Traversetolo L'Amministrazione Informa aprile 2013

482 views

Published on

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
482
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Traversetolo L'Amministrazione Informa aprile 2013

  1. 1. TraversetoloL’Amministrazione informaPeriodico di informazione a cura dell’Amministrazione comunale di TraversetoloCN/PR0751/2010Direttore responsabile: Annalisa GhirettiRedazione: Annalisa GhirettiImpaginazione: Toriazzi SrlPubblicità: Toriazzi SrlStampa: Toriazzi SrlAutorizzazione Tribunale di PRn 021 del 18/06/1990aprile 2013PurnelpersisterediunalungacrisieconomicadelnostroPaesee, come ho già avuto modo di dire anche nel precedentenumero del giornalino, delle difficoltà e dei vincoli operativiche hanno i Comuni, posso dire che a Traversetolo il 2013 si èaperto con due dati   positivi per la comunità locale. Il primo,ottenuto grazie al lavoro intenso portato avanti dall’assessoreall’urbanistica e ambiente Laura Monica e dall’ufficio tecnico, èche a fine gennaio il consiglio comunale ha approvato finalmenteil R.U.E. , Regolamento Urbanistico ed Edilizio (RUE), lo strumentoche permetterà ai cittadini singoli, che hanno visto accolte le lororichieste, di poter costruire la propria abitazione.Il RUE è in vigore dal 27/02/2013 ed è depositato per la liberaconsultazione presso l’Ufficio Tecnico Comunale. Si può ancheconsultare sul sito del Comune, nella sezione “Mi interessa > Ur-banistica”. Purtroppo il lavoro è stato lungo ma proprio perché èstato altamente partecipato e meditato grazie al coinvolgimentonella discussione di tutti  i Consiglieri comunali con l’obiettivo ov-vio di riuscire a fare le scelte migliori.Il secondo dato positivo da sottolineare, è che il Comune di Tra-versetolo, con un grande sforzo di programmazione, è riuscito apagare tutte le fatture dei fornitori di servizi e lavori. Il Comunequindi, a differenza di molte altre Amministrazioni italiane, nonha alcun debito con le ditte fornitrici e il tutto nel rispetto del Pat-to di Stabilità. Purtroppo, permane ancora la grande impotenzaoperativa, frutto delle Leggi degli ultimi anni (Governi Berlusconi/Lega e Governo Monti), che non ci permette assolutamente di farfronte al minimo delle richieste fatte dai cittadini direttamente oper tramite delle consulte frazionali.E questa è la situazione reale, a dispetto di qualche Consigliereche continua, pur di farsi notare, a rilasciare affermazioni nonRisultati positivi e criticitàvere come, per altro, fosse lui l’unico cittadino a vedere certe di-sfunzioni e, ancor peggio, pur sapendo molto bene come sonole Leggi e i vincoli che ci sono stati imposti. Per questo motivo, aprescindere da questo, abbiamo ritenuto che sia giusto informa-re tutti i cittadini di tutte le opere che sono ferme come ho prov-veduto a fare durante la seduta di consiglio di approvazione delbilancio del 2012, opere ipotizzate dagli uffici e opere richiestedai cittadini o dalle consulte e che ammontano a qualche milionedi euro. Tale elenco, vista la sua complessità che ha reso impos-sibile inserirla nel presente giornalino, verrà pubblicata sul sitoistituzionale del Comune, dopo aver provveduto al suo aggiorna-mento in modo che sia consultabile da tutti.Colgo anche l’occasione per ringraziare per la serietà e la profes-sionalità i colleghi di Giunta e tutti i dipendenti del Comune. Datala difficile situazione, invito i cittadini ad avere pazienza e colla-borare per quanto possono. Da parte nostra, garantiamo il nostromassimo impegno per garantire i numerosi servizi alla persona inessere e ben amministrare Traversetolo. Un caro saluto,Il Sindaco,Ginetto Mari50° AVISCon ammirevole spirito di solidarietà, un gruppo di benemeriti nostriconcittadini diede vita, or sono 50 anni, alla sezione AVIS di Traverseto-lo. Correva l’anno 1963. Quest’anno dobbiamo commemorare, quindi,il cinquantesimo anniversario dalla fondazione. Il momento clou saràil 26 maggio, quando si terrà la tradizionale sfilata per le vie del paesecon banda e majorette. A seguire, al centro civico, S.Messa e premia-zione dei soci benemeriti. Gli altri eventi in calendario saranno comu-nicati successivamente.
