0
Delibera AVCPASS

La ratio sottesa alla Delibera adottata dall’Autorità
Le	
   evoluzioni	
   norma@ve	
   delineate	
   h...
Delibera AVCPASS
Il	
   20	
   Dicembre	
   2012	
   è	
   stata	
   pubblicata	
   la	
   Deliberazione	
   111.	
   La	
...
Delibera AVCPASS

Le modificazioni assunte nelle adunanze dell’8 maggio e del 5 giugno 2013

Alla	
  luce	
  dei	
  risult...
Delibera AVCPASS

Modalità di funzionamento – art.2, 3 e 4
La	
  Deliberazione	
  stabilisce,	
  aQraverso	
  gli	
  art.	...
Delibera AVCPASS

Identificazione dei dati comprovanti il possesso dei requisiti – artt. 5 e 6 (1 di 2)
Nell’art.	
   5	
 ...
Delibera AVCPASS

Ulteriori disposizioni e norme transitorie – art.7, 8 e 9
La	
  Deliberazione	
  stabilisce,	
  aQravers...
Delibera AVCPASS
Piano di Roll Out

Dal	
  1	
  gennaio	
  2013	
  
al	
  31	
  dicembre	
  2013	
  

Per	
  appal@	
  di	...
Dati e documenti per la comprova dei requisiti generali (1 di 3)
Riferimento	
  norma	
  

Verifica	
  di	
  non	
  sussist...
Dati e documenti per la comprova dei requisiti generali (2 di 3)
Riferimento	
  norma	
  

Verifica	
  di	
  non	
  sussist...
Dati e documenti per la comprova dei requisiti generali (3 di 3)
Riferimento	
  norma	
  

Verifica	
  di	
  non	
  sussist...
Dati e documenti per la comprova dei principali requisiti speciali
Riferimento	
  norma	
  

Requisito	
  

Documento	
  
...
Dati e documenti messi a disposizione da Enti Certificanti
Documento	
  

Ente	
  cer/ficante	
  

Tempis/ca	
  

•  Visura...
Dati e documenti messi a disposizione da AVCP e dall’OE
Documento	
  

Ente	
  cer/ficante	
  

Tempis/ca	
  

Estra:o	
  d...
Prossimi candidati
Documento	
  

Ente	
  cer/ficante	
  

Regolarità	
  contribu2va	
  geometri	
  

CIPAG	
  

Iscrizione...
Delibera AVCPASS

Identificazione dei dati comprovanti il possesso dei requisiti – artt.5 e 6 (2 di 2)

P e r 	
  

EC	
  ...
Domande

28
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

AVCPass - delibera e documenti

501

Published on

Published in: Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
501
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "AVCPass - delibera e documenti "

