Private Cloud per le amministrazioni piemontesi - Alessandro Assom, ARPA
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
446
On Slideshare
438
From Embeds
8
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
6
Comments
0
Likes
0

Embeds 8

http://www.csipiemonte.it 8

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Case study: Arpa PiemonteVirtualizzazione web server delSistema Informativo AmbientaleAlessandro Assom14 giugno 2013Private Cloud per leamministrazioni piemontesi
  • 2. 14/06/2013CED Via Pio VII Torino Web server – DMZInternetX 3CED Arpa - Sistema InformativoAmbientale
  • 3. 14/06/2013Razionalizzazione• Sostituire il server in DMZ con una macchina virtuale per:•liberare risorse hardware da riutilizzare come applicationserver e dismettere risorse obsolete•semplificare la gestione amministrativa•migliorare la scalabilità del sistema•aumentare i tempi di disponibilità del servizio•disporre di un ambiente di produzione con personale dedicatoe monitoraggio H24
  • 4. 14/06/2013RazionalizzazioneCED Via Pio VII TorinoInternetX 4DMZ Cloud CSI PiemonteInternetLink Rupar
  • 5. 14/06/2013• Possibilità di aumentare facilmente le risorseelaborative in caso di emergenza o di maggiore traffico.• Possibilità di disporre facilmente di spazio discoaggiuntivo.Vantaggi: diffusione dei servizi
  • 6. 14/06/2013• Maggiore sicurezza nella gestione ordinaria estraordinaria grazie alla possibilità di creare snapshotdel sistema.• Sostituzione del sistema in failover a due nodi con unamacchina singola.• Risparmio sui contratti di manutenzione hardware inpronto intervento e sui costi di aggiornamento deidispositivi.•Maggiore efficienza energetica.Vantaggi: gestione e sviluppo
  • 7. 14/06/2013•Alta integrazione con l’infrastruttura informatica diArpa Piemonte già esistente:•Possibilità di assegnare alle VM indirizzi ipappartenenti all’indirizzamento standard di Arpa.•Possibilità di integrare le VM nel sistema Activedirectory aziendale.•Possibilità di creare e personalizzare ambienti ditest e sviluppo in pochi minuti.Vantaggi: gestione e sviluppo
  • 8. 14/06/2013•Premesse:•Applicativi SIA già conformi a paradigma three-tier.•SaaS: componenti elaborative diverse installatepresso il CED Arpa Piemonte e sviluppate secondoarchitettura REST.Analisi del caso specifico
  • 9. 14/06/2013•Facilità di ridistribuzione di alcune componenti suCloud.•Alta integrazione con i sistemi esistenti, senzaparticolari necessità di riconfigurazione.•Link Rupar più che sufficiente al trasferimento dei datisecondo modello Rest.Analisi del caso specifico
  • 10. 14/06/2013•Creata una macchina virtuale con le seguenticaratteristiche:•4 cpu•8 GB RAM•48 GB spazio disco SAS•Una interfaccia di rete pubblica•Server esistente: otto core e 16 GB RAM – 200 GB di disco RAIDSAS integrato, su DMZ Arpa a 100Mb/sec full duplex.Analisi del caso specifico
  • 11. 14/06/2013•Valutazione approssimativa delle prestazioni:•Utilizzando Apache JMeter si effettuano richieste dicaricamento dalla homepage dei servizi del SIA.•Il caricamento della homepage comporta l’utilizzo di tutta lacatena elaborativa: webserver – application server tomat –application server cartografici – basi dati Oracle.Analisi del caso specifico
  • 12. 14/06/2013Simulazione di 400 utenti / ramp-up 1 secondo:Analisi del caso specificoServer fisico (8core)VM 4 CPU VM 2 CPU400/400 400/400 390/400(10 time out)
  • 13. 14/06/2013Simulazione di 600 utenti / ramp-up 1 secondo:Analisi del caso specificoServer fisico VM 4 CPU VM 2 CPU600/600 576/600(24 timed out)438/600(162 timed out)
  • 14. 14/06/2013Conclusioni•Prestazioni paragonabili o superiori a quelle del serverfisico già in uso.•Facilità di configurazione ed elevata scalabilità delsistema.•Allestimento dell’ambiente ed esecuzione dei test inautonomia e nell’arco di poche ore di lavoro.