• Like
  • Save
La strada percorsa in Piemonte per la valorizzazione dei dati pubblici
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

La strada percorsa in Piemonte per la valorizzazione dei dati pubblici

on

  • 629 views

Conferenza "Esperienze di creatività e democrazia digitale” organizzata dall'Associazione Luoghi di Relazione in collaborazione con IED all'interno del Digital Experience Festival - 26 maggio 2012 ...

Conferenza "Esperienze di creatività e democrazia digitale” organizzata dall'Associazione Luoghi di Relazione in collaborazione con IED all'interno del Digital Experience Festival - 26 maggio 2012 - Intervento di Giuliana Bonello (Practice manager Business Intelligence & Data Quality CSI Piemonte)

Statistics

Views

Total Views
629
Views on SlideShare
628
Embed Views
1

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

1 Embed 1

http://54.199.46.24 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • Un altro aspetto fondamentale su Internet sono i contenuti e le PA hanno un patrimonio informativo notevole, pagato dai cittadini, ma nascosto nei forzieri pubblici
  • 5

La strada percorsa in Piemonte per la valorizzazione dei dati pubblici La strada percorsa in Piemonte per la valorizzazione dei dati pubblici Presentation Transcript

  • La strada percorsa in Piemonte per la Valorizzazione dei Dati Pubblici CSI-Piemonte
  • I dati pubblici: una risorsa importante
  • archivi cartacei basi dati basi dati storiche dati dalla rete dati dai cittadini dati dagli oggettiL’evoluzione della generazione di informazioni
  • Dalle Basi Dati “Enterprise” ai Big Data
  • VolumiUn patrimonio in continua crescita
  • La crescita del Digital Universe (IDC Study)
  • Volumi di dati: PA e Sanità ai primi posti
  • VarietàQuali tipi di dati?
  • Tante, diverse, nuove fonti informative
  • VelocitàTipo dati vs velocità di aggiornamentoBiblioteca Digitale (Immagini, ecc.)Leggi e atti amministrativiDati dai social networkStreaming sedute consiglioSensoriDati geografici vettorialiDati geografici raster (da satellite,radar, ecc.)Telecamere stradeBasi dati alfanumeriche della PA
  • Storage complessivo in CSI 850 Tb Nuovi segmenti Dati tradizionali Di dati Dati Dati Metadati e Dati GIS Dati GIS Transazionali e infrastrutturali Dati decisionali vettoriali raster testuali (log, mail,..)Storage attuale 100Tb Storage attuale 50Tb Storage attuale 0,1Tb Storage attuale 4-5Tb Storage attuale 300TbVelocità medio-bassa Velocità media Velocità bassa Velocità medio alta Velocità alta Data Storage di informazioni “tradizionali”
  • Alcuni esempi di Nuovi segmenti Di dati BDP: Biblioteca IMR: Piattaforma Digitale Reti di sensori Immagini in rete di streaming PiemonteseStorage attuale 100Tb Storage attuale 20Tb Storage attuale 1Tb Storage attuale 0,3TbCrescita annuale 25Tb Crescita annuale 20Tb Crescita annuale 0,2Tb Crescita annuale0,2TbVelocità: bassa Velocità: media Velocità: media Velocità: alta Data Storage di nuovi segmenti di informazioni
  • Dati aggiornati a marzo 2012 Database tradizionali e decisionali
  • Contributo di ogni Punto di Pubblicazione per anno 250,00 200,00 streamto2006 streamresidenzereali 150,00 streamregpie streamprovtoGbeyt streamgiuntareg 100,00 streameventi streamcsi streamconsreg 50,00 streamcomuneto 0,00 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 Anno Un esempio: piattaforma di streaming
  • Ma crescono di più i dati della capacità di usarli in modo intelligente…..
  • Tante “miniere”, pochi “minatori”
  • HEALTH CARE GOVERNMENTGuadagni dall’uso dei Big Data
  • basi dati locali basi dati condivise nella PA interoperabilità open data Linked Open DataL’evoluzione della condivisione di informazioni
  • La Data Governance con dati di livello Enterprise
