Your SlideShare is downloading. ×
0
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

CertiMaC: Certificazione dei materiali per un'edilizia di qualita

1,639

Published on

Presentazione del Laboratorio CertiMaC …

Presentazione del Laboratorio CertiMaC

info:
www.certimac.it
info@certimac.it

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,639
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Ricerca e Certificazione per un’Edilizia di Qualità Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 2. ricerca e certificazione per un’edilizia di qualità Origini Missione Struttura Ambiti operativi Servizi Settori di riferimento Network Progetti Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 3. nascita CertiMaC nasce nel 2005 grazie al finanziamento della Regione Emilia Romagna nell’ambito del PRRITT (Programma Regionale per la Ricerca Industriale, l’Innovazione e il Trasferimento Tecnologico) misura 3.1, azione B, “Laboratori Industriali”. Enti promotori sono i protagonisti del distretto dei materiali ceramici di Faenza: APC – Agenzia Polo Ceramico CNR – Istec Istituto di Scienza e Tecnologia dei Materiali Ceramici ENEA – Laboratorio Ricerche Faenza La nascita del laboratorio rappresenta la capitalizzazione delle competenze sviluppate in dieci anni di attività dal Laboratorio sperimentale sui Ceramici Tradizionali gestito da ENEA e da Agenzia Polo Ceramico, in stretta collaborazione con ANDIL – Assolaterizi, al servizio dell’industria dei laterizi. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 4. competenze Ceramici Industriali Energia, Ambiente e Processi Processi, tecnologie, e Materie Prime materiali avanzati Chimica Fisica e Meccanica Assistenza all’industria Ricerca Normativa tecnica Formazione Promozione e diffusione dei risultati
  • 5. ricerca e certificazione per un’edilizia di qualità Origini Missione Struttura Ambiti operativi Servizi Settori di riferimento Network Progetti Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 6. missione Missione Fornire una risposta alle esigenze di innovazione e competitività dei produttori di materiali da costruzione offrendo servizi e competenze per lo sviluppo di una politica della qualità. Il Laboratorio offre una gamma completa e innovativa di servizi ad elevato contenuto tecnico-scientifico in ambito di certificazione di prodotto, consulenza e supporto alla Elemento distintivo di CertiMaC è la capacità Ricerca e Sviluppo. di tradurre le competenze e il know-how sviluppati dai due Enti di Ricerca - ENEA e CNR - in soluzioni concrete per le Aziende. Servizi di Ricerca e Certificazione per lo sviluppo di un'edilizia di qualità. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 7. missione INTERAZIONE CON LA CATENA DEL VALORE DELL’INDUSTRIA R&S PRODUZIONE QUALITA’ COMMERCIALE Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 8. ricerca e certificazione per un’edilizia di qualità Origini Missione Struttura Ambiti operativi Servizi Settori di riferimento Network Progetti Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 9. ricerca e certificazione per un’edilizia di qualità Ragione sociale CERTIMAC Società consortile a responsabilità limitata Tipologia Laboratorio analisi e prove su materiali da costruzione. Presidente Ing. Gian Domenico Burbassi Direttore Tecnico-Scientifico Ing. Martino Labanti – Senior Project Manager ENEA e Vice Presidente Addetti 2 tecnici di laboratorio, 2 ricercatori, 1 consulente Sede legale Via Granarolo, 62- Faenza RA Sede operativa Via Ravegnana, 186 (c/o Laboratorio Ricerche ENEA) Soci Agenzia Polo Ceramico 15% CMCF - Cooperativa Muratori Cementisti Faenza 15% EdilTecnica Global Service 15% ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico 40% sostenibile Erregi Manufatti 15% Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 10. ricerca e certificazione per un’edilizia di qualità Origini Missione Struttura Ambiti operativi Servizi Settori di riferimento Network Progetti Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 11. ambiti operativi La sede operativa di CertiMaC si trova presso i Laboratori di Ricerca ENEA di Faenza.  