  2. 2. L’Amministrazione informa 2Con trasparenza a fianco dei cittadiniCome Assessore alla scuola ho il piacere di comunicarvi che sia-mo riusciti a confermare tutti i servizi scolastici:TRASPORTO SCOLASTICO, PRE SCUOLA e POST SCUOLA, POSTSCUOLA PROLUNGATO, MENSA SCOLASTICA e DOPOSCUOLA at-tivo dalle 12,20 alle 16,20 per le primarie di primo grado e dalle13,00 alle 16,20 per i ragazzi delle scuole medie.NovitàRICONOSCIUTA LA  4aSEZIONE SCUOLA INFANZIA DI VIGNALEDa quest’anno la 4asezione è stata riconosciuta formalmente dalloStato che sostiene i costi del personale per aprire la sezione conorario ridotto dalle 8,00 alle 13,00 per cinque giorni a settimana.L’amministrazione comunale integra l’orario sostenendo i costi re-lativi al personale educativo per le restanti ore. In tal modo la se-zione è aperta per cinque giorni a settimana dalle 8,00 alle 16,00.Mensa scolastica a CIR FOODLa ditta CIR FOOD si è nuovamente aggiudicata il servizio di refe-zione scolastica.Quasi tutti i prodotti proposti da CIR FOOD sono alimenti biologicie vengono reperiti sul territorio valorizzandone così le eccellenze.Inoltre,particolareattenzionevienepostaalledietedituttiigeneri.Riduzione del costo dei buoni pastoL’amministrazione comunale, tenendo conto della crisi econo-mica e delle difficoltà delle famiglie ha ritenuto di compiere unosforzo importante per il bilancio comunale nel destinare total-mente a favore delle famiglie il bonus ricavato in sede di garadi appalto, riducendo il costo del pasto. Per ciascuna fascia Iseed’appartenenza c’è stata una riduzione a pasto pari a €0,58Informatizzazione dei buoni pastoDal gennaio 2013 il tradizionale buono pasto cartaceo è stato so-stituito con un nuovo sistema informatizzato di gestione dellerette per la refezione scolastica.Progetti finanziatiConsulenza psicopedagogica per insegnanti, genitori e alunni ditutte le scuole.Con le psicoterapeute Dott.ssa Montali e Dott.sa GiampietriCosto: € 4000,00Istituto Comprensivo di Traversetolo• Progetto 0-3 “Diverse abilità in movimento”. Costo: €. 2.500,00;• Apprendimento precoce della lingua inglese. Costo: €.760,00;• Progetto “Canto corale”. Costo: per €. 1.890,00;• Esperimenti e giochi scientifici. Costo: €.1.731,00;• Progetto Vivere la biblioteca. Costo: €. 1.500,00;• Progetto cinema. Costo: €.2.370,00• Progetto “Insieme si può”. Costo: € 955,00;Destinato alla gestione, l’organizzazione e la vigilanza del perio-do destinato al pasto dei ragazzi, è finalizzato a garantire pariopportunità agli alunni che provengono dalle frazioni del ter-ritorio che non potrebbero rientrare a scuola e nel contempooffrire una risposta alle esigenze rappresentate dalle famigliedi lavoratori che non potrebbero accompagnare i figli a scuola• Progetto educazione alla sessualità e alla affettività per le classiterze della Scuola Media. In collaborazione con ASL distrettosud-est e Azienda Pedemontana Sociale. Istituto Superiore Suor Maria Laura Mainetti • Progetto “Una nuova idea di Scuola”. Costo: €. 2.000,00Destinato all’allestimento di aule con videoproiettori e compu-ter portatili RINGRAZIAMENTIColgo l’occasione per ringraziare il coordinatore dell’Auser localeGino Bajoli e tutti i volontari per la preziosa collaborazione relativaallo svolgimento e al mantenimento dei numerosi servizi scolastici.Ringrazio altresì anche il circolo “La Rondine”, tutti gli anziani e illoro presidente Danilo Coruzzi per la donazione all’Istituto Com-prensivo di due LIM-lavagne interattive multimediali e la trafileria ezincheria “Cavatorta spa” di Parma per la donazione del materialeutilizzato per la recinzione del Plesso scolastico. Infine, il mio grazieva anche agli educatori del Gruppo Scuola e al Comitato genitori.Gabriella GhirardiniVice Sindaco e Assessore alla Scuola, Sanità e Servizi Sociali
