Marco Grassini, Direzione Impresa, Lavoro e Scuola CSI Piemonte - La strategia di formazione del CSI Piemonte
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Marco Grassini, Direzione Impresa, Lavoro e Scuola CSI Piemonte - La strategia di formazione del CSI Piemonte

on

  • 595 views

eProf, strumenti e scenari di e-learning per la didattica ...

eProf, strumenti e scenari di e-learning per la didattica

Giovedì8 novembre 2012
Museo Regionale di Scienze Naturali, Sala Conferenze
Via Giolitti, 36 - Torino

Tecnologie dell’informazione, e-learning e mobile learning, collaborazione on line, serious game: questi i temi del progetto di formazione dedicato ai docenti della scuola secondaria che sapranno cogliere le nuove opportunità di interazione con gli studenti e proporre una didattica sempre più innovativa. eProf, progetto che ha coinvolto 2.000 docenti romeni, è realizzato da CSI Piemonte, Università Politecnica di Bucarest, Università Tecnica G. Asachi di Iasi
e Pythia International.

Statistics

Views

Total Views
595
Views on SlideShare
595
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
3
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Marco Grassini, Direzione Impresa, Lavoro e Scuola CSI Piemonte - La strategia di formazione del CSI Piemonte Marco Grassini, Direzione Impresa, Lavoro e Scuola CSI Piemonte - La strategia di formazione del CSI Piemonte Presentation Transcript

  • La strategia di formazione del CSI
  • perché formazione (in CSI)?• per accompagnare, con la leva della cultura professionale, l’innovazione tecnologica della PA• per sviluppare le competenze interne in azienda
  • quali elementi chiave in questa formazione?• differenziazione nei contenuti, disponibilità persistente dei contenuti e aggiornamento• rapidità di intervento, risposte on demand• interventi gestiti entro piani• tracciatura, feed back e valutazione• sostenibilità / utilizzo delle opportunità «ambientali» di apprendimento
  • quali scelte?• piattaforme per la formazione a misura dei clienti con ampia gamma di strumenti di rete oltre l’e-learning• forti competenze interne su progettazione, metodologie, valutazione e project management• una rete di fornitori di nicchia di qualità sia per i contenuti che per il courseware
  • quali criticità?• mantenersi aggiornati su – Tecnologie – Metodi – Prodotti• saper rispondere a catene di stakeholder complesse, «dieta mediatica» in cambiamento  – # modelli individuali e # motivazioni verso il proprio apprendimento
  • quali risposte?• imparare, innovarsi e flessibilizzarsi durante il lavorocercare occasioni di lavoro che siano autenticamente occasioni di sviluppocostruire modelli di business in cui la conoscenza sia un asset partecipare a progetti internazionali «di respiro»
  • la sfida eProf: difficoltà/opportunità• specifiche lasche • Incertezza/apertura• partner nuovi • collaborazione da costruire/diversificazione• complessità organizzativa e gestionale • cambiamento prassi usuali/nuove capacità• CO-finanziamento • Gestione economica «in perdita»/nuovi modelli business
  • Un’immagine per chiudere: ciclo per la formazione valutazione analisi dei bisogni/obiettivierogazione progettazione