• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Stonehenge
 

Stonehenge

on

  • 1,068 views

Presentazione didattica

Presentazione didattica

Statistics

Views

Total Views
1,068
Views on SlideShare
1,068
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
20
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Stonehenge Stonehenge Presentation Transcript

    • STONEHENGEun mistero di pietra
    • UN MONUMENTO MISTERIOSO COSTRUITO DAL 2700 AL 500 A. C.
    • Stonehenge si trova in Inghilterra nel Wessex, nella contea diWiltshire. La sua origine è stata calcolata intorno al 2700 a.C. Osservando Stonehenge da un punto molto elevato, esso appare come un doppio cerchio collegato 5 a due linee parallele di . 66 t m notevole lunghezza. Il monumento è costituito da un terrapieno circolare del diametro di mt.90. Lungo la direttrice Nord- Est si trova il viale largo mt.12 e delimitato da due fossati che corrono paralleli per una lunghezza di mt. 665.
    • Stonehenge in lingua sassone significa pietre sospese. La costruzioneappartiene alla categoria dei cromlech, cioè dei cerchi di pietre. Hell stone = pietra a TACCO (prima pietra ad essere posata) Altezza mt. 4,9 - Peso 3,5 tonnellate
    • SISTEMA TRILITICO MENHIR = lunga pietra, dal celtico DOLMEN = tavola di pietra, dal celtico CROMLECH = dal gallese crom=ricurvo e lech=pie ARCHITRAVE Altezza MORTASA che serve m.4,11 all’incastro dell’architrave PIETRE SARSEN che nell’antica lingua Peso di ciascuna pietra: 30 tonnellate del Wessex significava STRANIEROSono state trasportate da 30 Km di distanza
    • IL MONUMENTO MEGALITICO DALL’ALTO E LO SPAZIO RISERVATO AL PUBBLICO
    • IL TRILITE CON L’ INCISIONE DI PUGNALI VERSO LA BASE DELLA PIETRA DI SINISTRA ILLUMINATA DAL SOLE IN UNA SERA D’ESTATE
    • IL CERCHIO DELLE PIETRE SARSEN Si compone di 30 pietre verticali disposte con la faccia più larga adiacente al cerchio. Dividono il cerchio in settori angolari di 12° ciascuno ottenendo, così, la divisione perfetta dell’angolo giro (12° x 30 = 360°) Distanza media tra una pietra e l’altra mt. 1,067
    • 5 TRILITI SARSEN; formano un ferro di cavallo: l’elemento più elevato ha un’altezza di mt.7,77 PIETRA ALTARE costruita con lo stesso materiale delle pietre azzurre: mt. 1,00 x 4,87 con un’altezza di cm. 54 FERRO DI CAVALLO composto dalle 19 pietre azzurre CERCHIO DEI SARSEN composto da 30 pietre verticali alte mt. 4,11La costruzione del megalite di Stonehenge continua a sorprendere perl’abilità costruttiva, per la precisione di orientamento delle pietre, per ilsuperamento delle enormi difficoltà tecniche di realizzazione…
    • POSSIBILE IPOTESI COSTRUTTIVAPossibile metodo per erigere una pietraverticalePrima veniva costruita una fossa con una parete posteriore in discesa che formavauna sorta di rampa. A quel punto veniva mossa la pietra sarsen, con la base inavanti, su rulli verso la rampa, finché il suo centro di gravità si trovasse appenadopo il rullo di testa. Facendo leva, tirandola e spingendola con massi, la pietrapoteva quindi essere spostata nella sua posizione eretta. Poi poteva esseresistemata in posizione esattamente verticale o usando squadre di uomini chetiravano con le corde oppure con una cornice ad A che faceva da leva. Alla fineveniva usato materiale di riempimento attorno alla base per consolidare laposizione.
    • POSSIBILE IPOTESI DI POSIZIONAMENTO DELL’ARCHITRAVEPossibile metodo per aggiungere l’architravePrima l’architrave veniva posto sul terreno, parallelamente alla verticale, quindi ogniestremità veniva alternativamente sollevata con leve e sostenuta da legni.Poi veniva eretto un ponte di legno sostenuto da pali incrociati e l’architrave venivadeposto sopra di esso. L’intera operazione veniva ripetuta a stadi, finché l’architraveera a livello delle pietre verticali. A quel punto veniva sollevato con leve di lato inmodo da incastrarsi nel tenone protrudente e quindi la base di legno venivasmantellata e riutilizzata.
