Augmented Reality:Guardare il mondo da un altro punto di vista                           Paolo Marrone – paolo.marrone@gma...
“Augmented Reality is identified as one of the top 10most disruptive new technologies for 2008-2012 and is expected to be ...
Cosè lAugmented RealityLAugmented Reality è la sovrapposizione di livelli informativi (elementivirtuali e multimediali, da...
Tipologie di Augmented RealityEsistono due principali tipologie di Augmented Reality:●   Non geolocalizzata: è basata sull...
Applicazioni di Augmented Reality●   AR non geolocalizzata:      –   Simulazione di arredamenti di interni, plastici virtu...
Soluzioni di Augmented Reality●   Librerie (AR non geoloc.):     –   ARToolKit: http://www.hitl.washington.edu/artoolkit/ ...
Layar●   Layar è una delle più famose e complete piattaforme di Augmented Reality    attualmente esistenti●   Layar mette ...
Architettura di una applicazione Layar                                                                            Content ...
Protocollo di comunicazione●   Il protocollo utilizzato è HTTP●   La Request da parte del Layar Server è effettuata in RES...
Esempi di Request & Response    Request:                   http://www.example.com/getPOIs/?countryCode=IN●                ...
Tipi di oggetti POI●   Ogni POI allinterno di un Layer può essere rappresentato graficamente da    icone, immagini o ogget...
Una applicazione reale: EasyArrows●   EasyArrows (http://www.easyarrows.com) permette di collocare facilmente    una frecc...
EasyArrows: Qualche esempio                              Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
EasyArrows al Codemotion          ●      Con EasyArrows è stata posta una insegna larga                 oltre 30 metri sul...
Q&A      Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Augmented Reality: guardare il mondo da un altro punto di vista

1,433

Published on

La presentazione di Paolo Maronne in occasione del Codemotion del 5 marzo 2011 http://www.codemotion.it

Cos'è e come funziona la tecnologia dell'Augmented Reality; quali tipologie di AR esistono; principali utilizzi e potenzialità future. Veloce carrellata sulle piattaforme di AR esistenti con uno zoom su Layar, una delle piattaforme più diffuse e complete. Illustrazione tecnica su come implementare una propria idea con Layar. Alla fine veloce carrellata su una implementazione reale realizzata dall'autore, che tutti i partecipanti potranno provare in loco col proprio telefonino iPhone o Android.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,433
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Augmented Reality: guardare il mondo da un altro punto di vista