  1. 1. Delibera AVCPASS La ratio sottesa alla Delibera adottata dall’Autorità Le   evoluzioni   norma@ve   delineate   hanno   reso   “obbligatorio”   l’impiego   della   BDNCP   nell’ambito   delle   verifiche   effeQuate   dalle   Stazioni   Appaltan@   in   sede   di   gara   ed   hanno   aQribuito   all’Autorità   la   responsabilità   della   realizzazione  di  un  proge8o  volto  al  raggiungimento  di  eleva2  livelli  di  efficienza,  risparmio  di  cos2,  innovazione   nella  PA  e  semplificazione  delle  procedure  di  affidamento  dei  contra[  pubblici.   Con  la  Deliberazione,  l’Autorità  is@tuisce  un  sistema  per  la  verifica  online  dei  requisi@  per  la  partecipazione  alle   procedure  di  affidamento,  denominato  “AVCPASS  “  (Autorithy  Virtual  Company  Passport  ),  che  garan@rà  sostanziali   vantaggi  per  i  soggeJ  coinvol@  a  diverso  @tolo.  In  par@colare:             OE  :    Minori  oneri  amministra2vi  e  maggior  certezza  dei  da2   OE   SA:   Riduzione   delle   tempis2che   associate  alla  verifica  dei  requisi@  e   efficientamento  dei  rela2vi  cos2   SA   Operatori   Economici   Stazioni   AVC   Ammi.ni   PASS Appaltan/   Cer/fican/   Mercato   Appal/   Amministrazioni  Cer2fican2  :   Invio   dei   da@/documen@   di   c o m p e t e n z a   a d   u n   u n i c o   interlocutore  (AVCP)   Stakeholder:  Maggior  trasparenza  ed  efficacia  amministra@va  che  si  traduce  anche  in  riduzione  sostanziale  del   potenziale  contenzioso   13
  2. 2. Delibera AVCPASS Il   20   Dicembre   2012   è   stata   pubblicata   la   Deliberazione   111.   La   deliberazione   stabilisce   i   da@   concernen@   la   partecipazione   alle   gare   in   relazione   ai   quali   è   obbligatoria   l’inclusione   della   documentazione   nella   Banca   da@,   nonché  i  termini  e  le  regole  tecniche  per  l’acquisizione,  l’aggiornamento  e  la  consultazione  dei  predeJ  da@.   Tra  i  principali  temi  disciplina@  dalla  Delibera,  nell’ambito  della  presentazione,  sono  approfondi@:     Modalità  di  funzionamento  –  ar8.  2,  3  e  4     Iden/ficazione  dei  da/  comprovan/  il  possesso  dei  requisi/  –  arN.  5  e  6     100%  numero 100%  valore 100% 90% Piano  di  Roll-­‐out     Prerequisi/  richies/  per  l’accesso  al  sistema  AVCPASS     80% Regime  sperimentale Regime  obbligatorio 70% ≥  40  k  -­‐ <   20MLN 60% ≥  40  k  -­‐ <   20MLN ≥  40  k  -­‐ <   20MLN 50% 40% 30% 20% ≥  20  MLN ≥  20  MLN ≥  20MLN Gen ‘13  – Feb ’13 (2  mesi) Mar  ‘13  – Giu ’13 (4  mesi) Lug ‘13  – Set  ’13 (3  mesi) 10% 0% ≥  20MLN Ott ‘13  – Dic ’13 (3  mesi) ≥  40  k  -­‐ <   20MLN ≥  20MLN Settori  Speciali   e  Mercato  elettronico         Settori  Speciali   e  Mercato  elettronico   Ulteriori  disposizioni  e  norme  transitorie  –  arN.  7,  8  e  9     Gennaio  ‘14 Esclusi  S ettori  S peciali   e  Mercato  elettronico 14
  3. 3. Delibera AVCPASS Le modificazioni assunte nelle adunanze dell’8 maggio e del 5 giugno 2013 Alla  luce  dei  risulta@  raggiun@  nel  primo  quadrimestre  di  esercizio  del  sistema,  del  polso   e   delle   segnalazioni   e   richieste   ricevute   dal   mercato   e   dagli   en@   cer@fican@   il   Consiglio   dell’Autorità  assume  le  seguen@  modificazioni  principali:     Ø  Art.  9   •  nuovo  piano  di  rollout     Ø  Relazione  di  accompagnamento  (par.  3    e  Allegato  codici  tributo)   •  regolamentazione  della  comunicazione  di  regolarità  fiscale   Ø  Art.  3  comma  2bis   •  possibilità  di  u@lizzo  della  CEC/PAC  per  gli  uten@  della  classe  SA     Per  i  profili  di  competenza  la  nuova  deliberazione  è  stata  approvata  dal  Garante  per  la   protezione  dei  da@  personali  con  parere  del  1  agosto  2013             15