  • Livello interno alla PA Portale di Valorizzazione e (sezione PA) Accesso ai Dati Pubblici Livello esterno Livello interno alla PA alla Regione(sezione pubblica) (sezione Regione) GOVERNO CONTENUTI DIGITALI Basi Dati Condivisione Dati PA Decisionali Interscambio Riuso Dati Pubblici Regole di estrazione, Governo dati per la Gestione delle licenze d’uso integrazione e validazione dei SOA Servizi di abbonamento a dati dati Regole condivise di trattamento dati Basi Dati Operazionali Gestione anagrafiche di riferimento (Master Data Management) Qualità dei dati (massiva e on-line) Gestione della sicurezza e normative sui dati Gestione del ciclo di vita delle informazioni Gestione dati storici Metadati Repository, Semantica e ontologie Certificazione qualità dei dati Regole di fornitura e fruizione dei dati Regole di accesso ai dati La Data Governance per la PA
  • Possibilità di usare in modo “intelligente” il GOVERNO CONTENUTI bacino informativo DIGITALI Incrocio di Condivisione delle informazioni informazioni tra leBasi Dati Condivisione Dati PA primarie per ottenere pubblicheDecisionali Interscambio Riuso Dati informazioni a valore amministrazioni e Pubblici aggiunto verso i privatiBasi Dati Operazionali Informazioni primarie (numeri, testi, immagini, video, carte geografiche,…)Metadati Semantica di descrizione delle informazioni Social Linked Open IoT Data Data Data Oltre la tradizionale Data Governance
  • Il messaggio ai CIO è che l’IT deve rendere l’informazione più consumabile dal business e i dati vanno ormai estratti in rete oltre che dall’IT aziendale, per ottenerne informazione o intelligenceRicerca Gartner “The 2012 Gartner CEO and senior business executive survey”
  • Big data More data Open Linked data Shared data data More More stakeholders More sources Context Social data More relationshiipsLa sfida più generale è la consumabilità di dati condivisi (shared data), articolata su 4 dimensioni: Più dati: in quantità elevatissime Più fonti: crescente varietà di fonti che richiede trasparenza Più contesto: in relazione al quale solo i dati non strutturati sono interpretabili Più relazioni: ad esempio le affinità colte attraverso i social data Le 4 dimensioni dei dati condivisi (Gartner – EIM nel 21° secolo)
  • Nuove fonti dati, nuovi beneficiari
  • For ResearchFor Government For Business For Democracy Sfruttamento intelligente del patrimonio informativo pubblico da parte di tutti
  • SOCIAL SM AR EN OP T I ZE A L LI U STV IS Parole chiave E N
  • Liberiamo i dati pubblici P EN O
  • Dati.piemonte.it
  • La semantica per aiutare a comprendere T AR SM
  • Cosa è un metadato?“Il metadato è una informazione che descrive il dato” Autore: Leonardo da Vinci Data: 1503-1514 circa Tecnica: Olio su tavola Dimensioni: 77x53 cm Ubicazione: Musée du Louvre, Paris Metadati Ontologia Web semantico
  • Numerosi sono i progetti piemontesi che hanno promossola digitalizzazione delle risorse culturali: dal 1985: SBN – Servizio Bibliotecario Nazionale dal 1992: Guarini dal 2004: BDP – Biblioteca Digitale Piemontese dal 2010: Archivio Storico La Stampa Digitalizzazione Patrimonio Culturale
  • Biblioteca Digitale Piemontese
  • Un punto unico di ricerca
  • Ascoltare i bisogni dell’utente EN LIST
  • http://www.torinosmartcity.it: Conoscere + Partecipare + Gestire
  • L’ascolto della rete
  • Gli indici di ascolto nell’ultimo mese e nell’ultima settimana
  • 3 mesi di ascolto in rete e 7 temi di discussione
  • LI ZEVisualizzazione efficace UA Scome mediatore cognitivo VI
  • Piemonte in Pillole
  • Il racconto di 50 anni di storia dei vigneti in Piemonte
  • La partecipazione dei cittadini AL CI all’informazione digitale SO
  • La partecipazione anche per l’aggiornamento dei dati….
  • Policy making 2.0http://www.crossover-project.eu/
  • Partecipazione nel ciclo di vita delle politiche (Osimo, ForumPA 2012)
  • Grazie per l’attenzione!Giuliana.bonello@csi.itTwitter: GiulyBonllScoopIt: http://www.scoop.it/t/infografiche-paLinkedIn: Giuliana Bonello