  1. 1. Augmented Reality:Guardare il mondo da un altro punto di vista Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  2. 2. “Augmented Reality is identified as one of the top 10most disruptive new technologies for 2008-2012 and is expected to be used by more than 30% of the mobile workforce by 2014.” Gartner 2009 Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  3. 3. Cosè lAugmented RealityLAugmented Reality è la sovrapposizione di livelli informativi (elementivirtuali e multimediali, dati geolocalizzati, ecc.) allimmagine reale inquadrataattraverso una telecamera.Gli elementi che "aumentano" la realtà possono essere aggiunti attraversoun programma che può girare su diversi dispositivi: ● Telefonini di ultima generazione, (p. es. liPhone 3 o 4 o un telefono Android) ● PC dotato di webcam ● Dispositivi di visione (p. es. occhiali VR) Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  4. 4. Tipologie di Augmented RealityEsistono due principali tipologie di Augmented Reality:● Non geolocalizzata: è basata sulluso di forme o disegni bidimensionali – markers – che permettono al programma di individuare la posizione e lorientamento delloggetto virtuale da sovrapporre allimmagine reale● Geolocalizzata: è basata sullutilizzo di sensori hardware di posizione (GPS) e di orientamento (accelerometro, bussola) presenti sul dispositivo. E tipicamente usata su dispositivi mobili (telefonini o tablet) Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  5. 5. Applicazioni di Augmented Reality● AR non geolocalizzata: – Simulazione di arredamenti di interni, plastici virtuali – Istruzioni di montaggio – Giochi da tavolo● AR geolocalizzata: – Luoghi di interesse turistico, real-estate, ristoranti, stazioni della metro – Internet & Social networks: Wikipedia, Twitter, Flickr, messaggi, ... – Gaming & utility: labirinto, giochi di ruolo, ritrova la macchina, ... Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  6. 6. Soluzioni di Augmented Reality● Librerie (AR non geoloc.): – ARToolKit: http://www.hitl.washington.edu/artoolkit/ ARToolKit – Goblin XNA: http://graphics.cs.columbia.edu/projects/goblin/index.htm XNA – T-Immersion: http://www.t-immersion.com/ T-Immersion – Linceo VR: http://www.seac02.it/ VR● Piattaforme (AR geloloc.): – Junaio: http://www.junaio.com Junaio – Wikitude: http://www.wikitude.org Wikitude – Layar: http://www.layar.com Layar Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  7. 7. Layar● Layar è una delle più famose e complete piattaforme di Augmented Reality attualmente esistenti● Layar mette a disposizione un browser installabile gratuitamente su iPhone 3 o 4, Android e Symbian● La realizzazione e pubblicazione di un Layer è del tutto gratuita● I Layers sono raggruppati per categoria e sono ricercabili per parole chiave● E possibile pubblicare layers gratuiti o a pagamento per lutente finale● Esistono al momento più di 1000 Layers pubblicati Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  8. 8. Architettura di una applicazione Layar Content JSON/HTTP Server Internet Layar Internet Server POI LayarAR Browser HTTP Immagini, Video, ... Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  9. 9. Protocollo di comunicazione● Il protocollo utilizzato è HTTP● La Request da parte del Layar Server è effettuata in RESTFUL mode, tramite il comando HTTP GET● La Response da parte del Content Server è costituita da un messaggio JSON, secondo uno specifico formato● E possibile rendere sicura la comunicazione utilizzando il protocollo HTTPS e firmando le request attraverso OAuth Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  10. 10. Esempi di Request & Response Request: http://www.example.com/getPOIs/?countryCode=IN● &lon=4.887339&lat=52.377544&timestamp=1249226148713 &userId=ed48067cda8e1b985dbb8ff3653a2da4fd490a37 &developerId=896&radius=1500&alt=12 &layerName=snowy4&accuracy=100 {"hotspots": [{● Response: "title": "The Layar Office", "lon": 4884339, "imageURL": http://custom.layar.nl/layarimage.jpeg, "line4": "1019DW Amsterdam", "line3": "distance:%distance%", "line2": "Rietlandpark 301", "lat": 52374544, "type": 0, "id": "test_1"}], "layer": "snowy4", "errorString": "ok", "morePages": false, "errorCode": 0, } Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  11. 11. Tipi di oggetti POI● Ogni POI allinterno di un Layer può essere rappresentato graficamente da icone, immagini o oggetti 3D● Gli oggetti 3D devono essere creati in formato Wavefront (.obj)● Un convertitore messo a disposizione da Layar provvederà a convertire loggetto 3D in un formato ottimizzato per la piattaforma mobile● Blender (http://www.blender.org) può essere utilizzato per costruire oggetti 3D in formato Wavefront. E rilasciato con licenza Open Source Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  12. 12. Una applicazione reale: EasyArrows● EasyArrows (http://www.easyarrows.com) permette di collocare facilmente una freccia 3D sulla propria posizione● E possibile impostare una freccia con una delle seguenti modalità: – FollowMe: la freccia segue costantemente la posizione dell’utente in base alle coordinate GPS del dispositivo – BreadCrumb: è possibile lasciare dei segnaposto lungo il proprio percorso, in modo da poterlo ripercorrere – Static: imposta un segnaposto statico sulla propria posizione● E stato realizzato a costo zero: – Il server dei contenuti è scritto in Java ed è basato su Spring e Jackson. E ospitato su Google Appengine, mentre il sito web è su Google Site Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  13. 13. EasyArrows: Qualche esempio Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  14. 14. EasyArrows al Codemotion ● Con EasyArrows è stata posta una insegna larga oltre 30 metri sul tetto della facoltà di Ingegneria, ad una altezza di 21 metri ● Per vederla, installa Layar sul tuo telefonino, apri il layer “EasyArrows” e punta la videocamera verso il tetto delledificio* (*) Rimarrà visibile fino al 6/3/2011 Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com
  15. 15. Q&A Paolo Marrone – paolo.marrone@gmail.com

×