  4. 4. Delibera AVCPASS Modalità di funzionamento – art.2, 3 e 4 La  Deliberazione  stabilisce,  aQraverso  gli  art.  2,  3  e  4  l’oggeQo  e  l’ambito  di  applicazione,  i  termini  e  le  regole  di   acceso  al  servizio  e  le  rela@ve  modalità  opera@ve.   Art.2  e  4   SA   1 2 Acquisito   il   CIG,   i   requisi@   di   partecipazione   alla   procedura   e   i   rela@vi   documen@   di   comprova,   la   Stazione  Appaltante/Ente  Aggiudicatore  accede  ad  AVCPASS,  ed  indica  i  soggeJ  abilita@  a  compiere  le   verifiche.       Ai   fini   delle   verifiche,   la   Stazione   Appaltante,   aQraverso   il   soggeQo   abilitato,   trasmeQe   tramite   AVCPASS  la  richiesta  dei  documen@  a  comprova  dei  requisi@  per  gli  operatori  economici  seleziona@.   Art.2  e  4   L’Operatore   Economico,   effeQuata   la   registrazione   al   servizio   AVC PASS   e   individuata   la   procedura   di   affidamento  cui  intende  partecipare,  oJene  dal  sistema  AVCPASS  un  “PASSOE”  da  inserire  nella  busta   contenente   la   documentazione   amministra@va.   Inoltre,   gli   operatori   economici,   tramite   un’area   dedicata,   inseriscono   sul   sistema   AVCPASS   i   documen@   rela@vi   alla   dimostrazione   del   possesso   dei   requisi@   di   capacità   economico-­‐finanziaria   e   tecnico-­‐professionale   che   sono   nella   loro   esclusiva   disponibilità  e,  pertanto,  non  reperibili  presso  En@  Cer@fican@.     OE   Art.2  e  4   AVCP FASCICOLO   OE BDNCP SA   L’Autorità  avvia  presso  gli  En@  Cer@fican@  le  richieste  dei  documen@  a  comprova  dei  requisi@  generali.   Non  appena  ricevuta  la  documentazione  dagli  En@  Cer@fican@  l’Autorità  la  meQe  a  disposizione.     Nel   caso   in   cui   il   Responsabile   del   Procedimento   non   abbia   trasferito   entro   60   gg   dalla   data   dell’aggiudicazione   defini@va   di   ciascuna   procedura   di   affidamento     i   fascicoli   di   gara   e   i   documen@   in   esso   contenu@,   l’Autorità,   trascorsi   4   giorni   dal   termine   suddeQo   procede   ad   inviare   la   documentazione  via  PEC  alla  Stazione  Appaltante  /Ente  Aggiudicatore.   16 MODALITA’ DI COMUNICAZIONE  Modello  di  funzionamento:   Art.3          
  5. 5. Delibera AVCPASS Identificazione dei dati comprovanti il possesso dei requisiti – artt. 5 e 6 (1 di 2) Nell’art.   5   della   Deliberazione   sono   iden@ficate   le   informazioni   necessarie   a   fornire   evidenza   del   possesso   dei   requisi@  di  caraQere  generale.  La  documentazione  e/o  i  da@  a  comprova  dei  requisi@  di  caraQere  generale,  di  cui   all’art.   38   del   Codice,   sono   messi   a   disposizione   della   Stazione   Appaltante   sia   dagli   En/   Cer/fican/,   mediante   adegua@  sistemi  di  cooperazione  applica@va,  che  da  AVCP  .     Analogamente  l’art.  6  della  deliberazione  iden@fica  le  informazioni  necessarie  a  fornire  evidenza  del  possesso  dei   requisi@  tecnico-­‐organizza@vi  ed  economico-­‐finanziari.  La  documentazione  e/o  i  da@  a  comprova  del  possesso  dei   requisi@  tecnico-­‐organizza@vi  ed  economico-­‐finanziari  sono  acquisi@  presso  la  BDNCP  e  resi  disponibili  aQraverso  il   Sistema  AVCPASS,  e  sono  inseri@  dall’Operatore  Economico  stesso,  dagli  En/  Cer/fican/e  da  AVCP.       NEW   En2   OLD cer2ficatori     art.38 e 48 Requisiti generali e speciali Requisiti tecnico organizzativi ed economico finanziari propri dell’OE AVCPASS OE   BDNCP SA   art. 48 17
