circoscrizionali Stato Civile 100521 Polizia Municipale 95 Edilizia Privata 104 Entrate Centro Servizi per stranieri 115 409 SUAP 19
  • 8. Bilancio di genereIl “Bilancio di Genere” (dati 2009), che evidenzia pure la spesa corrente del Comune di Udine in ottica di genere, è stato presentato in unaconferenza tenutasi il 30 novembre in Sala Ajace.Nel 2010 è stato infine conseguito un contributo regionale, nella misura massima prevista di 10 000 €, per lo sviluppo del Progetto Bilancio diGenere 2011/12 volto a rendere questo documento da strumento di semplice rendicontazione a strumento di governance.Gestione Amministrativa delle opereL’attività amministrativa dei lavori pubblici e dei contratti di servizi in senso lato, ha garantito la legittimità degli atti e la legalità dell’azioneamministrava di tutti i Servizi del Dipartimento.Attualmente tutte le procedure negoziate fino a 500 000 euro si svolgono per via telematica, che assicura la dematerializzazione di tutta ladocumentazione di gara a vantaggio anche delle imprese e un notevole risparmio di tempo nelle comunicazioni tra stazione appaltante e impresa:tra la data di scadenza della presentazione delle offerte e l’esecutività del provvedimento di aggiudicazione definitiva intercorrono oggi, conquesto tipo di procedura, 16,4 giorni .Nel 2011 la procedura telematica verrà per questo estesa anche alle procedure aperte, al fine di ridurre i tempi di aggiudicazione.SALUTE E SICUREZZA SUL LAVOROL’attività formativa si è concretizzata in complessive 3 116 ore di formazione tra le quali si ricordano i 4 momenti informativi/formativi dedicati aiprincipi del D.Lgs.81/08 ed alla rielaborazione del DVR a cui hanno partecipato complessivamente 810 lavoratori su 957 (85% circa).Contratti di servizioLa gestione dei contratti di servizio ha lo scopo di verificare i costi del servizio in relazione agli interventi effettuati dal gestore del servizio e algrado di soddisfazione dell’utenza; tutto ciò specialmente per il servizio di gestione calore dove la risposta al problema temperatura – costi –consumi deve essere considerato prioritario. I contratti di servizio della gestione calore e dell’illuminazione pubblica e dei semafori, devono esserepoi ricalibrati in attuazione al “Patto dei Sindaci” che prevede riduzioni del 20% delle emissioni di CO2, aumento dell’efficienza energetica del20% e una quota del 20% di energia prodotta da fonti rinnovabili.A questo si aggiungono i protocolli interni per gestire e rivisitare i contratti di servizio in un’ottica di economicità e di miglioramento delleperformance operative, al fine di dare maggiori servizi all’utenza cittadina. Le nuove modalità si rifletteranno sui contratti per la gestione della sostae segnaletica, gestione calore e sul contratto pubblica illuminazione e semaforizzazione. Una particolare attenzione verrà posta alle utenze elettricheper razionalizzare la spesa delle utenze, a seguito della liberalizzazione del mercato elettrico. 20
  • 9. E’ stato approvato il contratto di gestione calore, che ottempera alle recenti normative sul tema (in particolare, D.Lgs. 115/2008 di attuazione delladirettiva 2006/32/CE), allo scopo di migliorare l’efficienza energetica sotto il profilo costi benefici, secondo quanto indicato dal Piano EnergeticoComunale.E’ stato predisposto il nuovo capitolato per la fornitura di energia elettrica che prevede, come da P.E.C., l’acquisto al 100% di energia derivata daFonti Energetiche Rinnovabili (FER) come definito dalla Direttiva europea 2001/77/CE, recepita in Italia dal D.Lgs. 387/2003.Anche per il contratto della pubblica illuminazione l’intervento del Comune è stato diretto a contenere i consumi e a ridurre i costi.È stato approvato, infine, l’atto aggiuntivo del servizio di sosta a raso e in struttura con S.S.M. S.p.A. per la realizzazione e la gestione delParcheggio di Piazza Primo Maggio. 21
  • 10. SPESA PER PROGRAMMI E PROGETTI - ANNO 2010 PREVISIONI INIZIALI PREVISIONI ATTUALI IMPEGNI MANDATIPROGRAMMA 1 3.498.510,00 3.602.810,00 3.380.492,78 2.883.681,69 TITOLO I SPESE CORRENTI 3.423.510,00 3.487.810,00 3.265.492,78 2.864.167,69INTERVENTO 1 - PERSONALE 1.998.400,00 2.042.900,00 1.972.201,99 1.907.915,97INTERVENTO 2 - ACQUISTO DI BENI DI CONSUMO E/O MATERIE PRIME 21.500,00 26.300,00 22.009,74 17.162,23INTERVENTO 3 - PRESTAZIONI SERVIZI 1.185.200,00 1.200.400,00 1.058.973,21 746.761,76INTERVENTO 4 - UTILIZZO DI BENI DI TERZI - - - -INTERVENTO 6 - INTERESSI PASSIVI E ONERI FINANZIARI DIVERSI 88.600,00 82.100,00 81.897,70 81.897,70INTERVENTO 7 - IMPOSTE E TASSE 129.810,00 136.110,00 130.410,14 110.430,03INTERVENTO 8 - ONERI STRAORDINARI DELLA GESTIONE CORRENTE - - - - TITOLO II SPESE IN CONTO CAPITALE 75.000,00 115.000,00 115.000,00 19.514,00INTERVENTO 5 - ACQUISIZIONE DI BENI MOBILI, MACCHINE EATTREZZATURE TECNICO-SCIENTIFICHE 75.000,00 115.000,00 115.000,00 19.514,00 22