Your SlideShare is downloading. ×
Le professionalità per il KM: l’esperienza di un ente di ricerca e formazione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Le professionalità per il KM: l’esperienza di un ente di ricerca e formazione

543
views

Published on

2003-07-05, Roma (Italy) - Forum PA, Giornata di “Cantieri”

2003-07-05, Roma (Italy) - Forum PA, Giornata di “Cantieri”

Published in: Education

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
543
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1.
    • Le professionalità per il KM: l’esperienza di un ente di ricerca e formazione
    • [email_address]
    Forum PA 7.5.2003, Roma – giornata di “Cantieri”
  • 2. Cosmo & Caos
    • «La bellezza propria di Dio elargisce a ciascuno, secondo i suoi meriti, una certa parte della sua luce e conduce ciascuno alla consonanza con il proprio volto immutabile. Dunque il fine della gerarchia è, per quanto possibile, l’assimilazione e l’unione con Dio»
    • Pseudo-Dionigi l’Areopagita, v sec.
    • «L’ordine del mondo amministrato dagli uomini si trova all’opposto dell’ordine celeste amministrato da Dio»
    • Ambasciatore persiano a Bisanzio, vi sec.
  • 3. La “solita” rivoluzione copernicana
    • L’informazione diventa lo “scopo” dell’organizzazione
    L’organizzazione diventa funzionale all’informazione L’informazione diventa l'organizzazione infrastrutturale fondamentale L’informazione è la vera “ricchezza” aziendale
  • 4. Corporate asset 1597: Knowledge is power (Roger Bacon) 1997: Knowledge sharing is power (David Skyrme)
    • Conoscenza = vera ricchezza aziendale La conoscenza “ è ” il prodotto
      • “ Non produciamo profitti, produciamo conoscenza”
            • “ Il profitto serve per produrre conoscenza”
      • “ La conoscenza produce profitti”
  • 5. Chi “produce” la conoscenza?
    • Esigenza di “essere” per “comunicare”
    • L’organizzazione cognitiva non produce beni né servizî = produce conoscenza,
    • ma :
      • le macchine processano dati ; gli esseri umani producono e processano informazione & conoscenza
    La verità è il prodotto di un accordo tra i percipienti
  • 6. Conoscenza & nuova logica Conoscenza & processi The classic (Turing / structuralistic) logic non-sensitive to time The new (Peirce / enacting) logic sensitive to time Message Message Sender Sender Receiver Receiver Construction (poiesis) Re-Construction (aesthetics) subject verb object The top-down philosophy The middle-up-down philosophy Hard computing Soft computing
  • 7. Gli ostacoli al KM
  • 8. Reclutamento di nuovi professionisti Il KM crea nuove professioni … … o dà nomi nuovi a professioni esistenti… … ma, in ogni caso, con ridefinizione dei contenuti, delle prassi, degli obiettivi La ricerca di nuove competenze sta diventando forsennata… … anche nella PA?
  • 9. Princ í pi di superamento della burocrazia
    • SPAZIO - strutture snelle
    • TEMPO - strutture dinamiche, poco statiche
    • ENERGIA - responsabilizzare il personale specialmente nel contatto con l’esterno (e gli utenti interni)
    • MATERIA - ruolo basilare attribuito ai beni dell’intelligenza e della conoscenza
    • PERSONALIT À - importanza data alle competenze personali
    La comunicazione
  • 10. Un ente di ricerca: l’ENEA (1999-2001)
    • CaRiSMA (CApacità di RIcerca e Sviluppo Mirate alle Applicazioni) :
    • Knowledge Base = “memoria storica” centralizzata, mappatura in “pacchetti di competenze” riunificate delle conoscenze aziendali esplicite, mediante “knowledge papers” e “discussion papers”, una volta predefiniti i codici di rappresentazione (indicizzazione)
    • Knowledge Exchange = strumento di distribuzione della KB per la condivisione, con motore di ricerca intelligente che “gira” alla persona competente le domande rimaste senza risposta, e ne memorizza le soluzioni fornite nella KB
    • Human Resource Management = sistema di gestione delle competenze individuali, con “riconoscimento di paternità”, anche per fini di carriera
    • Schema di classificazione delle conoscenze “Thesaurus ENEA”:
    Fonte: Di Folco, Golinelli, Di Marco Micro competenze Competenze Capacità scientifico-tecnologiche Conoscenze ENEA
