Your SlideShare is downloading. ×
Da programmatore a CEO by Emanuele DelBono
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Da programmatore a CEO by Emanuele DelBono

290
views

Published on

Questa è la storia di due programmatori che dopo aver trascorso alcuni anni come dipendenti e come freelance hanno deciso di fondare una società che si occupa di software. …

Questa è la storia di due programmatori che dopo aver trascorso alcuni anni come dipendenti e come freelance hanno deciso di fondare una società che si occupa di software.
Durante la sessione racconterò quali sono stati i passi e le scelte che abbiamo fatto, come è nata l’idea di fondare una software house che realizza progetti su commessa e quali principi ci hanno ispirato.

Published in: Technology

0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
290
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Da programmatorea CEOEmanuele DelBono@emadb
  • 2. C’era una volta...
  • 3. CHI SONOSviluppatore e CEO in CodicePlastico.Tra un F24 e qualche fattura scrivoapplicazioni Web in C#, javascript eruby.
  • 4. CAPITOLO I: ILCONSULENTE
  • 5. GIORNATA TIPOSveglia alle 6.00~120 Km9 ore di consulenza (inclusapausa pranzo)~120 KmCena, mail, (hobbies), nannaCopyright Marius Tudor (http://500px.com/photo/565592)
  • 6. I PROBLEMI‣ Non scala‣ Si perde il contatto con la realtà‣ Nessun progetto grosso, quindi nessunapossibilità di provare davvero‣ Se ci si ammala non si guadagna‣ I problemi te li risolvi da solo.
  • 7. COSA HO IMPARATO FACENDOIL CONSULENTE‣ Community‣ Psicologia‣ Studiare: cercare di essere il migliore‣ Non svendersi‣ Dire no‣ Attenzione a cosa consigliate
  • 8. L’ERRORE DEL PRINCIPIANTECliente: “come salvo questo dato sul db?”Consulente: “usiamo NHibernate però unaversione con la mia patch, poi, tramite WCF eWindsorCastle ci costruiamo un customresolver e con un interceptor riusciamo anchea loggare come se fosse antani…”
  • 9. L’ERRORE DEL PRINCIPIANTECliente: “come salvo questo dato sul db?”Consulente: “usiamo NHibernate però unaversione con la mia patch, poi, tramite WCF eWindsorCastle ci costruiamo un customresolver e con un interceptor riusciamo anchea loggare come se fosse antani…”#FAIL
  • 10. CAPITOLO 2: LA CONVIVENZA
  • 11. A COSA È SERVITA?‣ Ci si conosce‣ Si capisce se funziona‣ Si fanno delle simulazioni‣ Si fanno i passettini
  • 12. IL PRIMO PROGETTOINSIEME6-8 mesi di sviluppo stimati40-50k richiesta economicaCopyright Irfan Nabi (http://500px.com/photo/10982601)
  • 13. #MEGAFAIL
  • 14. DI CHI E’ LA COLPA?Del cliente?
  • 15. DI CHI E’ LA COLPA?Del cliente?…nostra.
  • 16. CAPITOLO 3: IL MATRIMONIO
  • 17. APRIRE UNA SRLNotaio 1.500,00 €Spese, imposte,marche da bollo,diritti650,00 €Onorariocommercialista1.150,00 €Spese, imposte,marche da bollo,diritti350,00 €TOTALE 3.650,00 €
  • 18. COSA CAMBIA?‣ Lavorativamente poco‣ Ognuno segue i suoi clienti‣ Insieme sviluppiamo alcuni progetti medio-piccoli‣ Ci avvaliamo di collaboratori‣ Il fatturato del primo anno non è moltodiverso da prima