  3. 3. aprile 2013 3SERVIZI COMPLETI ATTIVI 24 OREDA E PER QUALSIASI DESTINAZIONENUOVA SALA DEL COMMIATOVia Unicef, 1 - Monticelli Terme (PR) Tel. 0521 659083Via Traversetolo, 12 - Basilicanova (PR) Tel. 0521 652154Cel. 337 600605Cari cittadini, voglio innanzitutto ringraziarvi perché grazie allavostra sensibilità a Traversetolo siamo tra i primi comuni nellaclassifica provinciale della raccolta differenziata (con una per-centuale del 78,5%). Tuttavia, vorrei ricordare che il tema deirifiuti è più che mai attuale! Senza rendercene conto, solo conle nostre abitudini “sbagliate”, produciamo una quantità enormedi rifiuti direttamente nel carrello! Da recenti statistiche risultainfatti che circa il 30% della spesa finisce direttamente nella“pattumiera”: ad esempio, cibo che lasciamo andare a male nelfrigorifero o confezioni superflue che intasano i nostri bidoni per-ché ci manca il tempo per ispezionare le nostre dispense! Nonpossiamo singolarmente costringere i produttori a modificare gliimballaggi, ci sono Associazioni che cercano di farlo per noi, macertamente possiamo scegliere cosa e come comprare ed esplo-rare frigorifero e dispensa per cinque minuti in più prima di farela spesa! In più, meglio differenziamo e meno costa smaltire. Ilrifiuto inoltre può diventare risorsa vivendo una seconda vita: oattraverso l’abilità di qualche artista che lo reinventa o semplice-mente con processi di riciclo.In merito a questo importante tema, nell’ambito del Programmaeuropeo “Europa per i Cittadini”, con il supporto del SERN Emi-lia-Romagna e grazie al lavoro svolto nel 2012 da tutti i partner,abbiamo ottenuto un finanziamento europeo finalizzato proprioalla creazione di una rete di gemellaggio, di durata biennale, sultema della gestione rifiuti, tra Traversetolo e altri comuni dell’UE:Abegondo (SP), Hasselt (BE), Mölndal (SE), Sosnowiec e Lublin(PL). Nel mese di febbraio, io e l’architetto Scaffardi dell’Ufficiotecnico abbiamo presenziato al primo incontro di coordinamentoe presentazione del progetto “ECOWAS”, tenutosi ad Abegondo.Il progetto, che prevede il coinvolgimento e la partecipazione at-tiva della popolazione locale nell’ottica di uno scambio culturaletra cittadini provenienti da differenti contesti, verrà presentatoalla cittadinanza in modo dettagliato con una serata pubblica eprevede che nel corso del 2014 le delegazioni europee venganoospitate a Traversetolo per un meeting sul tema “Gestione rifiu-ti: dalle strategie motivazionali ai comportamenti dei cittadini”.Auguro a tutti voi ed alle vostre famiglie serenità e tolleranza!Laura Monica,Assessore all’Ambiente e UrbanisticaRifiuti: spazzatura o risorsa?Notizie spotAlla scoperta di Cronovilla: a breve le prime uscite con alcuneclassi elementari alla ricerca di fiori ed animali!- Patto dei Sindaci: a maggio i primi incontri di approfondi-mento e redazione del Paes, importante strumento di piani-ficazione ambientale.