    • IL SISTEMA DI INCASTROArchitrave A MORTASA Altezza: mt. 4,11 Peso: 30 tonnellate
    • IL MOTO DEL SOLE OSSERVATO DA STONEHENGE Gli uomini primitivi di Stonehenge avevano notato che il sole, sebbene sorga ad Est, non nasce sempre nello stesso punto dell’orizzonte, macompie un certo arco durante l’anno. Il 21 giugno, solstizio d’estate, è ilgiorno in cui il sole compie il tragitto più lungo del suo percorso e infatti viene anche chiamato il giorno più lungo.
    • N Le varie fasi di movimento apparente del sole durante 21 giugno (solstizio d’estate) l’anno, rispetto alla struttura di Arco che compie l’alba durante l’anno StonehengeO E 21 marzo equinozio di primavera 23 settembre equinozio autunno Cammino del sole al sostizio d’inverno 21 dicembre (solstizio d’inverno) S
    • N All’alba del solstizio d’estate, il 21 di giugno, il sole percorre il viale colpisce la Pietra a tacco e va ad illuminare la Pietra Altare, al centro del ferro di cavallo composto dalle pietre Sarsen. Un perfetto allineamento…O E S
    • Pietra altare Pietra stazionePietra stazione Pietra stazione Pietra stazione Pietra a “tacco” Appena all’interno del terrapieno, su di un cerchio di raggio mt. 43,28 si trovano le 4 “pietre di stazione”, alte circa mt. 1,5. Costituiscono i vertici di un rettangolo di mt. 79,94 x 33,12, con i due lati minori perfettamente paralleli all’asse del monumento. Se si tracciano idealmente le diagonali di questo rettangolo si scopre che esse si intersecano al centro di Stonehenge formando fra loro un angolo di 45°.
    • Osservatorio per il cammino del sole….…ma anche per ilcammino della luna…
    • A COSA SERVIVA STONEHENGE?Si sono fatte, e si stanno ancora costruendo, molte teoriesull’utilizzo di questo monumento megalitico:-Osservatorio astronomico, ipotesi formulata da GeraldHawkins nel 1965, ma già decaduta nel 1970: nel Neolitico lestelle che si potevano osservare erano una decina e, inoltre,dal 2500 al 1600 alcune stelle si sono spostate di 18°sull’orizzonte. E’ quindi difficile comprovare una teoria in basead allineamenti non precisi.- Poteva essere un “tempio”, anche perché la costruzione haintorno a sé un’area di rispetto formata dai fossati e dagliargini. Ma anche questa teoria è rimasta solo un’ipotesi.-Forse potrebbe rappresentare un “modello dell’universo”basato su una geometria sacra.
    • Un’altra convinzione è che Stonehenge fosse connessa con iDruidi, una casta di preti celtici. Ma i Druidi noncompaiono in Britannia fino a poche centinaia di anniprima dell’era cristiana. Così la convinzione cheStonehenge fosse un tempio druidico non sembra avererilevanza scientifica.
    • In sostanza non c’è ancora un’ipotesi univoca su ciò che fosse Stonehenge e su cosa rappresentasse per l’uomo primitivo.Certo è che per noi questa costruzione è una riprova di come fosse importante per l’uomo mettersi in rapporto con il cielo, con l’universo per capire di più se stesso.
    • Stonehenge è un segno dell’inesorabile esigenza dell’uomo dicomunicare.Con chi? Con l’universo che lo circonda, con qualcosa d’altro da sé,con Dio, con gli altri uomini.Questa esigenza si trasforma in opera che, anche dopo millenni, èancora capace di trasmettere quella carica creativa che le ha dato
    • BIBLIOGRAFIA• TERENCE MEADEN STONEHENGE, IL SEGRETO DEL SOLSTIZIO, 1998,ARMENIA• LEZIONI DI ARTE, VOLUME 2, 2002, ELECTA BRUNO MONDADORI• DORFLES, MUNARI E ALTRI, ITINERARI ARTISTICI, 2003, ATLAS
    • FINE