Cost   art 119
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Cost art 119

on

  • 374 views

 

Statistics

Views

Total Views
374
Views on SlideShare
374
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Cost art 119 Document Transcript

  • 1. Pagina 1 di 1 Testo in vigore dal: 8-5-2012(agg.2) Art. 119. I Comuni, le Province, le Citta metropolitane e le Regioni hanno autonomia finanziaria di entrata e di spesa ((, nel rispetto dellequilibrio dei relativi bilanci, e concorrono ad assicurare losservanza dei vincoli economici e finanziari derivanti dallordinamento dellUnione europea)). ((19)) I Comuni, le Province, le Citta metropolitane e le Regioni hanno risorse autonome. Stabiliscono e applicano tributi ed entrate propri, in armonia con la Costituzione e secondo i principi di coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario. Dispongono di compartecipazioni al gettito di tributi erariali riferibile al loro territorio. La legge dello Stato istituisce un fondo perequativo, senza vincoli di destinazione, per i territori con minore capacita fiscale per abitante. Le risorse derivanti dalle fonti di cui ai commi precedenti consentono ai Comuni, alle Province, alle Citta metropolitane e alle Regioni di finanziare integralmente le funzioni pubbliche loro attribuite. Per promuovere lo sviluppo economico, la coesione e la solidarieta sociale, per rimuovere gli squilibri economici e sociali, per favorire leffettivo esercizio dei diritti della persona, o per provvedere a scopi diversi dal normale esercizio delle loro funzioni, lo Stato destina risorse aggiuntive ed effettua interventi speciali in favore di determinati Comuni, Province, Citta metropolitane e Regioni. I Comuni, le Province, le Citta metropolitane e le Regioni hanno un proprio patrimonio, attribuito secondo i principi generali determinati dalla legge dello Stato. Possono ricorrere allindebitamento solo per finanziare spese di investimento ((, con la contestuale definizione di piani di ammortamento e a condizione che per il complesso degli enti di ciascuna Regione sia rispettato lequilibrio di bilancio)). E esclusa ogni garanzia dello Stato sui prestiti dagli stessi contratti. ((19)) ------------- AGGIORNAMENTO (19) La L. costituzionale 20 aprile 2012, n. 1 ha disposto (con lart. 6, comma 1) che le suddette modifiche si applicano a decorrere dallesercizio finanziario relativo allanno 2014.http://www.normattiva.it/atto/caricaArticolo?art.imUpdate=true&art.progressivo=0&a... 16/01/2013