0
Case Study: Val MairaPier-Angelo MarianiComitato Tecnico Scientifico del CSI PiemonteComune di CuneoSettore Elaborazione D...
L’esigenzaConsentire a tutti i comuni di una futura unione dicomuni di :• utilizzare lo stesso sistema informativo territo...
I soggetti coinvolti• La (futura) unione dei comuni delle Valli Maira eGrana• La società Technical Design di Cuneo, con il...
La prospettiva• Riutilizzare l’esperienza fatta in altre realtà delTerritorio• Comune di Cuneo• Comunità Montana Valle Stu...
Il passatoEra necessario estendere le funzioni del D.C. della U.d.C., ma…I principali fattori da considerare per il D.C. e...
Il contesto attualeDovevamo gestire alcuni fattori di cambiamento…Perché alcune delle caratteristiche attuali dell’informa...
La svoltaSiamo costretti ad abbattere, drasticamente, i costi per laproduzione e gestione dell’informatica.Dobbiamo sposta...
Val Maira: Le esigenzePier-Angelo Mariani Comune di CuneoRequisitiIndividuazione di una soluzione per ospitare servervirtu...
Val Maira: La soluzionePier-Angelo Mariani Comune di CuneoSoluzione individuataErogazione di servizi in Cloud comprensivi ...
Val Maira: ImplementazionePier-Angelo Mariani Comune di CuneoPiattaforma tecnicaCitrix XenServer/XenApp come infrastruttur...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Private cloud per le amministrazioni piemontesi. Pierangelo Mariani, Città di Cuneo

113

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
113
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Private cloud per le amministrazioni piemontesi. Pierangelo Mariani, Città di Cuneo"

  1. 1. Case Study: Val MairaPier-Angelo MarianiComitato Tecnico Scientifico del CSI PiemonteComune di CuneoSettore Elaborazione Dati e Attività Produttive
  2. 2. L’esigenzaConsentire a tutti i comuni di una futura unione dicomuni di :• utilizzare lo stesso sistema informativo territorialeper finalità di• Consultazione del PRGC, del Catasto, della C.T.• Protezione civile• Zonizzazione acustica• acquisire istanze per finalità :• Commerciali - SUAP• Edilizie - SUE• emanare i conseguenti provvedimenti diautorizzazione.
  3. 3. I soggetti coinvolti• La (futura) unione dei comuni delle Valli Maira eGrana• La società Technical Design di Cuneo, con ilsistema GisMaster®• Il CSI Piemonte
  4. 4. La prospettiva• Riutilizzare l’esperienza fatta in altre realtà delTerritorio• Comune di Cuneo• Comunità Montana Valle Stura• Comune di Boves• Integrare il sistema GisMaster nel sistemainformativo• Dotarsi di personale di supporto.
  5. 5. Il passatoEra necessario estendere le funzioni del D.C. della U.d.C., ma…I principali fattori da considerare per il D.C. erano:• Il trattamento dell’energia e dell’aria.• La protezione dagli allagamenti, incendi, dalla polvere.• Il controllo degli accessi ai locali.• La larghezza di banda disponibile.• La ridondanza delle componenti• L’aggiornamento HW e SW.• Il controllo di configurazione.• Il backup di dati ed applicativi.• L’assistenza sistemistica.• Il controllo sull’accesso ai dati.• La teleassistenza delle applicazioni.
  6. 6. Il contesto attualeDovevamo gestire alcuni fattori di cambiamento…Perché alcune delle caratteristiche attuali dell’informatica nellaP.A. sono :• A ciascuno il suo… dispositivo.• Siamo meno mobili, ma più connessi.• Vorremmo telelavorare…• Alcuni processi hanno accelerazioni improvvise.• Posso concedere l’accesso solo se sono sicuro dell’identitàdel collega.• Devo garantire, per legge, la B.C. ed il D.R. (PCO)• Ci chiedono un uso sempre maggiore dell’ICT con riduzionedei costi.• I servizi diventano la composizione di servizi erogati da entitàdiverse.
  7. 7. La svoltaSiamo costretti ad abbattere, drasticamente, i costi per laproduzione e gestione dell’informatica.Dobbiamo spostare gli investimenti e la spesa correntesull’uso, spinto, dell’informatica e della telematica.I funzionari non dovranno• né occuparsi di tecnologia• né fare da referente per interventi sistemistici sui proprisistemi,ma dedicarsi a tempo pieno ai procedimenti amministrativi,dematerializzati con il supporto dell’ICT.Gli stessi dovranno creare una rete con altri colleghi delterritorio sulle medesime tematiche.
  8. 8. Val Maira: Le esigenzePier-Angelo Mariani Comune di CuneoRequisitiIndividuazione di una soluzione per ospitare servervirtuali della Comunità Montana atti ad erogare ilprodotto GisMaster della società Technical Design, conobiettivi di:• Contenimento dei costi• Flessibilità di utilizzo• Aumento dell’affidabilità del sistema• Scalabilità• Ottimizzazione della Gestione
  9. 9. Val Maira: La soluzionePier-Angelo Mariani Comune di CuneoSoluzione individuataErogazione di servizi in Cloud comprensivi di gestionesistemistica, basati su soluzione CitrixCaratteristiche:• Alta affidabilità, sistemi ridondati• Gestione sistemistica a carico CSI• Economicità• Scalabilità• Accesso mediante browser da qualunque dispositivo• Sfruttamento dei link wired/wireless disponibili nellevalli, più collegamento Rupar in U.d.C.
  10. 10. Val Maira: ImplementazionePier-Angelo Mariani Comune di CuneoPiattaforma tecnicaCitrix XenServer/XenApp come infrastruttura virtuale e dierogazione di servizi di accesso remoto
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×