Il Counseling Psicologico on line: nuova frontiera nel supporto
e prevenzione del disagio adolescenziale lgbt.
lgbt
CARPIN...
Servizio Anti-Discriminazione e Cultura
delle Differenze

 PROGETTI DI SENSIBILIZZAZIONE E PREVENZIONE DELLA DISCRIMINAZI...
www.bullismoomofobico.it
 PROMOSSO NEL 2009 DAL CENTRO DI ATENEO SInAPSi
 È LA PRIMA PIATTAFORMA WEB ITALIANA A INDIRIZZ...
Struttura Piattaforma Web
 Il numero di servizi ai quali le persone
possono accedere tramite le tecnologie e i
canali offerti dalla rete è sempre p...
Decidere di aver bisogno di aiuto è sicuramente
un passo importante, ma a volte non sapere a
chi rivolgersi, non sentirsi ...
Il Counseling on-line
 Il Counseling è un approccio che utilizza
abilità comunicative e relazionali, usate
ad arte, per a...
Il Counseling on line, come primo contatto, risolve queste
difficoltà pratiche:
 è possibile avere un primo incontro con ...
Protocollo Operativo
Caso Clinico
xxx - 85
21 anni
F to M
contatto tramite mail  richiesta supporto
emotivo circa disagio identità sex dov...
1° contatto: e-mail del 1 Agosto
“bruttissima situazione”
“CARI AMICI DI BULLISMO OMOFOBICO SONO UN RAGAZZO TRANSESSUALE F...
Fase 1 - Conoscitiva
 ANALISI DELLA DOMANDA/RICONOSCIMENTO
DEL DISAGIO: “Da quello che leggo mi sembra
di capire che "DA ...
Fase 2 – Valutazione del
bisogno/obiettivo
 OFFERTA DI AIUTO: “voglio ricordarle che
www.bullismoomofobico.it oltre allo ...
2° contatto: e-mail del 3 Ottobre
“Richiesta di un counselling psicologico”
“CIAO A TUTTI CARI AMICI DI BULLISMO
OMOFOBO H...
Fase 3 – Progettazione
programma di lavoro
 Contratto terapeutico  percorso a breve termine
di counseling on-line (e-mai...
 percorso vis-a-vis con un
terapeuta della sua area
territoriale;
 primi contatti con la realtà
associazionistica LGBT.
Alcune riflessioni in merito …
 Nel corso degli ultimi anni è stato possibile assistere
ad un consistente incremento dell...
Counseling on line vs. Terapie tradizionali:
punti di forza (Barak,1999)
•

•

•

•
•

… Può essere praticato attraverso d...
Counseling on line: limiti e problemi
 La nascita del counseling on line ha generato numerosi dibattiti e
discussioni sop...
GRAZIE PER L’
ATTENZIONE
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

ConvegnoCKBG2014 - Carpinelli, Nappa, Amodeo & Cesareni - Il counseling psicologico on line: nuova frontiera nel supporto e prevenzione del disagio adolescenziale lgbt

291 views

Published on

IV° Convegno CKBG - Pavia 29-31 gennaio 2014

Carpinelli, L.*, Nappa, M.R.**, Amodeo, A.L.*, Cesarano,V.P.**
*Dipartimento Studi Umanistici – Università degli Studi di Napoli “Federico II”
**Servizio Antidiscriminazione e Cultura delle Differenze - Centro di Ateneo Sinapsi - Università degli Studi di Napoli “Federico II”

Il Counseling Psicologico on line: nuova frontiera nel supporto e prevenzione del disagio adolescenziale lgbt.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
291
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

ConvegnoCKBG2014 - Carpinelli, Nappa, Amodeo & Cesareni - Il counseling psicologico on line: nuova frontiera nel supporto e prevenzione del disagio adolescenziale lgbt

