Colt dimostra i vantaggi di una strategia UCC
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Colt dimostra i vantaggi di una strategia UCC

on

  • 569 views

Al cuore di questa sfida c’era il desiderio di dotare i dipendenti degli strumenti più aggiornati per svolgere il proprio lavoro, di una maggiore flessibilità e, da ultimo, di una maggiore scelta. ...

Al cuore di questa sfida c’era il desiderio di dotare i dipendenti degli strumenti più aggiornati per svolgere il proprio lavoro, di una maggiore flessibilità e, da ultimo, di una maggiore scelta. Tutti questi punti
erano perfettamente allineati alla nuova strategia di Colt e al nuovo marchio ufficialmente “lanciati” lo stesso mese. I vantaggi di un approccio UCC sono sotto vari aspetti i pilastri portanti del nuovo marchio
e della nuova cultura aziendale di Colt.

Statistics

Views

Total Views
569
Views on SlideShare
569
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
3
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Colt dimostra i vantaggi di una strategia UCC Colt dimostra i vantaggi di una strategia UCC Document Transcript

  • TitoloColt dimostra i vantaggidi una strategia UCCColt ha creato un business case interno per l’UCC azzerando i rischidell’implementazione interna.Colt è la piattaforma di distribuzione delle E con una base clienti vasta come quella di Colt,informazioni leader in Europa che permette ai il reparto IT è sottoposto a una pressione sempreclienti di condividere, elaborare e memorizzare le maggiore per approntare progetti di trasformazioneinformazioni aziendali fondamentali. Colt offre ai delle attività sia interne che a contatto con i clienticlienti una preziosa risorsa nata dalla combinazione contando su budget e tempi sempre più ristretti.di reti e infrastrutture IT con una comprovata Nel maggio del 2009, il CEO di Colt, Rakesh Bhasin,competenza in campi quali servizi gestiti IT, ha sfidato il CIO, Mark Leonard, a dimostrareconnettività e soluzioni di comunicazione. Colt è l’effettiva grandezza dei vantaggi di un approccioattiva in 13 paesi, con 25.000 km di reti distribuite UCC e come questo potesse trasformarsi in un passonelle aree metropolitane di 34 grandi città europee avanti per Colt.con connessioni in fibra ottica che raggiungonodirettamente 17.000 edifici e 19 data centre Colt. Al cuore di questa sfida c’era il desiderio di dotare i dipendenti degli strumenti più aggiornati per svolgereCome molti dei suoi clienti, anche Colt è sempre il proprio lavoro, di una maggiore flessibilità e, daalla ricerca di modi in cui la tecnologia può favorire ultimo, di una maggiore scelta. Tutti questi puntil’innovazione, migliorare l’assistenza ai clienti, erano perfettamente allineati alla nuova strategia disupportare prassi lavorative più flessibili e sostenere Colt e al nuovo marchio ufficialmente “lanciati” loproattivamente la cultura aziendale. stesso mese. I vantaggi di un approccio UCC sonoColt fa affidamento sul proprio reparto IT non solo sotto vari aspetti i pilastri portanti del nuovo marchioper la fornitura e il supporto dei numerosi sistemi IT e della nuova cultura aziendale di Colt.alla base dei servizi per i clienti, ma anche per le sueoperazioni interne – 5.000 dipendenti distribuiti in 15paesi diversi.