  6. 6. Delibera AVCPASS Ulteriori disposizioni e norme transitorie – art.7, 8 e 9 La  Deliberazione  stabilisce,  aQraverso  gli  art.  7,  8  e  9,  le  modalità  tecniche  per  la  fornitura  dei  da@  da  parte  degli   En@  Cer@fican@,  la  protezione  dei  da@  personali  e  le  misure  di  sicurezza  e  le  norme  transitorie           Art.  7   Definisce  le  modalità  di  fornitura  dei  da2  da  par2  degli  En2  Cer2fican2  e  rimanda,  per  il   deQaglio  delle  procedure  tecniche  di  cooperazione  applica@va,  alle  apposite  convenzioni  e   protocolli  d’intesa  soQoscriJ  tra  gli  stessi  e  l’Autorità     Art.  8   Iden@fica   le   misure   di   sicurezza   adoQate   ai   fini   della   protezione   dei   da2   personali   nelle   varie  fasi  di  ges2one  e  tra8amento  delle  informazioni  e  dei  documen2  acquisi2  a8raverso   AVCPASS,   che   è   stato   progeQato   per   corrispondere   alle   vigen@   norme   in   materia   di   protezione   dei   da@   personali   tra   cui   gli   obblighi   di   sicurezza   di   cui   all’art.   31   del   d.lgs.   30   giugno  2003,  n.  196   Art.  9   t1 t2 TRIMESTRI t3 t4 t5 Illustra   le   fasi   temporali   di   messa   a   disposizione   del   mercato   del   sistema   AVCPASS,   che   è   stato   rilasciato   in   esercizio   dal   1   gennaio   2013   e   si   applica   agli   appal@   e   ai   CIG   richies2   a   decorrere  da  tale  data   18
  7. 7. Delibera AVCPASS Piano di Roll Out Dal  1  gennaio  2013   al  31  dicembre  2013   Per  appal@  di  lavori  in  procedura  aperta  nel  se8ore  ordinario,  di  importo  a  base  d’asta  pari  o  superiore  a  €   20.000.000;   in   via   transitoria,   fino   al   31   dicembre   2013,   le   stazioni   appaltan@/en@     aggiudicatori   per   tali   appal@   possono   con@nuare   a   verificare   il   possesso   dei   requisi@   degli   operatori   economici   secondo   le   previgen@  modalità.   Dal  1  marzo  2013  al   31  dicembre  2013   Per   tu[   gli   appal2   di   importo   a   base   d’asta   pari   o   superiore   a   €   40.000,00,   con   esclusione   di   quelli   svol@   aQraverso    procedure  interamente  ges@te  con  sistemi  telema@ci,  sistemi  dinamici  di    acquisizione  o  mediante   ricorso  al  mercato  eleQronico,  nonché  quelli  rela@vi  ai    seQori  speciali;  in  via  transitoria,  fino  al  31  dicembre   2013,   le   stazioni     appaltan@/en@   aggiudicatori   per   tali   appal@   possono   con@nuare   a   verificare     il   possesso   dei   requisi@  degli  operatori  economici  secondo  le  previgen@    modalità.   1  gennaio  2014   Gli  appal@  di  importo  a  base  d’asta  pari  o  superiore  a  €  40.000,00  di  cui  alle  leQere  a)  e  b)  del  Comunicato     del   Presidente   dell’Autorità   avente   ad   oggeQo   “Modifiche   alla   deliberazione   n.   111   del   20   dicembre   2012   per     l’“A:uazione   dell’art.   6-­‐bis   del   d.lgs.   163/2006   introdo:o   dall'art.   20,     comma   1,   le:era   a),   legge   n.   35   del   2012”  entrano  in  regime  di    obbligatorietà.   Per   gli   appal@   di   importo   a   base     d’asta   pari   o   superiore   a   €   40.000,00   svol@   aQraverso   procedure   interamente     ges@te   con   sistemi   telema@ci,   sistemi   dinamici   di   acquisizione   ed   il   ricorso     al   mercato   Se8ori  speciali  e   mercato  ele8ronico   eleQronico,   nonché   per   i   seQori   speciali,   l’obbligo   di   procedere     alla   verifica   dei   requisi@   aQraverso   il   sistema   AVCPASS  sarà    regolamentato  aQraverso  una  successiva  deliberazione  dell’Autorità.  Si  precisa    che  è  sempre   TBD   possibile  anche  per  questa  @pologia  di  appal@,  procedere  alla    verifica  dei  requisi@  nelle  modalità  web  based.   Transitorio Obbligatorietà 19