  1. 1. Il Counseling Psicologico on line: nuova frontiera nel supporto e prevenzione del disagio adolescenziale lgbt. lgbt CARPINELLI, L.*, NAPPA, M.R.**, AMODEO, A.L.*, CESARANO,V.P.** *Dipartimento Studi Umanistici – Università degli Studi di Napoli “Federico II” **Servizio Antidiscriminazione e Cultura delle Differenze - Centro di Ateneo Sinapsi Università degli Studi di Napoli “Federico II”
  2. 2. Servizio Anti-Discriminazione e Cultura delle Differenze  PROGETTI DI SENSIBILIZZAZIONE E PREVENZIONE DELLA DISCRIMINAZIONE BASATA SUL GENERE E SULL'ORIENTAMENTO SESSUALE, RIVOLTI NON SOLO AGLI STUDENTI DELL'ATENEO FEDERICIANO, MA ANCHE A QUELLI DI ISTITUTI SCOLASTICI;  OSSERVATORIO PER MONITORARE SOPRUSI, VIOLENZE E DISCRIMINAZIONI LEGATI ALLE DIFFERENZE;  SEMINARI PROFESSIONALIZZANTI MODULATI SULLE SPECIFICITÀ DELLE DIFFERENTI DISCIPLINE TEORICHE;  REALIZZAZIONE DI MOMENTI CULTURALI E DI SOCIALIZZAZIONE TRA GLI STUDENTI DELL'ATENEO FEDERICIANO (SPAZI DI AGGREGAZIONE, CINEFORUM TEMATICI, GRUPPI DI DISCUSSIONE);  WWW.BULLISMOOMOFOBICO.IT  CONSULENZA ONLINE E SPORTELLO DI ASCOLTO PER CHI VIVE UNA SITUAZIONE DI DISAGIO PSICOLOGICO CONNESSA ALLE TEMATICHE DELL'IDENTITÀ DI GENERE E DELL'ORIENTAMENTO SESSUALE, E A SITUAZIONI DI DISCRIMINAZIONE.
  3. 3. www.bullismoomofobico.it  PROMOSSO NEL 2009 DAL CENTRO DI ATENEO SInAPSi  È LA PRIMA PIATTAFORMA WEB ITALIANA A INDIRIZZO PSICOLOGICO, ISTITUITA DA UN ATENEO UNIVERSITARIO A SOSTEGNO DI GIOVANI LGBT E DI TUTTI QUEGLI ADOLESCENTI E GIOVANIADULTI QUANTI IL CUI ORIENTAMENTO SESSUALE RISULTA ANCORA, SPESSO, DOLOROSAMENTE INCERTO.  COSTITUITO DA 20 SEZIONI
  4. 4. Struttura Piattaforma Web
  5. 5.  Il numero di servizi ai quali le persone possono accedere tramite le tecnologie e i canali offerti dalla rete è sempre più elevato.  I motivi di questi fenomeni sono vari e di varia natura e, a grandi linee, vanno dalla semplice comodità fino alla difficoltà relazionale.  E’ quindi necessario tenere conto di tutto ciò nell’osservare, anche nel nostro paese, il diffondersi del Counseling on line.
  6. 6. Decidere di aver bisogno di aiuto è sicuramente un passo importante, ma a volte non sapere a chi rivolgersi, non sentirsi a proprio agio a parlare di cose private con una persona estranea, avere molti impegni e poco tempo a disposizione, dover valutare con attenzione l’impegno economico, possono essere difficoltà difficili da gestire.
  7. 7. Il Counseling on-line  Il Counseling è un approccio che utilizza abilità comunicative e relazionali, usate ad arte, per aiutare le persone in difficoltà a trovare dentro se stesse risorse tali da consentire di trasformare la momentanea crisi in un’opportunità.  Il Counseling on line è un dispositivo clinico caratterizzato da due specifiche forme d’accesso e di utilizzo: la chat e la posta elettronica.  Si tratta di uno spazio protetto in cui liberamente esprimere ed elaborare vissuti, difficoltà ed ansie oppure chiedere aiuto, consiglio per capire come intervenire, reagire e contrastare tali prevaricazioni.
  8. 8. Il Counseling on line, come primo contatto, risolve queste difficoltà pratiche:  è possibile avere un primo incontro con il professionista tramite una semplice e-mail;  si evitano spostamenti e difficoltà legate agli orari;  è possibile parlare delle proprie esigenze con un po’ di filtro dato dallo strumento tecnologico;  è possibile chiedere informazioni e sviscerare i propri dubbi.
  9. 9. Protocollo Operativo
  10. 10. Caso Clinico xxx - 85 21 anni F to M contatto tramite mail  richiesta supporto emotivo circa disagio identità sex dovuto a confusione tra orientamento sex (lesbica?) inserito in un contesto ambientale non favorevole.
  11. 11. 1° contatto: e-mail del 1 Agosto “bruttissima situazione” “CARI AMICI DI BULLISMO OMOFOBICO SONO UN RAGAZZO TRANSESSUALE FTM NATO RAGAZZA MA CHE SI SENTE RAGAZZO ED AMA LE RAGAZZE DA BEN SEI ANNI SONO VITTIMA IMPOTENTE DI BULLISMO A STAMPO OMOFOBICO VIVO IN UN PICCOLO CENTRO DEL SUD ITALIA MOLTO ARRETRATO RETROGRADO BIGOTTO E RAZZISTA INDI PER CUI SONO VITTIMA SEMPRE DI PAROLACCE A STAMPO OMOFOBO […] CHE VENGONO DETTI IN TONO DISPREGIATIVO MOLTE VOLTE RIDACCHIANDO ALTRE VOLTE URLANDO IN TONO DI MINACCIA NEL POSTO IN CUI VIVO CREDONO IO SIA LESBICA IN REALTA SONO TRANS […] POI SONO TIMIDO CHIUSO […] ECCO...ORA CONOSCETE LA MIA SITUAZIONE MI SONO RIVOLTO A TUTTI X ESSERE AIUTATO AD ANDARMENE MA NESSUNO MI HA MAI DATO UNA MANO IN TAL SENSO MI RIVOLGO A VOI X AVERE UNA MANO. GRAZIE.”
