Sindacato Lavoratori Comunicazione   IL NUOVO MERCATO DEL LAVORO: EFFETTI   DELLA LEGGE 92 SULLE LAVORATRICI E SUI    LAVO...
Sindacato Lavoratori Comunicazionelavoro fra le parti solo se di Apprendistato o di Collaborazione. Il contrattosenza caus...
Sindacato Lavoratori ComunicazionePossibilità per l’Apprendista di beneficiare di una nuova indennità didisoccupazione. Da...
Sindacato Lavoratori ComunicazioneI Voucher saranno modificati e dovranno essere numerati, datati, e di valoreorario. Il c...
Sindacato Lavoratori Comunicazione     •   Licenziamento e rito speciale.La tutela in caso di licenziamento prevista dall’...
Sindacato Lavoratori Comunicazionecollocazioni alternative. Se il lavoratore accetta il “licenziamento consensuale”ha diri...
Sindacato Lavoratori Comunicazione          sopra i 40 anni e sopra i 50 anni, nessuna maggiorazione sotto i 40          a...
Sindacato Lavoratori ComunicazioneIl lavoratore deve convenire in giudizio entrambi i soggetti e l’appaltatore deveeccepir...
Sindacato Lavoratori ComunicazioneI lavoratori con contratto a termine inferiore a 6 mesi non saranno conteggiatiper deter...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Novita legge 92 aggiornata

879
-1

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
879
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Novita legge 92 aggiornata

  1. 1. Sindacato Lavoratori Comunicazione IL NUOVO MERCATO DEL LAVORO: EFFETTI DELLA LEGGE 92 SULLE LAVORATRICI E SUI LAVORATORI NELLE AREE CONTRATTUALI DELLE COMUNICAZIONI. UNA GUIDA MINIMA PER ORIENTARSI.Dal 18 luglio di quest’anno è entrata in vigore la legge 92/2012 di riforma delMercato del Lavoro, mentre alcune norme andranno in vigore con gradualità.Una legge che la Cgil ha giudicato complessivamente sbagliata ed inadeguata.Tutte le prese di posizione e le conseguenti iniziative sono peraltro note edocumentate negli archivi Cgil di facile accesso.Riteniamo però utile, come Slc di Roma e Lazio, contribuire, con questovademecum di rapida consultazione, all’orientamento delle lavoratrici deilavoratori, negli ambiti contrattuali delle comunicazioni, alle scelte da compiereanche in considerazione delle date di decorrenza degli effetti della legge, dellemodifiche successive, delle circolari e degli accordi applicativi. Sono statiomessi i riferimenti ad innovazioni pur importanti, ma che non riguardanodirettamente il campo delle comunicazioni oppure che lo riguardano, ma che siriferiscono al sindacato o all’impresa e non direttamente al lavoratore.Abbiamo inoltre rappresentato solo gli elementi di novità senza riferimento allenorme previgenti abrogate, né alle indicazioni, di contenuto spessoradicalmente alternativo, che la Cgil ha espresso e per le quali continuerà abattersi.Per qualsiasi ulteriore chiarimento o assistenza sono a disposizione le struttureaziendali e territoriali di Slc-Cgil. • Contatto a Termine.Si può assumere a Tempo Determinato senza dichiarare la causale, una solavolta e fino ad un anno, , sia alle dipendenze dell’utilizzatore finale che insomministrazione. Possono preesistere al contratto senza causale rapporti di Via Buonarroti, 12 – 00183 Roma – tel. 06-4783961/01/02/03 – Fax 06-77. 07.30. 48 Sito : www.slc-cgil-lazio.it Mail :Slc_lazio@lazio.cgil.it