LABORATORIO ANALISI CHIMICHE  LABORATORIO PROVE FISICO-MECCANICHE  LABORATORIO PROVE AMBIENTALI  LABORATORIO ANALISI E PROVE TERMO-FISICHE Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 12. ambiti operativi Laboratorio analisi chimiche e caratterizzazione materie prime  Spettrometria di emissione al plasma ad accoppiamento induttivo (ICP) per analisi chimica e sali solubili  Composizione mineralogica tramite Diffrattometria a raggi X  Analisi termiche (DTA-TG, Termo-dilatometria, Fusibilità al microscopio riscaldante)  Analisi granulometrica  Preparazione e caratterizzazione tecnologica di argille e di impasti allo stato plastico e allo stato secco  Analisi chimiche in microsonda mediante microscopio elettronico a scansione SEM LEO 438 VP con Sistema Oxford Link ISIS EDS Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 13. Laboratorio Prove Fisico-Meccaniche ambiti operativi Prove di compressione Prove di flessione Prove di pull-out su Malte e Materiali Cementizi Impermeabilità, Assorbimento d’acqua, Controlli dimensionali Resistenza allo Scivolamento Anni 2000-2001-2002-2003-2004 Anni 2000-2001-2002-2003-2004 Carico di rottura a flessione - 4650 provini Impermeabilita' all'acqua - 4820 provini 400 360 350 320 280 300 2000 240 2000 Frequenza Frequenza 250 2001 200 2001 200 2002 2002 160 2003 2003 150 2004 120 2004 100 80 50 40 0 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 0,04 0,08 0,12 0,16 0,2 0,24 0,28 0,32 0,36 0,4 0,44 0,48 0,52 0,56 0,6 3 -2 -1 Carico di rottura (kN) Fattore di Impermeabilita' IF (cm cm g ) Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 14. ambiti operativi Laboratorio Prove Ambientali e di Durabilità dei Materiali  Determinazione della resistenza al gelo-disgelo di materiali esposti all’esterno (laterizi, cementi, piastrelle) mediante 2 Camere Climatiche Vötsch Industrietechnik Modello VBT 03/1000. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 15. ambiti operativi  Partecipazione a Comitati Tecnici Nazionali ed Europei per lo sviluppo di metodologie di prova innovative per la determinazione della resistenza al gelo dei prodotti in laterizio: CEN TC/128 working group F.R.I.: metodo unico per la durabilità delle coperture in laterizio CEN TC/125 working group 4: metodo di prova su muretto  Campagne di benchmarking nazionali per la validazione dei due metodi di prova (coperture e faccia a vista). • Round-robin internazionali interlaboratorio per la validazione dei metodi di prova previsti dalla EN 771-1 Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 16. Laboratorio Analisi e Prove Termo-Fisiche ambiti operativi  Sviluppo, messa a punto e validazione di metodologia innovativa per la determinazione sperimentale del potere termoisolante di materiali tradizionali e avanzati per l’involucro.  Lo strumento utilizzato è un termoflussimetro con anello di guardia UNITHERM 2022 in grado di testare 2 Andamento RESISTENZA TERMICA [m K/W] funzione di ΔTs/ΔTr un’ampia gamma di materiali con un elevato range di temperatura, da -20 a CURVA DI CALIBRAZIONE UFFICIALE con laterizio 0,03 0,025 VESPEL 9,525 Tm=8.72 +300 .  I risultati ottenuti attraverso le prove RESISTENZA TERMICA [m K/W] 0,02 2 sperimentali rappresentano un utile data- VESPEL6,35 Tm=9,83 0,015 Tm=10,54 base per l’avvio di progetti di ricerca Cond = 0,522 LATERIZIO Cond=0,557 PIREX 12,7 50% Tm=11,02 90% scientifica ad hoc su impasti, materie 0,01 VESPEL 3,175 Tm=12,03 PIREX 6,35 prime e materiali ad alte prestazioni Tm=12,97 0,005 SS 19,05 energetiche. Tm=17,67 0 0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00 4,50 Calibrazione Regressione RAPPORTO ΔTs/ΔTr Regressione REPORT Laterizio Laterizio EN1745 Laterizio 1 pirex conduc
