TMap: una metodologia di test business drivenAndrea Bei – CapgeminiCodemotion 2011                         Copyright © 200...
Capgeminiuna società globale presente in oltre 35 Paesi         Presente in 35 Paesi         100.000 professionisti       ...
Capgemini Italiapresente sul territorio con 5 sedi                                        5 uffici in Italia              ...
Consulting, Technology e Outsourcing                                          servizi realmente integrati Aiutiamo i nostr...
Cos’è il testingGli obiettivi del processo di testing sono: Eseguire una applicazione per scoprirne i difetti Rilevare il ...
Perchè si effettuano i test ?Per mitigare i rischi di business    Per validare la qualità del software    Per verificare l...
Dove nascono i difetti ….                   7%                               10%        56%                            27%...
… ed in quale fase costa di più risolverli                                                       L’obiettivo del testing è...
I benefici di un processo di test strutturato  Il ciclo di vita del software è sempre più sottoposto a pressioni derivanti...
I benefici di un processo di test guidato dal rischio e dal businessTestare tutto non è economico                         ...
I problemi del testing e le possibili soluzioni                                                             TMap® è una me...
La metodologia TMap®TMap ® (Test Management Approach) è focalizzato sul  miglioramento della qualità  contenimento dei tem...
Le 4 caratteristiche di TMap®E’ basato su un approccio BTDM                                                       Definisc...
Business Driven Test Management La decisione fondamentale: cosa testare e                    E’ una decisione economica e ...
Il processo BDTM1. Formulare gli obiettivi del test.2. Determinare la classe di rischio per ogni combinazione  caratterist...
Cos’è il rischio di prodotto ?                                                              La “Probabilità di difetto” è ...
BDTM Esempio                           Tipi di obiettivi di test                Descrizione obiettivo di test             ...
BDTM Esempio          UAT TP Strategy                                 Caratteristica        Sottosistema 1      Sottosiste...
Processo di test strutturato                    © 2011 Capgemini - All rights reserved -
Master Test PlanIl Master Test Plan è sviluppato dal TestManager. Si condivide con il cliente :  Cosa verrà testato per og...
Modello di ciclo di vita del test                                                                                         ...
Toolbox          © 2011 Capgemini - All rights reserved -
Toolbox: tecnicheTecniche −Stima dell’effort di Testing (TPA) −Defect management −Definizione di Metriche −Product Risk An...
Toolbox: infrastruttura e organzzazioneInfrastruttura −Ambienti di test −Strumenti di test (es: HP Quality Center) −Postaz...
Flessibile rispetto al contestoCompatibile con qualsiasi modello di ciclo di vita:   Waterfall, Agile, RUP, …Indipendente ...
RiferimentiWeb TMap Web Site: http://eng.tmap.net/Home/ Sogeti Web Site (Società del gruppo Capgemini): www.sogeti.ie     ...
Domande          © 2011 Capgemini - All rights reserved -
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

TMap: una metodologia di test business driven

1,374

Published on

La presentazione di Andrea Bei
in occasione del Codemotion, Roma 5 marzo 2011 http://www.codemotion.it

Published in: Technology, Business
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,374
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