  2. 2. Sindacato Lavoratori Comunicazionelavoro fra le parti solo se di Apprendistato o di Collaborazione. Il contrattosenza causale non può essere prorogato, né reiterato. I CCNL, in seguito,potranno prevedere Contratti a Tempo Determinato senza causale, anche perrapporti successivi al primo, per un massimo del 6% dell’organico. Anche i CTDin somministrazione successivi al primo rapporto potranno essere privi dicausale per disoccupazione di lunga durata o per casi di svantaggio regolatidalla Legge. Dal 18 luglio 2012I Contratti a Tempo Determinato successivi al primo sono prorogabili di 30giorni se inferiori a 6 mesi, di 50 giorni se superiori a 6 mesi. Dal 18 luglio2012Tra due CTD dovranno intercorrere almeno 60 giorni se inferiore a 6 mesi o 90se superiore a 6 mesi (non più 10 o 20). In alcuni particolari casi organizzativi sipuò scendere rispettivamente a 20 o a 30 giorni. I Ccnl potranno prevedereintervalli inferiori. Dal 18 luglio 2012Il CTD si potrà impugnare entro 120 giorni e non più entro 60, ma perdepositare l’atto in tribunale il termine sarà di 180 giorni e non più di 270. Dal1° gennaio 2013 • Apprendistato e Tirocini.Durata minima Apprendistato 6 mesi (con eccezione per le attività stagionali).Dal 1 gennaio 2013Nuovi limiti quantitativi Apprendisti da confermare per assumerne nuovi: • 30% dell’ultimo triennio dal 18 luglio 2012 fino al 18 luglio 2015 e • 50 % dell’ultimo triennio dal 19 luglio 2015.Per tutti i tipi di Apprendistato i limiti di assunzione di apprendisti è di 1:1 suilavoratori stabili nelle imprese inferiori a 10 dipendenti e di 3:2 nelle impresesuperiori a 10 dipendenti. Dal 1 gennaio 2013E’ vietato assumere apprendisti in somministrazione a termine. Dal 1 gennaio2013 Via Buonarroti, 12 – 00183 Roma – tel. 06-4783961/01/02/03 – Fax 06-77. 07.30. 48 Sito : www.slc-cgil-lazio.it Mail :Slc_lazio@lazio.cgil.it
  3. 3. Sindacato Lavoratori ComunicazionePossibilità per l’Apprendista di beneficiare di una nuova indennità didisoccupazione. Dal 1° gennaio 2013Per il contratto di tirocinio formativo e di orientamento al lavoro ci deve essereuna congrua indennità altrimenti il datore di lavoro è sanzionabile. Dal 1°gennaio 2013 • Contratti di Inserimento.Saranno abrogati dopo di che vengono introdotte agevolazioni per le assunzionidegli ultracinquantenni con almeno 12 mesi di disoccupazione e le donne privedi impiego dal almeno 24 mesi. Dal 31 dicembre 2012, • Lavoro Intermittente (o a Chiamata) e Accessorio.Per il Lavoro Intermittente o a Chiamata c’è l’obbligo di comunicazione (anchemediante sms) alla Direzione Provinciale del Lavoro da parte del datore dilavoro per l’instaurazione del rapporto di Lavoro Intermittente o alla chiamatasuperiore a 30 giorni. Sono esclusi i lavoratori tra i 26 e i 54 anni. Il contrattopersonale deve essere scritto. Non è più possibile stipulare contratti dilavoro Intermittenti per il fine settimana, le ferie estive, le vacanze nataliziee pasquali con pagamento dell’Indennità di disponibilità solo a prestazioneavvenuta. Dal 18 luglio 2012. Per i contratti in essere dal 18 luglio2013.Per la prestazione occasionale viene generalizzato il limite massimo di 5000 €l’anno solare per la totalità dei committenti e di 2000 per ciascun committente.Viene soppresso l’elenco delle attività occasionali che si possono prestarecome lavoro accessorio (eccezion fatta per l’agricoltura). Dal 18 luglio 2012I percettori di sostegno al reddito o integrazione al salario possono avereredditi da lavoro accessorio per un massimo di € 3000, ma i contributiverranno sottratti dai contributi figurativi dovuti per la prestazione percepita.Dal 1 gennaio 2013 Via Buonarroti, 12 – 00183 Roma – tel. 06-4783961/01/02/03 – Fax 06-77. 07.30. 48 Sito : www.slc-cgil-lazio.it Mail :Slc_lazio@lazio.cgil.it