  • 17. ambiti Laboratorio Analisi e Prove Termo-Fisiche operativi  Strumenti di Modellazione Numerica per analisi in regime stazionario e dinamico, bidimensionale e tridimensionale, per la determinazione della conducibilità termica equivalente di materiali semplici, compositi e pareti multistrato. 1 ANSYS 8.0 MAY 7 2007 12:25:45 ELEMENTS PowerGraphics EFACET=1 MAT NUM Z X Y Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 18. ricerca e certificazione per un’edilizia di qualità Origini Missione Struttura Ambiti operativi Servizi Settori di riferimento Network Progetti Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 19. servizi SERVIZI ALL’INDUSTRIA  Certificazione di prodotto Analisi e prove di laboratorio per la caratterizzazione di materie prime e prodotti finiti:  ai sensi della normativa vigente nazionale ed europea  su specifiche esigenze del committente  gestione marchi volontari di qualità  progetti di ricerca e sviluppo > analisi chimiche > proprietà meccaniche > analisi fisiche > proprietà termo-igrometriche > analisi termiche > elaborazione dati > analisi in microscopia > stesura relazioni tecniche qualificazione di prodotto per lo sviluppo tecnologico e competitivo del settore Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 20. servizi  Gestione marchi volontari di qualità Attestato di Conformità per prodotti in laterizio per coperture discontinue Dal 1998 CertiMaC svolge su mandato di ANDIL-Assolaterizi il Servizio di Attestazione di Conformità (Servizio AC) alla UNI EN 1304, UNI EN 1024, UNI EN 538, UNI EN 539-1, UNI EN 539-2 per promuovere la politica della qualità delle coperture in laterizio. :  Stesura capitolato tecnico in collaborazione con l’Associazione di Categoria  Gestione dell’attività annuale di qualificazione volontaria di prodotto  Ogni anno qualificato il 70% della produzione nazionale di coperture  Azioni correttive sulle non conformità di prodotto  Supporto all’ottimizzazione di prodotto/processo Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 21. servizi  Marcatura CE – prodotti da costruzione Servizio di certificazione a livello nazionale per la verifica dei requisiti tecnici e prestazionali dei prodotti secondo le norme e i metodi armonizzati previsti dalla Direttiva 89/106/CE per i prodotti da costruzione. Esecuzione Prove Iniziali di Tipo (ITT – Initial UNI EN 998-1 Malte per Intonaci interni ed Type Test) e Controlli Periodici previsti su materie esterni prime e prodotti finiti dall’FPC (Factory Production UNI EN 998-2 Malte da Muratura Control) per la verifica dei requisiti tecnici e UNI EN 14411: Marcatura CE Piastrelle di prestazionali dei prodotti, secondo le norme e i Ceramica metodi armonizzati indicati dalla Direttiva UNI EN 1344: Marcatura CE Elementi per 89/106/CE (CPD – Construction Products Pavimentazione di Laterizio Directive). UNI EN 771-1: Marcatura CE Elementi per Muratura di Laterizio UNI EN 1304: Marcatura CE Tegole di Laterizio e relativi Accessori Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 22. servizi Divisione sperimentale per l’efficienza energetica dell’involucro edilizio Gruppo di ricerca ENEA - CertiMaC per la qualificazione e l’ottimizzazione delle prestazioni termiche dei componenti l’involucro edilizio tradizionali e innovativi. > Determinazione sperimentale conducibilità termica (λ10, dry) del materiale mediante termoflussimetro con anello di guardia (uni en 1745, iso 8301, iso 8302, uni en 12664) > Determinazione conducibilità termica equivalente (λequ) del blocco e trasmittanza U della relativa muratura mediante calcolo agli elementi finiti (uni en 1745, uni en iso 6946) > Simulazione pareti multistrato e valutazione rischio condense interstiziali e superficiali > Supporto alla Ricerca & Sviluppo per alleggerimento impasti e ottimizzazione geometrie > Consulenza e sperimentazione su progetti specifici di ricerca. Materiali oggetto di  MALTE  PIASTRELLE CERAMICHE studio  INTONACI  LATERIZI SVILUPPO MATERIALI  VERNICI  CEMENTI AD ALTE PRESTAZIONI  PREMISCELATI ISOLANTI  CALCESTRUZZI  MATERIALI ISOLANTI  ROCCE E TERRENI  MATERIALI AVANZATI  PIETRE NATURALI