- Comuni Virtuosi: abbiamo ottenuto in uso gratuito per 6mesi un’auto elettrica e abbiamo partecipato alla scuola diAltra Amministrazione sulla Gestione del Territorio.EdiliziaPrefabbricataper industria,sport, cantiere,emergenzeCampi di lavoroMonoblocchiContainersServizio diNoleggioAzienda certificata: ISO 9001: 2008 - ISO 14001:2004 - ISO 3834-2:2006Centro di Trasformazione dell’Acciaio, Attestato n° 1290/11Attestazione SOA: OG1 cat. V, OG11 cat. I, OS18 cat. VIMODULCASA LINE S.p.A.Via Martini, 343029- Bannone di Traversetolo (Parma)Tel. 0521 848421 - Fax 0521 848309e-mail: modulcasa@modulcasaline.comweb site: www.modulcasaline.comAlcuni generosi cittadini hanno contribuito a costruire un bagno peruna scuola Media in Ucraina, nel paese di Shirokaya Balka. La scuolaera senza il bagno e i ragazzi utilizzavano una toilette esterna. Per que-sto, spesso si ammalavano (in inverno le temperature possono scende-re sotto i 30 gradi). Queste generose persone hanno deciso di aiutarei ragazzi grazie al tramite della sig.ra Gruzinschi Veronica, originaria diShirokaya Balka. La sig.ra Veronica vuole ringraziarli: Tiziana Fusina, Fe-licita Viappiani, Valeria Bertacca Rossi, Natalina Bertacca Sassi, AngeloUgolotti, Noris Salati, Mauro Ziveri, Mariuccia Manici Tamboroni, Gian-battista Bondani.
  4. 4. L’Amministrazione informa 4Il Comune di Traversetolo-Assessorato alle Attività produttive e leassociazionidicategoriaAplaConfartigianatoeCNA,promuovonoil convegno DarCredito al futuro – Il sistema creditizio per leimprese e le famiglie: quali le prospettive future.Interverranno: Ginetto Mari, Sindaco di Traversetolo; Pier LuigiFerrari, Vice Presidente Provincia di Parma; Paola D’Amelio,Assessore Attività produttive Comune di Traversetolo; LeonardoCassinelli, Presidente Provinciale APLA; Gualtiero Ghirardi,Presidente Provinciale CNA; dott. Andrea Gemmi, consulenteesperto sistema creditizio; dott. Domenico Menozzi, direttoreUnifidi Emilia-Romagna; Rappresentanti del mondo bancario.Durante la giornata sarà anche possibile visitare gli stand didiverse attività artigiane di Parma e provincia, che illustreranno epresenteranno agli interessati i loro servizi e prodotti. Convegnoed esposizione si svolgeranno a Traversetolo domenica 21 aprilecon inizio alle ore 10,30 al Centro civico “La Corte Bruno Agresti”.Ingresso libero.Paola D’AmelioAssessore alle Attività produttiveIl sistema creditizioper le imprese e lefamiglieprossimi appuntamentiDomenica 26 maggio:FIERA DI PRIMAVERA - Mercato tutto il giorno e tante manifestazioni.Venerdì 7 e sabato 8 giugno2aedizione Fiera enologica “Sapori DiVini”Venerdì 7 giugno dalle 18 alle 23 - sabato 8 giugno dalle 10 alle 23 De-gustazioni, concerti, esposizioni, assaggi e vendita.TROVATUTTO sotto i Portici di Traversetolo 2013Tutte le date: 4 maggio; 1 giugno, 6 luglio, 3 agosto, 7 settembre, 5ottobre, 2 novembre, 7 dicembre.Tutte le domeniche dalle 9 alle 14Gli artigiani in via San MartinoMercatino della fantasia e dalla creatività: artigianato hobbistico,artistico ed etnicoMERCATINO DELLE PULCIIl comune sta organizzando un mercatino delle pulci per ragazzi e bam-bini. Chi fosse interessato a partecipare può contattare l’Ufficio Com-mercio, tel. 0521.344523/557 - fabbri@comune.traversetolo.pr.itCare cittadine e cittadini,che