  12. 12. Fase 1 - Conoscitiva  ANALISI DELLA DOMANDA/RICONOSCIMENTO DEL DISAGIO: “Da quello che leggo mi sembra di capire che "DA BEN SEI ANNI " vive nel suo "PICCOLO CENTRO DEL SUD ITALIA" una realtà molto complessa e difficile. Sono sei anni che è vittima di offese, minacce, risatine, ovvero comportamenti che le lasciano l'impressione di essere una "VITTIMA IMPOTENTE".”
  13. 13. Fase 2 – Valutazione del bisogno/obiettivo  OFFERTA DI AIUTO: “voglio ricordarle che www.bullismoomofobico.it oltre allo spazio lettere offre anche altri servizi. Tra quelli offerti c’è il counselling psicologico on line. Un percorso di aiuto alla persona in cui si offre, a coloro che ne avvertono la necessità, uno spazio di ascolto delle proprie difficoltà emozionali per poterle affrontare e comprendere meglio con l’aiuto di psicologi esperti e qualificati.”
  14. 14. 2° contatto: e-mail del 3 Ottobre “Richiesta di un counselling psicologico” “CIAO A TUTTI CARI AMICI DI BULLISMO OMOFOBO HO BISOGNO DI UN COUNSELING PSICOLOGICO DATA LA MIA DELICATA SITUAZIONE VI RINGRAZIO SIN DA ORA PER LA PRONTA DISPONIBILITA..GRAZIE DI TUTTO CIAO”
  15. 15. Fase 3 – Progettazione programma di lavoro  Contratto terapeutico  percorso a breve termine di counseling on-line (e-mail counseling).  Struttura percorso:  4 incontri virtuali (mediante Skype)  45 minuti ciascuno  totalmente gratuiti  Obiettivi:  riconoscere e dare confini al suo disagio,  riassetto delle proprie risorse interne ed esterne.
  16. 16.  percorso vis-a-vis con un terapeuta della sua area territoriale;  primi contatti con la realtà associazionistica LGBT.
  17. 17. Alcune riflessioni in merito …  Nel corso degli ultimi anni è stato possibile assistere ad un consistente incremento dell’uso delle nuove tecnologie nella pratica professionale degli psicologi in generale e del counseling on line in particolare.  Queste nuove applicazioni tecnologiche, anche in virtù della loro progressiva diffusione, pongono però problemi sia di natura etica sia operativa ed invitano a riflettere sulla natura stessa dell’intervento psicologico mediato dal computer o dalla rete.
  18. 18. Counseling on line vs. Terapie tradizionali: punti di forza (Barak,1999) • • • • • … Può essere praticato attraverso differenti vie di comunicazione. Queste servizi offerti su internet possono diversificarsi in termini di sincronismo (chat) o asincronismo (e-mail), di modalità (individuale o di gruppo), di comunicazione (attraverso la scrittura del testo, la voce o il video) e di interazione (diretto con il terapeuta o senza la sua presenza come nel caso dei siti di autoaiuto). … Può essere un servizio aggiuntivo e complementare al tradizionale counseling faccia a faccia. Il cliente potrebbe utilizzare la comunicazione on line con il counselor tra una seduta e l’altra e registrare momenti rilevanti nel percorso terapeutico da condividere col terapeuta attraverso internet nei tempi e nel forme che egli ritiene più opportuno. … Scrivere può essere terapeutico per il cliente e per alcuni esprimere i propri sentimenti o le proprie problematiche senza la presenza del terapeuta è più facile e rassicurante. … Può offrire un servizio nei web-site di educazione e di informazione senza bisogno di un contatto diretto con l’utente. … Ha un potenziale di applicazione estremamente interessante per persone che vivono in località remote o fisicamente disabilitate.
  19. 19. Counseling on line: limiti e problemi  La nascita del counseling on line ha generato numerosi dibattiti e discussioni soprattutto per quanto riguarda gli aspetti etici, i limiti e i problemi legati al counseling su internet.  “Invisibilità” del terapeuta e del cliente e comunicazione a distanza .  Per poter usufruire di tale servizio il cliente deve essere dotato ovviamente di un computer e deve conoscere i programmi basilari per farne un uso corretto (Wallace, 1999).  Presenza di Counselor impreparati potrebbero perdere contatto con il cliente durante il processo terapeutico e le conseguenze potrebbero essere davvero negative sulla salute mentale dell’utente (Stricker,2004).
  20. 20. GRAZIE PER L’ ATTENZIONE

×