  4. 4. Sindacato Lavoratori ComunicazioneI Voucher saranno modificati e dovranno essere numerati, datati, e di valoreorario. Il compenso in Voucher non incide sullo status di disoccupato. Dal 18luglio 2012. I vecchi Voucher da 10 € acquistati prima dell’entrata in vigoredella Legge 92 saranno validi 31 maggio 2013. • Lavoro a Progetto, Collaborazioni, Prestazioni d’Opera.Le Collaborazioni Coordinate e Continuative possono essere solo a Progetto.Senza il progetto il lavoro si presume subordinato. Il decreto sviluppo ha peròescluso dall’obbligo del Progetto gli operatori di call center outbound, al paridegli agenti e dei rappresentanti di commercio e di altre professioni che eranogià escluse. E’ previsto un compenso minimo garantito che sarà stabilito dalMinistero del Lavoro parametrato sulle tabelle dei CCNL per mansioni analoghe.Dal 18 luglio 2012Le Prestazioni d’Opera con Partita IVA si presumono Collaborazioni Coordinatee Continuate se ricorrono due dei seguenti presupposti: durata superiore a 8mesi per ciascuno di due anni consecutivi con lo stesso committente, due annisu tre con lo stesso committente, ricavi superiori all’80% del redditocomplessivo del lavoratore negli ultimi due anni solari, disponibilità di unapostazione fissa presso il committente. Non vi è presunzione per professionistiiscritti agli ordini professionali, registri, albi, ruoli, per Partite IVA con redditosuperiore a € 17823, per professionisti con alti percorsi formativi o con elevatecompetenze tecnico-pratiche acquisite. Dal 18 luglio 2012Aumenta l’aliquota contributiva per il Fondo Gestione Separata dell’Inps. Dal 1gennaio 2013 • Associazione in partecipazione.Gli associati non potranno essere più di tre per associante. Se non vienepresentato il rendiconto o non c’è partecipazione agli utili o le mansioni svoltesono dequalificate, il rapporto si presume subordinato. Dal 18 luglio 2012,ma quelli in corso possono durare fino al 18 luglio 2013. Via Buonarroti, 12 – 00183 Roma – tel. 06-4783961/01/02/03 – Fax 06-77. 07.30. 48 Sito : www.slc-cgil-lazio.it Mail :Slc_lazio@lazio.cgil.it
  5. 5. Sindacato Lavoratori Comunicazione • Licenziamento e rito speciale.La tutela in caso di licenziamento prevista dall’art. 18 della Legge 300/70 per ilavoratori delle aziende con più di 15 dipendenti o oltre 60 nel territorionazionale non è più omogenea, ma viene differenziata in diverse casistiche cuicorrisponde un diverso regime sanzionatorio per il datore di lavoro. A titolopuramente esemplificativo e non esaustivo: • Reintegrazione e risarcimento di almeno 5 mensilità al lordo dei contributi (fino a 12 per insussistente superamento del comporto della malattia) per i periodi pregressi, se o il lavoratore rinuncia alla reintegrazione. Opzione economica aggiuntiva fino a 15 mensilità senza contributi. Regolai casi di licenziamento discriminatorio, concomitante con maternità o congedi parentali, per motivi disciplinari insussistenti o che prevedono una sanzione inferiore, per insussistente superamento del comporto della malattia, per motivo illecito determinante o per forma orale della comunicazione. • Indennità risarcitoria di 12-24 mensilità senza reintegrazione p.es. per insussistenza del giustificato motivo oggettivo indicato. come “riduzione di organico”, “soppressione della mansione”, etc. Per vizi formali e procedurali nei licenziamenti individuali, compresi anche quelli disciplinari in genere qualora non ricorrano gli estremi del recesso, e collettivi. I vizi procedurali o di forma nei licenziamenti collettivi possono essere sanati dagli accordi sindacali. • 6-12 mensilità