Reti sociali dinamiche intragruppo online: l'impatto delle dotazioni strumentali
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Reti sociali dinamiche intragruppo online: l'impatto delle dotazioni strumentali

on

  • 1,264 views

Stanislao Smiraglia,

Stanislao Smiraglia,
Daria Grimaldi,
Maria Conte,
Università degli Studi di Cassino

Statistics

Views

Total Views
1,264
Views on SlideShare
1,264
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
6
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Reti sociali dinamiche intragruppo online: l'impatto delle dotazioni strumentali Presentation Transcript

  • 1. http://www.ckbg.org/congresso2011 Reti sociali dinamiche intragruppo online: l’impatto delle dotazioni strumentali Stanislao Smiraglia*, Daria Grimaldi*, Maria Conte**Dipartimento di Scienze Umanistiche - Università degli Studi di Cassino III Congresso Nazionale CKBG – Bari, 6-8 aprile 2011 Empowerment, Formazione, Tecnologie. LIndividuo, il Gruppo e lOrganizzazione
  • 2. Social Network ad inizio corsoSocial Network a fine corso Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 3. Il Contesto blended learningCorso di Psicologia sociale delle comunicazioni di massa (a.a.2009/10)Circa 200 studenti iscritti al corso blendedLezioni frontali Blog Pagina Facebook E-book apprendimento apprendimento apprendimento apprendimento tradizionale formale informale formale informaleStanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria ConteIII Congresso Nazionale CKBG
  • 4. Perché questi strumenti?• favorire l’apprendimento costruttivo e collaborativo (Beraiter, Scardamalia, 1996; Beraiter, 2002; Varisco, 2002)• promuovere una didattica orientata verso il blended learning 2.0 (Ligorio, Cacciamani, 2006; Downes, 2005, Bonaiuto, 2006)• verificare l’impatto differenziale di strumenti diversi, in diverse fasi dello sviluppo corsuale e in relazione a differenti task• conciliare le pratiche di comunità estesa con quelle di piccolo gruppo, anche per limitare forme di partecipazione marginale (Wenger, 2006; Calvani, 2005) Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 5. Ebook Scriptaweb è un sistema di e-learning sotto forma di libro. Si tratta di un libro di comunità concepito per promuovere lo scambio comunicativo tra autore e lettori e tra i lettori. Sono previsti spazi per la comunicazione sincrona ed asincrona, utili per la condivisione delle esperienze di studio e la valutazione dell’apprendimento.. Tali spazi possono essere anche opportunamente utilizzati per attività strutturate di piccoli gruppi.Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria ConteIII Congresso Nazionale CKBG
  • 6. BlogTra gli strumenti web 2.0, il blog, inteso come sito espressivo (Riva, 2008), ben siadatta a creare e condividere i contenuti con immediatezza e flessibilità,costituendo un portale friendly per gli studenti tecnologicamente meno confidenti,idoneo per comunicazione con aule estese, modulabile tra formale ed informale. Principali funzioni d’uso: Funzione “ponte” Avvisi di bacheca Task ed attività (calendario) Esplicitazione criteri di valutazione Autopresentazioni Keynotes d’aula Domande e discussioni Collegamenti al libro Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 7. Facebook: Psicomas Duemiladieci3° strumento: Una pagina Facebook chiamata Psicomas Duemiladieci, svincolata dalla logica della valutazione, atta ad incentivare la comunicazione informale. Funzione strumentale: Osservare la ricaduta a livello informale dei processi formali (arco di strutturazione dei compiti) Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 8. Task (ebook)Fase 1. Creazione di gruppi: ciascun gruppo è stato invitato a lavorare su un solo e diverso capitolo del testo, in modo tale che ogni membro fosse esperto di quell’argomento. Fase 2. Riorganizzazione di nuovi gruppi: formati da studenti provenienti da gruppi diversi (gli “esperti”) con l’obiettivo consentire confronto e socializzazione di conoscenza relativa all’intero testo d’esame al fine di creare un insieme di domande relative all’intero libro. Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 9. Task (ebook)Fase 1: sintesi critica + glossario24 gruppi (max. 9 persone). A ciascun gruppo è stato affidato un capitolo in modo che per ciascuno dei 6 capitoli ci fossero 4 sintesi.Obiettivo: individuare i concetti chiavi del capitolo assegnato, realizzare un abstract di 2500 battute e creare un glossario delle parole centrali del capitoloCapacità di sintesi/di focalizzazione/di cooperazione/competenze linguisticheFase 2: domandeSempre 24 gruppiObiettivo: realizzare tre domande per ciascun capitolo (con corredo di sintesi e glossario)Dominio del testo/responsabilità formativa/competenze linguistiche Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 10. Task (verifica) Fase 3 : test individuale (off line) Sono state pubblicate circa 400 domande tra quelle create e successivamente ne sono state scelte dalla staff docente 60 ai fini di un Test individuale in presenza.Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria ConteIII Congresso Nazionale CKBG
  • 11. Lo studio del processoMira ad una riflessione su:• le problematiche, strategie e strumenti dell’apprendimento collaborativo inrete (Ckbg)• la possibilità di considerarlo effettivamente vantaggioso e performativo(Kaye,1994; Wenger, 1998; Bereiter e Scardamalia, 2002)• la possibilità di articolare al meglio l’azione di comunità e, al suo interno, illavoro di gruppo Nel concentrare l’attenzione sulle dinamiche intragruppo, si è fatto particolare riferimento agli studi connessi all’interazione nelle reti sociali (Bales, 1950; Riva, 2008; Mazzoni, 2006; Riva, Milani, Gaggioli, 2010).Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria ConteIII Congresso Nazionale CKBG
  • 12. Lo studio del processo (obiettivi)- evidenziare il ruolo ricoperto dalle interazioni durante i processi diintegrazione sociale (in termini di varianza del comportamentopartecipativo per fini performativi) in diversi ambienti online; - individuare quali fattori partecipativi, dinamici e ambientali possonoincidere, in maniera differenziale, sui processi di interazione ecomunicazione;- riconoscere le condizioni motivazionali utili al raggiungimento degliobiettivi performativi comuni ed individuali.Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria ConteIII Congresso Nazionale CKBG
  • 13. Lo studio del processo (metodo)Si sono confrontate le dinamiche relative a due gruppi distudenti, scelti in base alla valutazione finale dei lavorirealizzati (migliore e peggiore performance).Si sono analizzate le conversazioni online dei membri deidue gruppi (sull’eBook, sul blog e sulla pagina Facebook)in riferimento ai processi d’interazione e comunicazione.Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria ConteIII Congresso Nazionale CKBG
  • 14. Lo studio del processo (metodo)Le dinamiche interattive tra i discenti sono state analizzate con Ucinetevidenziando ‘direzione’ ed ‘intensità’ dei flussi comunicativi.L’analisi qualitativa dei messaggi emessi e ricevuti effettuata con Atlas.ti, haconsentito di creare otto matrici, quattro per ogni gruppo: sei rappresentanole interazioni in entrata e in uscita per ogni gruppo su ogni strumento, lealtre due sono matrici totali di tutti e due i gruppi che riassumono leinterazioni su tutti e tre gli strumenti durante il periodo in cui i membri hannocollaborato alla realizzazione del prodotto finale collettivo (fase 1 e 2). Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 15. Coesione (tramite distanza) Gruppo 5 più performativo Gruppo 17 meno performativoAverage distance = 1.089 Average distance = 1.082Distance-based cohesion Distance-based cohesion("Compactness") = 0.956 ("Compactness") = 0.959 (range 0 to 1; larger values indicate (range 0 to 1; larger valuesgreater cohesiveness) indicate greater cohesiveness)Distance-weighted fragmentation Distance-weighted fragmentation("Breadth") = 0.044 ("Breadth") = 0.041I valori della coesione dei due gruppi sono simili, moltoelevati, a testimonianza che tutti i nodi sono sostanzialmentecollegatiStanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria ConteIII Congresso Nazionale CKBG
  • 16. Gruppo 5 più performativo: rete totale Gruppo 17 meno performativo: rete totale Blu= non reciprocal tiesStanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria ConteIII Congresso Nazionale CKBG Rosso= reciprocal ties
  • 17. Analisi dei gradi di coesione (densità) la coesione delle due reti analizzata attraverso la densità e la relativa deviazione standard evidenzia differenze “a vantaggio” del gruppo più performativo tranne che nel caso di facebook Gruppo più performativo (5 P+)totale Avg Value Std Dev 19.3111 10.8358 Gruppo meno performativo (17 P-)ebook Avg Value Std Dev 17.0278 7.0277 totale Avg Value Std Devfacebook Avg Value Std Dev 13.4364 14.1264 0.9667 2.1000 ebook Avg Value Std Devblog Avg Value Std Dev 10.6222 10.3340 5.0222 3.3266 facebook Avg Value Std Dev 1.7091 2.6878 blog Avg Value Std Dev Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte 3.1455 3.1125 III Congresso Nazionale CKBG
  • 18. Centralità (Degree Centrality)Il comportamento dei singoli nel gruppo è approfondito attraverso due tipi di nodi: quelli in uscita e quelli in entrata: outdegree – grado di propensione verso gli altri indegree – grado di popolarità Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 19. Gruppo 5 più performativo: rete totaleNetwork Centralization (Outdegree) = 32.432% I valori mostrano unNetwork Centralization (Indegree) = 8.742% basso livello di centralizzazione per OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg l’indegree ed un piùMean 173.800 173.800 52.192 52.192 alto valore diStd Dev 71.448 57.527 21.456 17.275 centralizzazione riferitoVariance 5104.760 3309.360 460.349 298.439 all’outdegree OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg 5 Maria G. Abagnale 271.000 187.000 81.381 56.156 9 Sara Imperato 268.000 180.000 80.480 54.054 3 Celeste Annunziata 243.000 192.000 72.973 57.658 2 Valentina Chiaiese 211.000 193.000 63.363 57.958 6 Roberta Moccia 186.000 196.000 55.856 58.859 1 Lucia Esposito Papa 182.000 196.000 54.655 58.859 4 Concetta Salemi 115.000 198.000 34.535 59.459 7 Federica Rispoli 102.000 200.000 30.631 60.060 8 Dario Mastellone 88.000 194.000 26.426 58.258 10 Docente 72.000 2.000 21.622 0.601 Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 20. G17 meno performativo totaliNetwork Centralization (Outdegree) = 66.690% Lo squilibrio deiNetwork Centralization (Indegree) = 4.293% valori in outdegree suggerisce che in OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg questo gruppo laMean 134.364 134.364 23.166 23.166 partecipazione nonStd Dev 127.610 43.204 22.002 7.449 è affatto stataVariance 16284.413 1866.595 484.079 55.487 omogenea. OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg 7 Roberta Pagano 486.000 117.000 83.793 20.172 6 Rita Marotta 247.000 140.000 42.586 24.138 2 Maria Castaldo 182.000 148.000 31.379 25.517 1 Enza Bencivenga 145.000 147.000 25.000 25.345 5 Daniele Lancieri 84.000 153.000 14.483 26.379 11 Docente 74.000 2.000 12.759 0.345 4 Carlo Gallo 63.000 152.000 10.862 26.207 8 Paola Mirisciotti 55.000 153.000 9.483 26.379 10 Massimiliano