  • 19. MANTENERE UNA SRLAmministrazione,calcolo compensi,dichiarazioni INAIL,770, ecc.1800,00 €Tenuta contabilitàe libri sociali1850,00 €Redazione e depositobilancio850,00 €TOTALE 4500,00 €
  • 20. COSA FACCIAMOConsulenza (70%)Formazione (10%)Progetti (20%)
  • 21. CAPITOLO 4: LA CRISI‣ Dopo un anno e mezzo ci rendiamo contoche non siamo un’azienda‣ Funziona perchè siamo capaci aprogrammare e perché c’è richiesta‣ Ognuno seguiva ancora i suoi clienti‣ Non eravamo manager‣ Non misuravamo nulla
  • 22. SUPERIAMO LA CRISI
  • 23. MATRIMONIO: COSAABBIAMO IMPARATO‣ Fiducia‣ Se siete in 2 dividete al 50%. Tutto.‣ Se avete un problema parlatene subito.‣ Definite i vostri ruoli.‣ Misurate
  • 24. CAPITOLO 5: IL PRIMO FIGLIO
  • 25. QUANTO GUADAGNA UNDIPENDENTE?STIpendio netto(1500,00 x 14)21.000,00 €Addizionale regionale 290,00 €IRPEF 5.731,00 €Retribuzione lorda 29.755,00 €INPS 2.734,00 €
  • 26. DIPENDENTERETRIBUZIONE LORDA 29.750,00 €contributi INPS 8.600,00 €PREMIO INAIL 300,00 €TOTALE 40.900,00 €TFR 2.205,00 €
  • 27. QUINDIPer 1.500 € al mese l’azienda ne spende 2.700 €.
  • 28. PROBLEMI CON I FIGLI‣ Puntiamo alla qualità ma non possiamopermetterci senior‣ Perdiamo parte del controllo (meno qualità)‣ Meno sviluppo più gestione‣ Stime errate
  • 29. BUROCRAZIA‣ Adeguamento ufficio‣ Autocertificazione per la sicurezza (~80 pagine)‣ Visite mediche‣ Corso primo soccorso‣ Corso antincendio‣ Formazione (Art. 37 D. Lgs. 81/08)‣ Verbali assemblee
  • 30. CAPITOLO 6: IL PRIMO ANNODA GENITORE
  • 31. PROBLEMAAl 31/12 abbiamo fatturato circa 260k euro.Ma dobbiamo incassarne circa 90k.
  • 32. APPENDICE A: IL PROBLEMADEI PAGAMENTI
  • 33. L’AVVOCATO
  • 34. ...E I CLIENTI‣ Piccolo: ok, firmo. Ma tanto se non ho i soldinon te li do.‣ Grande: faccio leggere il contratto ai nostriavvocati. Passano mesi, i rispettivi avvocati siaccordano, il contratto è pronto ma ilprogetto è già finito.
  • 35. SOLUZIONE 1‣ Pagamento acconto‣ 30% prima di fare “File | New project”‣ 40% alla consegna‣ 30% al collaudo‣ Avere “naso”
  • 36. SOLUZIONE 2‣ Contratti ad iterazione (1 mese)‣ Raccolta delle storie, prioritizzazione, planning‣ Pagamento a fine iterazione
  • 37. SOLUZIONE 3‣ Pagamento anticipato‣ Raddoppio delle tariffe
  • 38. L’OFFERTA‣ Nell’offerta elenchiamo le user story‣ Ogni change request è una nuova user story‣ Il contratto iniziale viene abbandonato e sipassa a mini contratti‣ Tracciamo tutto!‣ Il cliente ha a disposizione il nostro sistemadi gestione (CodebaseHQ)
  • 39. APPENDICE B: IL COLLOQUIO
  • 40. OGGI
  • 41. COSA FACCIAMOConsulenza (10%)Formazione (10%)Progetti (80%)
  • 42. FORMAZIONE‣ Learning friday: ognuno si dedica ad unprogetto/tecnologia che vuole imparare‣ Toy project‣ Spike‣ Studio‣ Condivisione
  • 43. QUALITÀ‣ Come curiamo la qualità?‣ Kanban + stand up meeting giornalieri‣ TDD‣ Build server‣ Code review‣ Pair programming
  • 44. http://blog.8thlight.com/uncle-bob/2012/04/18/After-The-Disaster.html
  • 45. Amate il vostro lavoro.Sarà un beneficio per tutti.
  • 46. ...e v!sero felici e contenti....
  • 47. Special thanks to Francesca (http://nijiart.it/) per le illustrazioni.