  • 23. Efficienza energetica Divisione sperimentale per l’efficienza energetica dell’involucro edilizio È imminente la richiesta di accreditamento presso la Regione ER come Organismo abilitato alla Certificazione Energetica degli edifici. L’unità operativa dedicata alla certificazione energetica degli edifici erogherà: > servizi di certificazione nell’ambito degli edifici di nuova costruzione e della riqualificazione del patrimonio esistente secondo le direttive previste dalla normativa nazionale in tale ambito e, in particolare, ai sensi della D.A.L. n.° 156 del 2008 della regione Emilia Romagna; > servizi di Audit Energetico attraverso metodologie di diagnosi e di management dell’energia al fine di razionalizzare l’utilizzo delle fonti energetiche primarie destinate all’involucro edilizio e agli impianti che lo costituiscono, con particolare riferimento all’edilizia pubblica e direzionale/commerciale/industriale. Tra questi si ricorda ad esempio il Metodo della Firma Energetica. > attività di formazione finalizzata alla corretta interpretazione ed utilizzo dei testi di legge e delle normative tecniche di settore. CERTIFICAZIONE ENERGETICA EDIFICI Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 24. Efficienza energetica  Ricerca & sviluppo Nel ruolo di interfaccia tra ricerca e industria, > sviluppo sistemi e tecnologie CertiMaC privilegia progetti di ricerca > sviluppo materiali innovativi applicata focalizzando l’attenzione sui > ottimizzazione prodotti e processi fabbisogni aziendali e individuando le > sviluppo e realizzazione prototipi tecnologie e il know-how disponibilI presso ENEA e CNR. > analisi e controlli > progetti di finanziamento  Consulenza e trasferimento tecnologico > consulenza tecnico-scientifica e normativa La qualificazione di prodotto è affiancata da un’intensa attività di ricerca pre-normativa – > convegni, seminari, workshop, giornate di partecipazione a Comitati Tecnici Nazionali ed trasferimento tecnologico Europei per lo sviluppo/messa a punto di metodologie di prova innovative, round-robin > pubblicazioni e articoli su stampa interlaboratorio, campagne di benchmarking di specializzata di settore prodotto – che ha consentito di maturare know-how specialistico strategico per l’innovazione nelle PMI. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 25. ricerca e certificazione per un’edilizia di qualità Origini Missione Struttura Ambiti operativi Servizi Settori di riferimento Network Progetti Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 26. settori Attività di qualificazione prodotto, trasferimento tecnologico e ricerca in collaborazione con il sistema imprenditoriale sviluppate nel corso dei primi cinque anni di attività: Tipologia di aziende N° aziende coinvolte Produttori di materie prime 3 Produttori di piastrelle 12 Produttori di laterizi 86 Produttori di malte, intonaci 9 Produttori di prefabbricati 2 Produttori di impianti 1 Altre aziende 21 Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 27. ricerca e certificazione per un’edilizia di qualità Origini Missione Struttura Ambiti operativi Servizi Settori di riferimento Network Progetti Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 28. network Collaborazioni nazionali:  ENEA – CNR - APC: convenzione annuale stipulata con ciascun ente per svolgimento congiunto di attività e progetti di ricerca e trasferimento tecnologico.  ANDIL – Assolaterizi: prosegue la ultradecennale collaborazione di CertiMaC in termini di consulenza normativa e prenormativa, assistenza tecnica, formazione e pubblicistica a favore dell’Associazione.  Consorzio ALVEOLATER: servizi di qualificazione e ottimizzazione impasti e geometrie per laterizi ad alte prestazioni termiche.  SACMI – Centro Ricerche: individuato in CertiMaC il laboratorio di riferimento per le indagini termiche e per l’efficienza energetica di materiali e sistemi innovativi.  UniBo –Dipartimento di Ingegneria Energetica, Nucleare e del Controllo Ambientale (DIENCA): attività di ricerca congiunta in ambito termico (materiali innovativi, isolanti, pareti multistrato a base di calcestruzzo preconfezionato).  UniBo –Dip. di Ingegneria Chimica, Mineraria e delle Tecnologie Ambientali (DICMA)  Università degli Studi di Urbino – Dipartimento di Scienze Geologiche  Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Geoscienze Attività di ricerca congiunta per applicazioni in ambito geotermico delle metodologie sviluppate presso la Divisione Sperimentale per l’Efficienza Energetica: analisi su rocce e pietre, geolistratigrafia terreni, misurazioni conducibilità malte di riempimento, modelli teorici scambio di calore sonda-terreno. