• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Meteorologia
 

Meteorologia

on

  • 1,415 views

di Stefano P. e Dennis L.F., 1^ ist. tecnico commerciale

di Stefano P. e Dennis L.F., 1^ ist. tecnico commerciale

Statistics

Views

Total Views
1,415
Views on SlideShare
1,334
Embed Views
81

Actions

Likes
1
Downloads
1
Comments
0

2 Embeds 81

http://thejournalmeteo.wordpress.com 76
http://www.ilblogdellaprof.org 5

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Meteorologia Meteorologia Presentation Transcript

    • Dennis L.F. e Stefano P.,1^ istituto tecnico commerciale
    • La meteorologia è una parte della scienze dellatmosferache studia i fenomeni fisici che avvengono nellatmosferaterrestre e responsabili del tempo atmosferico.Lo studio dell’atmosfera è lo studio dei suoi principifondamentali e delle leggifisiche: temperatura dellaria,umidità atmosferica,pressione atmosferica,radiazione solare, vento eprocessi fisici .
    • É uno studio …… sia sperimentale, perché usa osservazioni e misurazioni permezzo di sonde, razzi, palloni e satelliti meteorologici;… sia teorico, perché fa uso del linguaggio della fisicamatematica e delle leggi fisiche dell‘ atmosfera.Con l’analisi dei due metodi possiamo ottenere una previsionedei vari fenomeni atmosferici (nubi, vento, precipitazioni su undato territorio) e cioè le cosiddette PREVISIONI DEL TEMPO.
    • Nellambito della Meteorologia si studiano sia fenomeni di breve durata, sia landamento medio del meteo nellambito di una regione in un certo periodo di tempo.Questa scienza ha infatti lobiettivo di misurare dati istantanei e fornire previsioni su determinati eventi futuri, ma anche quello di registrare landamento climatico.Il Clima è linsieme delle condizioni meteorologiche di un territorio su di un arco temporale di almeno 30 anni.
    • La disciplina che si occupa dello studio del clima è la Climatologia.Mentre la Meteorologia ha come finalità ultima la comprensione dei fenomeni atmosferici a breve scadenza con relativa precisione…la Climatologia studia i processi dinamici che modificano le condizioni atmosferiche a media e lunga scadenza, come i cambiamenti climatici.
    • Luomo ha anche costruito nuovi strumenti per osservare i vari fenomeni: radiometri e scattometri localizzati su satelliti meteorologici, misurano lenergia elettromagnetica prodotta dal pianeta verso lo spazio esterno, fornendo quindi unimmagine dello stato dellatmosfera e della presenza di nuvole. radar meteorologici: Producono energia elettromagnetica e ricavano informazioni sullatmosfera analizzando le caratteristiche del segnale da essa riflesso. Sono utilizzati per individuare eventi di precipitazione e prevederne levoluzione a breve termine, in alcuni casi per sondare la struttura interna delle nubi. Possono essere installati a terra o su satellite.
    • Due particolari classi di radarutili in meteorologia sono le seguenti:• radar Doppler: in grado di misurare la componente radiale della velocità del vento.• radar polarimetrici: sfruttano linformazione sulla polarizzazione del segnale riflesso per calcolare in maniera particolarmente accurata lintensità della precipitazione.
    • Allinterno della scienza ci sono vari tipi di meteorologia:• la meteorologia dinamica: cerca di spiegare formazione e sviluppo dei fenomeni osservati (detta anche meteorologia fisica o teorica).• la meteorologia sinottica: studia in maniera qualitativa e quantitativa levoluzione delle condizioni atmosferiche di vaste porzioni dellatmosfera stessa (superiori ai 1000km)• la meteorologia satellitare: si avvale delle analisi di telerilevamento atmosferico e quindi dei relativi dati trasmessi a terra dai satelliti meteorologici come ad esempio i satelliti Meteosat;
    • Allinterno della scienza ci sono vari tipi di meteorologia:• la radarmeteorologia: si avvale dei dati raccolti dai radar meteorologici dislocati sul territorio per affrontare la previsione meteo a brevissima scadenza• la meteorologia aeronautica:che si occupa principalmente dei fenomeni rilevanti per la navigazione aerea;• l agrometeorologia che studia le relazioni tra tempo atmosferico e agricoltura;• la meteorologia ambientale: che studia pollini e dinamica degli inquinanti.
    • Latmosfera terrestre è un grande sistema mosso da una sorgentedi energia termica, che è il Sole.La natura dellatmosfera si sviluppa attraverso la circolazionegenerale dellatmosfera e attraverso una serie di innumerevolifenomeni atmosferici, raggruppabili in due principali categorie:1. la distribuzione del calore, attraverso il trasferimento radiativo e convettivo che avviene attraverso i venti e la circolazione generale dell‘ atmosfera;2. i fenomeni atmosferici legati al ciclo dellacqua quali condensazione, nubi, precipitazioni e i fenomeni ad essi associati come: fronti meteorologici, cicloni, temporali e tornadi.
    • Le previsioni meteorologiche si ottengono solitamente daquesta procedura:1. Osservazione e misurazione dei fenomeni atmosferici(es. vento, fronti e nubi) e delle variabili ad essi legati (es. latemperatura dellaria, lumidità atmosferica, la pressioneatmosferica, la radiazione solare e la velocità e direzione delvento).2. Trascrizione, studio e elaborazione dei dati rilevati(assimilazioni dati, situazione).3. Prognosi futura a partire dalle osservazioni (condizioniiniziali) tramite uso dei modelli matematici meteorologici(previsione).
    • Le previsioni meteo si dividono a seconda dell’area geografica e dellintervallo temporale di prognosi.A seconda della dimensione dell’area considerata si dividono in : 1. provinciali 2. regionali 3. nazionali 4. continentali 5. globali
    • Le previsioni meteo si dividono a seconda dell’area geografica e dellintervallo temporale di prognosi.A seconda dellintervallo temporale di prognosi si distinguono previsioni: 1. a breve termine (24-72 ore) 2. a medio termine (meno di una settimana) 3. a lungo termine (da una a due settimane) 4. stagionali, che si occupano dellandamento generale dei fattori climatici