sarebbe stata una sfida difficile lo sapevamo, ma credo chepochi immaginassero giorni simili. Il governo tecnico che nel 2011sostituì il suo predecessore, sembra essere lontano anni luce. Delresto pensavamo la stessa cosa di Berlusconi quando a sostituirlofu lo stesso Monti.Nessuno sembra avere memoria in questo Paese. Come cittadi-ni continuiamo a portare il peso economico di scelte inique cheignoriamo fino a quando non ci toccano direttamente. Perché tracancellare o continuare a mantenere i servizi abbiamo preferitomantenerli, anche se questo ha significato aumentare le imposte.Lo stato dell’arte ci dice che oggi più di ieri il problema è deciderea cosa poter ancora rinunciare e come; perché nonostante la te-nuta, d’ora in avanti saremo costretti ad altri sacrifici e dovremomodificare i servizi così come li conosciamo, adottando soluzionie modalità di decisione nuove. Per farlo però, occorrono elementidiversi. Occorre capire che la disoccupazione, la precarietà, il temadel lavoro o quello della famiglia che non sa come arrivare a finemese, non sono problemi altrui, ma sono anche miei, anche nostri.Dobbiamo riuscire a rompere con la convinzione che queste coseaccadano sempre ad altri e non ci riguardino. Solitudine e indivi-dualismo sono i due lati della stessa medaglia. È questo il tema.L’antipolitica ha travolto la rappresentanza così come la conosce-vamo. Ma allo stesso modo con cui cerchiamo una politica re-sponsabile, misuriamo la necessità di una nuova identità collet-tiva, dove le persone si interessano le une alle altre; in cui non sicostruiscono muri e dove non si ha paura di confrontarsi con l’al-tro, perché in una società globalizzata e in recessione economica,è impensabile continuare a ragionare badando solo al propriotornaconto. Un anno fa pensammo che la sete di cambiamentoe di protagonismo civile fosse autentica, mossa da senso civico eragionevolezza, e che fosse legittimo aspettarsi partecipazione efavorirla, assecondarla. Per questo proponemmo il Bilancio par-tecipato e la modifica delle Consulte di frazione. Caparbiamenteabbiamo insistito raggiungendo un buon risultato di partecipazio-ne e di co-responsabilità.Alcune sere fa abbiamo incontrato tutti i rappresentanti delle Con-sulte,riunitiperchiederemaggiorecoinvolgimentoamministrativo.È stata la conferma che il percorso intrapreso è corretto. Abbiamoil dovere di continuare ad insistere su questo piano; migliorare lacomunicazione e l’informazione e di contro, coinvolgerli e respon-sabilizzarli, chiedendo loro pareri sui cambiamenti in corso, nonchésulle modalità di spesa del danaro pubblico. Perché d’ora in avantiil tema sarà sempre questo: il marciapiedi, il lampione e la buca oil servizio alla persona? Il Bilancio partecipativo, nella fase di voto,ha visto esprimersi il 6,5% degli abitanti con più di 800 preferenze.La sua promozione per cittadino è costata ai contribuenti €. 0,25.Credo che anche questi dati facciano riflettere e sappiano convin-cere che il futuro per una nuova comunità, più coesa e coinvolta,sia in questo. Il prossimo passo sarà la formazione dei tavoli tema-tici che seguiranno ogni singolo progetto. Vi invito ancora una voltaa partecipare. Buon 25 Aprile a tutti.Nicola Brugnoli,Assessore alla Cultura, Sport e Innovazione tecnologicaUna riflessionesulla necessità dicambiamento

×