0
ORGANIZZARE ECOORDINARE IL   LAVOROCOMITES srlinfo@comites.mi.itCOMITES srl - T. 02.60.83.02.10F. 02.69.01.46.09 –Web: www...
Cos’e’ l’organizzazioneL’organizzazione è caratterizzata da:  La struttura: divisione organizzativa, divisione dei compiti...
Cos’è l’organizzazione                 Valore aggiunto                     TempiIn-put                                    ...
Organizzare il proprio lavoro                      Fornitori e clienti interniOgni Ruolo/funzione è cliente degli altri ru...
L’organizzazione del lavoroPIANIFICARE/ORGANIZZARE                 FARE/REALIZZARE “individuare cosa è necessario       “m...
Organizzare il proprio lavoro                     Organizzare il lavoroOgni attività organizzata        si   basa   su   d...
Organizzare il proprio lavoro                   Organizzare il lavoroLo sviluppo delle fasi di un processo può essere attu...
La divisione del lavoroNella divisione del lavoro occorre considerare due parametri:  La specializzazione della mansione, ...
SEGUICI SU:CONTATTACI via Skype:    giovanni.volpe.comites    pasquale.cenerazzo.comites    angela.dileo.comites    davide...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Organizzare e coordinare il lavoro

2,121

Published on

Un breve estratto dal nostro corso "Organizzare e coordinare il lavoro"

Published in: Business, Career
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,121
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
45
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Organizzare e coordinare il lavoro"

  1. 1. ORGANIZZARE ECOORDINARE IL LAVOROCOMITES srlinfo@comites.mi.itCOMITES srl - T. 02.60.83.02.10F. 02.69.01.46.09 –Web: www.comites.mi.it
  2. 2. Cos’e’ l’organizzazioneL’organizzazione è caratterizzata da: La struttura: divisione organizzativa, divisione dei compiti,struttura degli spazi fisici, suddivisione delle risorse,strumenti e mezzi disponibili I meccanismi operativi: regole formali chel’organizzazione si dà per regolare e gestire il suofunzionamento (orari di lavoro, modalità di organizzazione deitempi, modalità di pagamento, ecc.) I processi: insieme organizzato di attività finalizzate alconseguimento di un risultato che risponda alle aspettativeed esigenze del Cliente esterno/interno
  3. 3. Cos’è l’organizzazione Valore aggiunto TempiIn-put Out-put Obiettivi Risorse Responsabilità
  4. 4. Organizzare il proprio lavoro Fornitori e clienti interniOgni Ruolo/funzione è cliente degli altri ruoli/funzioni cheforniscono quanto serve per poter lavorare (informazioni,risorse, …) ed è fornitore di altri ruoli/ funzioni cheutilizzano i suoi out-put.Fornitori esterni Cliente/fornitore Cliente/fornitore Cliente/fornitore Cliente/fornitore Cliente/fornitore Utente/cliente
  5. 5. L’organizzazione del lavoroPIANIFICARE/ORGANIZZARE FARE/REALIZZARE “individuare cosa è necessario “mettere in atto”: fare e definire le condizioni”: - definire meglio i contenuti - obiettivi e attività - organizzare - risorse, competenze, modalità - sviluppare le attività e le azioni - responsabilità CHIUDERE/MIGLIORARE CONTROLLARE/VERIFICARE “Tirare le somme sui risultati”: “monitorare, verificare”: - chiudere l’attività - verificare l’andamento - rilevare il gradimento - effettuare controlli di processo soddisfacimento - verificare i risultati - individuare azioni di miglioramento future
  6. 6. Organizzare il proprio lavoro Organizzare il lavoroOgni attività organizzata si basa su due aspettifondamentali ed opposti: la divisione del lavoro il coordinamento delle attivitàLa divisione del lavoro comporta l’individuazione dellevarie fasi in cui si può articolare il processo. Attività 1 Attività 2 Attività 3 Processo Attività 4 Attività ….nRisultato
  7. 7. Organizzare il proprio lavoro Organizzare il lavoroLo sviluppo delle fasi di un processo può essere attuata inmodalità sequenziale o parallela.La definizione della sequenzialità delle fasi di sviluppo delprogetto è determinata da due fattori: Dipendenza della fase successiva da fasi precedenti Disponibilità di risorse umane e temporali Attività 1 Attività 2 Attività 3 Attività …n Risultato Risorse Attività 1 Attività 3 Attività …n Risultato Attività 2 Attività 4 Attività 6 Attività 5
  8. 8. La divisione del lavoroNella divisione del lavoro occorre considerare due parametri: La specializzazione della mansione, ovvero l’ampiezza(quantità di compiti attribuiti) e la profondità (livello di autonomia dicontrollo e di intervento nell’esecuzione della mansione); La formalizzazione del comportamento, ovvero laspecializzazione dei compiti dei singoli individui (descrizione dellemansioni, manuali organizzativi, procedure…)Le mansioni possono essere:• Specializzate orizzontalmente (definite dal numero dei compitidiversi che le sono attribuiti)• Specializzate verticalmente (definite dal grado di responsabilità odi controllo che ha su ciò che fa)
  9. 9. SEGUICI SU:CONTATTACI via Skype: giovanni.volpe.comites pasquale.cenerazzo.comites angela.dileo.comites davide.carletti.comites gianpaolo.maderi.comitesOppure chiama allo 02.60.83.02.10info@comites.mi.itwww.comites.mi.it
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×