TMap: una metodologia di test business driven

  1. 1. TMap: una metodologia di test business drivenAndrea Bei – CapgeminiCodemotion 2011 Copyright © 2009 Capgemini. Nessuna parte di questa pubblicazione, di esclusiva proprietà di Capgemini Italia S.p.A., può essere riprodotta in alcuna forma, con un sistema elettronico o con altri mezzi, senza il preventivo permesso della Società Capgemini Italia S.p.A.
  2. 2. Capgeminiuna società globale presente in oltre 35 Paesi Presente in 35 Paesi 100.000 professionisti 8.400 Milioni € di revenues nel 2009 Quotata alla Borsa di Parigi © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  3. 3. Capgemini Italiapresente sul territorio con 5 sedi 5 uffici in Italia 3 centri ADC, 1 centro ATC e 2 centri AMSC 1.800 professionisti 132 Milioni € di revenues nel 2009 © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  4. 4. Consulting, Technology e Outsourcing servizi realmente integrati Aiutiamo i nostri clienti ad innovarsi e a migliorare la loro competitività Abbiamo costruito una vasta gamma di competenze e possediamo la capacità di trasferirle Lavoriamo insieme ai nostri clienti per tracciare con loro nuove direzioni, per condurli nella realtà delbusiness e utilizzare a loro vantaggio gli strumenti di Information Technology Per loro gestiamo i processi di business e l’infrastruttura tecnologica Consulting Services Technology Services Outsourcing Services Offerta di Consulenza Direzionale I clienti e gli esperti del mercato Oltre 40 anni di esperienza, 15.000 focalizzata sulla Trasformazione del riconoscono il valore professionisti nel mondo e Business e dell’Organizzazione e dell’esperienza nei servizi conoscenze maturate nella gestione sul miglioramento delle tecnologici erogati dai nostri di alcuni dei più grandi progetti di Performances attraverso lo consulenti: team dedicati outsourcing nel mondo. Il sviluppo di Business Process presidiano aree di intervento portafoglio comprende: Innovation nei processi di specifiche e in continua evoluzione: Applications Outsourcing, Marketing Sales & Services e System Integration, IT Business Process Outsourcing, acquisti Transformation, Security, Business Infrastructure Management, Intelligence, Architecture, Software Rightshore ® Delivery, Engineering, Software Quality Transformational Outsourcing. Management & Testing . © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  5. 5. Cos’è il testingGli obiettivi del processo di testing sono: Eseguire una applicazione per scoprirne i difetti Rilevare il livello di qualità di una applicazione Identificare il gap tra le specifiche e l’applicazione prodotta Dimostrare che l’applicazione è conforme ai requisiti © 2011 Capgemini - All rights reserved - 4
  6. 6. Perchè si effettuano i test ?Per mitigare i rischi di business Per validare la qualità del software Per verificare la coerenza e l’integrazione dei processi di business Per ridurre i tempi di rilascio (time-to-market)Per assicurare l’effettiva usabilità del software Per rilasciare software con un numero limitato e comunque noto di difetti Per dimostrare l’utilità di una nuova tecnologia © 2011 Capgemini - All rights reserved - 5
  7. 7. Dove nascono i difetti …. 7% 10% 56% 27% © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  8. 8. … ed in quale fase costa di più risolverli L’obiettivo del testing è scoprire i difetti il prima possibile © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  9. 9. I benefici di un processo di test strutturato Il ciclo di vita del software è sempre più sottoposto a pressioni derivanti dalle limitazioni di budget e dalla riduzione dei tempi di delivery. In tale scenario aumenta il rischio di ridurre eccessivamente il tempo dedicato al test per recuperare ritardi accumulati nelle fasi precedenti e rilasciare software non conforme ai requisiti di business, con elevata difettosità e bassa qualità. € Esec. Soluzione Revisione dei req.Pianificazione e Progettazione dei Test Rischio Piano Analisi Progettazione Sviluppo TestPer controllare tali rischi è possibile adottare un processo di testing strutturato che:• anticipi al massimo le attività di pianificazione e progettazione dei test (60% dell’effort)• preveda sul “percorso critico” solo le attività di esecuzione dei test (40% dell’effort) © 2011 Capgemini - All rights reserved - Pag 8
  10. 10. I benefici di un processo di test guidato dal rischio e dal businessTestare tutto non è economico costo del test= gg di test X €/g Limitazioni di tempo e di budget valore dei danni evitati Il valore del test diminuisce dopo un punto di € pto di massimo oltre il quale non è conveniente valore max valore del test continuare test. L’obiettivo della strategia di test è scoprire il prima possibile i difetti più importanti sostenendo i costi più bassi. costo del test I difetti più importanti hanno un elevato “valore dei danni evitati”. t Come scoprire i difetti più importanti ? Adottare una strategia di test guidata dal rischio di business: testare prima e meglio le parti più rischiose permette di scoprire prima i difetti più importanti minimizzando i costi. (“No Risk, No Test”) © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  11. 11. I problemi del testing e le possibili soluzioni TMap® è una metodologia standard per il testing sviluppata da Capgemini nel 1995. © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  12. 12. La metodologia TMap®TMap ® (Test Management Approach) è focalizzato sul miglioramento della qualità contenimento dei tempi e dei costi del test.È seguita da oltre 1300 professionisti in Europa, USA e India. Ha un ampia diffusione indiversi settori: Banche, Assicurazioni, Pubblica Amministrazione, Società diTelecomunicazioni, Sanità. © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  13. 13. Le 4 caratteristiche di TMap®E’ basato su un approccio BTDM Definisce un processo di test(Business Driven Test Management) strutturatoOffre un toolbox di strumenti, E’ flessibile rispetto al contesto ditecniche e best practice per il testing applicazione © 2011 Capgemini - All rights reserved - 12