  • 11. Intranet: schema logico
    • Web server
    • interno
    Firewall Proxy server interno Motore di ricerca interno DB interno Comunità Internet Comunità Extranet Comunità Intranet
  • 12. L’organizzazione ipertestuale La comunicazione Team di progetto (KM) Sistema di business (burocrazia) Base di conoscenza Links ipertestuali
  • 13. Le professioni del KM – la statica
    • Nella PA le declaratorie rispecchiano ancora un ordinamento top-down di tipo cartesiano-tayloristico
    • La protezione sindacale chiedeva definizioni precise (“chiuse”) di competenze…
        • … per descrivere posizioni occupazionali invece di posizioni professionali
    La burocrazia in movimento genera nuove unità oppure famiglie o aree (“aperte”) di profili professionali
  • 14. Le professioni del KM - la dinamica
    • Sergio Bologna - lavoratore autonomo di seconda generazione
        • Neo-sfruttamento dei contratti “atipici”
        • (auto-impiego, domesticazione del luogo di lavoro, fabbrica senza mura, tele-lavoro, logistica per conto terzi, ecc.)
    I nuovi contratti collettivi cercano di governare cautamente le trasformazioni Centralità della sociologia del lavoro
  • 15. Professioni del KM (1) Fonte: Online1999 La professione
  • 16. Professioni del KM (2) Fonte: Luigi Carrozzi La professione
  • 17. Professioni del KM (3) La professione Fonte: ISTAT 2 - Professioni intellettuali, scientifiche & di elevata specializzazione 2.5 - Specialisti in scienze umane, sociali & gestionali 2.5.1.6 - Addetto stampa (specialisti nelle PR, dell’immagine & sim.) 2.5.3.2 - Sociologo (specialisti in sci. sociologiche & antropologiche) 2.5.3.3 - Psicologo (specialisti in sci. psicologiche& psicoterapeutiche) 2.5.3.4 - Filosofo, Storico (specialisti in sci. storiche, artistiche, politiche & filosofiche) 2.5.4 – Scrittore, Giornalista (specialisti in discipline linguistiche, letterarie e documentali) 2.5.4.5 - Archivista, Bibliotecario, Conservatore (archivisti, bibliotecari, conservatori di musei e specialisti assimilati) 2.6 – Specialisti della formazione, della ricerca & assimilati
  • 18. Professioni del KM (4.1) La professione Fonte: ISFOL
    • Area: New economy
    • Content creator
    • Information broker
    • Progettista di applicazioni
    • multimediali
    • Tutor online
    • Virtual community manager
    • Webmaster (anche Area: Grafica ed
    • Editoria )
    • Area: Gestione delle risorse umane
    • Esperto di analisi/valutazione lavoro e
    • sviluppo
    • Esperto in compensation
    • Esperto in comunicazione personale
    • Esperto in GRU
    • Esperto in formazione aziendale
    • Esperto di outplacement
  • 19. Professioni del KM (4.2) La professione Fonte: ISFOL
    • Area: Beni culturali
    • Archivista
    • Bibliotecario
    • Manager culturale
  • 20. Professioni del KM (5) La professione Fonte: DECIDoc – Euroguida I&D
    • Commissione dell’Unione Europea
      • Programma “Leonardo da Vinci”
    • ECIA , Europea Council of Information Associations
      • AIDA , Associazione Italiana per la Documentazione Avanzata
    • Euroguida I&D. Competenze dei professionisti europei dell’informazione e della documentazione . Fiesole: Casalini, 2000
  • 21. Professioni del KM (5.1) La professione Fonte: DECIDoc – Euroguida I&D Livello 1: Sensibilità alla disciplina Livello 2: Conoscenza della pratica Livello 3: Padronanza degli strumenti Livello 4: Padronanza metodologica Gruppo A: Conoscenze specifiche dell’I&D Gruppo B: Competenze connesse con la comunicazione Gruppo C: Competenze connesse con la gestione & l’organizzazione Attitudini
  • 22. La professione Professioni del KM (6) Una nuova professione “esemplare”: il mediatore linguistico-culturale
  • 23. Piramide K dell’Organizzazione intelligente & del suo equipaggio Knowledge managers Archivisti/ Bibliotecari / Documentalisti Ingegneri L’utente
  • 24. I contenuti del KM La professione
    • Knowledge databases & repositories (explicit knowledge)
      • storing information and documents that can be shared and re-used
    • Knowledge routemaps & directories (tacit & explicit knowledge)
