Your SlideShare is downloading. ×
0
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri

487

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
487
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari Cap. Marco Uguzzoni, Comandante del Nucleo Antifrodi Carabinieri di Parma La tutela della qualità nel comparto agroalimentare Le attività dei Nuclei Antifrodi Carabinieri TRAVESETOLO – 24/11/2011 Tracciabilità e Sviluppo responsabile del territorio come garanzia di genuinità, trasparenza, metodologia e serietà delle aziende produttrici
  • 2. <ul><li>Frodi comunitarie </li></ul>D.lgs. 5 ottobre 2000, n.297 D.P.R. 22 luglio 2009, n. 129 art. 7 illeciti finanziamenti comunitari aiuti ai paesi in via di sviluppo aiuti agli indigenti <ul><li>Frodi agroalimentari </li></ul>agropirateria contraffazione/evocazione marchi di qualità violazioni produzione regolamentata normativa etichettatura/tracciabilità Competenze del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari
  • 3. 3 Nuclei Antifrodi Carabinieri 1 Nucleo di Coordinamento Operativo 1 Agente temporaneo presso l’OLAF SINERGIE REPARTI SPECIALI: NIL NOE NAS ARMA TERRITORIALE: OLTRE 4.600 STAZIONI Parma Salerno Roma
  • 4. Il Reparto/Servizio di Polizia Giudiziaria ex art. 12 D.Lgs. 28 luglio 1989 n. 271 Forza di Polizia specificamente orientata sul contrasto delle frodi nel comparto agroalimentare Nuclei Antifrodi Carabinieri agiscono essenzialmente a SUPPORTO ed INTEGRAZIONE dell’azione amministrativa degli altri organi di vigilanza del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali sviluppano “INDAGINI DI POLIZIA GIUDIZIARIA” finalizzate ad individuare le illegalità più gravi e strutturate riconducibili ai contesti di CRIMINALITA’ ECONOMICA e ORGANIZZATA
  • 5. Criminalità Altri ambiti di interesse della criminalità nel comparto Agroalimentare <ul><li>Circuito di illegalità d’affari; </li></ul><ul><li>condizionamento dei prezzi; </li></ul><ul><li>usura ed attività estorsiva; </li></ul><ul><li>circuito dell’ippica; </li></ul><ul><li>circuito illegale degli agrofarmaci. </li></ul>
  • 6. Circuito dell’illegalità FENOMENI CRIMINALI tendenti a commettere frodi con conseguenze sui consumatori ad iniziativa di SINGOLI STRUTTURATI anche di tipo organizzato
  • 7. Circuito dell’illegalità LIVELLI DELL’ILLEGALITA’ DEL COMPARTO AGRO-ALIMENTARE Illegalità agroalimentare Criminalità organizzata Criminalità economica <ul><li>Circuito di illegalità d’affari; </li></ul><ul><li>condizionamento dei prezzi; </li></ul><ul><li>usura ed attività estorsiva; </li></ul><ul><li>Reimpiego e riciclaggio capitali illeciti. </li></ul>
  • 8. Azioni di tutela Prevenzione e repressione: alcuni esempi
  • 9. Tutela della Qualità: Pomodoro Tipologia frode: FALSO San Marzano DOP, FALSO pomodoro Biologico e concentrato di pomodoro CINESE venduto come “Made in Italy”. QUANTITATIVO POMODORO SEQUESTRATO Anno 2010 TOTALE Tonnellate 4.004,34 La sospensione degli aiuti comunitari nel settore potrebbero incidere sensibilmente sul fenomeno
  • 10. Tutela della Qualità: Olio di Oliva “deodorato”. Tipologia frode: Valore “Alchilesteri” &gt; 75 mg/kg (Reg. Ce n. 61/2011), “Olio non commerciabile come olio extravergine d&apos;oliva” Consumo Olio destinato alla ristorazione FOCUS: La scoperta delle frodi da olio &amp;quot;deodorato&amp;quot; è stata facilitata dall’introduzione del Regolamento Comunitario n. 61 del 24 gennaio 2011, che pone un limite massimo dei c.d. &amp;quot;alchilesteri&amp;quot; (&amp;quot;indici di deodorazione&amp;quot;), prodotti che si formano per reazione degli acidi grassi con gli alcoli, tipica della degradazione delle componenti del frutto. Il limite massimo consentito è di 75 milligrammi al Kg. e può arrivare a 150 solo a certe condizioni. SEQUESTRI Totale quantità 9.000 litri
  • 11. Tutela della Qualità: Carote BIO Tipologia frode: Commercializzazione di carote convenzionali come da agricoltura biologica. Analisi sui terreni con residui di DISERBANTI. FINANZIAMENTI PUBBLICI DIRETTI ED INDIRETTI 100.000 euro Totale valore CAROTE BIOLOGICHE Persone denunciate 5 Totale quantità 5.000 quintali Denunciato anche tecnico agronomo - ispettore tecnico dell’organismo di certificazione e controllo, incaricato delle verifiche aziendali volte al mantenimento della certificazione biologica - per concorso nel reato.
  • 12. TUTELA MADE IN ITALY: alcuni esempi FORMAGGIO + OPERAZIONE GRATTUGIA = RIDUZIONE IN PEZZI NO TRASFORMAZIONE O LAVORAZIONE SOSTANZIALE
  • 13. TUTELA MADE IN ITALY: alcuni esempi PASTA + POMODORO FORMAGGIO + = ASSEMBLAGGIO NO TRASFORMAZIONE O LAVORAZIONE SOSTANZIALE
  • 14. TUTELA MADE IN ITALY: alcuni esempi OLIO FILTRAGGIO O CONFEZIONAMENTO NO TRASFORMAZIONE O LAVORAZIONE SOSTANZIALE
  • 15. <ul><li>Spunti di riflessione </li></ul><ul><li>Frodi agroalimentari : </li></ul><ul><li>pene edittali massime che non superano la soglia dei 2 anni di reclusione (3 anni per le fattispecie più gravi) </li></ul><ul><li> (al pari della contraffazione capi abbigliamento?!?) </li></ul><ul><li>corpus iuris comune a tutti i paesi comunitari per “sanzioni” (amministrative e/o penali) minime efficaci ed adeguate anche a dissuadere dalla commissione di comportamenti fraudolenti. </li></ul><ul><li>Validità di strumenti di cooperazione internazionale per il contrasto ai fenomeni frodatori nel campo della “sicurezza alimentare”. </li></ul>Linee d’Azione
  • 16. Azioni Prioritarie LAW ENFORCEMENT MORAL SUASION INTELLIGENCE Linee d’Azione Convenzione internazionale contro la contraffazione e la falsa evocazione dei prodotti agroalimentari Numero Verde Anticontraffazione 800.020.320 Banca Dati sulla contraffazione dei prodotti agroalimentari
  • 17. GRAZIE Contro le frodi alimentari al servizio dei Cittadini NUMERO VERDE NAZIONALE ANTIFRODE

×