  8. 8. Dati e documenti per la comprova dei requisiti generali (1 di 3) Riferimento  norma   Verifica  di  non  sussistenza   Documento   Ente  cer/ficante   art.  38  comma  1  le:.  a)   Stato  di  fallimento,  liquidazione  coa:a,  concordato  preven2vo,  o   pendenza  di  un  procedimento  per  la  dichiarazione  di  una  di  tali   situazioni   Unioncamere  / Tribunale   Registro  Imprese  /   Cer@ficato  fallimentare     ordinario  sezione   fallimentare   art.  38  comma  1  le:.  b)   Pendenza  di  un  procedimento  per  l'applicazione  di  una  delle  misure   di  prevenzione  di  cui  all’art.  6  D.Lgs.  159/2011  o  di  una  delle  cause   osta2ve  previste  dall’art.  67  D.Lgs.  159/2011   Registro  delle  misure  di   prevenzione  /   Cer2ficazione   an2mafia  (*)   Ministero  della   Gius@zia  /   Ministero   dell’Interno   art.  38  comma  1  le:.  c)   Sentenza  di  condanna  passata  in  giudicato,  decreto  penale  di   condanna  divenuto  irrevocabile,  oppure  sentenza  di  applicazione   della  pena  su  richiesta,  ai  sensi  dell'ar2colo  444  del  cpp    per  rea2   gravi  in  danno  dello  Stato  o  della  Comunità  che  incidono  sulla   moralità  professionale;  uno  o  più  rea2  di  partecipazione  a   un'organizzazione  criminale,  corruzione,  frode,  riciclaggio   Cer2ficato     del  casellario   giudiziale  integrale   Ministero  della   Gius2zia   art.  38  comma  1  le:.  d)   Violazione  del  divieto  di  intestazione  fiduciaria  posto  dall'ar2colo  17   della  legge  19  marzo  1990,  n.  55     ND  /  Casellario  delle   Imprese   Ministero  dello   Sviluppo   Economico  /   AVCP   art.  38  comma  1  le:.  e)   Gravi  infrazioni  debitamente  accertate  alle  norme  in  materia  di   sicurezza  e  a  ogni  altro  obbligo  derivante  dai  rappor2  di  lavoro,   risultan2  dai  da2  in  possesso  dell'Osservatorio   Casellario  delle   Imprese     AVCP   (*) Disponibile la sola comunicazione antimafia in sede di prima applicazione 20
  9. 9. Dati e documenti per la comprova dei requisiti generali (2 di 3) Riferimento  norma   Verifica  di  non  sussistenza   Documento   Ente  cer/ficante   art.  38  comma  1  le:.  f)   Grave  negligenza  o  malafede  nell'esecuzione  delle  prestazioni   affidate  dalla  stazione  appaltante  che  bandisce  la  gara;  o  che   hanno  commesso  un  errore  grave  nell'esercizio  della  loro  aavità   professionale,  accertato  con  qualsiasi  mezzo  di  prova  da  parte  della   stazione  appaltante   Casellario  delle   imprese     AVCP   art.  38  comma  1  le:.  g)   Violazioni  gravi,  defini2vamente  accertate,  rispe:o  agli  obblighi   rela2vi  al  pagamento  delle  imposte  e  tasse,  secondo  la  legislazione   italiana  o  quella  dello  Stato  in  cui  sono  stabili2     Comunicazione  di   regolarità  fiscale   Agenzia  delle   Entrate   art.  38  comma  1  le:.  h)   Iscrizione  nel  casellario  informa2co  di  cui  all’ar2colo  7,  comma  10,   per  aver  presentato  falsa  dichiarazione  o  falsa  documentazione  in   merito  a  requisi2  e  condizioni  rilevan2  per  la  partecipazione  a   procedure  di  gara  e  per  l’affidamento  dei  subappal2     Casellario  delle   imprese     AVCP   art.  38  comma  1  le:.  i)   violazioni  gravi,  defini2vamente  accertate,  alle  norme  in  materia  di   contribu2  previdenziali  e  assistenziali,  secondo  la  legislazione   italiana  o  dello  Stato  in  cui  sono  stabili2     DURC   INAIL/INPS/CE   INARCASSA   CIPAG   EPAP   Altri     art.  38  comma  1  le:.  l)   Mancata  presentazione  della  cer2ficazione  di  cui  all'ar2colo  17   della  legge  12  marzo  1999,  n.  68,  salvo  il  disposto  dell’art.  38  c.  2   Cer@ficato  Direzione   Provinciale  Lavoro   Ministero  del   Lavoro   21