  • Sfide aziendali Il progettoColt si trova ad affrontare numerose sfide generiche L’approccio al progetto è stato basato su un progettocomuni a quelle di molte altre aziende: pilota con 200 utenti distribuiti in tre sedi e supportato da criteri di successo, vantaggi e obiettivi chiaramente• La necessità di rinnovare hardware e reti definiti. Il successo è stato misurato utilizzando una• L’uso inefficiente dello spazio di lavoro combinazione di fattori di successo personali (ossia relativi all’utente) e relativi al programma.• La necessità di collaborare tra più paesi diversi e Il progetto pilota - supportato da una giornata di• Il costante aumento dei costi di gestione formazione per tutti gli utenti, capireparto e diverse opportunità di feedback - ha portato a quanto segue:Oltre a queste “comuni” sfide abbiamo dovuto affrontareanche:• Un modello di telefonia decentralizzato con 10 PBX • Nuovi notebook e netbook – distribuiti nell’azienda e Windows 2007• Un rinnovamento IT dei desktop atteso da lungo Hardware • Conferenze video per desktop tempo • Microsoft Round Table (videocamere per conferenza)Creazione del business case • Microsoft OCS (voce, video,Le definizioni di Unified Communication e Collaborazione(UCC) sono svariate. Ognuno ha una propria idea di messaggistica)UCC e su cosa dovrebbe includere una soluzione di • Microsoft Exchange equesto tipo. Con queste premesse, concordare una Messaggistica Microsoft Outlook 2007definizione e quindi proporre un business case che offra (e-mail)vantaggi tangibili è davvero difficile. • Microsoft Live MeetingSecondo Chris Hewertson, Director of IT Transformation, (soluzione per conferenze)la soluzione doveva essere più ampia rispetto allasemplice integrazione di voce e messaggisticaimmediata e Microsoft Outlook. Il business case, poi, nondoveva essere costruito soltanto intorno alla tecnologia, • Upgrade o lancio di Wi-Fi inaltrimenti i numeri non avrebbero potuto reggere il tre sedi pilotaconfronto. Reti • Guest Wi-Fi abilitatoPertanto, abbiamo adottato un approccio olisticosin dall’avvio del progetto. Non si trattava solo della • iPass (accesso pubblico contecnologia e dei vantaggi che questa poteva offrire - hotspot Wi-Fi e mobile consono stati considerati tutti i vantaggi per i clienti, lo 3G)spazio di lavoro e i dipendenti, e questi vantaggi sonostati tutti inseriti nel business case. Anche lo stile dilavoro e il supporto del programma culturale dell’azienda • Backbone di telefonia IPerano componenti essenziali da considerare. Avaya • Softphone e hardphone Avaya Comunicazioni OneX • Auricolari standard USB e Bluetooth • Microsoft Office 2010 Strumenti di produttività • Microsoft Sharepoint Tutti gli strumenti di comunicazione sono stati unificati - integrati l’uno con l’altro. I messaggi vocali sono stati forniti come e-mail e gli utenti possono selezionare i contatti Outlook per avviare le chiamate dal telefono dell’ufficio.
  • Nel gennaio del 2010, gli utenti del progetto pilota sono Innanzitutto, è stata un’importante prova di ciò che hastati intervistati circa i fattori personali e del programma stimolato il cambiamento culturale di Colt.che erano stati definiti inizialmente, con i seguenti Oltre a questo, il progetto ha dimostrato la potenzarisultati: dell’UCC e il fatto che sia ormai un’esigenza per l’azienda.Fattori di successo personali: Dal punto di vista dell’IT, poi, ha permesso a Colt di acquisire maggiore familiarità con la tecnologia e ci ha• “Funziona per me e i miei clienti”  il 91% si è dichiarato dato la possibilità di provare diversi fornitori e valutarne d’accordo la capacità. Infine, ha azzerato i rischi del lancio in• “Mi dà la libertà di lavorare in modo flessibile”  il 95% si scala più vasta grazie alle lezioni apprese e ha fornito è dichiarato d’accordo informazioni utili per la nostra strategia futura.