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 29. network Collaborazioni internazionali:  CTMNC (Francia) - Centre Technique de Matériaux Naturels de Construction: round- robin interlaboratorio per la validazione ai sensi della EN 1745 della metodologia di prova sperimentale mediante termoflussimetro  TCKI (Olanda) - Stichting Technisch Centrum voor de Keramische Industrie partecipazione alle edizioni 2007-2008 e 2010 del round-robin interlaboratorio organizzato dal CEN TC 125 WG4, il Comitato di Normazione Europeo per la messa a punto e validazione delle metodologie di prova sugli elementi in laterizio per murature in conformità alla norma EN 771-1. Il round-robin coinvolge 9 laboratori di ricerca europei. CertiMaC è l’unico partecipante italiano al circuito. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 30. ricerca e certificazione per un’edilizia di qualità Origini Missione Struttura Ambiti operativi Servizi Settori di riferimento Network Progetti Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 31. progetti Partecipazione a progetti di ricerca e bandi di finanziamento Anno 2009 Progetto SI.T.I. - Sicurezza nei Tunnel Intelligenti CertiMaC ha collaborato con ENEA Faenza per lo svolgimento dell’attività sperimentale e di modellistica per la progettazione in sicurezza di “tunnel intelligenti” nell’ambito del progetto gestito dal consorzio TRAIN di ENEA per Roma Metropolitane. Sviluppo di modelli dinamici per l’analisi tensodeformativa delle gallerie in condizioni incidentali (soggette a carico di incendio) al fine di innovare le metodologie progettuali ed innalzare il livello medio di sicurezza in gallerie e metropolitane. Progetto concluso. Progetto READY HOUSE - La casa pronta intelligente Bando Ministero Sviluppo Economico: Industria 2015 – Made in Italy Sviluppo di un modello di social housing ad alte prestazioni energetiche. Collaborazione con ENEA per attività di qualificazione dei materiali per involucro esterno da un punto di vista termico, acustico ed estetico. Proposta ammessa in fase 2: valutata idonea – in attesa di finanziamento. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 32. progetti Partecipazione a bandi di finanziamento Anno 2010 (in corso di valutazione) TECNOLATER Centro di Competenze su TECNOLOGIA dei LATERIZI ed ENERGETICA delle costruzioni Bando Regione Emilia Romagna: dai distretti produttivi ai distretti tecnologici Sviluppo di un centro tecnologico di competenze, operativo nel settore delle tecnologie e dei materiali in laterizio per costruzione, con adeguate strutture di laboratorio su scala pilota, accessibile sia al sistema della ricerca che al sistema delle imprese. Presentato da SACMI: oltre alle collaborazioni con i laboratori della rete Alta Tecnologia, ovvero Larco-Icos, Centro Ceramico e Centuria (per il programma di diffusione), è prevista la consulenza specialistica di CertiMaC individuato come laboratorio di riferimento per lo sviluppo di metodologie innovative di prova e ottimizzazione dei materiali sotto il profilo termico. E.U.GE.A. Energia Urbana GEotermica Applicata Bando Ministero Ambiente: Energie Rinnovabili 2010 Sviluppo di una metodologia innovativa di analisi, progettazione, monitoraggio e ottimizzazione di impianti geotermici a sonda verticale per applicazioni in area urbana. Presentato in partnership con 2 Università , 3 società private e 1 studio di ingegneria. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  • 33. contatti Contatti CertiMaC Via Granarolo, 62 Faenza – RA – 0546/670363 www.certimac.it Direzione Tecnico – Scientifica: Ing. Martino Labanti martino.labanti@enea.it Divisione Termica – Efficienza Energetica: Ing. Luca Laghi l.laghi@certimac.it Laboratorio Analisi e Prove – Marcatura CE: Dr. Marco Marsigli m.marsigli@certimac.it Comunicazione – Marketing: Dr.ssa. Giulia Ruta g.ruta@certimac.it Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:

×