  10. 10. Dati e documenti per la comprova dei requisiti generali (3 di 3) Riferimento  norma   Verifica  di  non  sussistenza   Documento   Ente   cer/ficante   art.  38  comma  1  le:.  m)   Sanzione  interdiava  di  cui  all'ar2colo  9,  comma  2,  le:era  c),  del   D.Lgs.  231/2001  o  altra  sanzione  che  comporta  il  divieto  di   contrarre  con  la  pubblica  amministrazione  compresi  i   provvedimen2  interdiavi  di  cui  all'ar2colo  36-­‐bis,  comma  1,  del   DL  223/2006  conver2to,  con  modificazioni,  dalla  L.  24/2006     Cer2ficato  del  casellario   giudiziale  integrale  e  delle   sanzioni  amministra2ve   dipenden2  da  reato  /   Casellario  imprese   Ministero   della   Gius2zia  / AVCP   art.  38  comma  1     le:.  m-­‐bis)   Iscrizione  nel  casellario  informa2co  di  cui  all'ar2colo  7,  comma   10,  per  aver  presentato  falsa  dichiarazione  o  falsa   documentazione  ai  fini  del  rilascio  dell'a:estazione  SOA   Casellario  imprese   AVCP   art.  38  comma  1   le:.  m-­‐ter)   Pur  essendo  sta2  viame  dei  rea2  previs2  e  puni2  dagli  ar2coli   317  e  629  del  cpp  aggrava2  ai  sensi  dell’art.  7  del  DL   152/1991,  conver2to,  con  modificazioni,  dalla  L203/1991  non   risul2no  aver  denunciato  i  faa  all’autorità  giudiziaria,  salvo   che  ricorrano  i  casi  previs2  dall’art.  4  c.1,  della  legge  689/1981   Casellario  imprese   AVCP   art.  38  comma  1   le:.  m-­‐quater)   Situazione  di  controllo  di  cui  all'ar2colo  2359  del  codice  civile  o   in  una  qualsiasi  relazione,  anche  di  fa:o,  con  un  altro   partecipante  alla  gare  se  la  situazione  di  controllo  o  la   relazione  compor2  che  le  offerte  sono  imputabili  ad  un  unico   centro  decisionale.     Registro  Imprese   Unioncamere   22
  11. 11. Dati e documenti per la comprova dei principali requisiti speciali Riferimento  norma   Requisito   Documento   Ente  cer/ficante   art.  40   Qualificazione  per  categoria  e  classifica  di  opere   A8estazione  SOA   AVCP   art.  40  comma  3  le:.  a)   art.  43   Possesso  della  cer2ficazione  di  qualità  del  sistema/prodo:o   Cer2ficato  ISO   Accredia  (*)  /  OE   art.  41  comma  1   Capacità  finanziaria  ed  economica   Bilancio  /   Dichiarazione  dei   reddi2   Unioncamere  /   Agenzia  Entrate  /   OE   art.  42  comma  1  le:.  a)   Fa:urato  specifico  (servizi  analoghi)   CEP  /  FaQure   Stazioni  appaltan@   (AVCP)  /  OE   art.  42  comma  1  le:.  f)     art.  44   Misure  di  ges2one  ambientale   Cer@ficato  ISO  o   EMAS   Accredia  /  OdC  /  OE   art.  42  comma  1  le:.  g)   Numero  medio  annuo  di  dipenden2   Da2  UNIEMENS   INPS   art.  90  comma  1  le:.  a)   DPR  207/2010   Importo  di  lavori  analoghi   CEL   AVCP   art.  90  comma  1  le:.  b)   DPR  207/2010   Costo  complessivo  sostenuto  per  il  personale  dipendente   Da2  UNIEMENS   INPS   (*) Almeno per il settore EA28 23