  14. 14. Business Driven Test Management La decisione fondamentale: cosa testare e E’ una decisione economica e si basa su: con che livello di profondità ? • I rischi per l’organizzazione legati all’oggetto del test •La disponibilità di risorse (tempo e budget) L’accuratezza/costo del test è funzione del • I risultati che si vogliono ottenere rischio relativo all’oggetto del test e dei risultati prefissati (“No Risk, No Test”) Il cliente è coinvolto in decisioni sul processo e la strategia di test in diversi momentiVantaggi CaratteristicheMinimizza il danno dei difetti Il cliente ha il “polso” sul processo di test.Consente di quantificare i rischi e i costi Si utilizza lo stesso linguaggio del clienteControllo dei progressi e dei risultati del test Il test è basato sul rischio © 2011 Capgemini - All rights reserved - 13
  15. 15. Il processo BDTM1. Formulare gli obiettivi del test.2. Determinare la classe di rischio per ogni combinazione caratteristiche/oggetto impattato3. Determinare la profondità del testing per ogni combinazione caratteristiche/oggetto impattato (giusto compromesso rischio/risorse disponibili)4. Stima dei tempi e pianificazione (Test Plan)5. Allocazione delle tecniche di test per ogni combinazione caratteristiche/oggetto impattato6. Durante il processo, il Test Manager fornisce al cliente aggiornamenti e propone momenti di decisione sul processo e sull’oggetto del testing © 2011 Capgemini - All rights reserved - 14
  16. 16. Cos’è il rischio di prodotto ? La “Probabilità di difetto” è maggiore in caso di:Un “rischio” è la possibilità che si verifichi un failure (guasto) che provochi un danno. Rischio= Probabilità di failure * danno Probabilità di failure=Frequenza d’uso * Probabilità di difetto High Classi di rischio Medium Low Low Medium High © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  17. 17. BDTM Esempio Tipi di obiettivi di test Descrizione obiettivo di test Caratteristiche Processi di business I processi di business A e B devono Funzionalità , continuare a funzionare con il performance, usabilità nuovo sistema Requisiti …. …. …. …. …. MTP Risk Table Caratteristica: funzionalità Oggetti impattati Sottosist. 1 Sottosis. 2 Sistema Probabilità di failure H M L Obiettivo del test Danno Processo A H A B B Processo B L C C - Classe di rischio (CdR) A B B Caratteristica / oggetti CdR Development Test System Test UAT … impattati Funzionalità - Sottosistema 1 A •• •• •• - Sottosistema 2 B • • - Totale B • • Usabilità B I •• MTP Strategy Performance Table - Online B • - Batch C © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  18. 18. BDTM Esempio UAT TP Strategy Caratteristica Sottosistema 1 Sottosistema 2 Sistema totale Table Funzionalità A/•• (funzionale) B/I B/• • (regressione) Usabilità - - B/• • (usabilità) Caratteristica Oggetto impattato Tipo di test Tecniche Funzionalità Sottosistema 1 Funzionale tu1: a campione in amb.di ST (A/••) tu2: a campione in amb.di ST Funzionalità Sistema totale (B/••) Regressione tu3:DCT Usabilità Sistema totale (B/••) Usabilità tu4:SUMI UAT TP Strategy Table © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  19. 19. Processo di test strutturato © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  20. 20. Master Test PlanIl Master Test Plan è sviluppato dal TestManager. Si condivide con il cliente : Cosa verrà testato per ogni livello di test Quando Con quale livello di profonditàIl piano costituisce la base per i Test plan diogni livello di test Requirement Test Development Test (Unit Test e Integration Test) System Test Acceptance Test © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  21. 21. Modello di ciclo di vita del test Execution CompletionLe attività di test sono suddivise in 7 fasi Esecuzione dei test case Preparazione del Control automatici e manuali report di chiusura Planning • Creazione script di test progetto Definizione strategia di test Reporting automation (Record & Playback) Applicazione delle Analisi dei rischi Management • Analisi dei risultati metriche di qualità del Stima dell’effort Monitoring / Control dell’esecuzione dei test e apertura software Setup del modello Tuning dei difetti organizzativo • Gestione del testware Redazione del Test Plan Allocazione unità di test e tecniche di test Infrastructure Setup dell’infrastruttu- ra di test Setup dell’ambiente di Preparation Specification test Raccolta delle basi per il test Progettazione dei test case (documenti, requisiti, …) Revisione dei reuisiti funzionali e verifica Revisione dei requisiti (verifica copertura rispetto ai test case Testabilità) Aggiornamento della matrice di tracciabilità © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  22. 22. Toolbox © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  23. 23. Toolbox: tecnicheTecniche −Stima dell’effort di Testing (TPA) −Defect management −Definizione di Metriche −Product Risk Analysis (PRA) −Test design −Coverage −Review © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  24. 24. Toolbox: infrastruttura e organzzazioneInfrastruttura −Ambienti di test −Strumenti di test (es: HP Quality Center) −Postazioni di lavoroOrganizzazione −Descrizione di profili e specializzazioni −Ruoli −Modelli di test factory © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  25. 25. Flessibile rispetto al contestoCompatibile con qualsiasi modello di ciclo di vita: Waterfall, Agile, RUP, …Indipendente dalla tecnologia: Web, Mobile, MainframeIndipendente dal tipo di servizio: Sviluppo / ManutenzioneIndipendente dall’approccio realizzativo: Custom / Package © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  26. 26. RiferimentiWeb TMap Web Site: http://eng.tmap.net/Home/ Sogeti Web Site (Società del gruppo Capgemini): www.sogeti.ie © 2011 Capgemini - All rights reserved -
  27. 27. Domande © 2011 Capgemini - All rights reserved -

×