      • pointing to people, document collections and datasets that can be consulted
    • Knowledge networks & discussions (tacit knowledge)
      • providing opportunities for face-to-face contacts and electronic interaction
  • 25. Chi è il manager ibrido
    • Nuova disciplina gestionale = quadri formati ad hoc
    • Analista di sistemi educato in scienze umane
    La teoria
        • In USA: scuole di giornalismo ?
        • Da noi: facoltà di scienze della comunicazione ?
  • 26. Le 3 direzioni della conoscenza La professione
    • top-down
      • sistema di line tayloristico
      • conoscenza assimilata a informazione
      • buono solo per la conoscenza esplicita
    • bottom-up
      • sistema di staff & di gruppo di ricerca
      • autonomia & anarchia, individui geniali & liberi
      • buono solo per conoscenza tacita
    • middle-up-down
      • management intermedio interseca i flussi informativi verticali & orizzontali
  • 27. Il manager intermedio La professione
    • intercetta i flussi informativi verticali e orizzontali, nodo strategico fra top management e responsabili di line
          • perciò è il solo capace di realizzare l’innovazione continua
    • se è il top che crea la visione o il sogno, e induce il caos creativo, è l’ intermedio che li traduce in realtà creando nuovo ordine dal caos
  • 28. Il manager intermedio (2) La professione Il manager intermedio è… … un documentalista
  • 29. La documentazione La professione Dalla gestione dei documenti … … attraverso la gestione delle informazioni … … alla gestione della conoscenza
  • 30. Requisiti del “buon” documentalista La professione
      • Standard intellettuale e professionale elevato
      • Volontà di ricreare il mondo secondo i suoi punti di vista
      • Un passato da “vita di espedienti”…
      • Capacità di immedesimarsi nei bisogni dei clienti / utenti
      • Capacità di mettersi in discussione
  • 31. Il documentalista non è un bibliotecario…
    • 1. NON vede il documento come un bene culturale , un oggetto statico
    • 2. NON cataloga il documento una volte per tutte
    • 3. NON è passivo verso la base di dati
    • 4. NON fornisce l’accesso a tutti nel medesimo modo
    • 1. MA il documento è una risorsa dinamica per un progetto determinato
    • 2. MA indicizza semanticamente più volte il documento a seconda del bisogno
    • 3. MA aggiunge valore al documento derivandone thesauri, metadati, e inserendolo in una base di dati ad hoc della quale cura l’IR
    • 4. MA fornisce un accesso selettivo e con modalità diverse a seconda del cliente
    La professione
  • 32. Requisiti dell’ingegnere della conoscenza La professione
      • Capacità di coordinare e di gestire di progetti
      • Capacità di sviluppare ipotesi capaci di creare nuovi concetti
      • Saper utilizzare le metafore per favorire l’autocoscienza
      • Saper integrare metodologie e tecnologie diverse
      • Abilità di comunicazione e di governo della discussione
      • Saper prevedere il futuro sulla base del passato
  • 33. Requisiti dell’“ufficiale” della conoscenza La professione
    • Saper cogliere il “dover essere” dell’organizzazione
    • Saper formulare, comunicare e affermare una vision (il più possibile aperta e ambigua ) dell’organizzazione
    • Saper definire gli standard di qualità (anche etici ed estetici ) della conoscenza
    • Saper scegliere il project leader giusto
    • Saper creare e governare il caos necessario
  • 34. Tipi di conoscenza universitaria esterna tacita interna tacita esterna esplicita interna esplicita consulenti materiale di biblioteca dirigenti / impiegati, docenti / ricercatori, studenti documenti prodotti dall’ente Rielaborazione da P. Wijetunge, 2002
  • 35. Investire, insomma…
    • … nella formazione in scienze dell’informazione-comunicazione-documentazione
    • … sul professionista intellettuale come nuova categoria sociale, intermedia fra il datore di lavoro e gli strumenti di produzione
    • … negli adeguamenti salariali necessari
    • … in consulenze o contratti privati ad hoc
    • … in terzietà delle istituzioni : neutralità, efficacia ed efficienza, spirito di servizio
  • 36.
    • Grazie per l’attenzione