• “Posso lavorare bene ed essere efficiente”  l’85% si è Sfide e apprendimenti principali dichiarato d’accordo Essere tra i primi a lanciare una nuova tecnologia• “Ha eliminato gli ostacoli”  il 73% si è dichiarato generalmente significa dover affrontare qualche d’accordo problema e in questo il progetto pilota non è stato certo un’eccezione. Ci siamo trovati ad affrontare numerose• “Mi offre ciò che mi serve per avere successo”   l’82% si sfide e da queste abbiamo tratto alcuni importanti è dichiarato d’accordo insegnamenti. È stato molto impegnativo trovare fornitori in grado diFattori di successo del programma: comprendere a fondo una soluzione UCC end-to-end all’avanguardia. Abbiamo lavorato con più fornitori per• Il 95% degli intervistati ha riferito che ora dispone degli approntare la soluzione e questa esperienza ci ha aiutato strumenti che gli permettono di lavorare con efficienza a identificare quelli da utilizzare nell’implementazione o che la situazione è migliorata completa.• L’86% ha giudicato il progetto come migliore o Si sono presentati alcuni problemi nell’integrazione notevolmente migliore rispetto ai precedenti progetti tecnica della voce con Microsoft Exchange. IT Grazie al progetto pilota abbiamo imparato alcune cose• Il 75% ha giudicato la fornitura migliore o fondamentali sui vari hardware e software e su cosa è notevolmente migliore rispetto a quanto indicato nella meglio per la nostra attività. Siamo stati in grado di “lista dei desideri” concordata valutare diverse opzioni in un ambiente “sicuro”.In termini di finestre temporali, la sfida del CEO è stata Anche se l’avevamo programmata, ci siamo resi contoposta nel maggio del 2009, l’implementazione tecnica che la formazione è un elemento di enorme rilevanza. Laè stata iniziata nel luglio del 2009 ed entro l’ottobre del formazione è stata imprescindibile per poter ottenere2009 la soluzione UCC completa (definita sopra) è stata vantaggi. Dal punto di vista dell’assistenza, invece, unadistribuita a 200 utenti. soluzione UCC completa necessita di un paradigma totalmente nuovo che richiede risorse dotate di piùVantaggi per l’azienda competenze, in grado di monitorare e individuare gli errori nell’intera suite di servizi UCC.Oltre ai vantaggi per gli utenti, il progetto pilota hacomportato notevoli vantaggi anche per l’azienda.
  • Le prossime tappe e la visione del futuro • L’estensione di Microsoft Office 2010, Microsoft OCS 2007 e Microsoft Exchange 2010Il successo di questa prova dei fatti ci ha già aiutato asupportare il business case per la fase successiva del • Un aggiornamento LAN e l’uso di Wi-Fi di qualitàprogetto e il team IT ha già iniziato la programmazione vocale nelle sedi principalidella soluzione aziendale, che significa passare dai 200utenti del progetto pilota a 5.000 distribuiti in 15 paesi • Un contratto mobile per tutte le sedidiversi. • Un piano di formazione completo per supportareIl lancio completo dell’UCC sarà un modello basato su un numero maggiore di utenti – Questo aspetto ècloud. Grazie all’uso della tecnologia dei desktop virtuali fondamentale poiché più aumenta il numero di utenti,e a metodi di accesso semplici ma sicuri vogliamo più aumentano i vantaggiottenere una reale “personalizzazione dell’IT” che offraai dipendenti la possibilità e la flessibilità di lavorareda qualsiasi luogo e con qualsiasi dispositivo. Si tratta Per saperne di più sull’esperienza di Colt con l’UCC efondamentalmente di passare dal concetto tradizionale su come Colt può aiutarvi a implementare la soluzionedi “utente” dipendente al concetto di dipendente giusta per voi, scrivete all’indirizzo ucc@colt.net“consumatore”, che può utilizzare il suo PC personalee godere di un’esperienza IT ubiqua, sia a casa che sulposto di lavoro.Per mettere in pratica questo concetto sononecessari una serie di passi che stiamo considerandoe che consigliamo di considerare a chiunque vogliaimplementare una soluzione UCC:• Un aggiornamento WAN che garantisca di disporre della giusta infrastruttura di rete• Il consolidamento dei PBX per realizzare pienamente i vantaggi dell’UCC © 2010 Technology Services Group Limited.Il nome e i loghi Colt sono marchi commerciali. Tutti i diritti riservati.