di indennità risarcitoria onnicomprensiva senza reintegrazione per licenziamento con comunicazione priva di motivazione scritta. Dal 18 luglio 2012Occorrono sempre 60 giorni per impugnarlo, ma per la proposizione dell’azionegiudiziaria si passa da 270 a 180. Vale per le controversie instaurate prima del18 luglio 2012.Prima di intimare il licenziamento per motivi oggettivi (economici,organizzativi) il datore di lavoro può promuovere un tentativo di conciliazionein Commissione Provinciale di Conciliazione finalizzato a trovare soluzioni o Via Buonarroti, 12 – 00183 Roma – tel. 06-4783961/01/02/03 – Fax 06-77. 07.30. 48 Sito : www.slc-cgil-lazio.it Mail :Slc_lazio@lazio.cgil.it
  6. 6. Sindacato Lavoratori Comunicazionecollocazioni alternative. Se il lavoratore accetta il “licenziamento consensuale”ha diritto all’ASPI e, comunque, non potrà rifiutare la revoca del licenziamento.Le parti possono essere assistite da sindacati, avvocati, consulenti del lavoro.Detta procedura può durare fino a 20 giorni trascorsi i quali il licenziamentopuò essere effettuato. Dal 18 luglio 2012Per intimare i licenziamenti collettivi la comunicazione alla Direzione Regionaleper l’Impiego non deve più essere contestuale, ma avvenire entro 7 giorni.L’eventuale accordo sindacale intervenuto nel corso della procedura dilicenziamento collettivo ha effetto sanante su eventuali vizi di forma dellastessa. Dal 18 luglio 2012Nuovo rito rapido per le cause avverse al licenziamento: le ordinanze non sonosuscettibili a sospensione in caso di ricorso. Vale per i licenziamenti intimati dal18 luglio 2012. • Assicurazione Sociale Per l’Impiego (ASPI).Abolite le vecchie Indennità di Disoccupazione: la Ordinaria è sostituitadall’Aspi, Quella a Requisiti Ridotti sostituita dalla Mini Aspi. Per l’Aspioccorrono almeno 52 settimane negli ultimi due anni, con copertura di 12 mesisotto i 55 anni di età e 18 mesi sopra i 55 anni di età. Per la Mini Aspioccorrono almeno 13 settimane negli ultimi 12 mesi. Il disoccupato chepercepisce l’Aspi, ma contemporaneamente svolge attività autonome devecomunicarlo all’Inps che verifica la sussistenza del diritto e può decurtarel’importo dell’Aspi all’80% del dovuto. Dal 1 gennaio 2013L’Indennità di Mobilità è soppressa con la seguente gradualità: • 2015: 12 mesi per i lavoratori sotto i 40 anni, 18 mesi sopra i 40 anni, 24 mesi sopra i 50 anni; nelle aree svantaggiate le coperture si maggiorano di 12 mesi sotto i 40 anni e sopra i 50 anni e di 6 mesi sopra i 40 anni. • 2016: 12 mesi sotto i 40 anni, 12 mesi sopra i 40 anni, 18 mesi sopra i 50 anni; nelle aree svantaggiate le coperture si maggiorano di 6 mesi Via Buonarroti, 12 – 00183 Roma – tel. 06-4783961/01/02/03 – Fax 06-77. 07.30. 48 Sito : www.slc-cgil-lazio.it Mail :Slc_lazio@lazio.cgil.it
  7. 7. Sindacato Lavoratori Comunicazione sopra i 40 anni e sopra i 50 anni, nessuna maggiorazione sotto i 40 anni. • Dal 2017: è abrogata.La CIG in deroga resta fino al 2016, ma la copertura finanziaria scendegradualmente da 1000 milioni a 400 milioni di €, poi è abrogata. Per le aziendefinora escluse dalla contribuzione saranno costituiti Fondi di Solidarietàbilaterali.La CIGS per procedure concorsuali è soppressa, a meno che non sussistanopossibilità di ripresa o rilancio. Dal 1 gennaio 2016.L’importo dell’ASPI è rapportato al 75% dell’ultima retribuzione con il tettounico di € 1119,24 rivalutabile annualmente, ma ogni 6 mesi viene decurtatodel 15% sul semestre precedente. Dal 1 Gennaio 2013Con un minimo di 13 settimane di contribuzione nell’anno precedente