Public speaking

512 views
433 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
512
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
17
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Public speaking

  1. 1. PUBLIC SPEAKINGCOMITES srlinfo@comites.mi.itCOMITES srl - T.02.60.83.02.10F. 02.69.01.46.09 –Web: www.comites.mi.it
  2. 2. Il processo di comunicazione in pubblico Esordio Gestione Chiusura Creare sintonia con Comprendere Assicurarsi della il pubblico e gli l’esigenza di chi comprensione e interlocutori ascolta soluzione Interessare e Costruire sintonia Verificare eventuali motivare relazionale richieste all’ascolto parlando la lingua di chi ascolta Trasmettere Tenere viva Chiudere ricordando affidabilità e l’attenzione l’obiettivo credibilità dell’incontro Suscitare Mantenere e Raggiungere il interesse stimolare pubblico con il l’interesse messaggio
  3. 3. Il processo di comunicazione in pubblico: le principali tappe DEFINIRE IL CONTESTO TRACCIARE IL DESCRIVERE FILO ROSSO L’OBIETTIVO EVIDENZIARE I RIASSUMERE I PUNTI CHIAVE DA PUNTI CHIAVE ESPORRE NELLE AVVIO CONCLUSIONI E VERIFICARE LA COMPRENSIONE CENTRO FINE
  4. 4. Il comportamento aggressivo LaggressivoComportamentocaratterizzato dalla assume le iniziative e boicotta quelle degli altrivolontaria intimi-dazione e dalla raggiunge i suoi obiettivi a spese degli altrideliberata volontà dimettere gli altri in tende a violare i diritti e a manipolare gli altricondizioni di inferio- è spesso ostile e rancoroso, umilia e deprecarità gli altri tende ad emettere comunicazioni a una via, non ascolta L’altro deve essere sconfitto!
  5. 5. La persona assertivaesamina razionalmente le alternative e assume iniziativeconsultandosi con altri se è il casoraggiunge molto spesso i propri obiettivi senza urtare oprevaricare gli altridifende i propri diritti rispettando quelli degli altrisi sente fiduciosa e sicura, ha una immagine realistica di séemotivamente adeguata ed espressiva, generanellinterlocutore apertura, collaborazione e sensazioni difiduciaricerca comunicazioni a due vie, dà e ascolta i feedback
  6. 6. Latteggiamento dellassertivo èfermo rispettosodeciso corretto maconvinto non presuntuososicuro non arroganterealista non limitativopragmatico non sbrigativoguarda il problema che ha davanti, non il comportamento dellaltro cerca di capire quale è il bisogno, quali soluzioni sono possibili non considera laltro un nemico il "nemico comune" è il problema da risolvere
  7. 7. Relazione fra comportamenti, ansia e adeguatezza della prestazione COMPORTAMENTI ASSERTIVI Zona di controllo comportamentale Si fonda su abilità sociali Riduce e/o elimina l’ansia Ne deriva una prestazione adeguata
  8. 8. Dove si tiene l’incontroIl luogo della riunione deve essere tranquillo, adeguato, attrezzato.

×