Maurino 54.000 153.000 9.310 26.379 3 Lorena Di Sarno 49.000 156.000 8.448 26.897 9 Mauro Scotto DAntuono 39.000 157.000 6.724 27.069 Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 21. Gruppo 5 (G+) - ebookNetwork Centralization (Outdegree) = 44.808% media e varianzaNetwork Centralization (Indegree) = 2.621% suggeriscono che l’orientamento al task è OutDegree InDegree NrmOutDegNrmInDeg stato decisamenteMean 136.222 136.222 54.928 54.928 efficace. Tutti, grossoStd Dev 55.479 6.303 22.371 2.542 modo, hanno dato ilVariance 3077.951 39.728 500.447 6.459 proprio contributo. OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg 8 Sara Imperato 235.000 122.000 94.758 49.194 5 Maria G. Abagnale 199.000 130.000 80.242 52.419 3 Celeste Annunziata 163.000 137.000 65.726 55.242 2 Valentina Chiaiese 162.000 134.000 65.323 54.032 1 Lucia Esposito Papa 137.000 139.000 55.242 56.048 6 Roberta Moccia 105.000 142.000 42.339 57.258 4 Concetta Salemi 91.000 138.000 36.694 55.645 7 Federica Rispoli 70.000 142.000 28.226 57.258 9 Dario Mastellone 64.000 142.000 25.806 57.258 Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 22. G17 (G-) ebook La centralizzazioneNetwork Centralization (Outdegree) = 69.410% quasi al 70% in uscita èNetwork Centralization (Indegree) = 2.538% riconducibile al OutDegree InDegree NrmOutDeg comportamento delleNrmInDeg prime tre studentesse, inMean 95.600 95.600 29.506 29.506 particolar modo la tutor.Std Dev 92.586 7.513 28.576 2.319 Le interazioni, difatti,Variance 8572.240 56.440 816.591 5.376 vedono protagonisti pochi nodi OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg 7 Roberta Pagano 298.000 78.000 91.975 24.074 6 Rita Marotta 211.000 86.000 65.123 26.543 2 Maria Castaldo 156.000 95.000 48.148 29.321 1 Enza Bencivenga 118.000 94.000 36.420 29.012 5 Daniele Lancieri 48.000 103.000 14.815 31.790 3 Lorena Di Sarno 31.000 100.000 9.568 30.864 8 Paola Mirisciotti 27.000 98.000 8.333 30.247 10 Massimiliano Maurino 27.000 100.000 8.333 30.864 9 Mauro Scotto DAntuono 22.000 102.000 6.790 31.481 4 Carlo Gallo 18.000 100.000 5.556 30.864 Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 23. Gruppo 5 (G+) blogNetwork Centralization (Outdegree) = 40.180% Hanno partecipato tuttiNetwork Centralization (Indegree) = 7.632% in maniera OutDegree InDegree NrmOutDeg sostanzialmenteNrmInDeg omogenea. Tutti i valoriMean 45.200 45.200 45.657 45.657 non si discostano moltoStd Dev 24.012 14.518 24.254 14.664Variance 576.560 210.760 588.267 215.039 dalla media OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg 6 Roberta Moccia 81.000 47.000 81.818 47.475 3 Celeste Annunziata 80.000 47.000 80.808 47.475 5 Maria G. Abagnale 72.000 49.000 72.727 49.495 2 Valentina Chiaiese 49.000 51.000 49.495 51.515 1 Lucia E. Papa 48.000 49.000 48.485 49.495 9 Sara Imperato 33.000 52.000 33.333 52.525 7 Federica Rispoli 32.000 51.000 32.323 51.515 8 Dario Mastellone 24.000 52.000 24.242 52.525 4 Concetta Salemi 24.000 52.000 24.242 52.525 10 Docente 9.000 2.000 9.091 2.020 Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 24. G 17 (G-) blogNetwork Centralization (Outdegree) = 63.077% Si osserva negli outdegree unaNetwork Centralization (Indegree) = 5.538% media più bassa ed una varianza OutDegree InDegree più alta dell’altro gruppo a causa NrmOutDeg NrmInDeg dei valori estremi che squilibrano iMean 31.455 31.455 24.196 24.196 dati finali. A contribuireStd Dev 26.015 10.157 20.012 7.813 attivamente sono solo le prime treVariance 676.793 103.157 400.469 61.040 studentesse. OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg 7 Roberta Pagano 106.000 29.000 81.538 22.308 5 Daniele Lancieri 45.000 34.000 34.615 26.154 6 Rita Marotta 36.000 35.000 27.692 26.923 9 Scotto DAntuono 28.000 37.000 