  12. 12. Dati e documenti messi a disposizione da Enti Certificanti Documento   Ente  cer/ficante   Tempis/ca   •  Visura  Registro  delle  Imprese     •  Bilanci  delle  società  di  capitali  ove  tenute  al  deposito  presso  le  CCIAA   Unioncamere  (Infocamere)   Real  2me   •  Cer2ficato  del  casellario  giudiziale  integrale   •  Anagrafe  delle  sanzioni  amministra2ve    dipenden2  da  reato   Ministero  della  Gius2zia   24h   Cer2ficato  di  regolarità  contribu2va  di  ingegneri,  architea,  studi  associa2  e   società  di  ingegneria   Inarcassa   48h   Comunicazione  di  regolarità  fiscale   Agenzia  Entrate/Equitalia   10  gg  lav   Documento  Unico  di  Regolarità  Contribu2va  fornito  dall’Is2tuto  Nazionale  per   l’Assicurazione  contro  gli  Infortuni  sul  Lavoro   Inail/INPS/Casse  Edili   30/45gg   Da2  rela2vi  alla  consistenza  e  al  costo  del  personale  dipendente,  forni2  da  parte   dell’Is2tuto  Nazionale  per  la  Previdenza  Sociale   INPS   Real  2me   Comunicazione  An2mafia   Ministero  dell’Interno   Real  /me   Cer2ficazioni  di  sistema  di  qualità  aziendale  conforme  alle  norme  europee  della   serie  UNI  EN  ISO  9000  rela2ve  al  se:ore  EA28   Accredia   Real  /me   Fa:urato  globale  degli  operatori  economici  cos2tui2  in  forma  d’impresa   individuale  ovvero  società  di  persone,  ove  disponibili   Agenzia  delle  Entrate   Entro  48h   Nota: i 5 giorni lavorativi minimi di cui alla tabella di approfondimento allegata alla relazione di accompagnamento alla deliberazione 111 sono legati alla tolleranza sui sistemi 24
  13. 13. Dati e documenti messi a disposizione da AVCP e dall’OE Documento   Ente  cer/ficante   Tempis/ca   Estra:o  dal  casellario  informa2co  dei  contraa  pubblici,  di  cui  all’art.  7,  comma   10,  del  Codice  dei  contraa  pubblici   AVCP   Real  2me   A:estazioni  SOA   AVCP   Real  2me   Cer2fica2  Esecuzione  Lavori  (CEL)   AVCP   Real  2me   Ricevute  di  pagamento  del  contributo  obbligatorio  all’Autorità  da  parte  dei   soggea  partecipan2   AVCP   Real  2me   Documentazione  a  comprova  del  possesso  dei  requisi2  di  cara:ere  tecnico-­‐ organizza2vo  ed  economico-­‐finanziario  non  inclusa  nei  documen2  sopra  riporta2   OE   -­‐   Cer2ficato  di  avvenuta    esecuzione  di  servizi  e  forniture  presta2  a  favore  di   Amministrazioni/En2  pubblici   AVCP   Real  2me   25
  14. 14. Prossimi candidati Documento   Ente  cer/ficante   Regolarità  contribu2va  geometri   CIPAG   Iscrizione  al  Registro  degli  Operatori  delle  Comunicazioni  (ROC)   AGCOM   Cer2ficazione  del  rispe:o  delle  norme  in  materia  di  impiego  di  lavoro  disabile  Legge  68/99   Ministero  del  lavoro   Informa2va  an2mafia   Ministero  dell’Interno   ….   ….   Regolarità  contribu2va  geologi   EPAP   Procedure  di  fallimento  in  corso   Tribunali  fallimentare   Registro  delle  misure  preven2ve   Tribunali  penali   26
  15. 15. Delibera AVCPASS Identificazione dei dati comprovanti il possesso dei requisiti – artt.5 e 6 (2 di 2) P e r   EC   Inarcassa Certificato di regolarità contributiva espressamente   ricompreso   Infocamere art. 38 e 48 Requisiti generali e speciali nell’ambito   del   comma   1   Visura RI Bilancio soc.capitali INAIL dell’art.  5  della  Deliberazione   INPS BDNCP DURC Ministero della Giustizia Casellario intregale ed Anagrafe delle sanzioni amm.ve   q u a n t o   n o n   Costo e consistenza media del personale Certificazione Qualità (settore EA28) n.   111/2012,   le   stazioni     appaltan@/en@   aggiudicatori   Accredia provvedono  al  recupero  della   d o c u m e n t a z i o n e   a     c o m p r o v a ,   s e c o n d o   l e   Agenzia delle Entrate Fatturato imprese diverse da soc. capitali e Comunicazione di regolarità fiscale OE   Comunicazione antimafia modalità  previste  dall’art.  40,   Ministero dell’Interno co.  1,  del  DPR  445  del    2000.   27
  16. 16. Domande 28
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×