si hadiritto ad una Mini Aspi che spetta per tutti i rapporti di lavoro subordinato,anche nello spettacolo, il cui importo base è pari all’ASPI ma copre al massimoil 50% delle settimane di contribuzione nell’anno precedente. Dal 1° Gennaio2013L’Una Tantum per Collaboratori monocommittenti Iscritti esclusivamente allaGestione Separata del l’Inps per il 2013, 2014, 2015 viene aumentata da693,05 € al mese a 971,67 € al mese ed è pari al 7% (nel 2012 il 5%) delreddito annuo minimo imponibile (€14930 nel 2012) moltiplicato il numerominore tra i mesi con o senza contribuzione nell’anno precedente. Fino a 1000€ si liquida in unica soluzione, oltre si rateizza. I requisiti ulteriori sono: redditomassimo nell’anno di riferimento 20000 € da rivalutare annualmente, almenodue mesi ininterrotti di disoccupazione nell’anno di riferimento, almeno unamensilità di contributi alla Gestione Separata Inps nell’anno di riferimento e 4nell’anno precedente, risoluzione del rapporto di lavoro per fine contratto. Dal1° Gennaio 2013. • Appalto di Servizi. Via Buonarroti, 12 – 00183 Roma – tel. 06-4783961/01/02/03 – Fax 06-77. 07.30. 48 Sito : www.slc-cgil-lazio.it Mail :Slc_lazio@lazio.cgil.it
  8. 8. Sindacato Lavoratori ComunicazioneIl lavoratore deve convenire in giudizio entrambi i soggetti e l’appaltatore deveeccepire l’escussione nella prima difesa. La contrattazione collettiva puòstabilire condizioni più favorevoli per l’appaltatore. Dal recepimento neiCCNL. • Esodati.Il datore di lavoro che sottoscrive accordi per riduzione di personale conaccompagnamento alla pensione deve impegnarsi a corrispondere allavoratore un assegno di pari importo della pensione spettante fino almomento della collocazione in quiescenza garantendo l’impegno presso l’Inpscon fidejussione bancaria. Dal 18 luglio 2012 • Le dimissioni del lavoratore.Saranno soggette a convalida della Direzione Provinciale del Lavoro o delCentro Per l’Impiego con modalità stabilite dal Ministero del Lavoro. Ledimissioni sottoscritte in sede sindacale sono valide. Dall’emanazione deldecreto. • Congedi di paternità.1 giorno di Astensione aggiuntivo all’Astensione della madre più 2 diAstensione in sostituzione della madre, con retribuzione al 100% a carico Inps,per il padre entro i 5 mesi di vita del figlio. La lavoratrice madre può chiedereal datore di lavoro, in alternativa al congedo parentale, voucher per acquistoservizi di baby sitting o il pagamento del costo di servizi per l’infanzia. Dal 1gennaio 2013, i benefici sono sperimentali fino al 2015. • Lavoro Part Time.Il contratto personale Part Time può prevedere casi di recesso dalle clausoleflessibili per esigenze del lavoratore. Dal 18 luglio 2012. • Lavoratori Disabili. Via Buonarroti, 12 – 00183 Roma – tel. 06-4783961/01/02/03 – Fax 06-77. 07.30. 48 Sito : www.slc-cgil-lazio.it Mail :Slc_lazio@lazio.cgil.it
  9. 9. Sindacato Lavoratori ComunicazioneI lavoratori con contratto a termine inferiore a 6 mesi non saranno conteggiatiper determinare il numero dei disabili da collocare obbligatoriamente, come ilavoratori non subordinati o p.es. i soci lavoratori, i lavoratori a domicilio, glialtri disabili, i dirigenti. La richiesta di avviamento dei lavoratori disabili dovràessere presentata entro 60 giorni al Servizio Provinciale il quale trasmetterà lacomunicazione alla Direzione Provinciale del Lavoro per gli accertamenti ognimese. Dal 18 luglio 2012 M. Luciani Via Buonarroti, 12 – 00183 Roma – tel. 06-4783961/01/02/03 – Fax 06-77. 07.30. 48 Sito : www.slc-cgil-lazio.it Mail :Slc_lazio@lazio.cgil.it

×