21.538 28.462 8 Mirisciotti 28.000 24.000 21.538 18.462 1 Enza Bencivenga 27.000 36.000 20.769 27.692 4 Gallo 27.000 37.000 20.769 28.462 3 Di Sarno 18.000 37.000 13.846 28.462 10 Maurino 18.000 37.000 13.846 28.462 2 Maria Castaldo 9.000 38.000 6.923 29.231 11 Docente 4.000 2.000 3.077 1.538 Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 25. Gruppo 5 (G+) facebookNetwork Centralization (Outdegree) = 95.767%Network Centralization (Indegree) = 2.293% questo strumento non OutDegree InDegree NrmOutDegNrmInDeg è stato utilizzato inMean 8.700 8.700 13.810 13.810 maniera sostanziale.Std Dev 18.794 2.968 29.832 4.711Variance 353.210 8.810 889.922 22.197 OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg 10 Docente 63.000 0.000 100.000 0.000 1 Lucia Esposito Papa 16.000 8.000 25.397 12.698 5 Maria Giovan Abagnale 8.000 9.000 12.698 14.286 2 Valentina Chiaiese 0.000 10.000 0.000 15.873 3 Celeste Annunziata 0.000 10.000 0.000 15.873 4 Concetta Salemi 0.000 10.000 0.000 15.873 7 Federica Rispoli 0.000 10.000 0.000 15.873 6 Roberta Moccia 0.000 10.000 0.000 15.873 9 Sara Imperato 0.000 10.000 0.000 15.873 8 Dario Mastellone 0.000 10.000 0.000 15.8 Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 26. G17 (G-) FacebookNetwork Centralization (Outdegree) = 65.889% Gli outdegree presentanoNetwork Centralization (Indegree) = 4.778% una media ed una varianza decisamente più OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg alte del gruppo piùMean 17.091 17.091 18.990 18.990Std Dev 25.759 4.926 28.621 5.473 performativoVariance 663.537 24.264 819.182 29.956 OutDegree InDegree NrmOutDeg NrmInDeg 11 Docente 71.000 3.000 78.889 3.333 7 Roberta Pagano 68.000 13.000 75.556 14.444 2 Maria Castaldo 21.000 17.000 23.333 18.889 4 Gallo 18.000 18.000 20.000 20.000 10 Maurino 9.000 18.000 10.000 20.000 6 Rita Marotta 1.000 20.000 1.111 22.222 3 Di Sarno 0.000 21.000 0.000 23.333 8 Mirisciotti 0.000 21.000 0.000 23.333 9 Scotto DAntuono 0.000 19.000 0.000 21.111 5 Daniele Lancieri 0.000 19.000 0.000 21.111 1 Enza Bencivenga 0.000 19.000 0.000 21.111 Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 27. Osservazioni sintetiche• Il gruppo più performativo ha lavorato in maniera più omogenea di quello meno performativo. Ognuno ha dato il suo contributo e l’attività più intensa è stata svolta sull’ebook. Il leader non è stato il tutor, ma un altro membro (tutor informale) che ha interagito attivamente su tutti gli ambienti in modo fortemente orientato alla relazione (alti livelli di outdegree)• Il gruppo meno performativo per quanto abbia utilizzato in maniera integrata tutti e tre gli strumenti, non ha collaborato in modo sinergico. Il lavoro è stato svolto solo da pochi membri, tra cui, la più attiva nelle interazioni in uscita, ma poco riconosciuta dai colleghi è stata la tutor, presente attivamente su tutti gli ambienti, ma mai con alti livelli di popolarità.• La gestione più efficiente ha visto l’utilizzo di meno strumenti.• Il blog sembra essere lo spazio in cui si bilanciano disposizioni personali e disponibilità al task• Facebook non consente di riequilibrare socio-emozionalmente le inefficacie operative• La questione aperta di interesse per ulteriori ricerche è rappresentata dalla leadership in piccoli gruppi, con compiti assegnati e tempi definiti. Stanislao Smiraglia – Daria Grimaldi – Maria Conte III Congresso Nazionale CKBG
  • 28. http://www.ckbg.org/ Connessioni Sito Web: www.ckbg.org Sito Convegno: www.ckbg.org/congresso2011 CKBG – The Community: www.ckbg.org/forum Pagina di Facebook: http://tinyurl.com/ckbgpage-fb Gruppo di Facebook: http://tinyurl.com/FB-CKBG Gruppo su Twitter: http://twitter.com/ckbgit Convegno: #emp11 Sito Web: http://linkd.in/ckbg_group Profilo su Slideshare: CKBGShare